PAROLE di Anita Sessa (Dri Editore)

NUOVO ROMANZO FIRMATO DA ANITA SESSA NELLA COLLANA CONTEMPORARY ROMANCE  DI DRI EDITORE, FIRMATO DA ANITA SESSA.  PIERA E IAIA L'HANNO LETTO IN ANTEPRIMA PER NOI.
** L'autrice presenterà questo romanzo al Festival Romance Italiano di Milano il 29 giugno prossimo.**

Autrice: ANITA SESSA
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Urbino, Italia
Pubblicazione: Dri Editore24 giugno 2019, pp.155, € 14,99
Parte di una serie: No
Livello sensualità: ALTO
Disponibile in ebook a €2,99

TRAMA: Disincantata, cinica, un po’ scontrosa: questo è ciò che è diventata Livia dopo la morte della madre. Studentessa universitaria di giorno, cameriera in una trattoria in provincia di Pesaro la sera, Livia affronta la vita da sola giorno dopo giorno. Complice uno scambio di battute scritte a lettere cubitali sul fondoschiena di una modella di intimo, ritratta su un poster pubblicitario, Livia conosce Jacopo, manager di trentanove anni impiegato nel campo del marketing e con un matrimonio ai titoli di coda. A suon di battute al vetriolo e scontri verbali, Livia e Jacopo inizieranno un rapporto perennemente in bilico, proteso verso qualcosa che potrebbe essere se solo entrambi si lasciassero andare. 


Iscritta per caso a Microeconomia all'università di Urbino, Livia è arrabbiata un po' con tutti ma proprio non le va giù, che la bionda, sul cartellone pubblicitario, abbia un sedere perfetto e allora non può  fare a meno di esprimere ciò che pensa e cioè che
 “Nessuna donna normale ha un culo così”.Quello che non si aspetta è che qualcuno, e lei sa che è certo un uomo, abbia risposto“Un culo così potrebbe rappresentare il senso della vita”, e quindi deve riprendersi l'ultima parola  con “Non hai la più pallida idea di quale sia il senso della vita”.
La sorpresa diventa ancora maggiore quando il giorno dopo, accanto al cartellone che entrambi hanno dipinto, veda  un uomo che dopo averla guardata, le si avvicina  e le dice:
...”Sei tu, non è vero?Guarda quella stronza di Rachele con il sedere perfetto, poi di nuovo me. Arriccio le labbra e distolgo lo sguardo dai suoi occhi-Forse dovresti essere un po' più precisoQuando mi giro di  nuovo verso di lui, lo scopro a studiarmi divertito.-OK,  bene si tu vero che hai scritto sul didietro della bionda alle nostre spalle?-Potrebbe essere-Sono Jacopo, comunque-Livia. E Rachele non mi ha fatto nulla - Aggrotta la fronte perplesso-Rachele?-Miss biondo platino con il culo photoshoppatoSi volta a guardare l'oggetto  della nostra conversazione alle sue spalle-Le hai dato un nome?-Non sono una ragazza priva di cuore. In un certo senso mi sono affezionata a lei Jacopo scuote il capo , sorpreso. Credo piacevolmente sorpreso.-Devo decisamente offrirti qualcosa da bere, Livia”
Cominciano a frequentarsi e pur con qualche tentennamento per la differenza d'età, lei ha venticinque anni lui trentanove, qualche stop perchè lui è ancora sposato sebbene stia aspettando il divorzio, iniziano una storia , ma entrambi hanno un passato che non riesce ad andarsene del tutto dalle loro vite.
Jacopo non riesce a capire se il suo matrimonio sia effettivamente finito e pensa di dover capire i suoi veri sentimenti nei confronti della ex moglie, prima di rendere definitivo il suo rapporto con Livia.
 Livia purtroppo sente il peso della morte della madre che lei ha trovato in un lago di sangue, e pensa di esserne responsabile, almeno in parte, perchè ha voluto svelare il tradimento del padre.
Il fatto che l'uomo voglia riprendere i rapporti con la figlia, la mette in un'ulteriore crisi...
Questi momenti di riflessione sono proprio la parte essenziale della vicenda: capire cosa è importante e cosa invece si deve lasciare andare in un angolo della mente e del cuore per riprendere un nuovo percorso.
L'autrice ha puntato molto sulla maturazione di entrambi prima di dare loro una seconda possibilità e mi è piaciuto proprio questo lasciar decantare le varie sensazioni magari con il rischio di perdersi per sempre, piuttosto che iniziare una relazione con tante risposte inevase.
La scelta di far parlare entrambi mi ha permesso di entrare più in sintonia con i due protagonisti.
A volte Livia mi è sembrata un po' troppo dubbiosa ma forse l'aver avuto poca libertà di scegliersi la sua strada, e il darsi da fare per sopravvivere e studiare senza chiedere aiuto a nessuno, giustifica questo suo comportamento tentennante.
Con Jacopo ho avuto subito un feeling particolare ed ho molto amato la sua onestà e il suo non perdere mai la speranza.
Bello il tono della narrazione, elegante, moderno e un po' ironico, con dialoghi a tratti divertenti, che smorzano la drammaticità di alcuni momenti chiave.
Insomma una piacevole lettura che ho apprezzato soprattutto nella rilettura, nella quale ho colto aspetti che al primo impatto, mi erano sfuggiti.






*****

Livia e Jacopo si conoscono per caso dopo aver pasticciato col pennarello un poster lungo la strada dove si ferma il bus che porta la protagonista all'università. Lei ha 24 anni, lui 39 ed è una figura importante nell'azienda in cui lavora.
Livia è una ragazza molto chiusa, un po' asociale e con un passato doloroso, lui si sta separando dalla moglie. Iniziano a frequentarsi e Livia, con molta paura, inizia a provare dei sentimenti sempre più profondi, mentre lui cosa prova? Dovrà fare una scelta e poi ci sarà anche per lui la felicità a cui aspira.
Una storia a tratti dolorosa, visto che si viene a conoscenza di cosa è il passato della protagonista, a tratti rabbiosa visto che avrei preso a pedate "LUI" per i suoi tentennamenti e a tratti romantica e felice visto come si è concluso il tutto.
Nonostante Livia sia così scontrosa e caustica, mi sono sentita trasportare verso di lei, come se volessi proteggerla da altri dolori. A Jacopo, ad un certo punto della storia, avrei tirato un bel calcio negli stinchi.
Un bel libro che consiglio di leggere.









SE VUOI LEGGERE UN LUNGO ESTRATTO DEL ROMANZO, CLICCA QUI

****
CHI È L'AUTRICE

Anita Sessa ha 30 anni ed è di origini campane. Colleziona libri come se non ci fosse un domani e serie tv allo stesso identico modo. Di professione giornalista, quando non scrive per lavoro lo fa per hobby. Ha pubblicato i romance contemporanei “Jordan+April” e “April” con la Butterfly Edizioni. Su Amazon sono disponibili anche la novella “You are my Superhero” e il romanzo “Ricordati di me”, entrambi pubblicati in self. “La sposa inglese”, edito “DRI Editore”, è il suo primo Regency.

VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? CHE NE PENSI? 
Grazie se condividerai il link di questa presentazione sulle tue pagine social.

Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!