PERICOLOSO DA AMARE di Penelope Williamson (Euroclub) - Recensione


GRAZIE AD ALEXANDRA PER AVERCI SEGNALATO UNO DEI SUOI PERSONALI ROMANZI DA HALL OF FAME. APPELLO ALLE CASE EDITRICI: NON SAREBBE ORA DI RIPUBBLICARLO?

Autrice: Penelope Williamson
Titolo Originale: A Wild Yearning
Traduttrice: Paola Pianalto
Genere: Storico
Ambientazione: Boston (Massachusetts)Maine , USA, 1720
Pubblicazione italiana: Euroclub,  1996, pp.368 - disponibile solo sul mercato dell'usato
Pubblicazione Originale: Dell Publishing, 1994, pp.440
Grado di sensualità: MEDIO/ALTO
Disponibile in ebook: No.

TRAMA: "Cercasi moglie. Agricoltore del Maine, vedovo, due figlie, cerca compagna di specchiata virtù disposta ad accudire la casa e a far da madre alle bambine. Rispondere al dottor Tyler Savitch, temporaneamente alloggiato a Boston". E' in questo annuncio, scovato per caso su un giornale, che la diciassettenne Delia pensa di trovare la risposta alle sue preghiere. Non importa se non ha mai visto lo straniero che dovrà sposare, non importa se la vita che le si prospetta non sarà paradisiaca; qualunque cosa l'attenda, sarà sempre meglio di quell'esistenza di stenti, della violenza del patrigno, della fame implacabile, della miseria dei bassifondi del porto di Boston. E, quando si ritrova al cospetto dell'aitante dottor Savitch, Delia capisce di esser disposta a seguire quell'uomo ovunque, anche nell'ancora selvaggio Maine.
Ma non è Tyler lo sposo a cui è promessa. Ombroso, forte, audace, il giovane medico cresciuto tra gli Indiani è solo l'accompagnatore della novella fidanzata, la sua scorta nel viaggio verso la frontiera. Eppure, nel lungo cammino attraverso la selvaggia America del Settecento, il tormentato ed enigmatico dottore si scopre suo malgrado sempre più travolto da un'ardente passione, da un'attrazione devastante e disperata per la donna che dovrà consegnare nelle braccia di un altro...



Siamo nel Maine, nel 1720 circa, zona di confine tra i nuovi coloni che avanzavano ogni giorno di più conquistando nuovi territori e gli indiani che con tenacia difendevano le loro terre. La storia della colonizzazione è ricca di avvenimenti inquietanti, di pratiche barbare da parte degli indiani, di torture inflitte all'uomo bianco una volta catturato, ma di norma nei romanzi che raccontano storie
di convivenza tra bianchi e indigeni, ci sono sì atteggiamenti di diffidenza, ma anche di accettazione della cultura diversa. Qui per niente. L'aspra lotta tra coloni e indiani è raccontata con cruda realtà, con grande passione da ambo le parti e, devo dire, anche con grande imparzialità.
Lei, Delia, una diciassettenne servetta in una taverna del porto di Boston, abituata alle percosse rozza, ignorante, stracciona, e desiderosa di vedere cosa ci sia al di là del mare. Vive una vita misera, fatta di privazioni e delusioni e tutto ciò che vuole è poter riuscire a scappare da lì. Complice un annuncio in cui si chiede una sposa per procura, Delia coglie al volo l’occasione di andarsene da un posto che non sente suo.  
Lui, Tyler, un medico  di ventisette anni, raffinato, elegante, bello, ma con l'anima lacerata da un tormento che si porta dentro fin dall’infanzia e che sarà il filo conduttore del libro, sarà la sua rovina, ciò che gli provocherà il dolore più grande della sua vita. Perché il lieto fine c'è ovviamente, ma per arrivarci, si dovrà passare attraverso i fantasmi che albergano dentro di lui.
Delia così parte da Boston alla volta del Maine per sposare un agricoltore vedovo del luogo padre di due bambine. Durante il viaggio però si innamorerà perdutamente del suo accompagnatore, Tyler, che scopre essere il dottore dell'insediamento dove andrà a vivere.
Anche Ty si sente attratto da lei, nonostante la trovi rozza, sudicia e per niente una signora. Convinto di avere a che fare con una sgualdrina, visto che Delia lavorava in una taverna, le dice chiaramente che vuole fare l'amore con lei pensando di rendere così piacevole il lungo viaggio che li aspetta, ma Delia, innamorata cede solo nel momento in cui, in preda alla passione, crede di sentire pronunciare parole d'amore da Ty e già sogna una vita con lui.  Grande delusione quando, dopo l'amore, Ty la rifiuta. Non vuole saperne di sposarsi e soprattutto non vuole amare e lascia che Delia sposi l'agricoltore .
Delia però, con la freschezza dei  suo diciassette anni il suo coraggio, la sua vitalità, la sua gioia di vivere ha già conquistato  il cuore di Ty anche se lui ha cercato in tutti i modi di tenerla fuori dalla sua mente e si sente male al pensiero di un altro uomo con lei, ma ormai è troppo tardi: Delia è sposata e Ty non può che incolpare se stesso per il malessere che sente.
Ty però è un uomo tormentato: per tre volte è stato sradicato dagli affetti più cari, da ciò che credeva essere la sua famiglia e per tre volte si è trovato da  solo, senza sapere a chi appartenere. Da qui la sua paura di amare e di essere lasciato di nuovo. Capirà troppo tardi che Delia è l'amore della sua vita. Lei, così giovane, vitale e orgogliosa, tenace e sensuale, che lui ha ferito e respinto  malamente e che nonostante tutto ancora lo ama. Quando finalmente Ty dichiarerà il suo amore a Delia, sarà incontenibile la rabbia di lei.
Per quanto strano possa sembrare, il libro è un inno alla vita, alla speranza, alla lotta per ottenere ciò che si vuole e all'amore anche se a volte fa soffrire disperatamente. E’ ricco di intrecci appassionati, di scontri verbali accesi, di lotte interiori e di grandi conflitti nell'animo. Sarà l'attacco degli indiani a dare una svolta alle vite dei due: fatta prigioniera, Delia vede lo scalpo di suo marito appeso al palo dell'accampamento e Ty si batterà per salvarla e la sposerà alla maniera indiana. Finalmente i due possono dare sfogo alla loro passione e l'autrice non si risparmia nelle scene d'amore, che sono forti, estremamente erotiche, appasionate ma nonostante ciò, con un coinvolgimento dichiarato di sentimenti così profondi, da rendere gli incontri tra i due romantici e dolci.
Purtroppo però la vita quando regala chiede anche il conto.
Tornati all'insediamento dei coloni, dopo cinque mesi vissuti all'insegna dell'amore e della passione, i due scoprono che il marito di Delia è vivo e nonostante all'inizio abbia trattato la moglie con indifferenza, ora vuole riprendere la loro vita coniugale, con l'impegno di far funzionare il matrimonio per il bene delle figlie.Il momento della separazione tra Ty e Delia è straziante: Ty si rende conto che sta per perdere un’altra volta una persona di vitale importanza per lui  ed era proprio questa la sua paura più grande. Toccante il momento in cui, piangendo, le chiederà di fuggire con lui. Ma Delia, che di suo sente di avere  solo l'onore, non può lasciare le bambine dopo tutto quello che hanno passato.
Come riusciranno i due a stare insieme non ve lo dico, cercate il libro sull’usato o nei mercatini e leggetelo perché ne vale la pena.
Pensiero personale: Ad un lettore poco accorto, potrebbe sembrare che l'autrice promuova l'adulterio in questo romanzo. Assolutamente no. Delia sposa Nat, l’agricoltore, ma non avrà mai rapporti sessuali con lui, poiché ancora innamorato della prima sposa, anzi, tratterà Delia con indifferenza e freddezza, non ritenendola all’altezza della defunta moglie. Il matrimonio tra i due, sancito dallo stato e non dalla chiesa come era per legge in quel periodo è un matrimonio di convenienza, basato sul bisogno della ragazza di una vita migliore, lontana dai soprusi del padre ubriacone e dalle avance dei clienti della taverna dove lavorava, per Nat invece è basato sul bisogno di dare una madre alle sue due bambine.
Nel suo cuore Delia è la compagna di Ty, il suo amore non vacilla mai, non conosce dubbi ed è talmente grande che il giorno del suo matrimonio confida ad un'amica che se la felicità di Ty è con un'altra donna, lei ne sarà contenta: purché trovi la serenità e la gioia è disposta a vederlo con un'altra, continuando ad amarlo da lontano.
Ty, nonostante trovi il modo di rubare qualche bacio a Delia anche se sposata, non cerca soddisfazione con altre donne: arriva alla masturbazione pensando a lei, solo a lei, che è la sposa del suo cuore.
L'unione di anime e di cuori, supera le leggi dell'uomo. Delia è sposata fisicamente con Nat, ma è a Ty che ha donato la sua anima, è a lui che è fedele. Ty, nonostante mezzo libro di tentennamenti, quando si rende conto di amarla, è a lei che dedica i suoi pensieri. Non la può avere, ma non cerca una sostituta. Non c'è adulterio, perché la vera unione è tra Delia e Ty e non tra Delia e Nat.
La frase più triste? Mio padre mi picchiava, Nat non mi picchia ma non mi sfiora neppure, tu non mi ami. Perché non mi ami Ty? Perché nessuno mi vuole? Perché nessuno mi ama?
La più divertente?Mi si stanno ghiacciando le palle”  nudi sulla neve a giocare come bambini.
La più romantica?...e se mai dovessi perderti dopo questa notte, dopo questo momento, tu rimarrai sempre mia moglie. Sposa della mia anima, signora del mio cuore.
Di certo non un libro leggero, un po’ impegnativo per la lunghezza della storia, che nonostante sia ricca di personaggi e di intrecci, scorre veloce e fluida nella trama e non conosce intoppi né rallentamenti e tutti i personaggi sono  ben caratterizzati e hanno una forza d'animo incredibile.
Sono tantissime le storie ambientate in quest’epoca, dove uomini e donne coraggiosi hanno sfidato la natura e reso abitabili zone impervie, hanno dovuto lottare con le unghie per ritagliarsi un posto dove sognare un futuro migliore  contando solo sulle loro forze, ma questa ragazzina di diciassette anni mi è rimasta nel cuore. Ho adorato sua grande capacità di amare, di perdonare, di non tradire mai se stessa, e nonostante  la sua mente fosse acerba e ancora ingenua, tanto da credere che basti innamorarsi per essere corrisposti, Delia è stata capace di essere fedele a se stessa prima che a chiunque altro. Decisamente non ci sono più libri così in giro e questo è un vero peccato poiché sono questi per me, i libri che fanno amare il genere storico.









VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE MAI LETTO? CONDIVIDETE L'OPINIONE DI ALEXANDRA? VI PIACEREBBE CHE FOSSE RIPUBBLICATO DA EUROCLUB O DA QUALCHE ALTRA CASA EDITRICE?


5 commenti:

  1. Credo che su CVL si possa trovare!

    RispondiElimina
  2. Ciao, sono riuscita a trovare questo libro recensito da Alexandra e devo ringraziarla perché grazie a lei ho letto un romanzo davvero bellissimo, emozionante ed indimenticabile. Ci sono tutti gli elementi che amo in un romance e i due protagonisti ti entrano nel cuore sopratutto lui.

    RispondiElimina
  3. Grazie a te Ludovica! Sono davvero contenta che tu l'abbia trovato.

    RispondiElimina
  4. Anch'io l'ho trovato e letto e condivido quanto detto da Alexandra. Bellissimo, nelle ambientazioni, nei sentimenti espressi, nello stile e anche se forse un Po'lungo, assolutamente 'indimenticabile '!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!