SPOSA PER CONTRATTO di Mary Balogh ( Mondadori) -> Recensione

Autrice: Mary Balogh
Titolo originale: The Temporary Wife
Traduttore: Antonio Bellomi
Genere: Regency
Ambientazione : Inghilterra, 1815
Pubbl. Originale:
 Signet, 1997
Pubbl. Italiana :  Romanzi Mondadori Classic n. 1114, luglio 2015, pp.167
Parte di una serie: No
Livello Sensualità : Medio
Disponibile in Ebook : Sì, euro 3,99

TRAMA : Miss Charity Duncan non si fa illusioni sulla proposta di matrimonio di lord Anthony Earheart, marchese di Staunton. L’arrogante aristocratico è stato fin troppo chiaro su cosa voglia da lei: una moglie che, con la propria inadeguatezza, mandi in collera l’odiato padre e che poi esca per sempre dalla sua vita. In cambio, la famiglia di Charity riceverà il denaro di cui ha un disperato bisogno. Sfortunatamente, dopo aver accettato di prendere parte a quella farsa, Charity scopre di essersi innamorata di Anthony, e si rende conto che spezzare i voti matrimoniali potrebbe spezzarle anche il cuore.

“Charity si era aspettata di essere baciata.La bocca di lui era così vicina... Sentiva l’aroma del brandy che il marito aveva bevuto.Se Staunton l’avesse baciata, lei avrebbe potuto chiudere gli occhi e concentrarsi sulla sensazione procurata dal contatto delle loro bocche. Già in chiesa aveva trovato il suo bacio eccessivamente intimo, anche se, in realtà, le labbra di lui non avevano nemmeno toccato le sue. Avrebbe potuto nascondersi dietro le palpebre abbassate come una corazza protettiva che la riparasse, mentre l’altra cosa succedeva.Non riusciva a capire perché avesse detto di sì, a parte il fatto che era stanca di sforzarsi invano di dormire e si era sentita stranamente turbata dal calore di quel corpo accanto al proprio. Senza contare che, probabilmente, quella era l’unica possibilità che avrebbe avuto in tutta la sua vita di sperimentare la forma più profonda dell’intimità. O forse era l’aroma del brandy che le stava dando alla testa.Tuttavia lui non la baciò, né spostò la testa. Continuò a stare semipiegato su di lei, a guardarla negli occhi.I capelli di suo marito erano nerissimi e arruffati. La mano libera la toccò e lei provò l’immediata sensazione di essere lambita dalla fiamma di una torcia, anche se lui le aveva sfiorato solo una spalla.” 
Vi state forse chiedendo se sia valsa la pena aspettare diciotto anni per leggere questo piccolo capolavoro regency di Mary Balogh? Io dico di si, anche se a prima vista vi potrà sembrare una storia già letta molte
volte, la maestria di questa autrice ha reso questo romance un vero DIK come hanno sentenziato le lettrici di All About Romance, uno dei Blog Romance più quotati d'oltreoceano.
Una grande storia di perdoni e di riconciliazioni tra fratelli, di affetti ritrovati e di un amore che sboccia giorno dopo giorno tra due estranei, sostituendo alla finzione, un sentimento dolce e profondo.
Anthony Earhart, marchese di Staunton, ha abbandonato la dimora avita da anni, in aperto conflitto con il duca suo padre che aveva in ogni modo tentato di modellare la vita del suo erede a suo piacimento. Ora, dopo otto lunghi anni, il padre gravemente malato richiede la sua presenza per portare a termine il progetto di vedere il figlio maggiore sposato con la ragazza scelta per lui anni prima e pronto così a succedergli nelle incombenze che l'alto rango impongono.
Antony però non ci sta. Cinico freddo e calcolatore mette un annuncio per cercare un istitutrice, convinto così di trovare una donna umile, remissiva e obbediente da poter sposare e condurre a casa, allo scopo di indispettire l'arrogante genitore e scandalizzare tutta la famiglia che si aspetta da lui ben altre scelte.
Conosciamo così la nostra protagonista: Charity Duncan, una gentildonna impoverita, che solo all'apparenza corrisponde alle aspettative del marchese, ma che nasconde un carattere indomito, affettuoso e altruista. La ragazza accetta l'impiego che l'uomo le offre: sarà per lui una moglie temporanea che resterà con lui per poche settimane e poi si defilerà con un congruo vitalizio, che le consentirà di ripagare i debiti della sua famiglia e mantenere i sei fratelli più piccoli che la attendono ignari in campagna.
Da questi presupposti l'autrice costruisce una storia che mi ha fatto sorridere, commuovere e a volte arrabbiare, cosa si può chiedere a un romance se non di farci provare delle piacevoli emozioni, di toccarci il cuore?
La Balogh lentamente, pagina dopo pagina, ci racconta il background e il conflitto interiore che ha costretto Anthony a fuggire dalla sua famiglia, a odiare il padre così freddo e dispotico. Ci conduce quindi, a capire e a condividere le sue scelte e a provare un profondo affetto per questo cinico libertino. Charity si trova di
fronte a un freddo plotone d'esecuzione, formato dalla famiglia del marito, pronta a processarla e a giudicarla inadatta e inferiore al ruolo di futura duchessa. La nostra protagonista non si perde d'animo però, grazie al suo carattere altruista decide che deve almeno provare a far riconciliare Anthony con i suoi fratelli e convincerlo, che malgrado la sua freddezza e rigore il vecchio Duca ha sempre amato il suo primogenito.
I dialoghi e la psicologia così ben delineata dei personaggi, nonché l'uso magistrale dei due diversi punti di vista, reggono l'intera trama, che può apparire scontata e a tratti leggermente poco credibile, conoscendo i rigidi dettami del ton. Forse questo libro andava letto diciotto anni or sono, prima della serie Stapleton-Downes e di quella dei Bedwyn, dove ritroviamo alcune tematiche come la ricerca di una moglie insignificante (La moglie ideale) e una famiglia numerosa e all'apparenza fredda. 
Antony e Charity si accorgono di essersi innamorati lentamente quasi a livello cerebrale, dopo accese discussioni e confessioni toccanti, la coppia passerà dal consumare un matrimonio di convenienza a fare l'amore unendo l'affetto, la conoscenza e la passione in un vero crescendo di emozioni.
Mary Balogh come avrete capito, è un'autrice che leggo sempre a scatola chiusa. Amo il suo stile delicato e profondo, il suo scandagliare dentro l'anima dei personaggi alla ricerca di sentimenti nascosti e anche questo libro, pur datato non mi ha deluso.







Altri  libri della  SIGNET Regency Romance (Romace Regency Classico) di Mary Balogh usciti in italiano e disponibili in ebook

The Obedient Bride (1989) - ed. italiana: LA SPOSA OBBEDIENTE, I Romanzi Mondadori Perle, 2014 - Ti interessa questo libro? Vedi QUI

Lady with a Black Umbrella (1989) - ed. italiana: INCAUTA MA IRRESISTIBILE, I Romanzi Mondadori Perle, 2015 - Ti interessa questo libro? Vedi QUI

Dark Angel ( 1994) - ed. italiana: CARO ANGELO INATTESO, I Romanzi Mondadori Classic, 2011 - Ti interessa questo libro? Vedi QUI

Lord Carew's Bride (1995) - ed. italiana: LA SPOSA DI LORD CAREW, I Romanzi Mondadori Classic, 2012 - Ti interessa questo libro? Vedi QUI

The Famous Heroine (1996) - ed. italiana: UN AMORE INASPETTATO, I Romanzi Mondadori Classic, 2012 - Ti interessa questo libro? Vedi QUI

The Plumed Bonnet (1996) - ed. italiana: LA DAMA COL MANTELLO, I Romanzi Mondadori Classic/ Oro, 2012/2014 - Ti interessa questo libro? Vedi QUI

Thief of Dreams (1998) - ed. italiana: LADRO DI SOGNI, I Romanzi Mondadori Oro, 2015 - Ti interessa questo libro? Vedi QUI


****
L'AUTRICE
Mary Balogh, una delle più acclamate e premiate autrici contemporanee del genere storico/regency, è nata a Swansea, nel Galles, terra di mare e montagne,canzoni e leggende. Un bagaglio di emozioni che l'autrice ha portato con sè quando decise di trasferirsi in Canada con un contratto di tre mesi come insegnante. Quella che doveva essere un'esperienza temporanea si è però trasformata in una nuova vita, perchè in Canada Mary ha incontrato Robert che ha sposato e con il quale ha avuto tre figli. In Canada Mary ha anche iniziato la sua carriera di scrittrice, pur continuando a fare l'insegnante a tempo pieno. Il suo primo successo, A Masked Deception, scritto a mano nei ritagli di tempo sul tavolo della cucina, uscì nel 1985 e vinse in quell'anno il premio della rivista Romantic Times come miglior opera prima nel genere regency. Molti romanzi e racconti hanno seguito negli anni quel primo successo e oggi Mary Balogh è una scrittrice romance a tempo pieno e ogni suo libro è atteso con impazienza da milioni di fedeli lettrici in tutto il mondo.

VISITA IL SUO SITO: http://www.marybalogh.com/


TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DELLO STILE DI MARY BALOGH CHE TI PIACCIONO DI PIU'. PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.

3 commenti:

  1. Penso che in questo tipo di trame la Balogh dia il suo meglio. Concordo con tutto quello che è stato scritto anch'io compro sempre i suoi libri e da questo mi aspetto grandi emozioni.

    RispondiElimina
  2. Per quanto mi riguarda... sì è valsa la pena aspettare 18 anni per leggere questo romanzo della Balogh che ho trovato un AUTENTICO CAPOLAVORO !!! Mi ha fatto ritrovare la magia provata leggendo le opere della Balogh che m' hanno fatto innamorare di lei, ovvero la serie "I QUATTRO CAVALIERI DELL' APOCALISSE" e la miniserie "GEORGIAN o KENDRICK - MARLOWE" . Condivido appieno il fatto che la Balogh s' acquisti a scatola chiusa, ma - per esperienza personale - non sempre si viene ricompensati. Anche a me questo romanzo ha fatto ricordare la famiglia Bedwin, tuttavia ho trovato Anthony ed i suoi fratelli molto più umani ed alla mano dei Bedwin e questo sin dalla loro prima apparizione e per questo mi sono entrati molto ma molto più nel cuore dei Bedwin : sarà anche vero che Tony s' è ribellato al padre scappandosene a Londra, ma chi è rimasto a casa ha finito per avere le sue stesse ferite emotive !!! In questo romanzo - poi - ho riscontrato da parte dell' autrice un uso maggiore dell' ironia rispetto agli altri suoi romanzi : lo si vede... quando Tony, alla prima "tiratina d' orecchie" subìta, si rende conto che la moglie non è affatto un topolino; quando Charity si chiude in biblioteca col marito ed il suocero costringendoli al chiarimento finale e facendo loro - prima d' andarsene - una doppia "tiratina d' orecchie" costringendoli a riflettere; quando Tony conosce la famiglia della moglie e quest' ultimi - a cominciare dai più piccoli s' immobilizzano al punto da far impallidire delle statue di marmo !!!

    RispondiElimina
  3. Concordo e consiglio piccola perla... gli ultimi non riesco più tanto a leggerli, ha perso un po' di smalto, questo bello quasi quanto la sposa ubbidiente, uno dei miei preferiti! Clara

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!