IL PRINCIPE E IL DESIDERIO (The Leopard Prince) di Elizabeth Hoyt

Autrice: ELIZABETH HOYT
Tit
olo originale: The Leopard Prince
Genere: Storico
Ambientazione: Inghilterra, 1760
Pubblicazione originale: ed. Warner/Grand Central Publishing, aprile 2007, pagg.384
Pubblicato in Italia: ed. Mondadori, collana I Romanzi Passione, Nr. 21, marzo 2009
Parte di una serie: 2°romanzo della 'Trilogia dei Principi'
Livello sensualità: HOT

Giudizio :

Lady Georgina Maitland non ha bisogno di un marito. Vuole solo un uomo che la aiuti a condurre la tenuta nello Yorkshire che ha appena ereditato. E incontrando Harry Pye, amministratore della proprietà, Georgie sente di aver trovato l’uomo giusto: competente e avvenente. E fin troppo sensuale…

Lady Georgina Maitland è una ragazza fortunata. Ha ereditato da parte di una zia una tenuta che le consente la libertà di non dover cercare un marito per “sistemarsi”. Inoltre ha già la veneranda età di 28 anni, per cui è considerata addirittura troppo vecchia per poter provocare uno scandalo. E ciò le permette di muoversi senza chaperon. Mentre sta andato presso la sua tenuta di Woldsly Manor, viaggiando in compagnia del suo amministratore Harry Pye, a causa del maltempo la carrozza si ribalta. E proprio in quel momento, mentre sono sotto la pioggia, osservando il suo amministratore con la camicia bianca completamente inzuppata che ne evidenziava il fisico possente, e guardando quei suoi bellissimi occhi verde smeraldo, lei si accorge che il suo amministratore è un uomo. E che uomo.

Harry Pye è un uomo intelligente, concreto e capace, oltre ad essere molto virile e affascinante. E’ l’amministratore della tenuta di lady Georgina, e in quanto tale è costretto a provvedere alle necessità della sua padrona.
Finalmente il mattino dopo giungono a Woldsly Manor. E qui il racconto si tinge di mistero. In tutta la contea c’è un avvelenatore di pecore. E, sorpresa, tutti sono concordi nel credere che l’avvelenatore sia Harry Pye. L’unica che non crede a tali accuse è lady Georgina.
Inizia così un rapporto padrona – dipendente, dove lui deve insegnarle le più elementari basi di gestione di una tenuta, dell’allevamento, del raccolto. E lei dimostrerà interesse per tutte quelle cose di cui ignorava persino l’esistenza. Come il fatto che la moria di pecore poteva costituire la rovina di un contadino, che non avrebbe avuto modo di procurarsi cibo e indumenti o i soldi per pagare il proprietario terriero.

All’inizio, lei gli appare come una ragazza sciocca, viziata e senza alcuna preoccupazione al mondo. Ma frequentandola si accorge che le sue battute sciocche sono solo un modo per divertirsi e che invece lei è molto più acuta della maggior parte delle donne aristocratiche di sua conoscenza. Non la considera particolarmente bella, ma il suo modo di curvare le labbra lo stuzzica, e si accorge che quando è vicino a lei deve tener sotto controllo un certo istinto.
Inoltre, altri sono i pensieri che gli occupano la mente: deve risolvere un conto in sospeso con Silas Granville.La storia di questo libro inizia dunque con una tempesta, una carrozza rovesciata e una notte passata in un piccolo capanno. Un' intimità forzata che farà crescere l’attrazione che c’è tra i due protagonisti. Qui, per passare il tempo, lady Georgina, inizia a raccontare la deliziosa favola del Principe Leopardo, che accompagnerà la loro storia durante tutto il libro.

Stando sempre insieme l’attrazione che c’è tra loro cresce, ma lui cerca di resistere. Troppa è la differenza sociale tra loro due e non può funzionare. Ma non ha fatto i conti con Georgina che invece è delusa della sua capacità di tener sotto controllo i suoi istinti .
Lei lo vuole, e farà di tutto per farlo cedere. L’attrazione tra loro è troppo potente per poterla ignorare. Ma ovviamente ben presto i due saranno riportati alla realtà. Lei è un' aristocratica, lui un servo. Non c’è futuro per loro. L’uno o l’altro, o addirittura entrambi, rischierebbeo di diventare lo zimbello della società, che si chiederebbe il perché di un matrimonio così sconveniente.
E a ricordarglielo ci penseranno i numerosi personaggi secondari presenti nella storia.
Innanzitutto, Violet, la sorella quindicenne di Georgina, che nasconde a sua volta un terribile segreto. Convinta di aiutare la sorella, non esita a metterle “i bastoni tra le ruote” chiamando a raccolta i loro 3 fratelli. Che la costringeranno a prendere una decisione.
Anche Harry sa che tra loro non c’è futuro e non ha alcuna intenzione di diventare un giocattolo da usare a piacimento. Ma può la logica vincere sull’amore?

E poi, perché tutti credono che l’avvelenatore di pecore sia Harry Pye?

Quale è il segreto di Harry? Cosa lo lega a Silas Granville? Cosa rappresentano per lui, Thomas, Bennett e il piccolo Will?

Non vi resta che leggere il romanzo per scoprirlo.

DA LEGGERE NELLA STESSA SERIE

Il Principe e la preda ( The Raven Prince) - 1° libro ,pubblicato da I Romanzi Passione, nr. 17, a novembre 2008 (con Edward de Raaf, conte di Swartingham e Anna Wren)

The Serpent Prince - 3° libro, non ancora tradotto in italiano, - (Simon Visconte di Iddesleigh e Lucy Craddock-Hayes)

ALTRE OPINIONI SUL ROMANZO
The Romance Reader (3), All About Romance ( C+ ) , Romantic Times (4 1/2), Dear Author ( D)






RACHELE


Avete letto questo romanzo e volete dire il vostro punto di vista. Siete benvenute! Lasciate un commento.


5 commenti:

  1. Ciao!!Volevo chiedere...il libro di prende solo in edicola? perchè non l'ho trovato...nemmeno il principe e la preda..grazie
    Gloria

    RispondiElimina
  2. Ciao Gloria! I Romanzi Mondadori si acquistano sia in edicola che nella grande distribuzione, cioè nei supermercati/ipermercati con lo spazio libri/giornali. Questo romanzo però è uscito a marzo, perciò può essere che in edicola tu non riesca più a trovarlo, mentre ci può essere ancora nei supermercati. Se non lo trovi nemmeno lì, ti consiglio di metterti in contatto direttamente con l'ufficio arretrati della Mondadori a questo recapito ( che è anche indcato sul blog de 'I romanzi'):E’ possibile richiedere i numeri arretrati verificandone prima la disponibilità al seguente ufficio: Sezione Collezionisti - tel. 02.95970334 - e-mail: collez@mondadori.it. Sono certa che lo troverai. Se no puoi sempre tentare con i mercatini dell'usato, anche in internet come il sito VendoCompro .

    Francy

    RispondiElimina
  3. Il primo romanzo di questa trilogia mi aveva favorevolmente colpito invece questo risulta noiosetto (soprattutto le prime pagine).
    La storia dovrebbe svolgersi nel 1760 (almeno secondo la precisazione apparsa all’inizio del libro) ma il contesto storico è descritto in modo alquanto inverosimile e indefinito.
    Le numerose scene hot non rendono il romanzo più godibile anzi seppur dettagliate io vivevo nella speranza che finissero presto per andare avanti con la storia. Inoltre ancora non riesco a capacitarmi del perché di quell’ultima scena di sesso nella sagrestia di una chiesa (non ne ho capito l’utilità e l’uso di un luogo sacro).
    Le uniche cose che mi spingevano a continuare la lettura era scoprire il mistero delle pecore morte e la favola del principe leopardo che la protagonista raccontava “a puntate” ogni volta che incontrava Harry.
    I personaggi poi non hanno spessore e sinceramente non mi hanno ispirato grande simpatia.
    Un romanzo poverello nonostante le numerose vicende parallele (potevano anche non esserci) alla storia d’amore dei due protagonisti.
    Spero che il terzo sia migliore.

    RispondiElimina
  4. Lady concordo con te...basta aspettare, mi risulta che a maggio esca l'ultimo della trilogia ( Il Principe Serpente) e quello vedrai non ti deluderà!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!