MATRIMONIO D'ONORE di Marilena Boccola (Dri Editore)

E' USCITO A INIZIO SETTIMANA IL DODICESIMO VOLUME DELLA NUOVA COLLANA DEDICATA DA DRI EDITORE AL HISTORICAL ROMANCE. SI TRATTA DI UN REGENCY FIRMATO DA MARILENA BOCCOLA

Autrice: MARILENA BOCCOLA
Genere: Storico/ Regency
Ambientazione: Londra, Devonshire, 1813
Pubblicazione: Dri Editore, 27 maggio 2019, pp.205, €12,99
Parte di una serie: No
Livello sensualità: MEDIO
Disponibile in ebook a €2,99

TRAMA: Il tenebroso maggiore Edward Fitzwilliam, figlio cadetto del marchese di Winchester e valoroso combattente al servizio della Corona inglese, ha un unico piano: far sposare lo scapestrato nipote Thomas duca d’Arcy entro l’estate, in modo da assicurare alla sua casata una discendenza. Finita la stagione poi, ritirarsi in solitudine nella sua tenuta nel Devonshire, lasciando per sempre fuori dalla sua vita tutte le passioni che, dopo la menomazione subita in battaglia, ritiene essergli ormai precluse.  
Eppure, l’incontro con lady Esther Ashcroft, unica donna che a quanto pare è ancora in grado di accendergli i sensi e far palpitare di nuovo il suo cuore divenuto di pietra, va vacillare il suo piano. Le sue resistenze vengono meno quando la necessità di salvare la reputazione della bella baronessina si mette di mezzo, costringendolo a chiedere proprio la mano della donna che avrebbe voluto con tutte le forze allontanare da sé. Il matrimonio d’onore che ne deriva nasce sotto i peggiori auspici. Incomprensioni, malcelata gelosia e vane opposizioni alla passione, ogni giorno più vibrante, rendono la convivenza dei due coniugi quantomeno scomoda…


Ma perchè gli uomini devono sempre complicarsi la vita?
E' quello che fa Edward Fitzwilliam quando, tornato dalla guerra con una ferita che gli ha causato una menomazione irreversibile (forse?), ansioso di ritirarsi in campagna in una delle  tenute di famiglia dei marchesi di Winchester, si dà da fare per far sposare il nipote Thomas duca d'Arcy con una giovane di buona estrazione sociale.
….”Il maggiore Edward Fitzwilliam aveva già preso posto nel palco riservato al suo ex pupillo, il Duca D'Arcy, figlio di sua sorella Margaret, quando finalmente l'oggetto dei suoi pensieri, non del tutto benevoli a esser sinceri, si accomodò al suo fianco.-Dove sei stato?-Non lo immagini?-Non è difficile intuirlo-Allora perchè me lo chiedi?-Perche ,dato che ti sei messo  in testa di trascinarmi da un evento mondano all'altro, mi sembrerebbe buona educazione che tu mi tenessi compagnia-Oh, povero zietto! Ti sono mancato?Nonostante tutto, l'impertinenza  del nipote strappò a Edward una smorfia divertita”
Il nipote che ha solo cinque anni meno di lui, ed è un pochino pazzerello,vorrebbe invece anche il matrimonio dello zio e la cosa sembra riuscirgli quando entrambi conoscono le sorelle Ashcroft e la maggiore  Esther colpisce l'ex militare in maniera inaspettata.

...”Immerso nei propri pensieri, non si era neppur reso conto che già da un po', il suo sguardo stava indugiando sul profilo di una fanciulla dalla pelle diafana , affacciata al palco di fianco al loro...Osservando il lungo collo della 
sconosciuta, si stupì nel desiderare di sfiorarlo con le labbra, sicuro che il suo gesto le avrebbe suscitato un brivido di eccitazione.“Cosa diamine vado a pensare” si rimproverò, riscuotendosi da quella idea inopportuna e imponendosi al contempo di riportare l'attenzione sul proscenio.Tuttavia quel proposito di discrezione fu assecondato con troppa svogliata indolenza  e per una breve frazione di secondo, il suo sguardo e quello della donna  si incrociarono.Quando accadde, gli occhi del maggiore  si accesero di inaspettato turbamento, mentre quelli della giovane sconosciuta furono invasi da confuso stupore per l'evidente sorpresa di sentirsi osservata con tanta voluttuosa intensità.”
Mentre la minore, a cui il Duca fa una corte strettissima,  rifiuta le avances del giovane che reputa un seduttore senza onore, Esther sembra essersi invaghita dell' indeciso maggiore e un incidente fortuito la premia, non certo con lo scandalo che sta già minando il suo onore, ma con la proposta di matrimonio che Edward è costretto ad inoltrare.
Licenza speciale, matrimonio quasi lampo e trasferimento veloce per Belle Maison nel Devonshire, sono le prime cose che i neo sposi compiono ciascuno con propositi differenti nelle loro menti ma non forse nel loro cuore.
Il problema sta nel fatto che nessuno dei due parla chiaro: lei perchè inesperta e lui perchè fermato da un falso senso dell'onore.
Per fortuna la presenza di William Turner, sì, il grande pittore e incisore inglese, involontariamente, porta ad una svolta drastica l'andazzo di un matrimonio che rendeva entrambi scontenti e tristi.
Marilena Boccola ha scritto un bel Regency, mescolando l' ironia discreta che caratterizza anche gli altri suoi lavori, con i sentimenti profondi ma anche non semplici da tirar fuori.
Il personaggio che mi è piaciuto di più è quello del giovane Duca, un farfallone  ma, all'occorrenza, concreto e deciso come solo qualcosa da perdere può far muovere un uomo. Il suo contrario è Charlotte, ostinata, irriverente, che farà vedere i sorci verdi al suo giovane marito...ma di questo parleremo un'altra volta.
...”Quale pazza non avrebbe desiderato sposare un duca bello come un angelo?Sua sorella era arrivata, bellissima nel suo abito color  narciso, catturando l'attenzione di tutti gli invitati.Esther sapeva che Charlotte aveva optato per quel colore insolito...fu immediatamente chiaro a tutti il suo intento di contrariare il Duca.-Cosa voleva dimostrare tua sorella indossando quell'abito giallo come la gelosia?-Cosa intendi?-Intendo che darà senz'altro del bel filo da torcere al povero Thomas..”
Ho lasciato per ultimi i due protagonisti perchè mi hanno un po' delusa: lui  perchè tende a ignorare la realtà del ton, lei in quanto figlia della sua epoca e quindi  poco combattiva.
Onestamente, anche una giovane illibata, senza conoscenze del percorso matrimoniale, avrebbe dovuto capire che qualcosa in più di mangiare, dormire e dipingere ci doveva pur essere per una coppia...i figli non nascevano certo per virtù soprannaturale!
Va bene la corrispondenza epistolare con la sorella, ma invece di esprimere certi sentimenti sulla carta, forse esprimendoli a voce e al diretto interessato, si sarebbe risparmiata un bel po' di pene!
E poi tutti quei cambi d'umore del marito, anche dopo la tarda consumazione...per non dire dell'offesa finale! Mi è spiaciuto per lei, sinceramente. Meno male che il Duca vigilava!
...”Quando aveva scoperto che la sorella della sua fidanzata era tornata a Smoothills Manor da sola, Thomas non si era limitato a scrivere una lettera  a suo zio ma si era precipitato a Belle Maison armato delle peggiori intenzioni. Ancora con gli stivali impolverati e gli abiti da viaggio addosso, appena giunto nella villa di Edward nel Devonshire, aveva fatto irruzione nel suo studio.-Zio, è mai possibile che durante tutto questo tempo tu non abbia capito niente di tua moglie?Possibile che tu sia così ottuso?La domanda del Duca fu preceduta da un pugno scagliato contro lo stipite della porta che fece sobbalzare Edward chino su se stesso a rigirarsi le mani una sull'altra.Quel giorno si era guardato allo specchio vedendosi improvvisamente vecchio come se ogni giorno da quando Esther lo aveva lasciato equivalesse a dieci anni”
E vengo ad Edward: gli avrei dato una bella scrollata e magari un paio di pedate negli stinchi per svegliarlo un po', anche se è comprensibile che il suo onore gli vietasse di impalmare una giovane donna senza poter essere certo di darle un figlio.
Il nostro eroe è una delle tante vittime, pur ancora in vita, delle guerre napoleoniche ed è segnato sia nel corpo che nello spirito perchè desidera solo ritirarsi in pace e leccarsi le ferite. Ma anche quando uno tenta di chiudere il cuore ai sentimenti, e di pensare solo ai suoi problemi, l'amore è in agguato.
L'autrice ha reso perfettamente i dilemmi del protagonista così come la passione che lo prende a tradimento e l'insicurezza dell'essere innamorato...non solo, ha mostrato come il cuore, sia in un uomo che in una donna, quando vuole supera tutto.
Un bel romanzo che si legge con piacere e che ha l'ulteriore pregio di aver inserito un “vero personaggio” nella storia di fantasia!







****

Il Maggiore Edward Fitzwilliam desidera far sposare il nipote Thomas, Duca d'Arcy e poi ritirarsi nella sua villa nel Devonshire e così allontanarsi da Londra, dove potrà star tranquillo e pensare alla propria condizione di non voler sposarsi, convinto, dalle parole di un medico, di non potere avere figli a causa di una ferita di guerra. Nel frattempo i due uomini conoscono le sorelle Ashcroft e tra Edward e Esther nasce subito un feeling, ma in seguito ad un piccolo incidente che il ton ritiene uno "scandalo" dovranno convolare a nozze. I protagonisti si amano, senza mai dichiararlo, ma non avranno mai modo di svolgere una vita serena. Solo dopo alcune vicende, finalmente si ritroveranno a esternare i loro sentimenti ed iniziare la loro storia d'amore.
I personaggi non spiccano, secondo me, in modo positivo. Edward è troppo macchinoso e concentrato su se stesso tanto da arrivare all'autocommiserazione. Thomas è un po' troppo superficiale, Esther è la tipica ragazza del periodo regency che ama il marito ed è circondata da una continua malinconia. Charlotte, sorella della protagonista, e il padre sono ammantati di mistero e legati a Thomas da qualche problema, ma credo che tutto si svelerà in un prossimo romanzo con una storia a loro dedicata.
Alcuni avvenimenti hanno portato Edward a ritenere che sua moglie lo tradisca, ma quando capisce che non è vero chiede perdono, ma non viene approfondito.
É un romanzo carino che si legge in modo veloce.


 






SE VUOI LEGGERE UN LUNGO ESTRATTO DEL ROMANZO, CLICCA QUI

****
CHI È L'AUTRICE
MARILENA BOCCOLA è un'appassionata lettrice che scrive da sempre per il puro piacere di farlo. Laureatasi a Padova in Scienze Politiche, vive a Mantova con il marito e due figli e lavora presso una cooperativa sociale. A partire dal 2015 ha pubblicato in self Una casa per due, Una vita in più, Abbracciami più forte, la raccolta Abbracciami, è Natale e altri racconti, Sposa per vendetta e il suo seguito Maledetta gelosia riscuotendo apprezzamenti e recensioni favorevoli. A gennaio 2019 è  uscito Lezioni d’amore per principianti. Con HarperCollins Italia ha pubblicato in digitale i romanzi Baci, sabbia e stelle (giugno 2016) e Nella rete di Shakespeare (settembre 2017) raccolti a luglio 2018 in un'unica edizione Harmony. Matrimonio d'onore è il suo primo regency.

VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO ? COSA NE PENSI? 
Grazie se condividerai il link di questa recensione sulle tue pagine social.


1 commento:

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!