Vivienne intervista... ROBERTA CIUFFI, autrice di 'UNA MUSICA LONTANA' (prima parte)

Domani, 2 febbraio, sarà in edicola il nuovo romanzo di Roberta Ciuffi, UNA MUSICA LONTANA, per la collana I Grandi Romanzi di Harlequin Modadori. Dopo la breve sinossi, troverete l’incipit del romanzo, che l’autrice ha gentilmente messo a disposizione de LMBR, e una lunga intervista con Roberta, che ringrazio personalmente per la pazienza e disponibilità. Solo nel momento in cui le ho inviato le domande mi sono resa conto di avere davvero esagerato. Chiedo venia, Roberta.

Abbiamo deciso di dividere l’intervista – in cui si parla di tante cose, non solo del romanzo in uscita – in due parti. La prima parte, che pubblichiamo oggi, riguarda in modo specifico Una musica lontana, la seconda, che vi proporremo nei prossimi giorni, argomenti più generali, ma sempre inerenti alla carriera di scrittrice di Roberta e al genere romance. Alla fine di questo post, troverete anche la sua bibliografia, davvero ampia.

Roberta non ha ancora un sito internet (ma ci sta lavorando), ma è su FaceBook. Comunque sarà sicuramente contenta di rispondere alle vostre domande dal nostro blog.

**ATTENZIONE**: Tra le lettrici che lasceranno un commento, sorteggeremo una copia (autografata) di Una musica lontana.

LA STORIA

Valli Valdesi, 1851

Allegra Durand ha appuntamento con il padre a Gardogrand, un paesino delle Valli Valdesi, e da lì progetta di proseguire insieme a lui per la Francia, per sfuggire a un matrimonio che non desidera. Ma il viaggio viene bruscamente interrotto da una frana che blocca i valichi alpini, obbligando lei e gli altri passeggeri della diligenza postale a trovare riparo a Villa Leighton. Tra loro c'è anche Dante Gabriotti, uno sconosciuto che suscita in Allegra sentimenti contrastanti. L'attrazione che li spinge l'uno tra le braccia dell'altra, tuttavia, si rivela incontrollabile, più forte di qualunque pensiero razionale. Perché la villa nasconde un terribile segreto di cui Allegra e Dante sono la chiave. E una magia, che una notte manda la sua musica a catturare i due giovani per invitarli a un ballo di cento anni prima.

Ecco come inizia il romanzo ( per gentile concessione dell'autrice)...

Valli Valdesi, 1851

La carrozza procedeva a stento, sotto lo scrosciare della pioggia. A passo d’uomo nei tratti in salita, di quando in quando si arrestava, con le ruote inceppate, affondate nella melma pantanosa che solo poche ore prima era stata una strada. Poi, a fatica, a strattoni, riprendeva il cammino.

Nelle discese, per effetto dell’improvvisa pendenza i cavalli sembravano prendere l’abbrivo, le ruote slittare prive di freno sotto la spinta del carico umano e dei fradici bagagli sull’imperiale.

Mai però fradici quanto i postiglioni, che, gridando, tiravano le redini e facevano schioccare le fruste a seconda della bisogna, mentre la carrozza gemeva e strideva nello sforzo, quasi che gli elementi che la componevano lottassero tra loro per liberarsi dei vincoli che li tenevano uniti.

I passeggeri, afferrati alle maniglie, serravano i denti e tremavano, finché l’inclinazione della vettura non tornava normale. Solo allora qualcuno riusciva a trovare fiato a sufficienza per bisbigliare qualche disperata previsione.

«Se continua così finiremo per schiantarci.»

Il paesaggio, oltre i finestrini, era solo un riquadro buio straziato dai lampi. ...

L’INTERVISTA

LMBR: Come mai hai ambientato Una musica lontana nelle Valli Valdesi,e come hai scelto il periodo storico?

Roberta Ciuffi: Mi serviva una località di confine e questa era molto interessante. La storia dei Valdesi è tormentata e appassionante, ma per lo più sconosciuta. Io nel libro l’ho appena accennata, ma sarebbe davvero materia di un lavoro specifico. Magari una fiction televisiva, quando avranno esaurito i santi… Quanto al periodo, è stata la storia a determinarlo, non il contrario. Quando leggerete il romanzo capirete perché.

LMBR: Il viaggio è un'ambientazione forse più anglosassone che italiana: che possibilità narrative ti ha offerto?

Roberta Ciuffi:In realtà non c’è molto ‘viaggio’ nella storia, se non all’inizio. In seguito, tutto Si svolge a Gardogrand, questo paese (immaginario) delle Valli Valdesi.

LMBR:Ci presenti brevemente i due protagonisti?

Roberta Ciuffi: La caratteristica principale di Allegra credo sia l’intelligenza. È l’unica persona responsabile della sua famiglia, e questo costituisce un carico pesante per una persona così giovane. Soffre molto della sua reputazione macchiata da una fuga giovanile, ma soprattutto dal comportamento sconsiderato dei genitori, e si sente in trappola.

Dante è un geologo, un patriota, un uomo concreto abituato ad affidarsi alle verità indiscusse della scienza. Ha intrapreso il viaggio verso la Francia per rintracciare un traditore, e invece si troverà trascinato in qualcosa che sconvolgerà non solo la sua vita ma anche le sue convinzioni.

LMBR:Ti innamori mai dei tuoi eroi?

Roberta Ciuffi: A volte, ma è difficile che si tratti degli stessi che sceglierebbe una lettrice. Ci sono dei personaggi (che comunque cerco di evitare, quando posso) che costituiscono ormai degli stereotipi irrinunciabili: il roccioso guerriero, il gelido duca, il libertino cinico e privo di scrupoli… Io invece mi sono innamorata dei miei fabbri zingari!

LMBR: Leggendo la trama sul sito hm, mi sembra di notare che ci sia un tocco di paranormal nella storia, e addirittura un viaggio nel tempo. Concessione alla moda imperante, o ti appassiona il genere? Cosa pensi della mania per vampiri e demoni?

Roberta Ciuffi:Quanto alla moda imperante, questo romanzo era destinato a guidarla, visto che l’ho scritto circa otto anni fa. Purtroppo c’era già una bella coda di romanzi davanti, e voi sapete che raramente si pubblica più di un libro l’anno di un’autrice italiana. Poi ci sono stati ritardi, impedimenti… E sì, nella storia c’è molto paranormal, non solo un tocco.

Quanto ai vampiri, fanno certo parte del nostro immaginario dalla notte dei tempi, però mi sembra ora un genere terribilmente abusato, al punto da aver perso quell’elemento sorpresa-stupore che dovrebbe caratterizzarlo. Quanto ai demoni, è un fenomeno che non capisco. Il male per me è male, senza mezze misure né fascinazioni.

Diciamo che il viaggio nel tempo è forse il genere paranormal che preferisco. Sono una fan della saga Outlander!

LMBR: Lasciami dire che la copertina è davvero molto bella. Ne sei soddisfatta?

Roberta Ciuffi: Si, è molto bella. Però io avevo in mente la scena di un ballo! Poco male, sono contenta comunque.

LMBR: E' la prima volta che pubblichi con hm? Se è lecito chiedere, coma mai questo salto? E un'autrice affermata come te può trovare difficoltà a farsi pubblicare?

Roberta Ciuffi: Anni fa avevo contatto Harlequin per proporre una collaborazione, ma all’epoca la casa madre non accettava scrittrici italiane. Poi la situazione è cambiata, e li ho contattati di nuovo per dare una possibilità a questo mio romanzo, che aveva avuto una vita travagliata, essendo stato considerato troppo paranormale. A loro è piaciuto subito, e così eccomi qui!

Se esci poco poco dallo schema è molto difficile farsi pubblicare, anche per un’autrice di romance affermata. Se poi cambi genere, allora è un autentico travaglio! Non solo ricominci da capo, ma devi anche fare i conti con il pregiudizio nei confronti di chi scrive romance.

Grazie a ROBERTA CIUFFI per averci concesso questa bellissima intervista. La seconda parte domani. NON PERDETELA !


Vivienne


BIBLIOGRAFIA DI ROBERTA CIUFFI

MONDADORI

--1997–Un matrimonio perfetto – I Romanzi n. 349

-1998- La missione di Viola – I Romanzi n. 383

-1999- Caterina – I Romanzi n. 411

-1999- Pagine d’amore – I Romanzi n. 434

-2000- Una moglie in regalo – I Romanzi n. 449

-2000- Damigella – I Romanzi n. 472

-2001- Il colore della felicità- I Romanzi n. 498

-2002- Il ritorno del marinaio – I Romanzi n. 519

-2003- Paura d’amare –I Romanzi n. 564

-2003- Solo una donna –I Romanzi n. 583

-2004- Fino in fondo al cuore – I Romanzi n. 635

-2005- Un complotto di dame – I Romanzi n. 689

-2007- La preda magnifica – I Romanzi n. 750

-2008- La rosa delle Maleterre – I Romanzi Mystere n. 36

-2009- Un marito per Regina – I Romanzi n. 849

-2009- Damigella (rist.) Romanzi Oro n. 77

QUADRATUM

Storici:

-Sposami, bugiarda – Collezione Intimità Serie Oro – pseud. Sarah Bean

- Il mistero della scogliera – I Grandi Romanzi Intimità – pseud. Mary

Camber

- Orgoglio ferito – I Grandi Romanzi Intimità- pseud. Angela Medi

Contemporanei:

- La vita di un’altra – pubblicato a puntate su Love Story – pseud. Angela

Medi

-- Stavolta è per sempre – pubblicato a puntate su Love Story – pseud. Angela

Medi

-Un magico Natale – pubblicato a puntate su Love Story –pseud. Ada Tizi

Harlequin

-Una musica lontana --febbraio 2010



Arrivederci a domani per la seconda parte dell'intervista a ROBERTA CIUFFI. Potete già lasciare i vostri commenti ed eventuali domande all'autrice e concorrere all'estrazione di una copia autografata di UNA MUSICA LONTANA.

8 commenti:

  1. Molto interessante questa intervista. Penso proprio che comprerò il libro perché anch'io adoro i time travel e sono una fan della serie "Outlander". Tra l'altro mi interessa molto l'ambientazione nelle Valli Valdesi, proprio perché la trovo molto originale. Io amo l'originalità nei romance. Le storie sempre uguali l'una all'altra dopo un po' mi annoiano.
    Al momento poi sto leggendo un altro suo libro dal titolo "Caterina" e lo sto apprezzando davvero molto, soprattutto per la parte storica.
    Le faccio quindi i miei complimenti più sinceri e le auguro un gran successo con questo suo ultimo libro!

    RispondiElimina
  2. A parte che non ho capito una cippa dl post sopra ;-P volevo mandare un grande abbraccio a Roberta Ciuffi e dirle che non vedo l'ora di leggere la sua musica lontana!
    E' assai ingiusto che un'autrice brava e brillante come lei non abbia lo spazio che merita e che si privilegi, sempre e comunque, il prodotto d'oltreoceano, spesso scadente sia per stile che per trame. Ed è anche profondamente ingiusto che non ci sia "l'ardire" di mescolare stili, di esplorare territori inesplorati... se l'editoria chiede originalità ma non ha il coraggio poi di dare spazio a questa stessa caratteristica, che senso ha? Ci si arrotola su se stessi?
    Cmq, basta con le mìpolemiche. Complimenti ancora aRoberta, con l'augurio di rivederci alla Vie en Rose! ^_^
    Stefi

    RispondiElimina
  3. Un saluto immenso a Roberta Ciuffi, che non ringrazierò mai abbastanza per aver scritto un libro bellissimo come "Un marito per Regina" e "Pagine d'amore" (purtroppo, questi sono i suoi unici titoli che sono riuscita a reperire... ma intendo rifarmi!). Trovo davvero ingiusto che il panorama dell'editoria rommance non abbia riguardo per le autrici italiane, perchè spesso e volentieri, le "rose nostre", scrivono storie molto più affascinanti e introspettive che le autrici straniere, le quali si limitano a creare personaggi stereotipati, senza andare un minimo più in là del loro cosiddetto "ruolo".
    Sono molto contenta che, dopo otto anni, questo libro abbia avuto la possibilità di venire pubblicato e, siccome anch'io sono una GRANDE fan dei viaggi nel tempo e, ovviamente, della saga Outlander, questo libro, poco ma sicuro, entrerà a far parte della mia biblioteca!
    Complimenti ancora e, buona fortuna!
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Il post sopra è qualcosa che francy cancellerà... troverebbero qualsiasi maniera per farsi pubblicità... ma che schifo.

    Tornando al post, posso mai mancare a qualcosa della Ciuffi? Giammai!
    Grazie per l'intervista e sapere che avremo anche una seconda parte, ancora meglio.
    Saluti

    RispondiElimina
  5. E' stato davvero interessnte leggere questa intervista, soprattutto perchè non ho mai letto nulla di questa nostra autrice. Ovviamente il suo nuovo romanzo è già nella mia lista e ammetto di essere davvero curiosa di scoprirla.
    Auguroni per questa nuova uscita.

    RispondiElimina
  6. Esce domani! Menomale perchè stamattina non l'ho trovato in edicola e già immaginavo un lungo pellegrinaggio alla ricerca di una copia disponibile!

    Cara Roberta, che dire? Ormai lei è una delle mie autrici preferite, la trovo grandiosa nell'introspezione psicologica dei personaggi, sempre molto reali e mai banali. L'unica cosa che non le perdono è il non aver scritto i seguiti di Damigella eheh.

    Ho tutti i suoi romanzi pubblicati dalla Mondadori, anche se per il momento ne ho letti solo 4, ma scopro adesso che ha scritto altri storici per intimità, chissà se riuscirò a trovarli!

    Non vedo l'ora di leggere anche la seconda parte dell'intervista!

    Un abbraccio.
    Susa

    RispondiElimina
  7. La cosa più bella da leggere e sentire sono i complimenti sulla fiducia! Grazie ragazze, spero che questo romanzo li meriti e vi ripaghi dell'affetto che mi dimostrate. Bacioni, Roberta

    RispondiElimina
  8. Apprezzo molto la Ciuffi della quale ho letto vari libri (penso quasi tutti quelli pubblicati con Mondadori). Magari sarò un po' ripetitiva ma ho proprio adorato il suo Caterina e Una moglie in regalo, due storie veramente appassionanti e con una ricostruzione storica quasi perfetta. Proverò a seguirla anche in questa nuova avventura. Tanti in bocca al lupo all'autrice!
    Agata

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!