UN AMORE DI INIZIO SECOLO - DI NUOVO INSIEME di Viviana Giorgi (Emma Books) -> Recensione

Autrice: Viviana Giorgi
Genere: Storico
Ambientazione : Inghilterra, 1900
Pubbl. Italiana : Emma Books, 27 Maggio 2016, pp.362
Parte di una serie: si
Livello Sensualità : Medio
Disponibile in Ebook : Solo in ebook,€
 4,99

TRAMA: Si erano conosciuti durante la traversata che da New York li aveva portati in Inghilterra. Lui, Ken Benton, americano, banchiere e scapolo ambito; lei, Priscilla Talbott, inglese e aiuto-bibliotecaria dal passato misterioso. Una volta approdati a Liverpool la giovane era però svanita nella nebbia. Ormai a Londra da un paio di mesi, Ken continua a cercare la donna che gli ha rubato il cuore durante la traversata. E quando finalmente scopre che Priscilla non è una bibliotecaria qualsiasi ma una lady, e per di più sposata a un senatore degli Stati Uniti d’America brutale e violento, si ritrova suo malgrado a indossare l’armatura scintillante dell’eroe con la stessa disinvolta eleganza di un frac. Intanto, sullo sfondo, scorre la vita della Londra vittoriana dei primi mesi del 1900, dove l’aristocrazia ripercorre stancamente i suoi riti e le giovani lavoratrici entrano da protagoniste nel nuovo secolo. Ma rimbalzano anche gli echi della seconda guerra dei Boeri, delle olimpiadi di Parigi e dei successi dell’italiano Guglielmo Marconi che, dall’Isola di Wight, si prepara, con l’aiuto di Ken e Priscilla, a una rivoluzione a colpi di onde radio. Dopo “Un amore di fine secolo” e "La traversata”, con “Un amore di inizio secolo. Di nuovo insieme” Viviana Giorgi conclude la sua romantica trilogia ambientata tra ‘800 e ‘900 sulle due sponde dell'Atlantico.

Gli permise di portarsi le mani alle labbra e di coprirgliele di piccoli baci. Lo fissava come rapita da quel gesto così intimo che, se fosse stata più saggia, avrebbe forse fatto meglio a interrompere. Nonostante il suo cuore le suggerisse di aver fiducia in Ken, era pur sempre un uomo: e non aveva forse già stabilito che mai più in vita sua si sarebbe fidata di un uomo?   
Cosa rende un Romance ambientato in epoche passate veramente bello e godibile oltre i protagonisti e l'ambientazione più o meno esotica o nostrana? A mio parere la credibilità storica, i piccoli indizi che contribuiscono all'esatta collocazione temporale della storia di fantasia, i personaggi perfettamente inseriti nel contesto, in questo caso nell'Inghilterra tardo Vittoriana d'inizio secolo, negli anni di nuove invenzioni e incredibili scoperte tecnologiche che rivoluzioneranno il mondo: il telefono, le automobili e il telegrafo senza fili. Perché diciamolo, non basta aggiungere un ''Lord'' o una ''Lady'' davanti ai nomi dei personaggi o scrivere titoli nobiliari a caso per fare un Romance Storico.
Ken
Abbiamo conosciuto Ken Benton sulla sponda americana dell'Atlantico, lo abbiamo seguito sulla rotta oceanica su di un lussuoso transatlantico, lo ritroviamo infine in questo libro inserito alla perfezione nella Londra d'inizio secolo, già pronta per la rivoluzione dei costumi che porterà la morte della regina Vittoria e l'ascesa al trono di Edoardo VII. Impegnato a incrementare il successo della banca di famiglia anche nel vecchio mondo, Ken ha assunto fior di investigatori pur di riuscire a ritrovare la bibliotecaria che lo ha colpito durante la traversata sull' Oceanic II, scoprendo così che Miss Priscilla Talbot altri non è che Lady Priscilla figlia del Conte di Alberly e moglie in fuga del senatore degli Stati Uniti Robert Roolick.
Priscilla
Ken non può e non vuole dimenticare la donna che ha contribuito a cancellare dal suo cuore Camille, l'ex fidanzata che lo ha lasciato per sposare l'ultimo giorno del secolo Frank Raleigh proprietario del Daily di New York. Indossando le vesti del novello Sherlock Holmes, Ken conosce il padre di Priscilla, il conte di Alberly un nobile spiantato che per mantenere la propria posizione privilegiata, non ha esitato a vendere la propria figlia a un americano ricco, violento e degenerato. Riesce così a rintracciare la giovane donna nascosta nella tenuta della madrina, la duchessa di Monrose, un'anziana nobildonna che non apprezza il ''colono'' che sembra voler aiutare la sua figlioccia a ottenere l'annullamento del terribile vincolo matrimoniale.
Grande Importanza hanno i personaggi secondari: come Miss Mason, una investigatrice e guardia del corpo che insegnerà a Priscilla i rudimenti dell'autodifesa e a maneggiare una pistola, emancipata e desiderosa di migliorare la propria cultura. Mister Stuart, il segretario preciso, onnipresente ma un po' inamidato di Benton che sembra interessarsi alla giovane detective. Guglielmo Marconi, che qui troviamo alle prese con i primi esperimenti sulle comunicazioni senza fili e sulle onde radio sull'Isola di Wight e che Ken, animato
Londra ,1900
da curiosità e lungimiranza, decide di seguire e finanziare.
La cosa che mi ha colpito positivamente, oltre alla bella storia d'amore tra Ken Benton e Lady Priscilla Adley, è l'evolversi dei personaggi. Il nostro banchiere, un ricco rampollo dell'alta società americana che nel primo libro non era risultato simpatico, qui si riscatta diventando un eroe senza macchia, reso umano dalla lieve balbuzie che però scompare nei momenti di tensione. Priscilla che in passato ha accolto passivamente il suo destino accettando un matrimonio combinato per interesse dal padre, ora scopre di voler riacquistare la libertà e di fare sue le idee delle suffragette, lavorando come impiegata nella banca di Ken.
Piccole perle presenti nel libro di Viviana Giorgi sono le citazioni letterarie, tratte da Keats, le descrizioni dei dipinti di Turner o di Sargent e di quelli che i nostri protagonisti osservano durante la loro visita alla Tate Gallery, fino alle notizie dei giornali dell'epoca con gli articoli sulla seconda guerra boera che infiammava nel 1900 il Sudafrica. Questo romance mi ha convinto sia per i sentimenti descritti, sia per il contesto generale che dimostra il grande lavoro di ricerca che ci deve essere dietro a una buona storia.


                                                                





LEGGI L'ESTRATTO...
22 aprile 1900. La mattina successiva, dopo aver trascorso la notte in una locanda di Portsmouth, presero un treno sino a Lymington e da lì si imbarcarono su un vaporetto diretto alla costa nord dell’isola. Con il mare così tranquillo, attraversarono il canale di Solent in circa un’ora e giunsero al piccolo approdo di Alum Bay poco dopo mezzogiorno. Lì due calessi li attendevano per portarli al vicino Royal Needles Hotel, il luogo che Marconi aveva scelto come base per il suo lavoro.Fu William Berkeley, proprietario dell’albergo, ad accoglierli. «Mr Marconi è uscito in mare per un nuovo esperimento» spiegò, «non sarà di ritorno che questo pomeriggio.» L’imponente 
W. Turner, Alum Bay (Tate Gallery)
edificio, affiancato da un albero maestro di cinquantun metri d’altezza, utilizzato come antenna per le trasmissioni radio, sorgeva quasi a picco su un promontorio di una tale aspra bellezza che levò il fiato ai nuovi arrivati.«Nei secoli, molte navi sono affondate dopo essere finite su quegli scogli» disse Berkeley, indicando a ovest i famosi Needles, tre affilate rocce a forma di grandi aghi che fuggivano dalla costa formando una linea decisa verso il mare aperto. «Ma quest’area è nota anche per altri fatti, meno tragici. Per i suoi insediamenti preistorici, per esempio, e per essere stata la meta di molti artisti.»L’uomo, notò Ken con fastidio, sembrava non avere occhi che per Priscilla. Ora era diventato anche geloso?«Vi interesserà forse sapere» proseguì Berkeley, «che a Farringford House Tennyson compose molti dei suoi poemi e che, prima di lui, un altro nostro famoso poeta, John Keats, fu due volte ospite dell’isola, per curare i suoi polmoni deboli, sapete. L’ultima volta soggiornò a Shanklin, dove scrisse il suo famoso poema Endymion.»Non c’era dubbio che Mr Berkeley avesse ben studiato la sua lezione.«Anche William Turner risiedette a lungo sull’isola» continuò l’uomo sempre guardando Priscilla. «Ha dipinto molto qui, ma forse il suo quadro più famoso è quello dedicato alla nostra Alum Bay.»Così dicendo, indicò loro il sentiero che scendeva dall’albergo ad Alum Bay, dove poco prima erano sbarcati, spiaggia nota per la magnificenza della sua sabbia multicolore e per lo splendido paesaggio in cui era incuneata.«Oh sì, ho visto quel quadro. È esposto alla National Gallery of British Art,
la Tate Gallery, come la chiamano» disse Priscilla. «E ora che ho la fortuna di vedere il luogo con i miei occhi, sono ancora più impressionata dall’incredibile lavoro dell’artista!»Una mano sul cappello perché il vento non glielo portasse via, le gonne svolazzanti intorno alla sua elegante figura, Priscilla in quel momento gli parve il ritratto di tutto ciò che un uomo, che lui, potesse desiderare. E non perché fosse bella, intelligente e interessante, ma perché la passione per la vita brillava intorno a lei come una luce sfavillante. E lui, da quella luce, era attratto come una falena nella notte.
Sapeva bene di non avere la capacità di Turner per poterla ritrarre in quel momento, una dea baciata dal sole del pomeriggio che si concede per un istante alla vista degli uomini, né quella di Keats o di Tennyson per cantare il sentimento che sentiva crescere in lui ogni giorno di più, ma ciononostante sentiva dentro di sé una strana propensione alla poesia.
Una cosa bella è una gioia per sempre…
In quel momento avrebbe dato il mondo intero per sussurrarle le parole di Keats sulle labbra, ma a parte il piccolo dettaglio che non erano soli, sapeva bene che non c’era nulla di più patetico di un balbuziente che recitava versi pieni di ardore.Allora le si avvicinò, le prese il braccio e glielo strinse appena, sperando che lei capisse, anche senza bisogno di parole, che lui era al suo fianco e che sempre lo sarebbe stato.




 LA SERIE VITTORIANA 'UN AMORE'
1. Un amore di fine secolo (2014) - ed. Emma Books 
1.5. "Al diavolo la logica" (racconto) in Buon Lavoro (2014) - ed. Emma Books 
2. Un amore di inizio secolo - La Traversata (2014) - ed. Emma Books 
3. Un amore di inizio secolo - Di nuovo insieme (2016) - ed. Emma Books 

****
L'AUTRICE
Ex giornalista, milanese, amante dei bassotti e dei gatti rossi, Viviana Giorgi scrive per lo più commedie romantiche contemporanee, più speziate che sfumate, con eroine decise, ma un po’ imbranate e non certo sofisticate, ed eroi gloriosamente da sballo. Tra una romantic comedy e l'altra, ogni tanto si lascia tentare anche dal lato più sorridente e vivace del romance storico, suo primo indimenticato amore. Il lieto fine per Viviana Giorgi? Obbligatorio e altamente glicemico, sia che la sua eroina vesta in jeans o in stile impero. Perché, come ripete spesso: se si deve sognare, meglio farlo alla grande, no?


VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? PREFERITE VIVIANA GIORGI COME AUTRICE DI STORICI O DI CONTEMPORANEI? PARTECIPATE ALLA DISCUSSIONE.

16 commenti:

  1. Grazie Bibliotecarie Romantiche per questa bellissima recensione. Samanthalarossa è stata come sempre acuta (le recensioni aprono la mente agli autori!) e puntuale. Grazie Sam!

    RispondiElimina
  2. Che bella recensione..partecipo volentieri.. condiviso la recensione sul mio profilo..sono iscritta col nome anna cicero

    RispondiElimina
  3. La vostra presentazione mi ha invogliato alla lettura. provo ad aggiudicarmi questo e-book. Tentar non nuoce... Brave tutte, autrice e bloggers.

    RispondiElimina
  4. Una recensione ben scritta che mi ecco molta curiosità su questa autrice che ancora non conosco!incrocio le dita ;)

    RispondiElimina
  5. Bella recensione e immagino bel romanzo, mi è piaciuto molto quando avete detto che ci vuole ricerca e lavoro per un buon libro purtroppo ultimamente vedo molta improvvisazione. Condivido su fb

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono i libri dove c'è la storia intesa come narrazione e la storia intesa come eventi successi nell'epoca descritta nel libro.e dalla vostra recensione si è capito che in questo libro è stata fatta..dunque partecipo volentieri..condivido su fb https://www.facebook.com/beba.tag/posts/1421102487915602

    RispondiElimina
  7. amo gli storici ho avuto la fortuna di conoscere l'autrice grazie ad ALTA MAREA A CAPE LOVE e da quel momento ho iniziato a fare incetta dei suoi libri e devo dire che amo moltissimo la sua scrittura sia contemporanea che storica e quindi non posso non partecipare per cercare di vincere il libro che conclude la serie di un amore a inzio secolo ho gli altri della serie e volevo acquistarlo per iniziare a leggere tutta la serie completa ora provo a vincerlo incrocio le dita
    condiviso su
    https://www.facebook.com/stefania.mognato/posts/10206712958398411?pnref=story
    https://it.pinterest.com/pin/566609196851508792/
    https://plus.google.com/u/0/113323159535376562702/posts/9VP3AkpHJV2
    https://twitter.com/streghetta6831/status/738827583823982593?lang=it

    RispondiElimina
  8. Viviana Giorgi è senza dubbio una bravissima autrice. I suoi romanzi mi sono sempre piaciuti tantissimo e anche questo non sarà da meno. Non vedo l'ora di leggerlo! Condivido su fb e twitter

    RispondiElimina
  9. Adoro i libri di questa autrice e li consiglio vivamente! Che dire ? Spero di vincere la copia :) Condivido su Fb e su twitter

    RispondiElimina
  10. Condiviso su FB, Twittato e ritwittato, inizia un nuovo secolo, non me lo perdo. Adoro questa serie

    RispondiElimina
  11. adoro gli storici! ma soprattutto mi piace lo stile dell'autrice
    https://www.facebook.com/elisa.bonanno1/posts/1362436823783429

    RispondiElimina
  12. Ho letto "vuoi vedere che è proprio amore?", molto carino! I primi due di questa trilogia di inizio secolo li ho ma non li ho ancora letti, magari li leggo tutti insieme! ;)
    Clelia

    RispondiElimina
  13. Amo i romance e adoro le ambientazioni storiche:questo libro promette una storia favolosa che mi fa già sognare ad occhi aperti!Ken Benton e Lady Priscilla Adley mi sembrano due personaggi molto affascinanti, vorrei proprio saperne di più e leggere il libro :)
    https://www.facebook.com/chicca.tamburrino/posts/951603508292164?pnref=story
    https://twitter.com/poiu801/status/739551925310521344

    RispondiElimina
  14. Partecipo volentieri.. ho condiviso sul mio profilo.. sul blog sono iscritta col nome https://www.facebook.com/fam.cuore/posts/10209011776790155 fam.cuore
    https://twitter.com/famcuore/status/739578043891634176

    mi piaCE l'autrice e il suo genere

    RispondiElimina
  15. sono contenta che sia uscito anche il seguito della traversata li ho letti tutti e due adesso vorrei leggere anche questo lei l autrice e bravissiva ho letto altri suoi capolavori e la recensione me piaciuta assaibrava alla scrittrice al seguiro sempre.su twuetter sono mariabella su facebook maria battistella grazie

    RispondiElimina
  16. Sarah Bernardinello10/06/16, 22:48

    Ho letto i primi due, bellissimi. Mi sono piaciuti molto anche i contemporanei, Mitch e i suoi occhi verdi rimarrà il mio uomo ideale :-)
    Condiviso su FB e Su twitter come @morgansbook.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!