EMILY PIGOZZI PRESENTA..."UNA CANZONE PER TE" (eLIT)



EMILY PIGOZZI USCIRA' IL 29 GIUGNO PROSSIMO CON UN LIBRO PUBBLICATO DA HARPER COLLINS NELLA SUA COLLANA DIGITALE E-LIT. UNA CANZONE PER TE PROMETTE DI ESSERE PROPRIO LA STORIA GIUSTA DA LEGGERE IN VACANZA. LE ABBIAMO CHIESTO DI VENIRE A PRESENTARLA A TUTTE LE AMICHE DEL BLOG CHE DA ANNI LA CONOSCONO E LA APPREZZANO. 

Autrice: Emily Pigozzi
Genere: Contemporaneo 
Ambientazione: Italia - Toscana
Uscita: 29 giugno  2018
Lunghezza: 198 pagine
Editore: Harper Collins, collana E-Lit
Parte di una serie: No
Disponibile SOLO in ebook a €3,99

TRAMA: Le note morbide della chitarra riempiono la sera tutto intorno a noi. I colori del tramonto, il profumo dell'erba fresca, la brezza leggera... è tutto così dolce, pieno di vita e di promesse di felicità. Sto ferma e lo assaporo, pensando che non c'è altro posto dove vorrei essere...
Sono passati sei anni e la vita di Iris è stata completamente stravolta. Prima la morte del padre e poi quella del nonno l'hanno resa adulta di colpo, costringendola a mettere da parte i sogni e a lavorare sodo per non perdere la tenuta di famiglia in Toscana. Le manca tutto della sua spensierata adolescenza, le manca soprattutto Enea, che se n'è andato per inseguire la sua carriera di musicista senza guardarsi indietro, lasciandole solo ricordi e una canzone. Poi all'improvviso rieccolo Enea, il ragazzo della sua adolescenza, ma anche l'uomo affascinante e di successo che è diventato. E ha una nuova canzone per lei.
****

Ciao a tutte, amiche de “La mia biblioteca romantica”!
Oggi sono qui per presentarvi il mio nuovo romanzo. Questa storia segna il mio esordio nel catalogo Harper Collins Elit, e come per tutti gli esordi c’è sempre un’emozione tutta particolare. In realtà questo romanzo è rimasto molto a lungo nel mio cuore e nella mia fantasia prima di saltare fuori e questo lo rende ancor più speciale, se possibile. Stavolta vi accompagno tra i profumi della Val d’Orcia, un luogo spettacolare che amo moltissimo, e tra i colori della primavera toscana e dei suoi borghi incantati che salutano l’inizio dell’estate. Ma soprattutto vi accompagno tra i ricordi e i sapori del primo amore, unico e indimenticabile, quello che ci portiamo dentro e che popolerà sempre una parte del nostro cuore. Enea è questo, per Iris: il ricordo magico della sua adolescenza, il ragazzo
pieno di talento e di sentimento con cui è cresciuta, cullando sogni e scoprendo la passione. Ma Enea oramai fa parte del suo passato: sono trascorsi sei anni, infatti, da quando la partecipazione a un talent show l’ha lanciato nel giro di brevissimo tempo nell’Olimpo delle star della musica. Da allora Enea se ne è andato lasciandosi tutto alle spalle, compresa la stessa Iris. La vita della ragazza invece ha preso una piega sempre più complicata, visto che oltre alla fine del suo grande amore ha dovuto lasciare l’università in seguito alla morte del padre e del nonno, e sobbarcarsi la gestione della tenuta in Toscana che da sempre è motivo di orgoglio e sostentamento per la sua famiglia. Tutti contano su di lei, e Iris ha messo sotto chiave i sentimenti
cercando di farsi forza, mentre Enea è diventato un cantautore affermato grazie a brani dove parla proprio della loro storia. Una vera tortura, visto che di Enea nella sua vita non c’è più traccia, se escludiamo i pettegolezzi che le riportano le riviste di gossip! Ma, è il caso di dirlo, non è tutto oro ciò che luccica e d’improvviso Enea ricompare al borgo, in crisi ma soprattutto molto desideroso di rivederla. Non più adolescenti e con un bagaglio di vita che li ha costretti a crescere in fretta, divisi da un segreto di cui Enea è all’oscuro, Iris e Enea riusciranno a dare una seconda possibilità alla loro storia terminata in modo così brusco? In ballo ci sono anche un’antica tenuta da salvare, un Brunello di Montalcino dal gusto speciale e una carriera da far decollare di nuovo.
E per Iris c’è una nuova canzone, da ascoltare fino in fondo…
Allora, pronte a immergervi nei caldi colori della Toscana?
EMILY PIGOZZI
****

GIA' PRENOTABILE SUI BOOKSHOPS ONLINE



LEGGI UN ESTRATTO DEL ROMANZO...

«Mi è sempre piaciuto vederti in giro per la tua terra. I tuoi capelli hanno lo stesso colore del sole d'estate. Sembrano vivi.»   Mi volto di scatto,
trasalendo. Enea è lì, sul vialetto che porta dalla casa alla collina, stagliato fra gli alberi e il sole brillante. Anche i suoi capelli, ancora più chiari dei miei, risplendono di mille sfumature sotto la luce del sole. Il sorriso, sotto la barba sempre incolta ma in modo meno studiato di un paio di giorni fa, è luminoso e sincero. Pieno di aspettativa. Tiene le mani nelle tasche dei pantaloni sportivi color kaki, e indossa una maglietta verde militare che mette in evidenza il suo fisico magro e scattante. È ancora più bello di come lo ricordo: questo è il pensiero che mi sfugge mio malgrado dalla mente, senza che possa controllarla. Nonostante l'abbia già incontrato, trovarmelo davanti è sempre come rivedere un fantasma: Enea, qui, in casa mia, è una visione che mai avrei pensato di dover riconsiderare.   E dire che una volta questa era la normalità. Le immagini di noi due mi passano accanto come in un film in alta definizione: bambini, adolescenti, adulti. E poi basta, come uno strappo netto. Qualcuno che prende il volo e l'altro che resta a osservarlo, prigioniero di un nido non più ospitale.   «Che ci fai qui?» sbotto con rabbia, cercando di non guardarlo. È bellissimo, più che mai, e ho il terrore che mi legga in faccia tutto quello che penso.   «Sono venuto a salutarti come si deve. Avevo voglia di rivedere casa tua.»   «Ma guarda un po'. Un desiderio che deve averti tormentato in tutti questi anni» lo canzono secca.   Sarà l'ironia che mi salverà.  O forse è solo l'unico scampolo di razionalità al quale posso aggrapparmi.   «Che tu possa crederci o meno ci ho pensato spesso, specie ultimamente» ribatte Enea, con un sorriso tenero, fissando la bella facciata del nostro casale. «Ho... abbiamo dei ricordi meravigliosi qui. I più belli della mia vita.»
   «Già. Scommetto che ti struggevi in lacrime pensando alla mia casa mentre suonavi in quegli stadi gremiti.» E pensando a me, vorrei aggiungere, mentre mi mordo la lingua.   «Iris, non ne hai idea, davvero»
mormora, fissandomi negli occhi con un'intensità tale da farmi vacillare. «So che noi non ci siamo più sentiti, che non ti ho più cercata. Ma ci sono tante cose che vorrei dirti. Quando avrai voglia di ascoltarmi...»   «Mmh, vediamo. Mai, suppongo» affermo stizzita, superandolo e avviandomi verso l'ingresso di casa.   «Sisi...»   «Non chiamarmi Sisi! Lo odio quel soprannome!» rispondo rabbiosa, voltandomi di scatto come una leonessa ferita.   «Buffo. Lo odi solo tu. Tutti hanno amato la tua canzone» replica con dolcezza.   «Mettiamola così, allora. Ogni volta che sento quel brano mi viene voglia di picchiare qualcuno. Te, in modo particolare.»   «Ma bene. Vuol dire che non ti sono indifferente, allora» ribatte con fare ostinato, gli occhi che brillano e una magnifica espressione da schiaffi.
****
L'AUTRICE
Emily Pigozzi scrive da sempre. Parla troppo e legge altrettanto, adora i dolci e la quiete della notte. Per diversi anni ha lavorato come attrice, prendendo parte a cortometraggi e film e partecipando a tournée che hanno toccato i maggiori teatri d’Italia. 
Vive a Mantova con il marito e due figli piccoli, un maschio e una femmina.  Ha esordito nel rosa con “L’angelo del risveglio” (Delos digital) a cui è seguito “Il posto del mio cuore”, un rosa di formazione, uscito a fine 2015 per la 0111 edizioni.
Nel 2016 ha invece pubblicato “Aspettami davanti al mare” e “Danza per me”, entrambi per la collana Youfeel di Rizzoli. Nel 2017 escono “Un piccolo infinito addio” e “Il mio vento di primavera”, quest’ultimo edito da Emma Books. Nel 2018 il suo romantic suspense “Magnifico assedio” è stato per diverse settimane ai primi posti della classifica bestseller di Amazon.
VISITA LA SUA PAGINAFACEBOOK:

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? CONOSCI I LIBRI DI EMILY PIGOZZI?
Grazie se condividerai il link a questa presentazione sulle tue pagine social e con i tuoi amici.


UN ALTRO GIORNO ANCORA di Bianca Marconero (Newton Compton)



Autore:   Bianca Marconero
Genere: Contemporaneo, New Adult
Ambientazione:  Milano , Italia
Pubblicazione: Newton Compton, coll. First, 19 aprile 2018, pp 381 , € 14,90
Livello sensualità:  MEDIO
Parte di una serie: No /Autoconclusivo
Disponibile in ebook a € 0,99

TRAMA: Elisa Hoffman ha imparato presto a cavarsela da sola. Ultima di cinque fratelli, vive per la famiglia e per l’equitazione. L’esclusivo maneggio in cui lavora, alle porte di Milano, è il posto che ama di più al mondo, e mette da parte tutti i risparmi per riuscire a comprarsi Sparkle, un cavallo che ha addestrato per mesi. Tutti i suoi sogni, però, si infrangono alla notizia che Andrea, un ragazzo terribilmente bello e ricco, ha offerto più soldi e ha acquistato il cavallo che le era stato promesso. Elisa non si dà pace e riversa su di lui tutto il suo risentimento. Ma Andrea è davvero così freddo come sembra, o sotto il ghiaccio si nasconde qualcosa di diverso? Un imprevisto, un accordo e un’inattesa amicizia con il nemico permettono a Elisa di scoprire che il ragazzo, in realtà, possiede delle qualità inaspettate… Una storia sull’amore in tutte le sue declinazioni, e sui sentimenti che, come fiori selvatici, crescono in silenzio, senza che nessuno li annaffi. «Adoro Bianca Marconero! Mi piacciono la sua sottile ironia, il linguaggio parlato, la convincente capacità di immedesimarsi nel punto di vista maschile, il fatto che non ammicchi mai al lettore ma che riesca sempre a conquistarlo.»


Dopo averci regalato uno dei migliori protagonisti maschili di NA che mi sia capitato di leggere ultimamente, Bianca Marconero ci riprova con un nuovo romanzo NA, intitolato “Un altro giorno ancora”, ed un nuovo personaggio maschile, Andrea Serpieri, che non potrebbe essere più differente da Marco Bertani de “L'ultima notte al mondo” neppure se lo volesse, ma che ugualmente colpisce secco al cuore senza lasciare scampo.
Ambientato nel mondo delle corse dei cavalli - che l’autrice conosce bene perché da ragazzina ne ha fatto parte – e più precisamente in un maneggio alle porta di Milano, “Un altro giorno ancora” narra la storia di Elisa Hoffman – giovane cavallerizza dai capelli striati di viola, caparbia, impertinente e dalla storia personale triste e travagliata – e di Andrea Serpieri – giovane rampollo di buona famiglia, eccessivamente bello, educato e serio.

“Moderato. Misurato. Perfetto. Incapace di fallire, sbagliare, incapace di sporcarsi. Insomma, abbastanza per ucciderlo e invocare la legittima difesa.”

Apparentemente non hanno nulla in comune, a parte l’amore per i cavalli e le corse, ed infatti all’inizio è proprio un cavallo ad unirli… se così si può dire.
Sparkle inizialmente era un cavallo problematico, che non accettava la sella e si rifiutava di saltare, ed Elisa ha dedicato un anno della sua vita a conquistare la sua fiducia ed a trasformarlo in un futuro campione. Ha lavorato duramente e risparmiato fino all’ultimo centesimo per mettere via i soldi per comperarlo, quindi è facile immaginare la sua delusione – e la sua reazione rabbiosa – quando scopre che il suo adorato Sparkle è stato venduto ad un miglior offerente… Andrea Serpieri.

“«Non l’ho picchiato», scandisco, «l’ho… colpito», respiro e aggiungo, «accidentalmente».”

Le motivazioni di quello che – apparentemente – è un deciso sgarbo fatto da Andrea a Elisa si capiranno solo alla fine della storia, perché Andrea è un ragazzo ermetico, difficile da decifrare, che nasconde le sue emozioni dietro una maschera di buone maniere.

“Lui è un maledetto robot programmato da un fanatico del galateo.”

Il suo comportamento è assolutamente incomprensibile per Elisa, ma noi lettori – pur leggendo l’intera storia dal POV della ragazza, senza mai “sapere” cosa pensa realmente Andrea – possiamo avere più di un legittimo sospetto…

“«Le bustine! Come fai a sapere che ne metto tre?»
«Ti conosco da dieci anni», ribadisce, un velo di esasperazione a incrinargli la voce. «Cosa c’è di così sorprendente?»
«C’è che io non ho idea di quanto zucchero metta tu nel caffè».
«Elisa», mi dice. «Io non bevo caffè».”

D’altra parte anche Elisa indossa una maschera, fatta di cinismo e pessimismo, con cui tenta di difendersi dai colpi della vita, che fino a questo momento non è stata certo delicata nei suoi confronti.

“Non voglio cioccolatini a San Valentino e non voglio la telefonata della buonanotte. Non voglio un ragazzo tutto mio. Lascio queste cose alle lettrici di Cioè.
Io non sogno un marito e dei figli. Voglio essere quella con cui i futuri mariti di un’altra ragazza se la sono spassata, prima di accasarsi. Da quando ho capito questa cosa, la vita fa meno paura. Quindi ci tengo a morire sola. Grazie.”

In pratica Bianca Bianconero per questo romanzo ribalta lo stereotipo classico dei NA – quello del bad boy e la brava ragazza – regalandoci una nuova coppia di personaggi ottimamente caratterizzati e verosimili: una “bad girl” che sembra voler riservare i suoi sentimenti solo al suo adorato cavallino…

“Dovrei dirgli di arrangiarsi, ma non ho cuore di lasciare il mio cavallino. Ci sarò sempre per Sparkle. È questa la fregatura dell’amore: non finisce mai.”

… ed un “bravo ragazzo”, apparentemente algido ed incapace di manifestare i suoi sentimenti tanto da apparire quasi “spento” agli occhi di un osservatore poco attento.

“«È tempo di fare una cazzata, Andrea. Metti in pausa la testa e fai qualcosa di sbagliato».”

E quando due personalità così discordanti, dopo essersi girate intorno per un po’, decidono di trovare un… “punto di incontro”, le cose non possono che farsi interessanti:

“«Quindi domani è finita?» mi chiede.
Andrea non sa ancora a cosa stiamo andando incontro, eppure sembra avere la mia stessa paura di vederlo svanire troppo presto. E forse è per questo che ho di nuovo la sua bocca sulla mia. Forse è per questo che mi bacia in un modo così struggente da spezzarmi il fiato. Per ricordarmi che questa cosa potrebbe essere difficile da accantonare. Che è già difficile.
«Forse finisce», dico sulla sua bocca. «O forse ci prendiamo un altro giorno ancora, chi lo sa…»”
Le anticipazioni disseminate su FB dall’autrice nei giorni prima dell’uscita del romanzo si
fermano qui ed anche questa mia recensione lo fa: questi brani sono bastati per incuriosirmi senza “spoilerare” troppo… e spero che lo stesso valga anche per voi.
D’altra parte non potevo limitarmi a dirvi “è bello, leggetelo!”… no? ;)

P.S: Se, dopo aver finito di leggere questo romanzo, avrete bisogno di “sentire” anche la voce di Andrea - come è successo a me-, non mancate di leggere l’ebook “+1”, il capitolo extra di “Un altro giorno ancora”, attualmente scaricabile in maniera gratuita dalle migliori librerie on-line (vedi QUI). 


 ****

Elly e Andrea sono due persone che si conoscono da quando erano ragazzini. Lui è sempre stato attirato da Elly e, crescendo, i suoi sentimenti sono diventati più profondi. Lei, invece, non vuole assolutamente amare perché pensa che non amando non soffrirà. Ciò è dovuto alla morte dei suoi genitori che l'hanno lasciata orfana, ma non sola, avendo 4 fratelli maggiori, ma la loro dipartita l'hanno segnata. C'è quindi un tira e molla tra i due protagonisti e Andrea si adegua alle richieste di Elly che si intestardisce a dire che loro sono solo amici. Ci sono vicende che li fanno soffrire, ma alla fine lei chinerà il capo e capirà che non è poi così brutto amare.
In genere i libri che raccontano la storia di due giovani ragazzi non mi attirano, c'è troppo gap tra loro e me, ma nonostante ciò ho letto il romanzo e devo dire che non è male. Scritto bene (ho trovato solo 2/3 refusi) ed è scorrevole, ma è stato ribadito più volte il pensiero di Elly, la sua inquietudine, malumori e la volontà di non innamorarsi. Ritengo che si debba inquadrare tra i NA e quindi chi legge volentieri questa categoria di romanzi troverà sicuramente la storia appassionante.
Si comprende subito che i due ragazzi si amano, ma si sa che la giovane età (19/21 anni) non riesce sempre a tirar fuori la saggezza.
C'è però un errore, secondo me. Se Andrea ha 21 anni, come può festeggiare la sua laurea? Forse ho capito male, ma in Italia è difficile essere laureati a quell'età anche con i corsi triennali.
 







****
DA LEGGERE DELLA STESSA AUTRICE

Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?
Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…  LEGGI QUI LA NS. RECENSIONE.    Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI.

****
L'AUTRICE
Bianca Marconero è lo pseudonimo di una scrittrice di Reggio Emilia. Ha lavorato come redattrice per periodici per ragazzi e poi è approdata alla scrittura creativa. Ha scritto una saga Urban fantasy "Albion" con cui si è fatta conoscere alle lettrici ed è poi approdata ai romance contemporanei, pubblicando con Newton Compton  La prima cosa bella, L’ultima notte al mondo, Ed ero contentissimo e Un altro giorno ancora

VISITATE LA SUA PAGINA FACEBOOK:
https://www.facebook.com/dante.berlinghieri


TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI?  PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE. LA TUA OPINIONE CONTA PER NOI.
Grazie se condividerai il link a questa recensione su una delle tue pagine social.




I ROMANZI MONDADORI DI GIUGNO 2018 - I NOSTRI CONSIGLI


SIAMO ORMAI ARRIVATE A OLTRE META' MESE, AVETE GIA' COMINCIATO A LEGGERE I NUOVI ROMANZI MONDADORI DI GIUGNO? COSA NE PENSATE?  ECCO I NOSTRI CONSIGLI.

*Nota: questi libri sono acquistabili da sabato 2/6.*

COLLANA EMOZIONI

CONSIGLIATO DAL BLOG!
58 – Jayne Ann KRENTZ – "Accanto a te" (River Road)
Quando Lucy Sheridan arriva a Summer River, dopo molti anni dall’ultima visita a sua zia Sara, scopre che la tranquilla cittadina che conosceva è profondamente cambiata: quell’angolo dell’entroterra californiano è diventato un’elegante località di campagna con vigneti e cantine raffinate. Lucy è lì per occuparsi della vendita della casa della zia, morta in un incidente stradale. Ma il ritorno a Summer River la mette di fronte ai misteri irrisolti del passato e alle persone che ne hanno fatto parte. Primo fra tutti, Mason Fletcher, il ragazzo che tredici anni prima aveva segnato la sua estate a Summer River e che ora le offre il suo aiuto, scoprendo insieme a lei un futuro per il suo cuore…
ACCANTO A TE ( River Road) è una delle opere più apprezzate di Jayne Ann Krentz, ovvero la celebre autrice americana Amanda Quick. Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI a €3,99.

COLLANA PASSIONE

CONSIGLIATO DAL BLOG!
64 – Meredith DURAN – "Le cattive maniere di una lady" (A Lady’s Code of Misconduct) - 5° serie Rules of Reckless
Inghilterra, 1860 ( epoca vittoriana ). Pur di sottrarsi al matrimonio combinato dallo zio, Jane Mason, orfana dei genitori e costretta a vivere coi parenti che la considerano una nullità, è disposta a tutto. In fondo, nonostante l’animo pacifico che dimostra ogni giorno, Jane è ben consapevole di essere, come la chiamano tutti, un’oca dalle uova d’oro. Perché allora non sfruttare la sua ingente eredità per riconquistare la libertà? Ma la fuga progettata con il capo stalliere di casa fallisce e Jane riceve da Crispin Burke, uomo ambizioso e senza scrupoli di cui però subisce il fascino, una proposta: diventare la sua personalissima spia nella dimora del potente zio. In cambio…
I romanzi precedenti della serie Rules for the Reckless, QUELL’ESTATE SCANDALOSA ( That Scandalous Summer ), INGANNARE UN DUCA ( Fool Me Twice ), LE INSIDIE DI UNA LADY ( Lady Be Good ) e LA FORTUNA DI UNA LADY ( Luck be a Lady ), sono già stati pubblicati nella collana I Romanzi Passione – nr 142, 149, 155 e 160. La serie proseguirà con “The Sins of Lord Lockwood”, di prossima pubblicazione. Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI a €3,99.


165 – Mathilda BLAKE – "L’irresistibile" - 1° serie Duetto francese
Francia, 1789. La contessina Belle de Beauregard, cresciuta nello sfarzo dorato del castello del padre, non sa che lo scontento popolare di cui tutti parlano al villaggio sia il preludio della Rivoluzione pronta a infiammare la Francia. Anzi, pensa di dimostrare la magnanimità del suo ceto offrendo lavoro a uno del popolo. Non immagina che l’aitante Démon Lacroix, incaricato di gestire le scuderie, finisca per accendere le sue notti di fantasie proibite. E non immagina nemmeno che gli eventi, con la presa della Bastiglia, la costringeranno a un compromesso proprio con quell’uomo: un cittadino della nuova Repubblica, che detesta e al tempo stesso la attrae pericolosamente…
L’IRRESISTIBILE è il primo romanzo del duetto “Passione Francese”, ispirato alle celebri avventure della “Primula Rossa”, con cui l’autrice italiana Mathilda Blake esordisce in collana.La serie proseguirà e giungerà a termine nel 2018. Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI a €3,99.

COLLANA INTROVABILI

CONSIGLIATO DAL BLOG!
41 – Julie GARWOOD – "Resto con te" (Prince Charming)
Inghilterra + America, 1868. Quando Taylor compare in cima alla scalinata di casa Stapleton, il cuore intrepido di Lucas si ferma all’improvviso, irretito dal suo fascino irresistibile. Taylor è stata lasciata a pochi giorni dalle nozze da William Merritt, che ha preferito a lei sua cugina, ma la sua indomita bellezza è intatta. L’animo di Taylor, tuttavia, si sta sciogliendo in preda alla tristezza perché a pochi metri da lì, chiusa nel buio della sua camera, l’amata e anziana lady Esther, sua nonna, è in punto di morte. Lady Esther è l’unica persona che abbia davvero aiutato Taylor a crescere e a conoscere la vita, e ora sta per indicarle un destino che la porterà lontano dall’Inghilterra, nei luoghi del selvaggio Ovest incarnati proprio dall’irresistibile Lucas… :
RESTO CON TE ( Prince Charming ) è una delle opere più famose di Julie Garwood, celebre autrice di oltre trenta romanzi sia storici sia contemporanei. Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI a €3,99.
42 – Madeline HUNTER – "Dimmi che mi ami" (The Romantic)- 5° serie dei Seduttori (The Seducers)
Inghilterra, 1817-33. Penelope, contessa di Glasbury, aveva sempre sospettato che nell’animo di Julian Hampton, come nell’acquerello di Turner appeso nella sua biblioteca, le acque scorressero molto profonde, e celassero invisibili correnti. Rientrata improvvisamente in Inghilterra da Napoli, Penelope non ha avuto dubbi che l’unica persona in grado di aiutarla fosse proprio lui, buon amico e avvocato di famiglia. Del resto, Julian l’aveva già aiutata nella separazione dal marito, ma ora Glasbury la rivuole indietro e pretende da lei un erede. Forse però Penelope non credeva che quell’uomo affascinante e insondabile potesse aprire la porta del suo cuore a un sentimento caldo e appassionante…
Alla serie dei Seduttori ( The Seducers ) appartengono anche PECCATI ( Lord of Sin ), DAMA DEL PECCATO ( Lady of Sin ), PER VENDETTA O PER AMORE ( The Seducer ), IL TUTORE ( The Saint ), APPUNTAMENTO FINALE ( The Charmer ) e UN MATRIMONIO DI INTERESSE ( The Sinner ) – nr. 8 e 11 della collana I Romanzi Passione e nr. 26, 29, 34 e 37 della collana I Romanzi Introvabili. Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI a €3,99.

 E A LUGLIO ARRIVERANNO...
CLASSIC
1167 – Alissa JOHNSON – Gentiluomo a sorpresa (An Unexpected Gentleman)
1168 – Mirta DRAKE – Per amore di un corsaro
1169 – Eloisa JAMES – Sette minuti in paradiso (Seven Minutes in Heaven)
EXTRA PASSION
91 – Maya BANKS – La passione di un highlander (Never Love a Highlander)
92 – Lisa Marie RICE – Segreti di mezzanotte (Midnight Secrets)
ORO
187 – Bertrice SMALL – L’erede di Friarsgate (Rosamund)
188 – Lorraine HEATH – Sposare un’ereditiera (To Marry an Heiress)

***
QUALI DI QUESTI ROMANZI VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO MESE? LI AVETE GIA' LETTI? COSA NE PENSATE? QUALI CONSIGLIERESTE?
Grazie se condividerete il link di questa presentazione nelle vostre pagine social.



INFILTRATO PER AMORE di Mary Rotnan


Autrice: Mary Rotnan
Genere:   Contemporaneo, Romantic Suspense
Ambientazione:  New York (USA)
Pubblicazione : Mary Rotnan, 22 maggio 2018, pp.137
Parte di una serie: No
Livello sensualità:  BASSO
Disponibile SOLO in ebook a €2,99 (Kindle Unlimited)

TRAMA: Josh Miller è un tenente della polizia di New York, il suo compito è quello di proteggere Emily Susan Eaton, naturalmente senza che lei lo sappia. Si presenterà a lei come Lucas Parker, un dirigente della SE Corporation il cui proprietario è proprio il padre di Emily.
Emily è un viceprocuratore del Palazzo di Giustizia di New York, ed è alle prese con un caso che la metterà nel mirino di uno psicopatico che fa parte di una setta il cui capo deve essere processato per varie imputazioni. Il gravoso processo è tutto sulle spalle di Emily, che dovrà fare i conti anche con l'attrazione che proverà per Josh.

La scoperta di chi è realmente lui, complicherà la relazione appena nata.



“Infiltrato per amore” è un romanzo breve che sfiora il giallo, il poliziesco e il sentimentale approfondendo più quest’ultima linea rispetto alle altre.
I due protagonisti sono delle belle persone che si trovano a dover stare insieme perché Emily ha subito delle minacce.
Ma chi sono Emily e chi è l’infiltrato?
Emily Susan Eaton è uno dei viceprocuratori del tribunale di NewYork che sta istruendo un processo contro il capo di una setta che ha ucciso e torturato più persone e, avendo subito minacce di morte, deve essere messa sotto protezione anche contro la sua volontà.
E qui entra in gioco Josh Lucas Miller, tenente della polizia che da dieci anni lavora come infiltrato sempre con ottimi risultati. A lui viene ordinato di mettersi al fianco di Emily addirittura facendosi passare per il suo fidanzato con il beneplacito del di lei padre proprietario della SE Corporation e ricchissimo sostenitore delle forze di polizia newyorkesi.
…”-Il dipartimento di polizia non può farsi comandare da Simon Eaton ,per proteggere la sua principessa! Protestò lui alzandosi in piedi.-Invece può.-   Tuonò una voce alle sue spalle.  -Specie se Simon Eaton  versa nelle casse del dipartimento di polizia cinque milioni di dollari per tale protezione.”
Per avallare questa sua nuova identità, oltre ad un nuovo nome, Lucas Miller, a Josh viene fornito un ufficio a fianco di quello del proprietario e, avendo una laurea in giurisprudenza ottenuta a pieni voti, anche parecchio lavoro da svolgere. L’intento di Eaton padre è quello di far sì che i due, che ancora non si conoscono, si innamorino sul serio e lo rendano felicemente nonno.
…”Si prese un minuto per guardare  la donna che avanzava verso Eaton: alta snella, capelli castani con ciocche più chiare...Da dietro era uno schianto, sperava  anche davanti. Pensò Josh continuando a fissarla.  Solo quando parlò comprese che aveva di fronte la sua ignara fidanzata.Cazzo! L’aveva talmente imbambolato che non se ne era nemmeno accorto.-La lascio a sua figlia Eaton-   quel tono non sfuggi a Emily, doveva essere davvero in gamba perché suo padre gli lasciasse certe libertà.-Grazie Parker-Buona serata e buona cena-  esclamò guardando la ragazza negli occhi. Era alta ma lui la sovrastava di qualche centimetro. Meglio andarsene, l’incontro doveva apparire casuale.Simon lo richiamò mentre era sulla porta -Non dimentichi del gala di venerdì che ho sponsorizzato-  Gli ricordò con tono autoritario.-Non potrei- replicò , ma all’indirizzo di Emily, che si sentì percorrere da un brivido sconosciuto.”
Il “lavoro” per Josh diventa problematico quando si accorge di provare dei sentimenti per Emily soprattutto perché la minaccia per la vita della giovane continua e non si riesce a trovare il colpevole.
Anche Emily si sente attratta da lui ma  non sospetta  che l’uomo  le è accanto per  svolgere un lavoro …
“Josh si svegliò in preda ai rimorsi, stava ingannando quella donna , ma non poteva fare altrimenti; si sentiva diviso. Voltò lo sguardo e la vide riposare pacificamente, un braccio era abbandonato sul suo petto e il lieve respiro gli stava solleticando la pelle.”
Naturalmente l’inganno  viene alla luce a causa di un fatto grave ma tutto servirà finalmente a far luce su chi non vuole far arrivare la donna al processo.
Questo breve romanzo è stato abbastanza piacevole da leggere perché l’autrice ha mantenuto un tono  leggero per tutta la vicenda, arricchendola con una seconda storia d’ amore e ha tratteggiato molto bene i protagonisti senza dimenticare però i personaggi secondari che hanno un bel carattere. Purtroppo ne ha risentito la parte gialla che è stata poco esplicitata e la soluzione del mistero risolta in poche righe: un po’ più di approfondimento non mi sarebbe dispiaciuto.
Sarebbero state gradite, vista l’intensità dei protagonisti, delle scene d’amore più passionali  ma, dato che non conosco la scrittrice, posso ipotizzare che sia stata una sua libera scelta il mantenersi su livelli non particolarmente intensi.
La scrittura scorre ma  consiglierei di rivedere l’editing perché qualche errore non è stato corretto. In ogni caso una lettura discreta.








COME INIZIA IL ROMANZO...

1 
 Josh Miller si guardò attorno, l’austerità dell’ufficio avrebbe dovuto incutergli timore e sottomissione, ma a lui non faceva nessun effetto. Si mosse pesantemente, era scomodo su quella sedia troppo piccola per lui; per fortuna la porta si aprì in quel momento facendo entrare il capitano Kartell. «Tenente Miller, finalmente si fa vedere nel mio ufficio» l’apostrofò il suo superiore con tono ironico, gettando sulla scrivania alcuni fascicoli. «Mi ha cercato molte volte?» rispose Josh con lo stesso tono, ben conoscendo la verità. «Non faccia il furbo con me, Miller!» l’ammonì sedendosi e aprendo il
fascicolo che aveva davanti a lui. «Non dovrei essere qui, sto rischiando la mia copertura» protestò il tenente agitandosi leggermente e continuando a stare all’erta, mentre aspettava che il suo superiore gli dicesse il motivo di quella strana convocazione. «Non preoccuparti, Josh. Ti ho fatto venire a quest’ora perché non c’è quasi nessuno e sono sicuro che hai preso la strada meno visibile» ribatté l’amico passando al tono confidenziale che usavano di solito. Si conoscevano da dieci anni, avevano fatto l’accademia di Polizia assieme, ma Andrew Kartell aveva preferito fare carriera ed era diventato capitano della sezione investigativa del dipartimento di New York; mentre Joshua Lucas Miller aveva sempre amato il pericolo e l’adrenalina al massimo, così era diventato un agente infiltrato con tanto di fedina penale sporca. Quelle divisioni dei compiti stavano procedendo a gonfie vele da anni. Solo le alte sfere e Kartell erano a conoscenza di quali fossero i suoi ordini. Ogni giorno gli veniva comunicato il codice della giornata dettato da ogni capitano di distretto, mentre veniva svolto il briefing mattutino ai suoi colleghi; questo serviva in caso di retata da parte dei poliziotti, così gli agenti infiltrati potevano fornirlo per essere individuati come appartenenti alle forze dell’ordine in un eventuale arresto. Erano esattamente dieci anni che svolgeva il compito di agente sotto copertura per il dipartimento di Polizia della città.  Sei mesi prima, aveva concluso positivamente un caso che lo aveva visto impegnato come affiliato di una gang di strada che aveva commesso molti omicidi nelle zone del Bronx. Per quasi un anno, si era dovuto travestire, parlare e camminare come i componenti della banda; si era dovuto anche rasare i capelli a zero e portare il cappello di lana con il simbolo del clan anche d’estate, ed era risaputo che le estati a New York erano tremendamente afose. Per fortuna, il suo caso si era concluso in tempi rapidi, quando aveva trovato i responsabili dell’uccisione di due bambine e le prove che i capi della gang erano i mandanti degli omicidi. Dopo quell’indagine, era rimasto fermo per due mesi, nei quali, nel frattempo, gli erano ricresciuti i capelli con sommo piacere dei suoi genitori e anche la barba, che invece aveva urtato sua madre, ma era utile per non farsi riconoscere. Per quanto i suoi genitori conoscessero il suo lavoro, non aveva mai detto loro la reale  pericolosità. Aveva sempre minimizzato per non preoccuparli.  «Non credo che tu mi abbia chiamato per farmi i complimenti per come mi muovo» replicò con ironia. «In effetti, no» grugnì il capitano. «Guarda queste foto.» Gli passò il fascicolo aspettando che finisse la lettura, tamburellando le dita sulla vecchia scrivania.  Josh guardò l’intero dossier, sollevando qualche carata. «Lei lo sa?» «Non tutto.» Josh tornò a leggere i referti medici e guardò le foto. Riprendevano due scene di un omicidio, erano immagini crude e violente che fecero star male pure lui che era un poliziotto navigato. Sfogliò le altre pagine e trovò altre foto che riprendevano una giovane ragazza in vari momenti della giornata.  «Quando hai avuto queste?» chiese indicando quelle della donna che veniva fotografata nel momento in cui stava andando al lavoro, mentre prendeva un caffè e si trovava ad un galà. Le immagini erano in bianco e nero, come quella indicata con un dito da Josh, che ritraeva una giovane donna di profilo che saliva le scale di corsa. «Ieri, per quello ti ho chiamato. La ragazza non è una qualsiasi» lo informò indicando la bellezza. Il tenente continuò a leggere attentamente il fascicolo mentre, con occhio allenato, la rimirava: fisico tonico, capelli lunghi lasciati liberi, gambe da capogiro; peccato che non si vedesse bene il viso. «Ha un viso familiare… per quello che si vede» sbottò, cercando il nome della donna ritratta.  «È Emily Susan Eaton» esclamò l’amico, ben sapendo di far cadere una bomba. «Mi stai dicendo che questa è la figlia di Simon W. Eaton?» chiese incredulo, indicando con il dito la giovane. «Già» annuì, agitandosi sulla sedia. Avevano un bel problema e ancora Josh non ne capiva la portata o, se l’avesse compreso, stava cercando di scansarlo. «Allora hai davvero un grosso problema» ribatté Josh ridendo. «Auguri!» «Lo abbiamo» lo corresse Kartell. «Come potrai leggere, non vuole nessuna guardia del corpo. Si è rifiutata di farsi proteggere da qualsiasi uomo o donna poliziotto.» «Ripeto, hai un problema!» affermò con sicurezza. Aveva già capito dove volesse andare a parare il suo amico. «Io sono sotto
copertura, ricordi?» «Non più» disse Kartell, con un sorriso perfido facendo cadere la seconda bomba. «No! Non puoi chiedermi di investigare su questi omicidi per salvare il culo alla figlia di papà, anche se è il viceprocuratore!» «Il tuo lavoro sotto copertura era appena iniziato, un tuo collega ha già preso il tuo posto da…» disse guardando l’orologio, «due ore.» «Cazzo, Andy!» sbottò Josh alzandosi e facendo cadere la sedia. Non gli interessava fare quel genere di indagini e nemmeno sapere chi mandava lettere minatorie al viceprocuratore, anche se era una bellissima donna. «A dire il vero, il tuo compito è un altro» iniziò l’amico, cercando di trattenersi dal ridere, «dai siediti…» Il
tenente raccolse la sedia e si lasciò nuovamente cadere sopra. Quando il capitano vide che l’uomo era comodamente seduto, continuò. «Non devi investigare sugli omicidi, perché c’è già una task force che lo fa; diciamo che tu devi fare quello che sai fare meglio, cioè l’infiltrato.» «Vuoi dire che dovrò fare un lavoro d’ufficio al tribunale? Mi vedo in giacca e cravatta» grugnì con ironia, cercando nuovamente una posizione comoda su quella sedia. Quando all’improvviso Andy si mosse a disagio sulla sua, la cosa non piacque molto a Josh e, guardando negli occhi l’amico, capì che c’era qualcosa sotto.  Con un sospiro si appoggiò allo schienale della seduta «Sputa il rospo!» La rassegnazione prese il sopravvento. Sicuramente lo avrebbero spedito a farle da segretario o il porta borse. "Che cavolo di lavoro da infiltrato stava per iniziare?" pensò con stizza, sapeva che senza adrenalina non riusciva a stare, l’azione era nel suo sangue. «Sarai in giacca e cravatta, ma non lavorerai al palazzo» iniziò Andy e facendo sospirare di sollievo Josh. «Sarai il fidanzato di miss Eaton.»  Terza bomba sganciata che fece rompere il fiato al tenente. «Scusa?» domandò bianco in volto, forse aveva capito male. «Simon Eaton ti presenterà come il suo nuovo braccio destro. Il dipartimento si affida alla tua bella faccia e ai tuoi bei modi per conquistare la giovane ereditiera, così potrai sempre starle vicino. Essere il suo fidanzato è la migliore copertura che ci possa essere; logicamente lei non dovrà sapere nulla, questo è tassativo.» Kartell stava aspettando lo sfogo dell’amico con trepidante imbarazzo. Quando le alte sfere della polizia newyorkese e il governatore gli avevano ipotizzato quella copertura per Josh Miller, gli era venuto da ridere e aveva chiesto al suo superiore se per caso qualcuno fosse improvvisamente impazzito. Tutti conoscevano i metodi di Miller e solo un matto
avrebbe potuto affidargli un ruolo del genere, così estremamente delicato. Gli era stato risposto che era l’uomo giusto, che solo una cerchia ristretta avrebbe saputo del suo compito e gli era stato riferito che il Palazzo di Giustizia era escluso da quell’informazione, per evitare fughe di notizie. Josh fece un sorriso sornione «Voi credete che io riesca a conquistare una donna del genere? Grazie per la fiducia, ma è davvero mal riposta.» «Dovrai, invece. Suo padre è stato categorico, vuole che la sua principessa sia protetta e sorvegliata dal migliore… e quello sei tu, a detta di chi conosce il ruolo che avrai.» «Beh… bastava dargli un altro nome!» sbottò il tenente con impazienza. «C’è Brolin o Balducci» Il capitano fece cenno di “no” con la testa. «Lo sai che è un caso delicato» replicò Kartell con tono grave. «Anche io voglio il migliore e tu lo sei.»  
**** 
L'AUTRICE
Mary Rotnan è  vissuta per diversi anni a Roma, ora risiede nel Nord Italia. È stata titolare di una videoteca, di un bar e successivamente ha lavorato come web designer in uno studio di creazioni siti web. Attualmente lavora in un'azienda di consulenze come impiegata. Ha viaggiato molto, specie negli Stati Uniti dove ha molti amici.
VISITA IL SUO SITO: 
https://maryrotnan.blogspot.com/


TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.

Grazie se condividerai il link di questa recensione sulle tue pagine social.


SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!