Recensione: STOLEN - FIGLIA DELLA LUNA di Kelley Armstrong ( Fazi)

Autrice:    Kelley Armstrong
Titolo originale:   Stolen
 
Genere:    Urban Fantasy + Paranormal Romance / Contemporaneo
Ambientazione:   Stonehaven (Stato New York) + Sparta (Vermount)

Pubblic. originale:  Plume (September 28, 2004)  pagg. 480
Pubblicato in Italia:  FAZI (13 gennaio 2012), pagg. 535
Parte di una serie:  2° della serie “Women of the Otherworld”
Livello sensualità:   Inesistente


LA STORIA

Stonehaven, stato di New York. Sotto la superficie della realtà ordinaria si annida un misterioso universo magico popolato da creature soprannaturali: licantropi, streghe, vampiri. Questo è l’universo di Kelley Armstrong e delle sue irriducibili protagoniste, le Donne dell’altro mondo, “Women of The Otherwold”. Ed è qui che vive Elena Michaels, l’unica donna licantropo esistente.
Elena è tornata da Clay, il suo compagno mannaro al cui amore si era finalmente arresa in Bitten. Ora il suo compito è monitorare il "web" per assicurarsi che i "bastardi", licantropi che non appartengono al Branco, non attirino troppo l'attenzione su di sé rivelando al mondo l'esistenza della razza mannara. Tutto sembra filare liscio, finché sul sito believe.com, Elena non s'imbatte in un post solo all'apparenza bizzarro: "Licantropi. Vendesi preziose informazioni". Dietro la pubblicazione ci sono due potenti streghe, Page e Ruth Winterbourne, che tentano di avvertirla: Ty Winsloe, un magnate della rete, sta infatti mettendo insieme una collezione privata di specie dotate di poteri paranormali per tentare di distillarne le qualità magiche e venderle, poi, al miglior offerente. Anche Elena cadrà nella rete, ma la sua eccezionale tempra le darà la forza di liberarsi e accettare, finalmente, la sua natura di licantropo.
 
Finalmente! Dopo ben due anni di attesa dall’uscita del primo volume di questa serie, BITTEN – La notte dei Lupi, è stato pubblicato in italiano l’atteso seguito. Ma come spesso capita nelle lunghe attese, la delusione si è impadronita di me man mano che procedevo nella lettura. Il libro è iniziato in modo perfetto, è un piacere ritrovare Elena Michaels che finalmente ha accettato la sua natura di
licantropo, ha perdonato il suo tanto amato e odiato amore, Clay Danton, e lavora con il suo affascinante e ‘paterno’ capobranco, l’Alfa,  Jeremy Danton. Elena ha trovato anche il suo ‘posto’ nel Branco, si occupa di cercare in rete notizie che potrebbero svelare agli umani l’esistenza dei licantropi, tenuta accuratamente nascosta. Ed è proprio per capire la natura di uno strano messaggio che circola in internet, che invita i giornalisti ad indagare su delle misteriosi morti a causa di strani cani randagi, specificando che in realtà sono licantropi e di verificare personalmente l’esistenza di quest’ultimi, che Elena si reca a Pittsburgh per incontrare l’autrice dell’articolo scritto. All’appuntamento si presentano prima una giovane di nome Paige Winterbourne e poi la sua anziana zia Ruth, che si riveleranno essere delle streghe. Affascinante il loro incontro e meravigliose le loro rivelazioni, Tutto lascia presupporre una storia d’azione, un thriller mozzafiato con risvolti imprevedibili. James Danton, avvisato da Elena accorre in suo aiuto per incontrarsi con vari membri delle varie razze (di cui Elena nemmeno conosceva l’esistenza), dove facciamo la conoscenza oltre delle due streghe anche del semidemone Adam, della vampira Cassandra, e dello sciamano Ken , tutti riuniti per individuare un misterioso miliardario, Ty Winsloe che sta catturando esseri soprannaturali non si sa per quale scopo. Insomma, la storia si fa sempre più stuzzicante, fino a quando…. Elena viene catturata.
Da questo momento in poi inizia la noia totale, noia che avanza con l’avanzare delle pagine (troppe) in cui Elena è imprigionata  in un posto segreto e l’unica cosa che accade in pagine e pagine è il conoscere gli altri prigionieri (tra cui la piccola Savannah) e il vero motivo della loro prigionia da parte di Winsloe. Ho sinceramente rimpianto i tanto odiati ‘tagli’ ai libri, qui si possono eliminare duecento e passa pagine senza sentirne la mancanza. (…). Non solo, ci viene descritta una Elena, fifona, incapace, spaventata, anche vigliacca, praticamente una eroina che di eroica non ha assolutamente nulla e che infine (finalmente!) riesce a fuggire perché… l’hanno fatta fuggire. Ebbene capirete che una Elena così non mi è piaciuta per niente. Posso capire la paura e lo spavento di trovarsi in pericolo e in una situazione non piacevole, ma il fatto che Elena ci venga presentata come una donna forte in quanto licantropo ma col cervello completamente in panne, insomma la solita oca giuliva senza cervello, che non capisce niente e non ha la più pallida idea di cosa fare e sta lì semplicemente ad aspettare che gli eventi accadono, non mi ha entusiasmata.
Nemmeno il finale mi è piaciuto. Tutte siamo brave a fare le ‘forti’ con le spalle coperte e sapendo che tanto nessuno può farci male. Arrivate a quel punto delega anche la vendetta, tanto non hai fatto niente per tutto il libro e alla fine vuoi fare la parte dell’eroina? Non le è venuta bene.
Delusa. Non ho un altro termine per descrivere il mio stato d’animo alla fine del libro. Peccato perché era iniziato molto bene e invece… Inoltre sono rimasta anche stupita di apprendere che la prossima protagonista del libro successivo, sarà proprio la strega Paige Winterbourne, stupita perché l’autrice ce l’ha messa tutta per rendermela antipatica e c’è riuscita, pertanto sono molto indecisa sul se acquistare i libri successivi. Probabilmente lo farò solo per  la mia sfrenata curiosità, vedremo.
Anche voi siete rimaste deluse da questo libro? Avete invece una opinione completamente diversa dalla mia? Fatemelo sapere.



DA LEGGERE NELLA STESSA SERIE - WOMEN OF THE OTHERWORLD
1.Bitten, 2001 (Elena) BITTEN - La notte dei lupi – pubbl. in Italia da Fazi Editore, giugno 2010 – Leggi qui la ns. recensione
2. Stolen, 2002 (Elena)
3. Dime Store Magic, 2004 (Paige)
4. Industrial Magic, 2004 (Paige)
5. Haunted, 2005 (Eve)
6. Broken, 2006 (Elena)
7. No Humans Involved, 2007 (Jaime)
8. Personal Demon, 2008 (Hope e Lucas)
9. Living with the Dead, 2008 (narratori multipli)
10. Frostbitten, 2009 (Elena)
11. Waking the Witch (previsto, in America, per agosto 2010) (Savannah)

12. Spellbound, 2011 (Savannah)
13. Thirteen, previsto per luglio 2012



Più due antologie che raccontano antefatti o aneddoti paralleli ai romanzi.

Men oh the Otherworld (2009)
- Infusion (Malcom)
- Savage (Clay)
- Ascension (Clay)

Tales oh the Otherworld (2010)
- Birthright (Logan)
- Beginning (Elena e Clay)
- Expectation (Lucas)
- Ghost (Jeremy)
- Wedding Bell Hell (Paige)
- The Case of El Chupacabra (Luca)

L' AUTRICE

Kelly Armstrong è sposata con tre figli e vive in Ontario,Canada. Dopo la laurea in psicologia,si è dedicata a studi informatici. Al momento si dedica completamente al suo lavoro di scrittrice.






AVETE LETTO QUESTO ROMANZO? COSA NE PENSATE? ANCHE VOI SIETE RIMASTE DELUSE O TUTTO SOMMATO VI E' PIACIUTO? 

5 commenti:

  1. Opinione completamente diversa dalla tua :-) a me è piaciuto tantissimo! La parte ambientata nel carcere non mi ha annoiata per niente, anzi! Certo, il fatto che sarà Paige la prossima protagonista mi preoccupa un po'... però fin'ora l'autrice non mi ha delusa, quindi leggerò il prossimo libro molto volentieri.

    RispondiElimina
  2. Ciao Sara,
    felice di leggere la tua opinione contraria alla mia.
    Saluti.Rachele.

    RispondiElimina
  3. Purtroppo sono della tua stessa idea, dopo un'attesa così lunga sono rimasta male da questo libro e dire che la coppia Elena-Clay è una delle mie preferite e avrei voluto di più per loro.
    Temo che dovrò aspettare decenni prima di leggere Frostbitten
    Consuela

    RispondiElimina
  4. Il prossimo è il mio preferito della serie, molto Streghe come ambientazione e Paige è totalmente diversa da come apparre qui. Diaciamo che Stolen è un libro ponte che risente del fatto di fare da tramite rta una voce narrante e l'altra, che andavano entrambe introdotte e collegate. Ma il prossimo è molto bello, con un interesse amoroso che fa molto Capuileti e Montecchi visto l'odio tra streghe e stregoni, e visto che gli Stregoni sono organizzati in famiglie stile msfia....molto forte te lo consiglio.

    weirde

    RispondiElimina
  5. Ciao a tutte.
    Carissima Rachele mi sono sempre fidata delle tue impressioni sui libri recensiti, avendone avuto sempre la conferma nel leggerli. Questa volta però non ho letto il libro e non credo che lo comprerò l'attesa me ne ha fatto passare la voglia, oppure ce ne sono altri che mi attirano di più tipo la Cole o la Frost. Cmq buona lettura a tutte!
    Anna B

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!