ROMANCE HAPPY HOUR CON BIANCA MARCONERO


NUOVO APPUNTAMENTO CON IL ROMANCE HAPPY HOUR DI SAMANTHA E LE SUE INTERVISTE.

Oggi diamo il benvenuto nel nostro 
Bar del Romance a 
BIANCA MARCONERO

Benvenuta! Prima di tutto cosa gradiresti bere mentre parliamo? 
Bianca Marconero: Brancamenta o Calvados.


1) Presentati alle nostre lettrici.
B.M.: Ciao a tutti, sono una persona curiosissima, una buona ascoltatrice, una pessima promoter di se stessa. Ho due figli, ovviamente bellissimi, e un marito che dopo vent'anni è ancora imbattuto nella mia personale classifica di uomini da sposare. 

2) Quali sono i tre libri che porteresti con te su un'isola deserta?
B.M.: La coscienza di Zeno, David Copperfield e Tre metri sopra al cielo.
3) Qual è il primo libro letto in vita tua?
B.M.: La bambina con il falcone di Bianca Pitzorno.

4) Che libro hai adesso sul comodino in attesa di essere letto?
B.M.: Più di uno, in realtà. Leggo sempre diversi libri contemporaneamente, e stanno tutti sul comodino, assieme a quelli che hanno buone probabilità di essere iniziati, non appena ne finisco uno. Ora sono alle prese con Bianco Letale e il mio Simenon, poi credo che inizierò qualcosa delle autrici uscite di recente. Chiara Venturelli, Viviana Leo o Giulia Ross.

5) Un evento a cui avresti voluto assistere nel passato?
B.M.: Avrei voluto essere a Parigi il giorno che sono arrivati gli Alleati. 

6) Perché dovremmo leggere i tuoi libri?
B.M.: Francamente non lo so. Anzi non so nemmeno se sia il caso di leggerli. Ho con queste storie un rapporto intimo ed esclusivo, le curo al meglio delle mie possibilità, ma non sarò mai in grado di dire se questo le renda "abbastanza" per i lettori. 

7) Cosa è cambiato nel corso degli anni nella tua scrittura e nel tuo stile?
B.M.: Alcune cose sono cambiate. Ho una maggior consapevolezza riguardo ai dialoghi che hanno, rispetto al resto, regole precise. Li testo di continuo, ad alta voce. Una cosa che secondo me giova alla resa finale. Per quello che riguarda la prosa, ho accettato che la semplicità sia uno dei risultati più difficili da raggiungere, quando si scrive. Non si deve lasciare niente di intentato. L'uso dei pronomi, la precisione degli aggettivi, la disposizione lineare degli elementi sintattici, tutto deve essere meditato, perché tutto serve a rendere un periodo efficace, lineare e comunicativo. Quando scrivi, ogni parola che digiti è una occasione. La sfida sta nel non sprecarla. 

8) Qual è il tuo libro preferito e il personaggio che hai amato di più?
B.M.: Ho un gemello letterario, ovvero Dante Berlinghieri de La prima cosa bella. Ma se ti dicessi che il mio personaggio più autobiografico è anche il mio preferito peccherei di vanità. Quindi il mio preferito è Marco Cinquedraghi. Quello con cui ho passato più tempo e alla cui costruzione ho dedicato tutto.

9) Esiste un personaggio, anche secondario che hai creato ispirandoti a un personaggio reale, famosa o meno?
B.M.:Se sei escludono i cattivi senza appello a cui ogni tanto ricorro, che per fortuna non hanno riscontri con persone reali, tutti gli altri si ispirano a qualcuno che conosco.

10) Hai un momento della giornata in particolare per scrivere? Uno per leggere?
B.M.: No, è la giornata a decidere il momento. Gli intervalli in cui non lavoro, non sono con mio marito né con i miei figli, sono quelli in cui leggo e scrivo. Ragion per cui mi trovo spesso sveglia la notte…


Ed ora brindiamo! Un cocktail con il Calvados non si prepara tutti i giorni
A BIANCA MARCONERO dedico 
un Depth Bomb

4-5 cubetti di Ghiaccio
succo di un Limone
1/2 cucchiaino di Granatina
1 parte di Calvados
2 parti di Brandy
una fettina di mela rossa o verde sbucciata, per decorare.
Mettete i cubetti di ghiaccio nel Mixing Glass e versatevi Succo di Limone, Granatina, Calvadoe s Brandy.Mescolate energicamente e filtrate in una coppetta da cocktail precedentemente raffreddata. Decorate con una fettina di mela.


****

USCITE RECENTI DI BIANCA MARCONERO

"UN MALEDETTO LIETO FINE" -  Newton Compton , 2018 - 7 febbraio 2019
Agnese ha diciannove anni, è la figlia di un senatore piuttosto influente e ha ricevuto un’educazione rigida. Le piace disegnare ma ha messo i sogni nel cassetto e si è iscritta a Giurisprudenza. Dopo la morte della madre, ha imparato a nascondere a tutti i suoi veri sentimenti ed è diventata la classica ragazza ricca, perfetta, composta e fredda, ma in realtà piena di insicurezze. Quando la sua incapacità di lasciarsi andare allontana il ragazzo di cui è innamorata da anni, Agnese capisce di avere bisogno di aiuto. Vorrebbe qualcuno che le insegni a essere meno impacciata e Brando, il suo fratellastro appena acquisito, sembra proprio la persona giusta. Lui lavora di notte, suona in una band, e cambia ragazza ogni sera. Peccato che il bacio che i due si scambiano per “prova” sia lontano anni luce da un esercizio senza conseguenze. Così le loro lezioni di seduzione ben presto diventano qualcosa di più… Brando saprà insegnare ad Agnese che la lezione più importante di tutte è abbandonarsi alle emozioni? Basta un corso di “seduzione” per imparare a lasciarsi andare? Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI

"UN ALTRO GIORNO ANCORA" -  Newton Compton , 2018
Elisa Hoffman ha imparato presto a cavarsela da sola. Ultima di cinque fratelli, vive per la famiglia e per l’equitazione. L’esclusivo maneggio in cui lavora, alle porte di Milano, è il posto che ama di più al mondo, e mette da parte tutti i risparmi per riuscire a comprarsi Sparkle, un cavallo che ha addestrato per mesi. Tutti i suoi sogni, però, si infrangono alla notizia che Andrea, un ragazzo terribilmente bello e ricco, ha offerto più soldi e ha acquistato il cavallo che le era stato promesso. Elisa non si dà pace e riversa su di lui tutto il suo risentimento. Ma Andrea è davvero così freddo come sembra, o sotto il ghiaccio si nasconde qualcosa di diverso? Un imprevisto, un accordo e un’inattesa amicizia con il nemico permettono a Elisa di scoprire che il ragazzo, in realtà, possiede delle qualità inaspettate… Una storia sull’amore in tutte le sue declinazioni, e sui sentimenti che, come fiori selvatici, crescono in silenzio, senza che nessuno li annaffi.   Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI


"NON È DETTO CHE MI MANCHI" -  Newton Compton , 2018
Fosco è un giovane programmatore con tre grandi passioni: i videogiochi, il parkour e la sua ragazza Gaia. Per sbarcare il lunario collabora con una rivista specializzata. Dopo anni di convivenza, Gaia esige da lui un gesto maturo. Per non deluderla, Fosco pensa di candidarsi per una promozione, sebbene questo significhi aumentare le ore di lavoro e abbandonare definitivamente il videogioco che sta progettando da anni. Mentre lui è alle prese con i suoi dubbi, tutta la redazione è in fermento per l’arrivo di Emilia, una modella star dei social, che collaborerà con la rivista per qualche tempo. Per Fosco la comparsa della popolarissima influencer non è altro che l’ennesima scocciatura, ma una serie di coincidenze inattese porterà i due ad avvicinarsi e a scoprire un’affinità sorprendente... Chi avrebbe mai potuto immaginare che mondi tanto diversi potessero comunicare e capirsi? Più passa il tempo e più Emilia dimostra di essere l’unica persona che sappia vedere Fosco per quello che è davvero, mentre Fosco, superando i propri pregiudizi, riesce a cogliere la vera natura di Emilia. E, per la prima volta nella loro vita, i sogni non sembrano più tanto stupidi, ma straordinariamente realizzabili.Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI

****
CONOSCETE I LIBRI DI BIANCA MARCONERO? QUALI AVETE LETTO? QUALI VORRESTE LEGGERE?
Grazie a chi condividerà il link a questa intervista sulle sue pagine social.




3 commenti:

  1. ho conosciuto la Marconero grazie a LMBR e mi sono innamorata immediatamente del suo stile, che è nello stesso tempo semplice ma ricercato, non so nemmeno io bene come spiegarlo.
    avevo affrontato il primo romanzo che ho letto "l'utima notte al mondo" un po' scettica come faccio spesso quando non ho mai letto nulla dell'autrice, ma nel giro di due pagine mi aveva già conquistata. è scorrevole, divertente, arguta e adoro i suoi personaggi femminili, forti e determinati, che scrollano gli uomini insicuri che si ritrovano davanti e gli aprono gli occhi. adesso sono in attesa di un seguito per Alex e Alice di "non è detto che mi manchi" perchè tra loro non potrà finire assolutamente con una separazione e mi auguro che l'autrice prima o poi ci si dedichi!!

    RispondiElimina
  2. Che bello leggere di Bianca Marconero... mi manca solo l'ultima uscita, ho letti tutti i precedenti!
    "La bambina col falcone" la ricordo molto bene anche io, lettura di testo delle scuole medie... di tanti anni fa.
    Ciao Maristella

    RispondiElimina
  3. Una brava scrittrice che ho scoperto da poco
    Continua così
    Ciao Daniela

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!