ROMANCE HAPPY HOUR CON...MONICA LOMBARDI

Oggi diamo il benvenuto all'happy hour 
del nostro bar a MONICA LOMBARDI

Prima di tutto cosa gradiresti bere mentre parliamo?
Questa è una domanda difficile, non amo molto gli alcolici. Un analcolico alla frutta ce l’hai?

1) Presentati alle nostre lettrici .
Ciao a tutte! Mi chiamo Monica Lombardi e, se frequentate il blog da un po’, mi avrete già incrociato, forse anche letto. La mia biblioteca romantica è stato il primo blog per cui ho scritto un racconto, tre (sono tre? No, quattro!) Natali fa. Si intitolava Let it snow. Ne sono seguiti altri, e delle recensioni. Come autrice scrivo soprattutto romantic suspense, ma non solo. Sono un’autrice ibrida: ho una serie autopubblicata, pubblico due serie con Emma Books e quest’estate uscirà un mio thriller romantico con amazon publishing. 


2) Quali sono i tre libri che porteresti con te su un'isola deserta e perché? 
Altra domanda difficile – se sono tutte così, mi avrai fatto sudare le proverbiali sette camicie, ora della fine! Vediamo un po’… isola deserta, sarei triste. Ci vogliono almeno due libri romantici e sensuali, che mi tengano compagnia. Penso che porterei il libro di Zsadist della Ward, Lover awakened, e Zero at the bone, un bellissimo romantic suspense MM purtroppo inedito in Italia. E poi, Chris Ryan’s ultimate survival guide, che è anche illustrata! 

3) Qual è il primo libro letto in vita tua? 
Non me lo ricordo proprio. So che alle elementari leggevo tanto Salgari e Verne, e poi tutti quei titoli che, per “noi, le generazioni pre-Geronimo Stilton”, erano i classici per ragazzi, vale a dire Piccole donne & Co., I ragazzi della via Pal, Pattini d’Argento e compagnia bella. Poi sono arrivati i Gialli dei Ragazzi, me li divoravo, i Tex Willer della collezione di mio padre (il raptus di un’estate) e tutti i suoi Dumas. 

4) Che libro hai adesso sul comodino in attesa di essere letto? 
Sto leggendo sul kindle. Ne ho appena finito uno bellissimo, The dark lure, un thriller con una vena romantica che spero arriverà prima o poi in Italia, e ho iniziato Hell & High Water di Charlie Cochet (in italiano è uscito con il titolo Costi quel che costi). 

5) Un evento a cui avresti voluto assistere nel passato? 
Un play di Shakespeare nella Londra elisabettiana. Una giornata nell’antica Roma. I preparativi per lo sbarco in Normandia. 

6) Perché dovremmo leggere i tuoi libri? 
Preferiscono che lo dica chi già li legge, per cui vi invito a cercare un po’ di recensioni in giro, anche su questo blog. Lo so, la gente non si fida più delle recensioni, ma io credo che per un lettore sia ancora importante e utile conoscere l’opinione di un altro lettore. Serve davvero a poco che un’autrice dica: ehi, ho scritto una storia fantastica, leggetela! Aggiungerei un altro invito, che vale per me come per le mie amiche-colleghe: non date per scontato che le italiane siano da meno delle straniere, perché spesso non è così! Arrivano delle ciofeche anche da oltreoceano, e ci sono dei veri e propri gioiellini anche da noi. 

7) Cosa è cambiato nel corso degli anni nella tua scrittura e nel tuo stile? 
Sono diventata più asciutta, così dice la mia editor. In effetti, quando mi trovo a riprendere in mano storie che ho scritto anche solo un paio d’anni fa, taglio interi paragrafi che mi sembrano aria fritta. Credo di essere diventata più efficace, di riuscire a dire le stesse cose con meno parole che “portano” più significato e, per questo, colpiscono di più. In parte si riconduce al famoso show, don’t tell, ma non è solo quello. Impariamo scrivendo, e più scriviamo, più impariamo. 

8) Qual è il tuo libro preferito e il personaggio che hai amato di più? 
Okay, mi hai beccato. Forse in molte ti avranno risposto “non ne ho uno, li amo tutti”. È vero anche per me, ovviamente, in questo momento poi sono perdutamente innamorata dei due romanzi che usciranno da qui all’estate. Detto questo, sono molto legata a Free fall, il libro di Jet del GD Team. Perché sono pazza di quel personaggio, lo adoro, e trovo formidabile la sua donna, quindi ho sofferto e gioito con lui, con loro, dalla prima all’ultima pagina. 

9) Esiste un personaggio, anche secondario che hai creato ispirandoti a un personaggio reale, famoso o meno? 
Fisicamente, spesso parto già con il viso e il corpo di un attore in mente, come se chiamassi “lui” o “lei” a recitare quel ruolo per me. La figura di Sam Bolton è ispirata a un attore reale, quella del commissario Arco (che incontrerete quest’estate) a un mio amico che porta lo stesso cognome; in entrambi i casi, le figure reali sono solo il punto di partenza, poi i personaggi prendono la loro strada, staccandosi dalla prima ispirazione. In questo senso, anche nella figura di Meggie Summers c’è un po’ del mio essere mamma. 

10) Hai un momento della giornata in particolare per scrivere? Uno per leggere? 
Leggo la sera, quando vado a letto, quando anche i figli sono finalmente a dormire. Scrivo quando sono a casa da sola, perché non riesco a scrivere se ho gente intorno, quindi soprattutto al mattino. Se ho un’idea, me la annoto ovunque e in ogni momento e, quando ho bisogno di finire un capitolo o di portare avanti una revisione e la family è in casa, mi chiudo in camera o trovo qualche scusa per fare uscire loro. La vita di un’autrice che ha una famiglia e un altro lavoro oltre alla scrittura è moooolto complicata! 


UN COCKTAIL ANALCOLICO PER MONICA 


Anita 
1 parte di succo d'arancia 
1 parte di succo di Limone 
3 gocce di Angostura 
Soda a piacere 

Riempire lo shaker con abbondante ghiaccio mettere poi il succo d'arancia quello di limone e le gocce di angostura e agitate. 
Filtrate in un tumbler con qualche cubetto di ghiaccio, riempite con la soda e decorate con fettine d'arancia e di Limone.
****

USCITE RECENTI DI MONICA LOMBARDI

MIRIAM - GD Team # 3,5 ( Emma Books)
Quando Alex e GD hanno convinto Xavier a lasciare il Brasile insieme a loro, lo hanno fatto con una promessa: aiutarlo a ritrovare Miriam, una donna di cui il giovane ha rivelato poco altro, a parte il nome. Ora, meno di un mese dopo quella promessa, David Langdon ha delle notizie, ma non crede che Xavier sarà contento di sentirle. Strappato a un passato difficile a cui è sopravvissuto da solo, Xavier è attirato dal calore delle persone che circondano la sorella, ma fa fatica a sentirsi davvero parte di un mondo tanto lontano da quello in cui ha vissuto finora. I due mondi sono così diversi che a volte ha l’impressione di sognare, fino a chiedersi se dovrà fare presto i conti con un brusco risveglio. O è forse la sua vita precedente che sta scivolando in una dimensione irreale? Anche Miriam è stata solo un sogno, destinato a svanire per sempre? Ti interessa questo libro? Lo puoitrovare QUI.


SPIRAL - GD Team #3 (EmmaBooks)

Ariel Levy, detto Digger, ha sempre difeso la sua privacy anche dagli altri membri del Team: non è una scelta, è qualcosa che deve fare. La sua famiglia è stata smembrata, due volte, e ora Digger teme che anche quella sorella che, da bambina, teneva il suo cuore tra le mani, possa essere in pericolo. David G. Langdon rientra alla base dopo gli eventi che hanno sconvolto la vita della sua Alex. Il Team è ancora alla ricerca dell’Olandese, sospettato di essere il responsabile dell’attentato in cui anche GD ha rischiato la vita. L’uomo finora senza volto si è macchiato di un nuovo delitto, ma continua a scivolare tra le maglie della rete che il Team cerca invano di stringere attorno a lui, rimanendo nell’ombra. I misteri attorno al Team si infittiscono. Per avere risposte, GD dovrà ancora una volta cercare nel passato, nel suo passato, e trovare nel presente alleati preziosi: una donna sopravvissuta a stento ai suoi due uomini, un soldato in cerca di un modo per curare una ferita forse insanabile. Il mondo del Team è pericoloso, ma può risolvere, può sanare.  Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI.

CONOSCETE I LIBRI DI MONICA LOMBARDI? COSA VI PIACE DEL SUO STILE? SE POTESTE FARLE UNA DOMANDA, COSA LE CHIEDERESTE?

10 commenti:

  1. Letta bevuta ammirata. Mi è molto piaciuta Monica e l'intervista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Raffaella! La stima è reciproca, lo sai.
      Leggerò il tuo Uptown girl al più presto :)
      Un abbraccio!

      Elimina
  2. Letta bevuta ammirata. Mi è molto piaciuta Monica e l'intervista

    RispondiElimina
  3. ho letto solo un suo romanzo, lo stile mi è piaciuto molto, scrittura fluida e avvincente, e rispetto ad altri suspense che ho letto, all'amore è riservato un posto importante, che per me è la cosa fondamentale, ma putroppo è un genere che non mi prende troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Isabella, grazie allora per avermi letto anche se non era proprio il tuo genere :)
      La nuova serie che sta partendo (c'è online un racconto gratuito, intanto) non è romantic suspense ma un mix tra time travel e fantascienza distopica, il tutto condito di romanticismo. Spero che possa essere più nelle tue corde :)
      Grazie intanto per aver letto e commentato l'intervista, e a presto!

      Elimina
    2. sei molto carina, ma io purtroppo sono piuttosto monotona, amo i contemporanei classici, meglio se commedie romantiche. mi piace la fantascienza, ma in questo caso preferisco il film. i romanzi mi risultano sempre piuttosto difficili da leggere a causa della trama piuttosto complessa che fa un po' a pugni con il modo frenetico che ho di leggere.
      se poi ci aggiungiamo anche nomi di fantasia solitamente difficili e un miglione di personaggi, vado completamente in tilt!!

      Elimina
  4. Belle risposte, soprattutto quella alla domanda numero sei che condivido parola per parola. Grande Monica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! Ci si prova sempre, a ricordare che un'autrice straniera non è sinonimo di una brava autrice, così come un'autrice italiana non è sinonimo di una scrittura amatoriale. Credo che il fatto stesso che vengano "importate" venga visto un po' come un bollino di qualità. Non è così. Ci sono le fuoriclasse da cui possiamo imparare tanto, ci sono quelle come noi e ci sono, anche tra le straniere, quelle che sono tutto fumo e niente arrosto ;)
      Un abbraccio e a presto!

      Elimina
  5. Brava Monica, leggendo l'intervista ti avevo davanti agli occhi. Sei proprio tu! :-)

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!