I COLORI DELL'AMORE - IL VIOLA di Kathryn Taylor ( Sperling & Kupfer) - Recensione

Autrice: Kathryn Taylor
Titolo originale: Entblößt
Genere: Erotico/ contemporaneo
Ambientazione: Inghilterra
Pubblic. originale: Bastei Entertainment, aprile 2013,
Pubblic. italiana: Sperling e Kupfer, coll. Pandora, maggio 2013, pp.240, €12,67
Parte di una serie: 2° della serie Colours of Love
Livello sensualità: ALTA
Disponibile in ebook? Sì

TRAMA: Quando Grace Lawson è arrivata a Londra, era solo una giovane studentessa americana, ingenua e affamata di nuove esperienze, alle prese con il suo primo lavoro. Ma sono cambiate molte cose da allora. Soprattutto dopo l'incontro con il suo carismatico e affascinante capo, Jonathan Huntington. Pur di averlo, Grace si è abbandonata a un gioco erotico, sensuale quanto rischioso, impegnandosi a rispettare regole che non avrebbe accettato da nessun altro. Se non da lui. E le regole erano chiare fin dal principio: nessun limite alla fantasia, nessuna restrizione, tutto è concesso. Tranne innamorarsi. Ma Grace ha infranto questo comandamento e ormai per lei è troppo tardi: i suoi sentimenti per Jon crescono ogni giorno di più. Sa che l'unica cosa da fare sarebbe voltarsi e andarsene. Lasciare tutto, tornare in America e cercare di dimenticarlo. Invece rimane lì. In attesa. Jon è davvero inaccessibile come sembra? La considera solo come un corpo con cui soddisfare le sue fantasie? La testa e il cuore di Grace sono pieni di domande, e lei ora è determinata a trovare risposte. Ma per averle dovrà rischiare. Tutto. Perché il gioco più pericoloso non è ancora iniziato… 


Qualche settimana fa avevo chiuso il primo capitolo di questa serie con un miscuglio di amarezza e delusione, causato da un finale troncato sul più bello. Ed ecco che finalmente ho potuto proseguire la storia fra Grace e Jonathan, i due testardi e controversi protagonisti di questa nuova vicenda erotica dalle tinte forti. La narrazione riprende esattamente dove l’avevamo lasciata, Jon ha capito che Grace non potrà mai accettare il
suo mondo fatto di promiscuità e condivisione e quindi decide di cambiare per lei, attenzione però: Jon non cambia per amore, ma per desiderio ed egoismo, perché non è pronto a lasciare andare Grace per la sua strada. Nel primo libro mi era sembrato che Jon fosse di una glacialità quasi inumana, però mi ero convinta che si trattasse solo di un espediente utilizzato dall’autrice per portare avanti la storia senza svelarci troppo, ma dopo aver terminato questo secondo capitolo ho scoperto che in realtà la scrittrice non è riuscita a tratteggiare a dovere il protagonista maschile. I suoi sentimenti, le sue paure, i suoi dolori rimangono sempre in superficie, non c’è quella profondità che fa sospirare noi lettrici, Jon è più che altro una comparsa ed è interamente Grace ad occupare la scena. Di solito mi soffermo più a lungo sullo sviluppo della storia, ma questa volta invece ho deciso di raccontarvi lo stile dell’autrice, che nonostante le accurate descrizioni di paesaggi e suntuose dimore, ho trovato piuttosto telegrafico, con dialoghi ridotti all’osso e personaggi di contorno così inutili e banali da minare la credibilità della narrazione. Persino Grace perde il fascino che aveva all’inizio e si trasforma nella caricatura di sé stessa, una donna senza amor proprio che rimane accanto ad un uomo che dal primo momento non ha fatto altro che usarla e prenderla in giro, che la mette da parte e non accetta neppure che lei esterni i propri sentimenti. E pensate che Grace si ribelli? Ma certo che no! Gli rimane accanto come un agnellino sacrificale e accetta che lui decida della sua vita professionale e personale senza ricevere in cambio nessuna promessa, nessun gesto d’affetto o altro che possa giustificare questa relazione. Il motto di Jon è: finchè c’è sesso c’è speranza. Il loro è un rapporto basato sul sesso, e al contrario di tante altre storie dove dal sesso si percepisce il legame umano dei due protagonisti, gli amplessi fra Grace e Jon sono solo sfoghi carnali, consumati con furia e senza alcuna traccia di sentimento. Non c’è pathos, non c’è azione, tutto è così prevedibile che viene voglia di chiudere in anticipo il libro, e forse lo avrei fatto se non vi avessi promesso di leggerlo per raccontarvi le mie impressioni. Insomma, se il primo libro prometteva qualcosa di nuovo, questo secondo capitolo si è rivelato estremamente deludente, molto al di sotto degli standard qualitativi che un romanzo dovrebbe rispettare per risultare brillante o, quantomeno, leggibile.








DA LEGGERE NELLA SERIE COLOURS OF LOVE
1.Entfesselt (2012) - ed.italiana: I COLORI DELL'AMORE - IL ROSSO, ed. Sperling& Kupfer, aprile 2014 - Leggi QUI la ns recensione
2.Entblößt (2013)- ed.italiana: I COLORI DELL'AMORE - IL VIOLA, ed. Sperling& Kupfer, maggio 2014
2.5. Erlöst (2013) - novella 
3.Verloren (2013)
4. Verführt (2014)

L'AUTRICE
Kathryn Taylor è lo pseudonimo di un'esordiente tedesca. Scrive sin da quando era bambina. La sua prima storia risale a quando aveva undici anni. In quel momento ha capito che prima o poi si sarebbe guadagnata da vivere facendo la scrittrice. Ora il suo sogno si è avverato: questo è il suo primo romanzo. I colori dell'amore è stato un grande bestseller in Germania ed è in corso di pubblicazione in numerosi Paesi.

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? COME GIUDICHI QUESTA RECENTE MODA DEI LIBRI ' A PUNTATE' ?

1 commento:

  1. Grazie RITA per avercelo letto.Mi sei stata molto utile per non comprarlo .CIAO

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!