DOPO DI TE di Jojo Moyes (Mondadori) -> Recensione

DOPO DI TE
Autrice: Jojo Moyes
Titolo originale: After You
Traduttrice: M.C. Dalla Valle
Genere: Contemporaneo
Ambientazione : Londra 
Pubbl. Originale: Penguin, settembre 2015, pp. 416
Pubbl. Italiana: Mondadori, coll.Omnibus, maggio 2016, pp.380 ,€ 18
Parte di una serie: Seguito del romanzo Io prima di te.
Livello Sensualità : BASSO
Disponibile in Ebook : Sì, €9,99

TRAMA: Quando finisce una storia, ne inizia un'altra.
Come si fa ad andare avanti dopo aver perso chi si ama? Come si può ricostruire la propria vita, voltare pagina? Per Louisa Clark, detta Lou, come per tutti, ricominciare è molto difficile. Dopo la morte di Will Traynor, di cui si è perdutamente innamorata, si sente persa, svuotata. È passato un anno e mezzo ormai, e Lou non è più quella di prima. I sei mesi intensi trascorsi con Will l'hanno completamente trasformata, ma ora è come se fosse tornata al punto di partenza e lei sente di dover dare una nuova svolta alla sua vita.
A ventinove anni si ritrova quasi per caso a lavorare nello squallido bar di un aeroporto di Londra in cui guarda sconsolata il viavai della gente. Vive in un appartamento anonimo dove non le piace stare e recupera il rapporto con la sua famiglia senza avere delle reali prospettive. Soprattutto si domanda ogni giorno se mai riuscirà a superare il dolore che la soffoca. Ma tutto sta per cambiare. Quando una sera una persona sconosciuta si presenta sulla soglia di casa, Lou deve prendere in fretta una decisione. Se chiude la porta, la sua vita continuerà così com'è: semplice, ordinaria, rassegnata. Se la apre, rischierà tutto. Ma lei ha promesso a se stessa e a Will di vivere, e se vuole mantenere la promessa deve lasciar entrare ciò che è nuovo.
Questo romanzo appassionante e mai scontato è l'attesissimo seguito del bestseller internazionale Io prima di te. Jojo Moyes ha deciso di scriverlo dopo che per tre anni è stata letteralmente sommersa dalle lettere e dalle e-mail di lettori che le chiedevano che fine avesse fatto l'indimenticabile protagonista Lou.


Avevo amato un uomo che mi aveva aperto un mondo ma non mi aveva amata abbastanza da decidere di restarci.
ATTENZIONE SPOILERS! 


Ho letto IO PRIMA DI TE dopo aver visto il film che ho trovato davvero carino. Il libro della Moyes sembrava aver avuto ottime critiche, perciò pensavo che se il film mi era piaciuto avrei apprezzato 
anche il libro, in barba al finale triste. Come forse sapete, se avete letto la mia recensione di qualche giorno fa (qui), il libro in realtà mi è piaciuto meno del film, però sapendo che l’autrice, su pressione dei fans, ha scritto un seguito, ho deciso di leggerlo per scoprire cos'è successo a  Louisa Clarke dopo la scomparsa di Will Traynor.
DOPO DI TE segue proprio le tracce della dolce Lou a quasi due anni di distanza dai fatti raccontati nel primo libro. Il bel epilogo di IO PRIMA DI TE ci faceva pensare che avrebbe seguito i consigli di Will e avrebbe cominciato a viaggiare (nell’epilogo è già a Parigi) e a dare più senso alla sua vita, vissuta fino a quel momento in modo piuttosto monotono e poco appagante. Invece, colpo di scena, scopriamo già nelle prime pagine del seguito che Lou non solo non si è trasferita definitivamente altrove, ma fa la cameriera nel pub di un aeroporto, per cui è costretta a portare un'assurda uniforme e a veder partire ogni giorno per chissà quali fantastiche mete altre persone che non sono lei. Perchè lei non ce la fa, è in piena depressione. I soldi che Will le ha lasciato le sono serviti per comprare un appartamentino a Londra che non ha nemmeno ancora avuto voglia di arredare.  La sua vita, insomma, è in pieno stand-by ed è più grigia di quella che conduceva quando ha incontrato Will. Per un po’, dopo la sua morte, Lou aveva viaggiato in Europa, ma psicologicamente vuota, non era riuscita a vivere a pieno le esperienze di tutto quel viaggiare. Anche sentimentalmente, dopo quasi due anni, Lou è sola, ha avuto qualche avventura sessuale, ma nessun uomo è entrato nel suo cuore dopo Will. Se da una
parte si rimane spiazzati nello scoprire che non solo Lou  non ha cambiato vita ma vive anche peggio di prima, dall’altra penso sia stato un colpo da maestro da parte della Moyes.
Ti aspettavi che Lou avrebbe fatto bellissimi viaggi, trovato un lavoro appagante e incontrato un nuovo amore con cui vivere tutti felici e contenti? Invece no, non siamo in un romance, sembra volerci ricordare l’autrice, ma in un nuovo capitolo della vita di Lou Clarke, che a un certo punto prevede anche un nuovo amore, ma succedono talmente tante cose nel frattempo e  lo spazio dedicato alla relazione di Lou con il sexy e un po' rude Sam, che di mestiere fa il paramedico, è talmente limitato da farci  chiaramente capire che non è il rapporto amoroso di Lou il focus di questo romanzo. Però i continui avvenimenti, a volte anche un po' assurdi e improbabili, di cui l'autrice ha costellato la storia ci fanno pensare che la Moyes non era nemmeno interessata ad un libro ultra realistico. Tutto quello che succede, per quanto assurdo e improbabile, ha infatti un solo scopo, rimettere insieme tassello dopo tassello la vita di Lou, così anche i fatti più strani, alla fine, si caricano di senso e importanza.
Se nel romanzo precedente le situazioni erano abbastanza stagnanti, qui succedono un sacco di cose e a sostenere la protagonista arrivano personaggi vecchi e nuovi che ancora una volta la Moyes riesce a dipingere bene, con tratti brevi ma incisivi. Ritroviamo la famiglia di Lou al suo completo, i genitori ora separati di Will, e Nathan l’amico infermiere di Will, ora impegnato con un altro paziente negli Stati Uniti. Poi conosciamo Sam, l’uomo che forse riuscirà a far dimenticare a Lou la sua sofferenza per Will, e i componenti del gruppo di sostegno che la ragazza su consiglio del padre decide di frequentare, oltre a un’incredibile new entry  che, come un angelo inviato da Will, avrà il compito di scrollare volente o nolente Lou dal suo stato di torpore, dal suo malcelato senso di colpa e  riportarla a vivere a colori . 
Ai tanti avvenimenti fa da sfondo una Londra un po’ tetra, triste e a tratti violenta, specchio di una società in crisi, come in crisi sono quasi tutti i personaggi di questo romanzo, che come Lou sono arrivati ad un’impasse nella propria esistenza e hanno bisogno di trovare la forza per voltare veramente pagina.
Il finale del romanzo, come l'epilogo del libro precedente, è piacevolmente catartico, con tutti riuniti sulla terrazza della casa di Lou a liberare nell’aria tanti palloncini bianchi, nemmeno tanto velata metafora sulla necessità di ‘lasciare libere’ le persone che se ne sono andate prima di noi e di alleggerirsi dai ricordi tristi e dai sensi di colpa per tornare, semplicemente, a vivere a pieno la nostra vita.  Anche per Lou è ora di tornare a vivere, grazie al sentimento per Sam e a un nuovo stimolante lavoro al di là dell'oceano che forse la sta aspettando.

DOPO DI TE  è una storia di sentimenti nel senso più ampio del termine, in cui Jojo Moyes esplora la difficoltà dei rapporti umani, indipendentemente dallo status sociale. Ricchi e meno abbienti, metropoli frenetica  o tranquilla cittadina di campagna, la malattia e l’infelicità possono colpire  chiunque e ovunque. Unica ancora di salvezza, sembra dirci l'autrice, è riuscire ad uscire dal proprio guscio di egoismo e  sofferenza personale per aprirci agli altri e ai loro bisogni e trovare nuovi percorsi, nuovi stimoli, nuove motivazioni per vivere. 
Anche in DOPO DI TE lo stile della Moyes è un po’ troppo laconico e understated per i miei gusti, ma alcuni potrebbero invece considerare un pregio il suo saper trattare tematiche leggere e serie con più o meno lo stesso tono. Si tratta nel complesso di un libro discreto, scorrevole, a tratti surreale,  più vario rispetto al suo famoso prequel, che potrà piacere a chi ha voglia di leggere una storia che parla di relazioni interpersonali e di amore in senso lato, piuttosto che di una storia d’amore tout court. E il fatto che le cose per Lou  siano andate molto diversamente da come il finale del primo libro mi aveva portata a pensare, invece di deludermi, mi ha piacevolmente sorpreso. 






     ebook                   cartaceo

IL PREQUEL

IO PRIMA DI TE  (Mondadori, 2015) 

A ventisei anni Louisa Clark sa tante cose.
Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione.A trentacinque anni Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima e che l'ha inchiodato su una sedia a rotelle gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti.
Nessuno dei due, comunque, sa che la propria vita sta per cambiare per sempre. Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI.

****
L'AUTRICE

Jojo Moyes nasce a Londra nel 1969 e studia presso due diversi e prestigiosi college: il Royal Holloway, presso la University of London, e al Bedford New College. Nel 1992 vince una borsa di studio finanziata dal giornale The Independent per frequentare un corso post-laurea di giornalismo ed editoria alla City University London. Per i successivi dieci anni ha lavorato per The Independent a Londra e per il Sunday Morning Post a Hong Kong, come Assistant News Editor fino al 2002, e successivamente come Arts and Media Correspondent. Dal 2002 diventa anche scrittrice a tempo pieno, dedicandosi al genere Romance e alla letteratura femminile. Io prima di te (Me Before You), venduto in oltre trenta paesi, le fa raggiungere  grande consenso e notorietà internazionale. Nel 2016 esce dalla trasposizione cinematografica del romanzo. La Moyes vive in una fattoria a Saffron Walden, in Essex, con il marito, il giornalista Charles Arthur, e i loro tre figli. (*fonte:Wikipedia)
VISITA IL SUO SITO: 

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? TI HA STUPITO QUESTO TIPO DI SEQUEL PER IO PRIMA DI TE O AVRESTI PREFERITO TUTT'ALTRA STORIA? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.

4 commenti:

  1. nonostante la bella recensione, non mi attira nemmeno questo. qui possiamo almeno pensare ad un lieto fine,
    ma tutta questa depressione e fatica ad andare avanti
    deprime pure me e quindi eviterò anche questo romanzo.

    RispondiElimina
  2. Molto interessante! Ero curiosa di leggerlo, e con questa recensione la mia curiosità è decisamente aumentata ;)

    RispondiElimina
  3. Mi spiace farlo ma vi devo fare un piccolo appunto, io non ho ancora letto nè visto il film di io prima di te... con la recensione del secondo libro mi avete spoilerato tutto e sinceramente ci sono rimasta male. La recensione è più che lecita ovviamente ma avrei preferito una specie di avvertimento prima della recensione giusto per non rovinarsi il finale! vi ringrazio comunque per il lavoro che fate e la mia non vuole essere una critica al vostro lavoro ma solo a questo post! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Martina, fai bene a bacchettarmi se lo ritieni giusto, in questo caso però, scusami, ma mi sa che sei rimasta tra le poche in Italia a non sapere come va a finire "Io Prima di te", ma non importa, hai diritto a non saperlo, solo la mia scelta di non mettere la dicitura 'attenzione spoilers' nasce al fatto che nonostante tutto non ritengo questo particolare, che a molti può sembrare sostanziale, così importante per la scelta o meno di vedere questo film o leggere il libro. Ma, accetto la critica e aggiungo la dicitura su entrambi i post. In ogni caso, sebbene adesso tu sappia 'come va a finire' "Io prima di te", ti assicuro che riuscirai a godere ugualmente del libro se lo stile dell'autrice riuscirà a catturarti. Quanto a "Dopo di te", invece, ci sono tantissime cose importanti del libro che non ho raccontato, perciò fidati che questa mia recensione ne presenta solo una minima parte, e il finale non è quella più importante a mio avviso.

      Elimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!