FIGLI DELLE STELLE di Emily Pigozzi


OGGI ESCE FIGLI DELLE STELLE, IL NUOVO ROMANCE CONTEMPORANEO DI EMILY PIGOZZI. IERI L'AUTRICE È VENUTA NELLA NOSTRA BIBLIOTECA ROMANTICA A PRESENTARLO, MENTRE OGGI, COME ANNUNCIATO, SONO IAIA E PIERA CHE L'HANNO LETTO PER NOI A PARLARVENE. BUONA LETTURA!

Autrice:  EMILY PIGOZZI
Genere: Contemporaneo, erotico
Ambientazione: Italia, Francia, Spagna
Pubblicazione: E.Pigozzi, 15 gennaio 2018, pp.260
Parte di una serie: No
Disponibile in ebook a€1,99 

TRAMA: 
 «Non dirmi che non ti va di giocare.»«No. Non così. Io…» Giò fa per divincolarsi. È spaventata, lo vedo dal tremore leggero delle labbra, dal tono della sua voce. E una parte di me grida, vorrebbe sapere che cosa la spaventa tanto, perché ha così paura. Ma un’altra, l’altra parte, impazzisce dal desiderio nel vederla così vulnerabile. Potrebbe essere chiunque, ma adesso siamo insieme, lontani dal mondo. E lei è in mio potere. Completamente mia.
Rafael Venturi vive per correre. La velocità è nel suo dna, scritta nelle stelle fin dalla sua nascita. Figlio di un campione del mondo di Formula uno prematuramente scomparso, per lui la vita è una gara, una sfida con i suoi demoni e l’impulso continuo a scattare a trecento all’ora senza voltarsi indietro, fino al traguardo. Finché un brutto incidente in pista lo costringe a rallentare e a mettersi in discussione. E una notte, in fuga, salva un ragazzino che fa l’autostop da un’aggressione. Solo che non si tratta di un ragazzino, ma di una misteriosa ragazza dall’aspetto di elfo e dal piccolo corpo nervoso e sensuale.
Gioia, detta Giò perché come gli confessa con ironia la gioia non la riguarda, e Rafael si avventureranno in un esaltante viaggio on the road alla scoperta delle loro paure, senza regole se non quella di un’attrazione impossibile da dominare. 
Ma chi è davvero Giò? Da cosa sta scappando? 
E la passione sarà la chiave giusta per vincere davvero? 
Ogni viaggio nasconde un segreto. Una vittoria. Un amore da conquistare.


Un incontro a volte cambia la vita. Cosa non sarebbe successo se Rafael non si fosse fermato all'autogrill e non avesse fatto benzina e non avesse dato un passaggio a Gioia vedendola in difficoltà?
Da questo invito nasce il bel romanzo di Emily Pigozzi che ha come fil rouge la canzone di Alan Sorrenti “Figli delle stelle” che è appunto il titolo del libro.
Rafael, giovane campione di formula uno è in crisi, sia per un gravissimo incidente, che per i ricordi della sua infanzia e adolescenza che continuano a renderlo insofferente e desideroso di staccare per un po' da un mondo che ora lo sta soffocando
Prende l'auto e se ne va in giro, sembra senza una meta fino a quando, sull'autostrada, vede una figura di ragazzino che fa l'autostop. Non si ferma ma alla stazione di rifornimento scopre che il ragazzino è una ragazza, e vedendola respingere in  affanno le avances di un camionista a cui si era rivolta per poter fare un altro tratto di strada, le dice  quasi senza accorgersene:
“...-Da che parte vai?
-Dove capita. No scherzo. Vado verso la Sicilia.-   Butta fiori tutto d'un fiato, dopo una breve esitazione
-Io vado a Roma. Se vuoi, almeno per parte della strada, posso..
-Sei sicuro?
Che ti è saltato in mente.
Pessima, pessima idea.
Raccattare un'autostoppista per strada. Che cazzo.
Devi essere impazzito Rafael...”
La giovanissima accetta ed entrambi non sanno che questo gesto creerà   il loro destino.
Lei è Gioia, appena maggiorenne, che sembra poco incline alle confidenze e con uno zaino sulle esili spalle da cui non si separa come se fosse un'ancora di salvezza.
In realtà sono due anime in fuga da se stessi e dagli altri che, solo con fatica, riusciranno in questo viaggio che poi avrà una meta, a confidarsi e a provare un sentimento che li spaventa ma a cui non vogliono rinunciare.
E' un viaggio di purificazione, di cancellazione dei sensi di colpa, di riconoscenza di se stessi, di apertura verso chi li vuole solo aiutare senza giudicare o condannare.
Non è semplice e infatti l'autrice dà loro del tempo, e questo mi è piaciuto molto perchè un cambiamento repentino non sarebbe stato credibile!
L'itinerario da loro affrontato prima in Italia, poi in Francia e quindi in Spagna, li porta a godere dei paesaggi, delle serate tranquille magari in riva al mare, della  trattorie nascoste nelle piccole vie dei paesi costieri, di stanze di alberghi impersonali ma che loro riempiono prima di sesso e poi d'amore e di confidenze.
Gli altri personaggi della storia, per molto tempo li conosciamo attraverso piccoli pezzi delle confidenze di Rafael e Gio e solo al termine del viaggio, dopo aver lasciato Barcellona, appare chi riuscirà a rimettere insieme i pezzi della vita del ragazzo :
...”-Sei sprecato per un'auto come quello, Nestor.  Talento buttato via.
Lui alza la testa  di scatto, come se lo avessero colpito. Ma quando  mi guarda non è solo sorpresa quella che vedo,  ma tutta una serie di sentimenti intensi e sinceri, che si traducono in una strana smorfia prima che il volto ridiventi imperturbabile, quasi beffardo.
-Guarda chi si vede. Rafael. Il richiamo del sangue alla fine vince.!
E nello stesso tempo darà la giusta spinta anche a Gio a ridiventare Gioia e a rendere reale la strofa dei figli delle stelle:
“Quando sono in te, quando tu sei in me
Noi siamo figli delle stelle....
Non ci fermeremo mai per niente al mondo
Senza storia senza età, eroi di un sogno”
Interessante la narrazione con i due punti di vista  e i molti flash back  che anziché rallentare la storia, la arricchiscono e spiegano tutte le ferite che sono ben in mostra sui due giovani corpi.
Emily Pigozzi non va mai sopra le righe né nel negativo che nel positivo. Racconta con tanti particolari ma è sempre pronta a scivolare via quando diventano troppo pesanti.
Entra nelle anime ma lo fa con piccoli passi quasi chiedendo scusa dell'intrusione.
Non ha paura di descrivere scene bollenti ma le integra perfettamente nel racconto, rendendo questo romanzo adatto anche  a chi come me, ha passato l'età di Rafael e Gioia da molto tempo!







****

É la storia di Giò e Rafael, due anime tormentate per avvenimenti accaduti nel loro passato e che non riescono a superare. Sono due persone forti, ma non hanno ancora trovato il coraggio di raccontarsi a qualcuno. Il loro incontro è fortuito e per poco più di una settimana trascorrono il loro tempo insieme e un po' alla volta scoprono che quel tempo è diventato prezioso sia per l'evolversi dei sentimenti, ma soprattutto per la loro maturazione.
Un libro che mi è piaciuto molto, forse all'inizio l'ho trovato un po' lento, ma poi le vicende mi hanno accalappiato e l'ho finito in breve tempo. 
L'autrice ha mostrato una capacità di affrontare i problemi che colpiscono i protagonisti, ma lo ha fatto con dolcezza, riuscendo a far sorridere, nonostante tutto, i due personaggi che hanno avuto la fortuna di trovarsi e di scoprire che amare è uno tra i doni più belli che si possano ricevere.
Secondo il mio parere è un libro che va letto.

 




****


COME INIZIA IL ROMANZO...
Prologo


«Corri!»
L’urlo smorzato di lei fende l’oscurità come una lama. «Se ci ribeccano siamo nella merda.»
In pochi tratti ha disegnato un cielo trapunto di stelle, una luna storta e due ragazzi che la
guardano abbracciati.
Mi sono allontanato un attimo, un attimo solo. Torno e la trovo a dipingere su un muro scrostato, l’espressione di sfida negli occhi brillanti, viva come non mai.
Viva come mai potrebbe credere.
Mi afferra forte una mano mentre con l’altra tiene la bomboletta spray. Mi trascina dietro di lei, il profumo della notte che si confonde con quello acre e penetrante della vernice che ammorba l’aria intorno a noi.

Corri, non voltarti indietro. Non fermarti.
C’è dell’ironia in questo, perché la mia vita stessa è fatta di velocità.
E adesso non sento niente se non la sua mano, piccola e nervosa, che mi stringe trascinandomi nel suo mondo. Non ho mai vissuto nulla del genere, non mi sono mai sentito così legato a un altro essere umano prima di adesso.
Lei si ferma ansimando, una volta raggiunto un angolo immerso nel buio.
Il cielo, sopra di noi, è una volta di stelle.I nostri cuori che battono più forte, tamburi stonati nel buio.
E allora mi prendo le sue labbra e basta, le mordo, le conquisto, le penetro, pensando che tra un attimo avrò anche tutto il resto.
Ho corso gare a ogni angolo del mondo, sotto il diluvio battente e sotto il sole torrido che
increspa l’asfalto. Ho sfidato il destino e ho vinto.
Quasi sempre. Ma mai prima d’ora mi ero sentito così vivo.
Così pieno di desiderio e di passione.
Pieno di qualcuno.
Mi chiamo Rafael Venturi, e questa è la mia storia.
**** 
Vuoi leggere la presentazione di Emily Pigozzi al libro e un altro estratto di "Figli delle stelle"?
Clicca Qui.


L'AUTRICE
Emily Pigozzi scrive da sempre. Parla troppo e legge altrettanto, adora i dolci e la quiete della notte. Per diversi anni ha lavorato come attrice, prendendo parte a cortometraggi e film e partecipando a tournée che hanno toccato i maggiori teatri d’Italia. 
Vive a Mantova con il marito e due figli piccoli, un maschio e una femmina. 
Ha esordito nel rosa con “L’angelo del risveglio” (Delos digital) a cui è seguito “Il posto del mio cuore”, un rosa di formazione, uscito a fine 2015 per la 0111 edizioni. 
Nel 2016 ha invece pubblicato “Aspettami davanti al mare” e “Danza per me”, entrambi per la collana Youfeel di Rizzoli. Nel 2017 escono “Un piccolo infinito addio” e “Il mio vento di primavera”, quest’ultimo edito da Emma Books. Nel 2018 il suo romantic suspense “Magnifico assedio” è stato per diverse settimane ai primi posti della classifica bestseller di Amazon. Nel 2018 è uscito “Una canzone per te”, per Harper Collins Elit.
VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? CONDIVIDI CON NOI LA TUA OPINIONE LASCIANDO UN COMMENTO.
Grazie se condividerai il link di questa recensione sulle tue pagine social.


1 commento:

  1. Grazie mille per questa doppia recensione fantastica. Sono contenta che la mia storia vi sia piaciuta :)

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!