Hall of Fame: IL BACIO DELLO SCORPIONE di Anne Stuart (Harlequin)-> Recensione


OGGI FACCIAMO ENTRARE DI DIRITTO NELLA NOSTRA HALL OF FAME UNO DEI ROMANZI STORICI PIU' AMATI DI ANNE STUART - IL BACIO DELLO SCORPIONE - E PER L'OCCASIONE RIPUBBLICHIAMO LA NOSTRA RECENSIONE DI QUALCHE TEMPO FA. SE NON L'AVETE ANCORA LETTO, NON LASCIATEVELO SCAPPARE!

Autrice: Anne Stuart
Titolo originale: Breathless
Genere: Storico
Ambientazione: Inghilterra,1830
Pubblicazione: ed.MIRA, 2010, pagg.379
Pubblicato in Italia: Harlequin, luglio 2011 , collana Grandi Romanzi storici Special,nr.144,pp.
Parte di una serie: 3° serie House of Rohan (il casato dei Rohan)
Livello sensualità: MEDIO
Disponibile in ebook: Sì, euro 6,49

LA STORIA: Messa al bando dalla buona società, Miranda Rohan abbraccia con coraggio la libertà che deriva dal non aver più nulla d perdere e conduce un’esistenza riservata, ma indipendente, senza curarsi delle convenzioni.La sua tranquilla esistenza prende però una piega alquanto pericolosa quando si ritrova in balìa del cupo Lucien de Malheur, soprannominato “LO SCORPIONE”. Deciso a distruggere la famiglia Rohan, l’inquietante conte intrappola Miranda in un matrimonio che lei crede impostato sull’amicizia, ma che in realtà si fonda sulla vendetta. Quando l’amara verità viene a galla, la giovane donna si rivela un nemico implacabile ed agguerrito, capace di tener testa allo Scorpione.Eppure l’odio, inaspettatamente, innesca tra loro una passione folgorante. E forse anche dell’altro…




La serie “Rohan”, oltre ad essere stata scritta in modo impareggiabile, mi ha affascinato anche per la scrupolosa attenzione rivolta ai dettagli: dalle copertine sontuose ed eleganti, alle atmosfere minuziosamente ricostruite, ai titoli originali: Ruthless (spietato), Reckless (imprudente), Breathless (senza fiato), Shameless (senza vergogna). Titoli da impatto, sferzanti, incisivi, assoluti. Il potere delle parole. La maestrìa di una scrittrice. Questo terzo romanzo pubblicato in Italia non è da meno; anche se personalmente non amo molto le traduzioni dei titoli, perché a volte sono strampalati e poco fedeli alla storia, riconosco che “Il bacio dello Scorpione” è quanto meno attinente e stuzzicante : ci invita a voler conoscere il protagonista, che sin dalle prime pagine si rivela all’altezza del nome, da come si veste , nero funereo, all’umore cupo e tetro che lo circonda, ma soprattutto, dalla implacabile sete di vendetta che lo anima; è paziente, velenoso e letale. Il suo nome è Lucien de Malheur, conte di Rochdale, un uomo ricoperto da cicatrici sia fisiche che emotive, un solitario, un uomo da temere. Un eroe negativo. I suoi processi mentali sono rigorosi, efficienti,  sembra un ragno che tesse la sua tela fatta di seduzione e di spietatezza. La sua vendetta verso la famiglia Rohan, potente ed anticonformista si dipana lentamente: ingaggia un nobile e fa sedurre la sorella del suo nemico, Benedick, che ritiene responsabile della morte violenta della sorellastra. Miranda, figlia di Adrian e di Charlotte (protagonisti del romanzo precedente) è una giovane volitiva e coraggiosa, si difende, ma è rovinata per sempre. L’ostracismo e le regole sociali la allontanano dalla “buona società”, ma lei reagisce . Niente lacrime, svenimenti, crepacuore, niente matrimonio riparatore. Va avanti con la sua vita, libera di godere della propria indipendenza.
Così Lucien  è privato della propria vendetta .  I suoi desideri erano semplici: i Rohan avevano rovinato la sua unica sorella, provocandone la morte. Voleva restituire il favore, con il vantaggio aggiuntivo , magari, di uccidere Benedick, artefice della morte di Genevieve. Allora si ritira nell’ombra e aspetta il momento migliore per riprendere a tessere la sua tela, avendo tempo in abbondanza per decidere il come ed il quando, lasciando ai suoi nemici il tempo di abbassare la guardia e consentire a lui di avventarsi contro la preda e prendersi finalmente la sua rivincita. Sono passati due anni, i familiari di Miranda partono per una vacanza nello Yorkshire e lei resta a Londra da sola. Con uno stratagemma , lo Scorpione la conosce e poi “la rapisce” e la porta in un castello in un oscuro angolo del Derbyshire, umido, cupo, la sposerà e poi la lascerà lì, seppellita in una proprietà orrenda e lontana da chi potrebbe proteggerla. Che vendetta fantastica!
Ma non ha fatto i conti con Miranda, eroina a tutto tondo, e nemmeno con l’attrazione che suo malgrado comincia a serpeggiare tra di loro. Lei non è una bellezza convenzionale, ma è piena di coraggio, ironica adattabile, spavalda e, sopra ogni cosa, molto ma molto intelligente. Reagisce alla sua malvagità e spietatezza con humor, non si abbatte, lotta contro la sua crudeltà, ai suoi modi bruschi, con sorrisi smaglianti, ai suoi tentativi per rendere la sua vita impossibile e miserabile, con grazia e spirito.
Lo scorpione vacilla, è nervoso, la situazione gli sfugge di mano. Entrambi sono attratti irresistibilmente l’uno dall’altra, a volte i dialoghi sono esilaranti e la lotta serrata e lo scontro di volontà sono pregevoli. Lui comincia a dubitare dei suoi propositi: quella donna lo affascina, lo sfida, e lui non può che capitolare e le ultime pagine del romanzo sono veramente stupende, da leggere e rileggere. Sono perfette per il ritmo incalzante, i dialoghi ed i due protagonisti, veramente bravissimi. La sensualità del romanzo non è velata, tutt’altro, ma mai volgare: è smaccatamente mentale, traspare dai dialoghi, dagli sguardi, dai pensieri. Il sesso è solo un’emozione in più: bellissimo, travolgente, ma non un mezzo, è il passo successivo di una seduzione reciproca . Inevitabile e definitivo….
Fino a metà  libro Lucien è il protagonista indiscusso. L’atmosfera dark, la sua cattiveria, questo odio sono preponderanti ed avvolgono il lettore. Sembra cattivo perché ...non può evitarlo, è nella sua natura, proprio  come uno scorpione. Poi , mentre il carattere di Miranda e la sua personalità vengono fuori, e prepotentemente ,  s’intravvede un Lucien con sentimenti, lo vediamo ragazzino picchiato crudelmente, solitario, un sopravvissuto, amico di un libertino e ladro scanzonato come Jacob: la loro è una amicizia basata anche sul rispetto, nonostante siano soci in affari . Lui è un uomo che crede di avere tutto sotto controllo e che si scopre vulnerabile…..
La Stuart non indulge mai in lunghi ed approfonditi ritratti psicologici, è la storia la vera protagonista, le azioni, gli avvenimenti. I personaggi si rivelano, ma non ci sono mai lunghe riflessioni, sono dinamici. Forse avrebbe dovuto spiegare meglio il carattere di Lucien. Sembra un po’ schizofrenico, prima un bastardo DOC e poi…  quasi non lo si riconosce, mentre affronta l’indomita ed  audace Rohan.
Miranda è un personaggio all’altezza, straordinariamente fresca, attraente, non bella, un po’maschiaccio, poco gentildonna, timida e remissiva nei modi, bensì franca e sincera . Forte e decisa, degna avversaria di Lucien. Gli tiene testa in tutto e per tutto e lui ,suo malgrado , l’ammira, la rispetta ed alla fine è lei che vince su tutta la linea. Normalmente Anne Stuart ci presenta i personaggi maschili come protagonisti assoluti, ma, in questi primi tre libri, le eroine non scherzano, sono complete e non complementari, hanno uno spessore unico.
Qualche parola la vorrei spendere per la storia parallela, quella tra Jane, la migliore amica di Miranda e Jacob, amico dello Scorpione. Nei libri precedenti s’intrecciano storie molto, ma molto piacevoli, i coprotagonisti, come i genitori di Jane nel libro precedente, Reckless - Giochi d’amore, oppure Lydia e Reading, in Ruthless-Innocenza e seduzione. Questa volta la storia è fragile, tirata per le orecchie, un riempitivo, anzi a volte un’interruzione al “pathos” nella vicenda dei protagonisti. Comunque , almeno Jane non sposa l’ipocrita e pomposo fidanzato che l’avrebbe annoiata a morte….
Anche questa volta Anne Stuart non mi ha delusa. La serie contemporanea  ICE mi è  piaciuta moltissimo, piena di azione, veloce, mozzafiato, ma anche la storia della famiglia Rohan è un prodotto eccellente, curato, sia formalmente che nei contenuti. Storie comunque originali ed accattivanti. Attenzione alle  atmosfere e nei dialoghi. Riusciti i personaggi.
Non vedo l’ora di leggere la storia di Benedick, che sembra anche lui un Rohan DOC: irruente, prepotente ed arrogante, come da copione.







DA LEGGERE NELLA SERIE LA CASA DI ROHAN
Prequel -  The Wicked House of Rohan (2010) - Alistair Rohan e Kathleen Strong - novella introduttiva alla serie, pubblicata in inglese solo in formato ebook Adobe EPub e scaricabile solo dal sito della HarlequinUSA andando QUI.
Ruthless1.Ruthless (2010 ) - Francis Alistair  Visconte di Rohan e Elinor Harriman - ed. italiana: INNOCENZA E SEDUZIONE (2011) , Harlequin, collana GRSS, nr.138
Reckless2. Reckless (2010) –  Adrian Alistair Rohan e Charlotte Spenser - ed. italiana: GIOCHI D'AMORE (2011) , Harlequin, collana GRSS, nr.140
Shameless3. Breathless (2010) Miranda Rohan e Lucien de Malheur - ed. italiana: IL BACIO DELLO SCORPIONE (2011) , Harlequin, collana GRSS, nr.144
Shameless (2011) Benedick Rohan e Melisande Carstairs - ed. italiana SENSUALE TENTAZIONE, Harlequin, collana GRSS nr 153, (gennaio 2012)- LEGGI QUI la ns recensione
****
L'AUTRICE
Anne Stuart è nata a Filadelfia, poco dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, in una famiglia di grande tradizione culturale ed è cresciuta a Princeton, nel New Jersey, in un periodo in cui alle ragazze era ancora precluso l'ingresso alla prestigiosa università.Sin dalla più tenera età ha dimostrato un'innata predisposizione per la letteratura, tanto che ha iniziato a scrivere racconti d'amore quando ancora frequentava le medie inferiori.Ventenne, in seguito si è appassionata al rock and roll e ai romanzi gotici. Quando la sola lettura non l'ha più pienamente soddisfatta, ha scritto il suo primo romanzo d'atmosfera gotica, intitolato Barrett's Hill. Questo primo romanzo è stato pubblicato da Ballantine nel 1974, quando Anne aveva solo venticinque anni!Successivamente i suoi lavori sono stati pubblicati da moltissimi editori di prestigio.Attualmente scrive romanzi ricchi di suspense per MIRA, romanzi rosa per Harlequin American Romance e anche romanzi storici. Anne vive in una proprietà alla periferia di una città settentrionale del Vermont, con l'uomo che è felicemente suo marito da ben venticinque anni, due meravigliosi figli adolescenti (un ragazzo e una ragazza), quattro gatti e uno springer spaniel. Ama particolarmente la tecnologia, infatti ha collezionato un'antenna satellitare, ben sette televisori, sei videoregistratori, un lettore DVD e sei lettori CD. Per non citare i cinque personal computer, indispensabili per scrivere e correggere le sue bellissime storie d'amore.
VISITA IL SUO SITO: http://anne-stuart.com/


VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE GIA' LETTO? COS A NE PENSATE? PREFERITE ANNE STUART COME SCRITTRICE DI STORICI O ROMANTIC SUSPENSE?



13 commenti:

  1. La copertina è molto bella...complimenti!!!
    Sbaglio o iniziamo a essere ripetitive ??!!! Meno male!!!
    Ok, mi segno anche questo titolo e lo metto 'in coda'

    RispondiElimina
  2. Ho letto questo libro in due giorni, veramente bello! Il primo della serie, fin'ora, è quello che mi è piaciuto di meno perchè l'ho trovato lento e in alcuni punti noioso cosa che non si può certamente dire di questo e del secondo. L'unico appunto che posso fare è che il finale di questo libro (anche del primo se non ricordo male) è frettoloso e senza molte spiegazioni che avrei voluto leggere per capire meglio il perchè di tanto rancore e soprattutto avrei preferito che il perdono di Miranda fosse un pò meno precipitoso, comunque piccolezze...per il resto un bel libro tutto da leggere!

    RispondiElimina
  3. Daisy sottoscrivo tutto,anche per me la parte finale poteva essere sviluppata meglio e il perdono meno automatico. Avrei preferito far senza trama secondaria (davvero banale!) e vedere sviluppati meglio certi punti della prima. Però, come dice Tiziana nella sua bella recensione, Lucien (ha anche il nome da 'angelo caduto') è un eroe tormentato DOC e solo lui, per me che adoro i wicked heroes della Stuart, vale il romanzo. In più Miranda è il suo giusto contraltare. E non a caso ha il nome di un eroina Shakespeariana...di questa scelta la Stuart ha scritto un bel post sul suo blog che mi piacerebbe tradurre!

    RispondiElimina
  4. Francy se hai tempo di tradurre il post della Stuart sulla scelta del nome Miranda lo leggerò molto volentieri anche perchè il mio inglese oltre che scolastico è penoso perciò "divoro" tutto ciò che viene tradotto dai blog delle varie autrici......
    p.s. Concordo con te ...la trama secondaria è veramente banale tanto che a volte mi infastidiva leggerla....
    Daisy

    RispondiElimina
  5. Grazie ragazze per tutto quello che avete scritto. Che bello Francy se tu potessi tradurre il post della Stuart su Miranda.
    Forse è stato voluto dalla scrittrice, il fatto di non aver approfondito il personaggio di Lucien, come dice Francy, angelo caduto.....
    Tiziana

    RispondiElimina
  6. Complimenti per questa bella recensione Maria T. Per il momento ho letto solo "Innocenza e seduzione", che mi è piaciuto, ma conto di rimettermi in pari entro l'estate.
    Scusa una domanda, il prequel è scaricabile solo se si acquista qualcosa? Lo chiedo perchè sono andata sul sito indicato e non ho trovato l'opzione per il download.
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  7. L'unica cosa che non amo della Stuart è la sua mania di metter sempre storie secondarie, questa del "Bacio dello scorpione" la valuto come le altre, per il resto io amo gli uomini Stuart e Lucien è stato superlativo !!! Alla fine la sua vendetta non aveva alcun senso, lo sapeva che la sua sorellastra era disturbata mentalmente come quella sadica della sua matrigna ed in oltre non la conosceva/frequentava da quando aveva , quanto? 12 anni? Quindi tutto è partito un pò dal nulla ,se proprio lo vogliamo dire ! Ma non ha molta importanza ciò, per me, è il veder da vicino finalmente quello che di solito è il malvagio in questi libri, vederlo raggiungere l'amore, le sue bizzarre reazioni verso l'inaspettato il non calcolato, ecc... insomma bello , bello!!! Io sono sempre stata più affascinata da queste figure maschili che di solito le autrici di romance usano come comprimari delle vere storie d'amore, per crear problemi, ma rarissimamente come protagonisti di una loro storia d'amore vera e ricambiata... Miranda mi è piaciuta tantissimo, mai una volta che si sia sbrodolata addosso nell'auto commiserazione, lo ha preso sempre dal verso giusto questo strano e malvagio lui, spiazzandolo, reagendo, competendo con lui, amandolo... brava ragazza!!!
    Silvia M.

    RispondiElimina
  8. Ciao Maria, bellissima rece, complimenti! Io ho letto solo il prequel in cui, nonostante la brevità, i personaggi erano ben delineati, x cui penso proprio che i romanzi lunghi valgano decisamente la pena.
    Saluti a tutte.

    RispondiElimina
  9. EMY per scaricare il testo devi comportarti come se tu volessi acquistare un libro in formato ebook. E' un po' complesso, ma visto che non costa nulla si può fare la fatica. PEr prima cosa bisogna iscriversi al sito, poi si mette il libro nel 'basket' (cestino' s esi dà l'ok per l'acquisto. A quel punto potrai scaricarlo e ti arriverà sulla mail che avrai dato una pseudo fattura ma per un importo chiaramente pari a 00.

    Sì...un po' macchinoso ma così è. Si potrebeb vedere di scaricarlo e metterlo in qualche hostsite per renderne più agevole la lettura...prova e poi mi dici se tutto è andato a buon fine.
    Ciao.

    RispondiElimina
  10. Ciao Francy, mi sono iscritta alla newsletter ma non basta, a quanto pare devo proprio registrarmi inserendo anche l'indirizzo di casa e quand'è così sono un po' restia.
    Magari ci penso un po'.
    Grazie mille per il tuo aiuto :-)

    RispondiElimina
  11. Emy visto che si tratta di un sito della HArlequin io non avrei problemi a lasciare i dati, mi sa che le leggi americane sono più severe delle nostre in materia di privacy.Sai che non mi ricordo di aver dovuto scrivere l'indirizzo di casa? In ogni caso io l'ho scaricato e posso mandartelo. Contattami per mail :irosadifrancy@gmail.com.
    Ciao.

    RispondiElimina
  12. Ciao, scusate, che oca! nn mi è neanche venuto in mente di offrirlo, ce l'ho anch'io il prequel. Posso mandarlo x email a chi fosse interessata. Il mio indirizzo è nel profilo blogger.

    RispondiElimina
  13. Lucien e' uno degli eroi piu' affascinanti mai scritti. Ho letto tutta la saga dei Rohan, e' interessantissima, nonostante le insulse coppie secondarie, ma credo che sia un vezzo della Stuart. Per il resto, leggetelo leggetelo perche' sta di diritto negli Indimenticabili, con un'eroina fantastica come Miranda. E' il classico libro che si ha sempre voglia di rileggere, sta nell'Olimpo dei sacri testi romance :)

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!