ROSSO SANGUE di Lily Carpenetti e K. Elise (Quixote Edizioni)


Autrici:  Lily Carpenetti e K. Elise
Genere: Contemporaneo, M/M, Romantic Suspense
Ambientazione: USA
Pubblicazione:  
Quixote Edizioni, febbraio 2018, pp.197, €11
Parte di una serie: 1° serie Gold and Iron
Livello sensualità: MEDIO
Disponibile in ebook a € 3,99


TRAMA: Dopo aver perso sul campo il suo partner lavorativo, Edward Davis guarda la vita con occhio cinico e la affronta a muso duro, passando le sue giornate tra lavoro e incontri occasionali con ragazzi più giovani, che non lo mettano in condizione di impegnarsi. Nel bel mezzo di un caso complicato, viene piantato dall'ennesimo collega, che viene sostituito dal figlio di un politico, appena approdato alla sezione omicidi. Dopo l'iniziale diffidenza, il detective dovrà ammettere che David Briggs è molto di più del raccomandato che credeva e che i meriti sul campo non sono l'unica attrattiva dell'uomo. Lo svolgimento delle indagini prosegue a pari passo con la crescente attrazione tra i due, fra incomprensioni e momenti di estrema vicinanza. 
Come l'acciaio e l'oro del distintivo che portano, i due si scopriranno opposti e complementari.
Ma il detective Davis capirà la forza di questa nuova unione quando sarà sul punto di perdere Dave e si getterà al salvataggio del collega. 
La circostanza estrema riuscirà a scuotere le sue convinzioni e predisporlo più positivamente verso 
un'eventuale frequentazione. Non una vera e propria relazione, ma qualcosa che gli si avvicini molto.


E' un libro che racconta sia un giallo sia la storia che nasce tra Edward Davis e David Briggs.
Scritto bene, una bella caratterizzazione dei personaggi e una storia che affascina.
Le parti relative alla passione sono raccontate in modo pacato e leggero e i due avranno modo di conoscersi sempre più a fondo, ed Edward, che sembra solo l'uomo duro e scontroso, davanti ai sentimenti scioglie il suo cuore per affidarlo a David.
Un libro piacevole. Consiglio però di chiamare i personaggi in modo diverso l'uno dall'altro, perché in questo caso, tra il cognome del primo e il nome o soprannome del secondo ci si deve soffermare per capire chi sta parlando o sta facendo un'azione e ciò crea un po' di disagio nella lettura.
Nel complesso non male.









COME INIZIA IL ROMANZO...
1
Che vuoi farci, amico? La vita è una merda... a volte.»
Aveva sospirato con tono fatalista, in risposta alle proteste di... Brad, Bart, Brent? Non aveva importanza, tanto non ci sarebbe stato un secondo incontro con quel culetto niente male, che gli ondeggiava davanti, mentre il suo padrone se ne stava chino, intento a setacciare il pavimento del salotto, alla disperata ricerca dei propri indumenti.
Il gluteo perfetto!
L'aveva intuito attraverso quei jeans skinny, che sembravano essere stati cuciti addosso al ragazzo alto e longilineo, mentre si dimenava in mezzo alla pista da ballo del Naima Club, uno dei luoghi che facevano parte della sua routine notturna, perlopiù nel fine settimana. D'altra parte, a ventitré, o forse ventidue anni, chi non poteva vantarsi di sfoggiare una forma perfetta? Un corpo fatto per il piacere.
Non si sentiva in colpa, erano entrambi adulti e consenzienti, non faceva mai intendere di essere interessato a qualcosa di impegnativo, mentre manteneva sempre ciò che prometteva, soddisfacendo le aspettative dei Brad, Bart, Brent di turno. A giudicare dalle urla di incitamento uscite dalle labbra tumide di quel partner, non aveva mancato l'obiettivo nemmeno questa volta e anche lui poteva ritenersi appagato.Ci avevano dato dentro di brutto, iniziando già sulla porta di casa a strapparsi di dosso i vestiti, mentre baci umidi e affamati imprigionavano i gemiti di piacere che sfuggivano dalle loro gole. Erano stati irruenti e non si poteva negare che il sesso fosse stato qualcosa di grande: un lungo incontro di lingue e genitali, che li aveva svuotati di ogni energia. Ma ora basta, festa inita: non fosse mai che permettesse a uno sconosciuto di dormire nel suo letto.«Ma che cazzo...» continuava a inveire l'ospite, che pur avendo recuperato gran parte dei vestiti, seguitava a girare a culo all'aria per casa sua, risultando più isterico di quanto fosse sembrato allo scambio di convenevoli. «Lasciatelo dire, sei un gran bell'uomo, ma sbattermi in strada alle tre del mattino è proprio da figli di puttana
Edward Davis rimase impassibile, con la schiena adagiata contro il bancone che divideva l'angolo cottura dal salotto, anche lui nudo, intento a sorseggiare dell'acqua ghiacciata da un bicchiere di vetro, studiando un'ultima volta il orpo che gli aveva donato piacere per quella notte.Quel a volte di prima l'aveva aggiunto per lui: Bradbartbrentocomecazzotichiami. Per quanto lo riguardasse, era fermamente convinto che la vita facesse veramente schifo, senza alcuna attenuante. La sua non faceva eccezione, ma aveva bisogno di dormire almeno un paio d'ore, prima di prendere servizio al mattino. Si passò il palmo aperto sul volto, raccogliendo le dita a pinzare il dorso del naso, dopo averle fatte strisciare su occhi e guance, nel tentativo di strappare dalla mente l'immagine del culo, che gli aveva regalato meraviglie fino a pochi minuti prima, assieme al velo di stanchezza che l'aveva colto. Dormire era un'esigenza impellente.
Di lì a poche ore, avrebbe avuto nuovi elementi su cui indagare, forse il ritrovamento di un altro corpo: la giostra della giustizia avrebbe ripreso a girare, e lui con essa, accanto a chiunque fosse riuscito a tenere il suo passo. Nessuno. Ovvio, chi mai avrebbe potuto prendere il posto di Nate o sperare anche solo di avvicinarsi al suo livello di efficienza?
Non che lui fosse il miglior detective in circolazione, anche se era sicuramente il più bastardo con cui avere a che fare. Ma era conscio di possedere fiuto e lavorare a un ritmo a cui nessuno poteva ambire di arrivare. Non più. 
*****
LE AUTRICI

Lily Carpenetti è il nom de plume  di Lucia Carpenetti,  che dal 2011 affianca al proprio lavoro nell'ambito del sociale una proficua attività in campo letterario, partecipando a concorsi e pubblicando racconti e romanzi, per lo più in ebook. L'autrice vive a Trieste con i suoi due bambini e un gatto. Visita la sua pagina Facebook: www.facebook.com/lily.carpenetti
***
K. Elise è lo pseudonimo di un'autrice romance italiana che con il suo vero nome, che preferisce non rivelare, ha auto pubblicato quasi una decina di romanzi. Appassionata lettrice di libri gialli, la sua collaborazione è stata preziosa per la creazione dell'intreccio poliziesco di questo romanzo. Rosso Sangue è il suo primo M/M. 

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI?  PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE. LA TUA OPNIONE CONTA PER NOI.
Grazie se condividerai il link a questa recensione su una delle tue pagine social.


1 commento:

  1. Bel libro, mi è piaciuto! Protagonisti interessanti e buon ritmo narrativo. Anch'io concordo sulla confusione che hanno generato i nomi molto simili.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!