ASPETTAMI DAVANTI AL MARE di Emily Pigozzi -> Recensione

ASPETTAMI DAVANTI AL MARE
Autrice: Emily Pigozzi
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Italia / Croazia
Editore: Rizzoli, coll. YouFeel,  luglio 2016, pp. 105
Livello Sensualità : MEDIO
Disponibile in ebook: Solo in ebook, € 2,99

TRAMA: Il mare separa, ma a volte può unire per sempre.
Lilia è una giovane giornalista milanese che ha trent’anni, mille manie e paure, una famiglia freddina e un fidanzato noioso, abituato a considerarla parte dell’arredamento. Per rivitalizzare la storia d’amore con Guido, Lilia organizza una vacanza sulle coste dell’Istria, ma non appena arrivano nella bellissima Rovigno le cose si complicano e i destini della coppia si dividono. E Lilia viene sedotta e rapita dallo sguardo magnetico di Danijel. Bello, passionale e misterioso, ma chi è davvero quell’uomo, e soprattutto chi sono i demoni che lo tormentano? Lilia riparte per Milano senza risposte, convinta di aver perso la sua occasione per essere finalmente felice. Ma c’è qualcosa che la chiama, che vuole che torni davanti a quel mare…
Tra i colori di una terra incantevole, martoriata da un passato tragico e non ancora dimenticato, Emily Pigozzi ci regala la storia struggente di due anime che si riconoscono e si comprendono, al di là di ogni ostacolo.


Desidero manifestare subito la mia soddisfazione per questa storia. L'ho appena finita di leggere e sul mio kindle ho cliccato 5 stelline.
Ho letto parecchi YouFeel, ma come ho detto in altre mie recensione,  i libri di questa collana che mi sono piaciuti si possono contare sulle dita di una mano. Questo è uno di quelli.  Questo breve romanzo ha lasciato il segno.
I due protagonisti, Lilia e Danjiel, si sono incontrati per caso, ma hanno sentito
immediatamente che il feeling che passava tra di loro era qualcosa di forte.
Lilia è una giornalista che vive e lavora a Milano, non è soddisfatta del suo lavoro, come non lo è il suo rapporto con Guido, che oltre a essere il suo fidanzato è anche un suo collega. Lei è ricca di paturnie, è metodica, noiosa, piena di assilli e timori, vive una vita piatta, ma quando per lavoro va in Croazia, Rovigno, l'incontro con Danjiel in qualche modo riesce a scuotere quella sua esistenza che non le procurava alcun momento di serenità o gioia. Anche il protagonista ha molti problemi; è un avvocato di Zagabria, ma d'estate torna a Rovigno per lavorare in un atelier d'arte e per aiutare sua sorella che ha una taverna. I problemi di Danjiel sono dovuti agli anni in cui l'ex Jugoslavia ha affrontato una guerra fratricida e ha lasciato nell'animo ferite molto pesanti tanto è vero che nonostante siano passati 20 anni, a volte ha ancora incubi che lo trascinano in un passato difficile da dimenticare. La storia finirà molto bene, ma quello che mi è piaciuto di più è come l'autrice sia riuscita a trasformare questi due personaggi quasi negativi in persone che sorridono, che si amano, che hanno desiderio di guardare al futuro e di essere consapevoli che ognuno in questo mondo ha diritto ad avere un po' di felicità. E loro due ne approfittano in pieno. Si amano profondamente e sanno che uno sarà sempre a disposizione dell'altro.
Insomma è un romanzo che mi è piaciuto moltissimo e che è riuscito a togliermi dalla testa una prevenzione che era diventata normale quando dovevo affrontare un libro You feel. Mi ha ridato fiducia in questa collana ed è tutto merito della Pigozzi! Un'ultima cosa: il titolo è perfettamente"azzeccato".
Consiglio di leggerlo.






COME INIZIA IL ROMANZO...
CAPITOLO UNO

Una notte di marzo Fa freddo; anzi, freddissimo. È quasi primavera, ma pare proprio che quest’anno la stagione mite non si decida ad arrivare. Il calendario avanza, si avvicinano l’ora legale e le vacanze pasquali, e invece io batto i denti sotto le coperte; buttati sulla sedia accanto a me, in barba alla mia mania dell’ordine, ci sono ancora il piumino, le calze pesanti e un morbido maglioncino.
Sono stanca, e questa situazione meteorologica pesa ancor di più sul mio umore, nero come la pece.
Mi rigiro nel letto senza riuscire a prendere sonno, sbuffo, e alla fine accendo la luce. Notte, mi arrendo: se proprio non vuoi che dorma, ti trasformerò almeno in qualcosa di produttivo.
Metto a bollire l’acqua per un tè (deteinato!) e accendo il computer. Ci sono varie cose alle quali vorrei e dovrei lavorare: articoli, miei progetti, e chi più ne ha più ne metta. 
Poi, però, mi ritrovo a fissare lo schermo come inebetita. La pagina bianca sembra prendermi in giro e canzonarmi: lei lo sa benissimo che non ho alcuna intenzione di scrivere, sa perfettamente che ho solo voglia di svagarmi, di lasciar andare la mente.
Io mi sforzo di essere razionale, ma non vorrei che la mia mente andasse dove il cuore la costringe a tornare.
In lontananza sento l’acqua bollire. Mi alzo, strenua difesa contro la mia tentazione. Tuffo la bustina nell’acqua dopo averla versata nella mia tazza preferita, quella con gli Aristogatti: un po’ di zucchero, un goccio di latte. E sono di nuovo lì: la mia mano sembra dotata di vita propria mentre clicca sull’icona delle immagini. Davanti a me, eccole, in perfetto ordine, le cartelle che sono la fotostoria della mia vita. So benissimo quale aprirò: già dall’anteprima posso intravedere un mare blu e uno sguardo tempestoso.
L’estate scorsa mi si para davanti, in tutto il suo uragano di emozioni.
Non dovevi, Lilia, mi dice una vocina dentro di me. Foto o non foto, comunque, non riesco a pensare ad altro.
Mi rivedo nel mio vestito colorato mentre mi muovo nelle vie di quel piccolo paese che mi ha rubato cuore e anima. Risento il profumo del mare, e quello così particolare di quell’aria salata e freschissima. Rivedo lui, in piedi sulla sua barca. E con gli occhi della mente lo seguo con tutta l’anima. Come non ho fatto allora. ...




****
L'AUTRICE

Emily Pigozzi scrive fin da bambina, e ha pubblicato alcune raccolte poetiche, tra cui la silloge “Amore e oro” (Bonaccorso, 2008) esordendo poi in narrativa nel 2014 con il romanzo “Un qualunque respiro” (Butterfly).
Nel 2015 sono usciti invece il romance “L’angelo del risveglio” (Delos) e il romanzo di formazione “Il posto del mio cuore” (0111 edizioni).
Per diversi anni ha lavorato come attrice, prendendo parte a cortometraggi e film e partecipando a tournée che hanno toccato i maggiori teatri d’Italia.
Vive a Mantova, dove è nata, con il marito e i due figli piccoli, un maschio e una femmina.
Ama la notte, i dolci, i libri, la musica e l’arte, adora perdersi nei suoi pensieri, chiacchierare e sentir raccontare storie di vita.

VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK: 

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI?  PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.
Clicca G+ qui sotto per promuovere questo libro su Google.



6 commenti:

  1. È una scrittrice molto talentuosa. Riesce a dipingere splendidamente i sentimenti. Leggerò anche questo. Grazie Iaia

    RispondiElimina
  2. È una scrittrice molto talentuosa. Riesce a dipingere splendidamente i sentimenti. Leggerò anche questo. Grazie Iaia

    RispondiElimina
  3. bella la recensione e bella la sinossi, peccato che la storia sia comunque troppo breve.... in 100 pagine non si fa a tempo ad affezionarsi ai protagonisti che è già tutto infinto. ma alle scrittrici italiane bisogna dare fiducia e l'ho messo in lista.....

    RispondiElimina
  4. Ciao, volevo complimentarmi per questo blog di cui mi sono da poco iscritta è davvero stupendo.
    Questo libro non lo conosco ma sembra molto carino

    RispondiElimina
  5. Ciao Susy, grazie dei complimenti, speriamo di piacerti sempre di più!

    RispondiElimina
  6. Grazie per questa bella recensione e per avermi ospitata nel vostro blog!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!