IO VOGLIO SOLO TE di Daniela Serpotta (Dri Editore)

NUOVO STORICO PER DRI EDITORE CHE PROPONE UNA STORIA TUTTA ITALIANA FIRMATA DA DANIELA SERPOTTA CHE HA SCELTO PER LA SUA STORIA D'AMORE L'AFFASCINANTE PERIODO DELL'UNITA' D'ITALIA. PIERA E MAFRAN L'HANNO LETTO PER NOI.

Autrice: Daniela Serpotta
Genere: Storico
Ambientazione: Italia,1860
Edizione: Dri Editore. 10 ottobre 2019, pp.306, €15,98
Livello sensualità: MEDIO/ALTO
Parte di una serie: No
Disponibile in ebook a € 2,99 

TRAMA: Torino. 1860. Giulian, figlio illegittimo del conte Bricherasio, vuole essere padrone della sua vita e condurla seguendo le proprie regole.
La sua esistenza sembra scorrere serenamente a Genova dove, insieme a un socio, ha fondato un’importante compagnia di navigazione.
Dopo due anni di emarginazione da parte dell’alta società Torinese, a causa di uno scandalo per aiutare un amico, viene richiamato nella capitale dal capo dei servizi segreti piemontesi. 
È così che Giulian incontra Vittoria Belgioioso.

Tra i due volano scintille. Il carattere ribelle e dominante di entrambi li condurrà quasi a odiarsi. Gli eventi storici però, i piani di Cavour e le operazioni militari dei Mille saranno lo scenario perfetto per far scoppiare definitivamente la passione tra di loro.
Siete pronte ad uno storico ben inquadrato e con una notevole vena passionale?



Personaggi storici quali Garibaldi, Cavour, Bixio, sono le comparse di questo romance che vede protagonisti due giovani della nobiltà Piemontese durante il Regno sabaudo.
Giulian figlio illegittimo del visconte Bricherasio, sta pagando l'allontanamento dalla società che conta, per uno scandalo che lo ha visto protagonista e vive a Genova dove ha fondato una società di navigazione che l'ha reso ricco senza dover dipendere dal padre che lo ha comunque riconosciuto.
….”-Non voglio essere coinvolto  nei piani di Cavour. Chi si è trovato invischiato ne è sempre uscito con le ossa rotte.-Ti posso assicurare che il tuo  tornaconto sarà di immensa soddisfazione. Cavour è disposto a pagare profumatamente il tuo servizio. Dovrai solo darci due dei tuoi piroscafi completi di equipaggio. In cambio riceverai un milione di lire che verrà depositato a nome della Rubattino alla firma del contratto.-Sì la proposta è allettante.  Ma immagino che ci sia sotto qualcosa di scottante-Le due  navi serviranno a trasportare una divisione di uomini che tenterà di conquistare e annettere il Regno delle Due Sicilie”
Quando Giulian ritorna a Torino per discutere l'ingaggio con Cavour, incontra la bella Vittoria Belgioioso che prima lo detesta, e poi non riesce a non seguirlo in quell'impresa così piena di pericoli ma anche così avventurosa. 
La ragazza ha desiderio di vivere una vita piena , non legata dalle severe regole di ciò che si può fare e di ciò che non conviene e , pur di seguire l'uomo di cui è innamorata, non esita a ricorrere ad un travestimento e a qualche piccola bugia riuscendo così a salire sulla nave che si sta per dirigere verso la Toscana.
….”Non tornerò indietro. Voglio rimanere con te-Preparati perchè la tua avventura finisce qui.  Non hai idea del pericolo che stai correndo-Sei proprio sicuro di non volermi con te?Era sfinito dal continuo tentativo di tenerla lontana. Giulian si alzò la prese tra le braccia e la baciò avidamente”
Tra ore di passione, imboscate, combattimenti e qualche momento di paura, la vicenda arriva alla sua conclusione storica e immaginaria.
Mi sono piaciuti i protagonisti ma anche i personaggi di contorno...forse un po' più di approfondimento non ci sarebbe stato male perchè qualche amicizia è risultata poco chiara, ma penso che l'autrice abbia voluto focalizzarsi quasi esclusivamente sulla relazione tra Giulian e Vittoria.
Belle le scene di sesso, adeguata l'ambientazione, forse il linguaggio è un po' troppo moderno...ma in complesso è una lettura piacevole anche se a tratti il ritmo è rallentato per le  necessarie parti di Storia.







****

Mi è davvero piaciuto questo libro, un'eccitante avventura, una travolgente storia d'amore nel contesto della Spedizione dei Mille vista dalla prospettiva di chi l'ha organizzata e vissuta. Ovviamente non bisogna perdere di vista le licenze della narrazione, ma dare volto, voce, carattere a quei nomi, quei ritratti che tempestano i libri di storia, in un periodo storico così coinvolgente è veramente entusiasmante.
Ho adorato la caratterizzazione dei personaggi che sono stati ben inquadrati nel proprio contesto sociale ed esistenziale.
Il protagonista maschile Giulian Bricherasio è un figlio bastardo che sente il peso della propria condizione soprattutto dopo che il visconte padre non lo ha sostenuto in seguito ad uno scandalo e di conseguenza è stato emarginato dalla buona società torinese. Ma ha saputo reagire ed è diventato un abile e rispettato imprenditore marittimo. È un uomo accorto, patriota, fedele amico, posato ma autoritario, un po' frivolo col gentil sesso ma veramente un bel personaggio.
Vittoria Belgioioso, figlia di un conte ma orfana di entrambi i genitori, è una furia scatenata, giovane ribelle, intelligente, intraprendente, a volte una spina nel fianco per chi deve gestirla.
Il romanzo entra subito nel vivo, si viene travolti dagli intrighi, dai doppi giochi, dalle trame politiche, dalle vicissitudini della spedizione e contemporaneamente dalle vicende personali dei diversi personaggi.
Da subito si percepisce la chimica che attrae i due protagonisti come calamite.
L'autrice ha fatto un lavoro di ricostruzione storica e di rappresentazione dei fatti reali  davvero sopraffino così come è riuscita a dare molto spessore e sentimento alla storia d'amore riuscendo a non penalizzare né l'aspetto storico né l'aspetto romantico.
Unico appunto sono le scene erotiche, quasi tutte un po' troppo uguali e dettagliate che rompono il ritmo della narrazione. Ho apprezzato molto quelle degli ultimi capitoli più sintetiche ma ugualmente d'impatto che si armonizzano di più col contesto. 











****
L'AUTRICE
Daniela Serpotta nata a Milano nel 1974, attualmente, lavora come impiegata a Sesto Fiorentino dove vive con il marito e i figli. Le sue più grandi passioni sono i libri, la storia e il cinema. Da sempre il periodo letterario romantico diffuso nell’Europa dell’800 è il genere letterario che più l’affascina. 
Il suo romanzo d’esordio pubblicato con la Dri Editore, che ha creduto in lei, Io voglio solo te è un romance storico dove le vicende reali si mescolano alla fantasia, alla passione e all’amore .Sembra difficile abbinare romanticismo e politica ma il suo lavoro è un gustoso abbinamento di forza, sentimento e un pizzico di sensualità. 
VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:

TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO LIBRO? TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI?
Grazie a chi metterà il link a questa recensione sulle sue pagine social.

RICOMINCIARE A GANSETT ISLAND di Marie Force (Quixote Editore)

  • MARIE FORCE, CHE CHI HA PARTECIPATO AL RARE DI ROMA IN SETTEMBRE HA POTUTO INCONTRARE DI PERSONA, TORNA CON UN NUOVO ROMANZO DELLA SERIE GANSETT ISLAND PUBBLICATO DA QUIXOTE EDIZIONI. IAIA L'HA LETTO PER NOI.

Autrice: Marie Force
Titolo originale: Fool for Love
Traduzione: Alex Krebs
Genere: Contemporaneo
AmbientazioneGansett Island (USA)
Public originale: HTJB, Ink , 2011, pp.238
Pubbl. italiana: Quixote Edizioni, settembre 2019,   pp.278, €14,60
Parte di una serie:  2° serie “Gansett Island”
Livello sensualità: MEDIO
Disponibile in ebook a € 4,96


TRAMA: Joe Cantrell, proprietario della compagnia di traghetti di Gansett Island, è innamorato di Janey McCharty da quando ha memoria. Janey, invece, sin da ragazzina ha frequentato e poi si è fidanzata con il medico tirocinante David Lawrence. Quando le cose tra David e Janey finiscono terribilmente male, lei chiama il suo “quinto fratello”, Joe, una delle persone a lei più vicine, che vive sulla terraferma. Janey decide che passare qualche giorno con Joe è proprio quello di cui ha bisogno, prima di tornare sull’isola e affrontare la sua famiglia e i suoi genitori, per dire loro della fine del suo fidanzamento.

Per Joe era già abbastanza duro amare Janey in segreto, ma averla in casa con sé è una vera tortura. Approfitterà della situazione, per mostrarle quello che potrebbero avere insieme? E cosa avrà da dire al riguardo Mac, il migliore amico di Joe, nonché protettivo fratello maggiore di Janey?


Janey McCharty telefona al suo amico di sempre, Joe Cantrell. É disperata. Ha trovato il suo fidanzato a letto con un'altra, è scappata senza farsi vedere, ma l'auto si rompe ed è per questo motivo che telefona a Joe per essere aiutata in tutti i sensi. Lui ha sempre amato questa ragazza e non glielo ha mai detto, e lei non se ne è mai accorta. Frequentandosi le cose cambiano e si profila un bel futuro per i due, ma Janey vuole essere sicura dei propri sentimenti, visto che ha troncato una relazione da poco. Joe, finalmente, saprà conquistare la donna che gli ha preso il cuore? Certamente!
Una bella commedia ricca di sentimenti. L'amore che Joe prova per Janey è profondissimo, e glielo fa capire subito, senza nascondersi. Nonostante le vibrazioni che si sentono quando i due sono vicini, ciò che è in evidenza è la passione, l'affetto, l'amicizia, l'ardore che prova Joe. É un uomo che darebbe la vita per la sua (lo spera tantissimo) donna e diversamente dal solito, in questo romanzo, è il risalto dei sentimenti dell'uomo che spiccano su tutta la storia.
Una storia molto carina che consiglio.









****
LA SERIE GANSETT ISLAND
1. Maid for Love (2011) - ed.italiana: RITORNO A GANSETT ISLAND, Quixote Edizioni, agosto 2019 - Mac McCarthy e Maddie Chester
Maddie Chester è determinata ad andarsene dalla sua città natale di Gansett Island, un posto che le ha lasciato solo brutti ricordi e una cattiva reputazione. 
Poi, però, viene fatta cadere dalla bicicletta, mentre si sta recando al lavoro come addetta alle pulizie al McCarthy’s Resort Hotel, proprio dal “figlio prediletto” di Gansett, Mac McCarthy.
Mac è tornato in città per aiutare suo padre nella vendita dell’albergo di famiglia e non ha alcuna intenzione di trattenersi a lungo. 
Quando fa accidentalmente cadere Maddie dalla bicicletta, ferendola gravemente, si trasferisce da lei per aiutarla a guarire e per prendersi cura di suo figlio.Ben presto, Mac realizza che i suoi progetti di una visita toccata e fuga sull’isola sono seriamente a rischio e potrebbe semplicemente essere pazzo d’amore. Ti interessa questo romanzo? Lo puoi trovare QUI.
2. Fool for Love (2011)- ed.italiana: RICOMINCIARE A GANSETT ISLAND, Quixote Edizioni, settembre 2019- Joe Cantrell e Janey McCarthy
3. Ready for Love (2011)

4. Falling for Love (2012)

5. Hoping for Love (2012)

6. Season for Love (2012)
7. Longing for Love (2012)
8. Waiting for Love (2013)
9. Time for Love (2013)
10. Meant for Love (2013)
10.5. Chance for Love (2014)
11. Gansett After Dark (2014)
12. Kisses After Dark (2014)
13. Love After Dark (2015)
14. Celebration After Dark (2015)
15. Desire After Dark (2016)
16. Light After Dark (2016)
17. Mine After Dark (2018)
18. A Gansett Island Christmas (2018)
19. Yours After Dark (2018)

****
CHI È L'AUTRICE
Marie Force oltre ad essere scrittrice è stata anche direttore alla comunicazione e editor capo. E' membro della sezione del New England delle Romance Writers of America del  New England. Marie vive a Portsmouth, Rhode Island con il marito, due figli e Brady, il loro cane.

VISITA IL SUO SITO: https://marieforce.com/

TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO LIBRO? TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI?
Grazie a chi metterà il link a questa recensione sulle sue pagine social.



LA CHIOMA DI BERENICE di Amalia Frontali

QUESTO ROMANZO DALL'ELEGANTE COPERTINA, FIRMATO DA AMALIA FRONTALI SI E' RIVELATO UNO STORICO INUSUALE E BEN SCRITTO, CON UN PROTAGONISTA REALMENTE VISSUTO, CHE HA APPASSIONATO BEN QUATTRO NOSTRE BLOGGER. ECCO PERCHE' VI CONSIGLIANO DI LEGGERLO.

Autrice: Amalia Frontali
Genere: Romanzo storico, avventura.
Ambientazione: Inghilterra, Egitto in epoca Regency.
Pubblicazione: F.Frontali, 29 settembre 2019, pp.435, €10,99
Livello sensualità: BASSO
Parte di una serie: No
Disponibile in ebook a € 1,99

TRAMA:  Il Cairo, 1817. Forte della migliore educazione britannica, a diciott’anni Sarah Bane si sentirebbe pronta per soddisfare la legittima aspirazione di ogni brava ragazza: convolare a nozze con un gentiluomo di forma e di sostanza, passabilmente innamorato e rigorosamente inglese. Si trova invece imbarcata per l’Egitto, dove lo zio diplomatico le ha combinato un matrimonio di convenienza con un avventuriero italiano, carente di ascendenza, fortune e delle più elementari nozioni di buona creanza. Per quanto male assortita sia l’unione, ribellarsi per Miss Bane è inconcepibile. Così, con le peggiori premesse, per la fresca sposa del carismatico Giovanni Belzoni, circense di successo, esploratore dilettante, ingegnere amatoriale e aspirante archeologo, inizia una straordinaria e rocambolesca luna di miele lungo il Nilo.




Tutti conoscono Indiana Jones l'avventuriero, archeologo reso famoso dai film di Steven Spielberg, ma forse non tutti sanno che George Lucas, per creare il suo personaggio tutto frusta, revolver e fascino, si fosse ispirato alla storica figura di Giovanni Battista Belzoni, saltimbanco, ingegnere idraulico, avventuriero e archeologo padovano vissuto nella primo quarto del 1800.
Amalia Frontali nel suo libro ci racconta l'incontro, il matrimonio e le prime avventure di Giambatta  con la moglie Sarah Bane.
Con un accurato lavoro di ricerca e un pizzico di fantasia e romanticismo, l'autrice ci regala una storia che affascina e nel contempo fa sognare ad occhi aperti.  Leggendo ci ritroviamo davanti a uno schermo cinematografico dove scorrono le immagini delle dune egiziane, dove il Nilo scorre maestoso accarezzando antiche rovine, che giacciono sepolte dalla sabbia millenaria in attesa che Belzoni compia il miracolo. Assistiamo altresì alla trasformazione di Sarah da compita signorina Bane a spericolata e avventurosa signora Belzoni. Cambieranno i suoi valori di riferimento e crescerà l'ammirazione per quel marito impostole e non voluto. Il fascino e i modi ruvidi e poco ortodossi di quel gigante italiano finiranno per suscitare in lei, un amore profondo e ricambiato e un rifiuto, per tutto quello che la sua famiglia e il ton inglese, aveva sempre in passato considerato imprescindibile per una giovane signorina di buona estrazione sociale.
Il tratto di Amalia Frontali è preciso, pulito, piacevole e l'autrice usa lo “show don't tell” in maniera impeccabile. Il romanzo scorre rapido  ed elementi storici si fondono e si amalgamano mirabilmente con la favola dell’amore di Sarah e Giovanni.



****
«...Credi sia possibile per noi, uomini e donne, uscire dalla nostra pelle, dai confini di noi stessi?» «Lo facciamo continuamente. Non hai tu stessa lasciato tutto quello che conoscevi, finanche la tua pelle e sei partita per un porto sconosciuto?» «Controvoglia.» «Non ha importanza. L'hai fatto. Hai mutato la tua pelle, hai osato, hai fatto volare il tuo spirito, molto più in alto di quanto chiunque potesse credere, forse più in alto di quanto credessi tu stessa.» «Ho volato sulle tue ali. Ho seguito i venti soffiati da te. Tu hai reso possibile ogni cosa.» Lui scosse il capo: «Impossibile. Tu sei le mie ali.»
Ho adorato questo romanzo delicatamente profondo e anche divertente.
Di base c'è la storia vera che per quanto romanzata, alterata o arricchita rende la trama concreta, reale. Siamo all'inizio dell'Ottocento, in Egitto, quando esplode la corsa all'esplorazione, alla ricerca di tesori nascosti. Nelle vicende narrate trapela il fascino, lo stupore delle scoperte archeologiche, delle grandi conquiste nella conoscenza di una ricca e complessa civiltà. Sapere che è stato un italiano, Giovanni Battista Belzoni, il protagonista, a dare un decisivo contributo a queste scoperte è motivo di orgoglio.
Uno dei meriti dell'autrice, oltre al notevole e approfondito lavoro di ricostruzione storica e allo stile di scrittura elegante e chiaro, è stato quello di dare una profonda umanità e sensibilità a delle tracce biografiche.
Giovanni, italiano di estrazione popolana, circense e archeologo fai da te, emerge col suo carisma, la sua determinazione, la sua passione per l'essenza della vita. Ama conoscere, esplorare, perseguire i propri obiettivi.
Fisicamente dotato per altezza e forza, non c'è ostacolo che lo distolga dai sui obiettivi, siano essi professionali o sentimentali. L'amore che lo lega a Sarah, sposarla è uno dei suoi obiettivi, è smisurato e commovente. È un uomo che non conosce mezze misure in tutto ciò che fa. 
Se Giovanni mi ha affascinato, Sarah mi ha entusiasmato. Il suo percorso di crescita, di scoperta della vera sé stessa va di pari passo con la presa di coscienza del profondo sentimento nei confronti del marito.
Si presenta all'inizio del romanzo come la classica debuttante inglese dell'epoca della reggenza, ingessata negli schemi, nelle formalità. L'irruzione di Giovanni nella sua vita, prima in un incontro fortuito e poi quando è costretta a sposarlo per un matrimonio combinato, sconvolge non solo i progetti e l'esistenza di Sarah, ma la sua stessa essenza. Le certezze, i riferimenti che le davano sicurezza, che considerava dei parametri di giudizio assoluto, vengono pian piano stravolti e smantellati.  Si ritrova a vivere, seguendo le imprese di Giovanni, come una nomade, senza comodità, con lo stretto necessario per la sopravvivenza ma scoprendo che il mondo cristallizzato in cui è cresciuta e che non avrebbe voluto abbandonare era una realtà fittizia.
Il disprezzo per il marito, che rappresenta l'antitesi del perfetto gentiluomo inglese, e per la sua filosofia di vita si trasforma gradualmente in ammirazione, in condivisione degli stessi ideali e infine in profondo amore.
Ammettere di amare Giovanni è una prova di forza per Sara, è il rinnegamento definitivo del legame con la famiglia ed il passato.
«Un bravo marito completa la vita, la rasserena, la addolcisce. Non la consuma di una tensione continua. Non la satura di sé. Non riempie il tuo orizzonte, i tuoi sensi, il tuo pensiero con la sua presenza finché tu non possa vedere, sentire, pensare nient’altro e nessun altro. Fino a perdere la ragione e la misura. Sei ingombrante, Belzoni, inopportuno, trascendente» lo accusò, stringendoglisi addosso come temesse di vederlo sparire, con i suoi sette piedi di trascendenza.
Mi piace pensare che da perfetta debuttante inglese Sarah si trasforma in una verace moglie italiana.
La trama si arricchisce di personaggi, reali e di fantasia, che intrecciano le loro storie con quella dei protagonisti in una magica avventura. 






****

Se leggerete questa storia, non aspettatevi il solito romance o uno storico, perchè avreste una sorpresa.
Qui c'è molto di più! Amalia Frontali corteggia la Storia, la prende in mano e la plasma fino a crearne un'altra, dove l'amore per una donna ma anche quello per il passato come fonte di conoscenza si amalgamano e danno origine ad una Storia diversa ma non per questo meno credibile.

Gli scenari  muovono due vite che più differenti non potrebbero essere.
Sarah Bane, diciottenne inglese, cresciuta nella perfetta ignoranza delle fanciulle  in attesa di marito, spera di sposare un giovane con cui ha danzato e che pensa essere interessato tanto da chiederla in moglie, per iniziare quella vita di cui conosce ben poco, ma che sente di desiderare  come suo dovere perchè quella è la meta di ogni giovane del ton.
Ma la sorpresa è dietro l'angolo di una strada quando si scontra con un colosso d'uomo che le parla in maniera per lei incomprensibile.
Il villain è Giovanni Belzoni, poliedrico individuo dalla forza  prodigiosa  che, senza pensarci troppo, chiede e ottiene la mano della damigella niente affatto desiderosa di sposare un individuo grossolano che parla uno strano linguaggio e si comporta come un campagnolo.
Arrabbiata per questa unione imposta, per parecchio tempo non riesce a  capire né le azioni né i desideri di quest'uomo che ha con lei una pazienza infinita.
Fortunatamente il deserto, il risalire il corso del Nilo con i piccoli villaggi, la visione dei grandi monumenti che Giovanni la porta a visitare e il cielo pieno di stelle, riusciranno a far insorgere tante piccole crepe nella cocciutaggine di Sarah che vedrà tutto con altri occhi.
E' un libro che non si può raccontare perchè ci sono talmente tante “cose”che occorre assolutamente leggerlo dal momento che  è una continua progressione di situazioni e di avvenimenti anche rischiosi oltre che insoliti e preziosi.
La scrittura dell'autrice è elegante, piena, ricca di particolari sempre ben armonizzati con tutto ciò che avviene, profonda nella descrizione dei caratteri e ironica dove occorre, usa  le pagine come se fossero un palcoscenico su cui la storia si vede scorrere pian piano, riesce quasi a far sentire odori, sapori e suoni dei luoghi che scorrono sulla carta.
Alla fine del romanzo tutto ciò che è inventato diventa vero insieme con Berenice, lo  Scarabeo, le Piramidi, le Cateratte del Nilo … e non importa che i due protagonisti abbiano avuto una vita diversa perchè è questa descritta ne “La Chioma Di Berenice” quella  che io amo pensare sia stata quella vera!






 ****

Sarah Bane, così è stato deciso dallo zio Henry Salt console britannico in Egitto, deve sposarsi con Giovanni Battista Berzoli, un archeologo che per mantenersi ha fatto anche il circense. Lui si è innamorato appena l'ha vista ma prima di giungere alle nozze passerà un po' di tempo e ci vorranno molti mesi affinché tra di loro inizi l'affiatamento. La vita dei due è avventurosa, ma Sarah non riesce ad adattarsi a al mondo del marito e ha un atteggiamento piuttosto lagnoso, arrogante e sciocco. Giovanni è paziente e alla fine saranno una coppia felice. 
Per più di metà libro non ho trovato feeling col romanzo. La protagonista mi era così odiosa che non mi ha fatto apprezzare la storia. Tutta la mia simpatia andava a Belzoni. Lei è stata presentata come una donna inglese ricchissima di formalità, ignorante e convinta che il comportamento dei cittadini del mondo dovrebbe essere pari a quello che si tiene in Inghilterra, unica nazione in cui c'è vera educazione e dove esiste il vero buon gusto.
Solo verso la fine l'atteggiamento di Sarah è cambiato, quando ha preso atto dei sentimenti che prova nei confronti del marito e quando si è scrollata di dosso la gabbia di formalismo in cui è sempre vissuta. 
Come dice l'autrice, alcuni personaggi sono veri, ma alcune vicende sono inventate e a dir la verità non so se gradisco fino in fondo questo modo di raccontare cose fantasiose su personaggi realmente vissuti. É un libro che mi ha lasciato interdetta, perciò lo consiglio se si è appassionati della storia dell'antico Egitto perché vengono narrati episodi in cui Belzoni ha fatto scoperte molto importanti, ma se non interessa questa parte provate a leggerlo come un libro dove c'è anche una storia con epilogo felice.












 ****
L'AUTRICE
L’autrice in carne e ossa, quella che si nasconde dietro lo pseudonimo di Amalia Frontali, ha ben poco di interessante da dire di sé stessa.Amalia, invece, ha parecchio ancora da scrivere e ha in serbo molte altre lettere, storie e personaggi, impazienti, indipendenti e persino indisciplinati, che aspettano di uscire dalla sua penna.E che, speriamo, sapranno farsi amare.
VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:

TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO E TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI?
Grazie se condividerai il link di questa recensione sulle tue pagine social o la suggerirai agli amici.


BYE BYE, GIRL - 10 Cose che so di te di Raffaella V. Poggi

NUOVO, ATTESO ROMANZO PER RAFFAELLA V.POGGI, CHE CI HA ABITUATO A ROMANCE INUSUALI E SENSUALI. MEL E IAIA L'HANNO LETTO PER NOI.

Autrice:  Raffaella V. Poggi
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: New Rochelle, Usa
Pubblicazione: 15 settembre 2019, self, € 12,00
Livello sensualità: Hot
Disponibile in ebook a  1,99

TRAMA: «Rapina finisce in tragedia: ladri uccidono i proprietari del Seven Sips per rubare l’incasso.» 

Quello che sembra uno dei tanti titoli di cronaca è per New Rochelle, cittadina tranquilla a mezzora da New York, una notizia sconvolgente: sono morti Will e Anija Malloy, due imprenditori rispettati e amati, ma soprattutto i genitori di ben otto figli.Tocca a Rachel, la sorella maggiore, occuparsi dei più piccoli, rinunciando allo studio, alla carriera, a ogni cosa…
Ma come fare a tenere unita la famiglia, non perdere il ristorante e la custodia dei fratelli quando a mettersi di mezzo c’è il procuratore generale in persona?
Rachel non può permettersi di mollare: è disposta a tutto, proprio a tutto, pur di tenere con sé i bambini, tuttavia i guai per lei sono appena cominciati perché… Nick è tornato.



Quando leggo un libro di Raffaella Poggi, so già che dovrò arrivare fino all’ ultima pagina per aggiungere il pezzo più importante del puzzle, anche questa volta l’autrice non si è smentita.
Siamo a New Rochelle, una cittadina a mezz’ora da New York, dove la famiglia Malloy gestisce il ristorante Seven Sips. In città sono conosciuti non solo per l’ abilità culinaria, ma anche per la loro famiglia allargata. Will e Anija hanno messo insieme una piccola tribù tra figli avuti dai precedenti matrimoni e figli avuti insieme. Nonostante età e  temperamenti diversi, tutti i ragazzi sono uniti da un profondo affetto. L’unico che non rientra in quest’equazione è Nick, il maggiore dei Malloy.
Dopo una rapina finita in tragedia per  Will e Anija, Rachel, la figlia maggiore, deve mettere da parte il dolore e fare i conti con responsabilità più grandi di lei: ottenere la custodia dei fratelli minori e riacquisire la proprietà del ristorante che, ormai, rappresenta la loro unica fonte di sostentamento. A mettere scompiglio in una situazione già difficile è il ritorno a casa di Nick, partito sei anni prima e scomparso dalle vite dei suoi fratelli. Ma perché è tornato e, soprattutto, possono fidarsi di lui ?
La sua ricomparsa porta a galla rancori e sofferenze mai veramente dimenticati che rischiano di compromettere la fragile stabilità della famiglia.
Sin da subito è evidente che tra Nick e Rachel c’è molto più di quello che l’autrice ci svela. Il loro è un rapporto conflittuale che va oltre la semplice incomprensione tra fratellastri: occhiate infuocate e commenti sprezzanti raccontano di sentimento ambiguo e, per certi versi, proibito. Nick è uno chef, un personaggio affascinante avvolto da un alone di mistero, sicuro di sé fino a diventare strafottente e arrabbiato con il mondo per le ingiustizie subite. Il lavoro è l’unica cosa che sembra placarlo. Ha passato gli ultimi sei anni in giro per il mondo  ad affinare la sua tecnica e, adesso, è pronto per gestire una ristorante tutto suo. 
«Sono un Malloy e, che ti piaccia o no, questo è il mio posto. Rassegnati, bellezza.» «Anche un tempo era il tuo posto, ma hai pensato altrimenti, e te ne sei andato! Che cosa è cambiato?» lo incalzo, sono arrabbiata, so di risultare sprezzante, ma non mi fido. Non mi fido! Nick mi guarda in faccia per un lungo momento, prima di rispondere. «Voglio una cucina mia, che sia qui – al Seven – o a New York, poco importa. Voglio mantenere la stella di Anija: voglio onorarla. E se dovrò lavorare sedici ore al giorno per ottenerla andrà benissimo, sarà una passeggiata, ho lavorato anche di più. Ecco che cosa voglio per me! È vero, sono uno stronzo, ma uno stronzo di cui avete un disperato bisogno, quindi, ragazzi, accontentatevi» e sta per uscire dalla sala da pranzo, ma torna indietro e riprende la parola… riprende la scena, prima di andarsene. «Ah, voglio un letto. Voglio una stanza tutta per me, per dormire in pace. È finita l’era delle regine, tesoro» mi spiega, mentre lo guardo come fosse un diavolo appena spuntato da una voragine nel pavimento.
Ecco che arriviamo a Rachel, la protagonista, un personaggio forte e fragile allo stesso tempo. Una giovane donna coraggiosa, disposta a qualunque sacrificio pur di tenere insieme la famiglia, eppure, quando c’è di mezzo Nick, la sua volontà sembra dissolversi. La loro storia, come scopriremo  nel corso del libro, è disseminata di bugie, omissioni, segreti e tanta sofferenza. Non sarà facile  venire a patti con il loro passato, ma Nick e Rachel sapranno regalarsi una seconda possibilità.
La trama scorre fluida in un crescendo di situazioni che tengono incollati alle pagine, nonostante si abbia la sensazione che un’informazione importante sia lì pronta a sbucare per rimescolare le carte. L’autrice ha utilizzato la narrazione in prima persona, scelta perfetta per dare maggior risalto ai pensieri dei protagonisti. Solo nelle ultime pagine capiremo davvero cosa è successo, perché, come dicevo in apertura, niente è come sembra. Verità nascoste, intrighi, ricatti e anche un giallo da risolvere, sono gli ingredienti  di questo nuovo romanzo, un mix avvincente che mi ha conquistata. 
L’autrice ha voluto rendere il libro multimediale inserendo dei link che rimandano a contenuti web, un’esperienza unica che ha impreziosito la lettura. Un libro che consiglio.
****

É la storia di Rachel e Nick che si amano profondamente, ma che per una serie di circostanze si sono allontanati soffrendo le pene dell'inferno. Lui è tornato a New Rochelle, un paese a mezz'ora da New York, e rivederla dopo 6 anni non fa altro che rinverdire i sentimenti che ha sempre provato. Patiranno ancora un po', ma le cose si chiariranno e finalmente potranno essere felici.
Un romanzo ricco di adrenalina, con tanti colpi di scena che tengono il lettore attaccato al libro fino all'epilogo affinché si possa trovare quella serenità di cui i due protagonisti meritano. Ci sono stati momenti che parteggiavo solo per Rachel e altri solo per Nick, perché ciò che è capitato è stato davvero pesante. Ognuno aveva i suoi motivi per essere arroganti, a volte odiosi, ma si capiva che i loro cuori battevano insieme. I sentimenti sono forti, ma finché le spiegazioni non sono arrivate non sapevo come interpretare i comportamenti dei due, come collocarli e su chi parteggiare. Alla fine non ho potuto che simpatizzare per tutti e due insieme e vedere quanto il loro amore fosse stato devastato nel passato e come nel presente fosse rinato.
Un bel libro che consiglio decisamente.

 







DI RAFFAELLA V. POGGI TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE LEGGERE...

I Black Kiss sono una rock band. Irriverenti, ricchi, famosi e tatuati, sono abituati ad avere tutto ciò che desiderano. Paul Garrison, frontman e chitarrista, con la sua Gibson Les Paul incanta milioni di fan; è abituato a prendere tutto quello che vuole, quando vuole e come vuole. E adesso vuole Amy. Stephen Jensen, batterista e autore, ha il pallino dei felini… e non solo. Bobby Price... be’, lui è quasi normale, ed è il tastierista. E le loro ragazze? Nulla hanno da invidiare a quei “signori”, anzi. Non resta che leggere le loro storie e scoprire perché si chiamano Black Kiss… Ti interessa questo libro? Lo trovi QUI.
Eric Nolan è un uomo molto sicuro di sé, convinto di avere tutti in pugno: dalle ceneri delle attività di famiglia ha creato la NETline, la nuova realtà nel mondo dell’intrattenimento digitale. Ora si trova in un momento delicato e non può permettere a nessuno di intromettersi nei suoi affari. L’imprevisto, tuttavia, è dietro l’angolo: si chiama Charlotte McGraw, bionda e bellissima tentazione peccaminosa, pronta a mandare a monte il matrimonio di suo fratello Noah con Jade Kanakis, figlia di un ricco finanziatore della NETline. Ma quando Eric cerca di togliere di mezzo Charlotte, ecco che i guai entrano nella sua vita…
«Resto sempre più stupita dalla poliedrica abilità narrativa di questa autrice. Una storia che inizia in modo frizzante ed esplosivo ma poi diventa profonda, coinvolgente e niente affatto scontata. Davvero un bel libro!» 
Ti interessa questo libro? Lo trovi QUI.

Jackie è una ragazza del jet set americano, disposta a tutto pur di salvare il padre e quel che resta del suo impero. È per questo che non esita a prestarsi al gioco in cui la coinvolge un ricco e ambiguo finanziere, desideroso di sperimentare molto in fatto di sesso... Jackie cede al suo ricatto e, pur non dimostrandoglielo, è incredibilmente eccitata dai loro incontri, tanto da trasformarsi lentamente in una bambola nelle sue mani. Ma anche le bambole hanno un cuore e quello di Jackie pian piano torna a battere. Fino al giorno in cui il suo passato, che pensava di essersi lasciata alle spalle, non si ripresenta, gettando un’ombra scura sul suo futuro. Ti interessa questo libro? Lo trovi QUI.
****
L'AUTRICE
Raffaella V. Poggi vive in Liguria, in un appartamento sui tetti davanti al mare, con il marito, due figlie, cinque computer e due gatte part-time della vicina. Studi classici, molti lavori e molte storie da raccontare.
VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:


TI INTRIGA QUESTO LIBRO E TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI LETTO? COSA NE PENSI?

Grazie se segnalerai  il link di questa recensione sulle tue pagine social.


SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!