Abbiamo letto: L'UOMO DEI MIEI SOGNI di Jude Deveraux ( IRM Oro Introvabili)

Autrice: Jude Deveraux
Titolo originale: A Knight in Shining Armor

Genere: Time travel 
Ambientazione: Inghilterra 1988 e Inghilterra 1560
Pubbl.originale:  Pocket Books , 1998
Pubbl.italiana: prima edizione - Euroclub 1990 ;
seconda edizione - Romanzi Mondadori Oro Introvabili,agosto 2013
Parte di una serie: 16° serie Montgomery/Taggart
Livello sensualità: Medio/ Alta
Ebook disponibile?
Premi e riconoscimenti della critica: All About Romance DIK ( Desert Isle Keeper ).

TRAMA: La bella americana Dougless aveva fatto di tutto perché quella vacanza in Inghilterra con il fidanzato Robert fosse perfetta e indimenticabile. Invece, per colpa di un litigio, lui la pianta in asso senza bagagli né denaro in una chiesa sperduta in mezzo alla campagna. Mentre lei è in lacrime sulla tomba di un cavaliere, appare al suo fianco un uomo straordinario, alto e prestante, con un’armatura che gli arriva alla vita, calzoncini a palloncino e tanto di calzamaglia. È Nicholas Stafford, conte di Thornwyck, morto nel 1564 ma verso il quale Dougless si sente spingere da una forza sconosciuta. Legami misteriosi e insondabili sembrano unirli fuori dal tempo, in un amore sospeso tra due epoche senza possibilità di un futuro. A meno che Dougless trovi il modo di cambiare il corso della storia, salvando così l’unico uomo che lei abbia mai veramente amato.


Non avevo mai sentito parlare di questo romanzo, ammetto la mia imperdonabile lacuna. Quindi alla sua
Cover ed. originale
uscita nei Romanzi Mondadori Oro Introvabili, mi sono detta: “documentiamoci”. Scopro così che trattasi di un libro scritto alla fine degli anni ’80, pubblicato in italia da Euroclub nel 1990, un time travel. No! Non fa per me! Non lo compro!  Ma alla fine la curiosità femminile e la voracità di lettrice compulsiva  ha prevalso.
Finito in un giorno, ho sorriso alle avventure di Nicholas, il protagonista, nobile elisabettiano catapultato in una realtà aliena, ho pianto con Dougless per il suo amore impossibile e ho gioito per il finale inconsueto, ma in fin dei conti l’unico plausibile, dove il destino fa incontrare due anime destinate ad amarsi da sempre e per sempre, nel passato, nel presente ed anche in un ipotetico futuro.
L'eroina della storia è Dougless, la più giovane di quattro sorelle e apparentemente, lo zimbello di tutta la ricchissima famiglia Montgomery. All'inizio della storia, lei è stipata insieme ai bagagli sul sedile posteriore di un’ auto a noleggio con il dottor Robert Whitley, suo fidanzato, e l’odiosa di lui figlia, Gloria. Quello che era previsto essere un romantico soggiorno in Inghilterra si sta rivelando un vero disastro.
H.Cavill  perfetto Nicholas!
Arrivati ad Ashburton nel  Devon , mentre stanno visitando una chiesa in cui, secondo la guida, è sepolto un conte dell’era elisabettiana condannato per tradimento, succede l’irreparabile: Dougless, arrivata al punto di saturazione, ulteriormente provocata dalla figlia adolescente di Robert, finalmente reagisce, ma il fidanzato dando ragione alla petulante bambina, abbandona la nostra protagonista senza denaro e documenti nell’isolato villaggio.
Sconsolata, la ragazza si scioglie in lacrime sulla tomba del conte di Thornwyck e, come per miracolo, il cavaliere dall’armatura scintillante da lei sognato ed evocato, appare accanto a lei richiamato dal suo pianto disperato .
Il nostro eroe è Nicholas Stafford, conte di Thornwyck,  ingiustamente
Uhmmm...sì, perfetto!
accusato di tradimento contro la regina Elisabetta I e giustiziato nel 1564. Essendo le sue terre nel Galles sotto attacco, nella fretta di proteggere le sue proprietà, dimenticò di chiedere il permesso alla sovrana di sollevare un esercito contro gli invasori. Così, qualcuno che lo odiava, presumibilmente un marito tradito, vista la fama di libertino tramandata nei secoli,  lo denunciò alla regina, causandone la reclusione e la morte senza eredi.
Per me è stato interessante vedere come Nicholas si sia adattato al Novecento. La sua curiosità per tutto ciò
che è moderno e tecnologico è affascinante e il più delle volte mi ha fatto sorridere, ma dimostrerebbe anche la sua intelligenza e la sua profonda cultura. Alcuni  tratti del suo comportamento non sono però molto accattivanti, soprattutto l’ atteggiamento maschilista in fondo tipico di un nobile elisabettiano del XVI secolo.
Sicuramente, l'intensità del suo amore per Dougless, la sua gelosia,  il modo in cui lui mette le necessità della sua famiglia e l’onore prima di tutto compensa tutte le mancanze. Inoltre per la gioia delle lettrici, risulta molto affascinante, divinamente prestante e  bello: capelli neri e occhi azzurri aiutano in tutte le epoche storiche.
Ed. Euroclub 1990
Insieme i due indagheranno sul complotto ordito ai danni di Nicholas e della sua famiglia, ma per una serie di circostanze che non posso raccontare per non rovinarvi la lettura, Dougless si ritrova catapultata nel passato, quattro anni prima della morte di Nicholas, ben decisa ad evitare al suo conte una triste e disonorevole fine. Dal principio lui non la riconosce, tuttavia,  lentamente, l’amore che custodisce nel suo cuore si fa strada, ed anche nel passato la loro storia torna a ripetersi.
La storia d'amore senza tempo ritratta in questo romanzo è assolutamente profonda.  Scaturisce prima da una singolare amicizia, da un’alleanza dei due protagonisti che progressivamente imparano a conoscersi aldilà delle apparenze. Devo dire che leggendo le prime pagine del libro, avevo iniziato ad odiare Dougless in quanto tipica rappresentante della  “donna zerbino”, volta solo a soddisfare in tutto i desideri del fidanzato,annullata in un menage univoco, dal quale si rende conto di non ottenere nulla in cambio,  né rispetto né tanto meno, amore.
Lentamente, però, Dougless fortifica il suo carattere e si rende conto di saper egregiamente affrontare qualsiasi avversità. Quando Robert e la figlia tornano, sembrerebbe pentiti, a cercarla, troverà la forza di respingerli e di rifiutarsi di venire “vampirizzata” dall’allegra famigliola, rivelandosi alla fine  una splendida eroina tridimensionale, soggetta a un periodo di crescita emotiva e di scoperta di sé con il progredire della storia. Da persona alla disperata ricerca d'amore diventerà una donna che non si accontenta di meno di quello che pensa di  meritarsi.
Gli aspetti storici dell’ epoca elisabettiana (1558-1603) trattati nel romanzo sono, inoltre,  molto interessanti e ben scritti. E' stato bello vedere come l'autrice non edulcori questo secolo, portando alla luce alcuni degli aspetti meno appariscenti e gradevoli di quel periodo, come la mancanza di comodi e moderni servizi igienici  ed il modo in cui donne e bambini,  specialmente appartenenti alla classe inferiore, venivano trattati. Accurata poi anche la ricerca delle location che, controllando sul web, ho potuto accertarmi essere reali. La cosa che mi è rimasta più nel cuore è la storia delle due miniature sul finale del libro, e chi lo ha letto capirà a cosa mi riferisco: due anime che si sono unite in un amore così profondo non potranno non incontrarsi nuovamente a dispetto di tutte le difficoltà. Quante lacrime…
Allora, chi è disposta a partire con me per vedere se nel cimitero della chiesa di St. Andrew ad Ashburton nella contea del Devon ci sia la tomba del nostro cavaliere personale con la sua armatura scintillante?





La mia prima lettura de L’UOMO DEI MIEI SOGNI risale a oltre 20 anni fa, in occasione della sua uscita italiana con Euroclub.  Non avevo mai letto un Time Travel prima d’allora e questa storia dell’americanina arrivata in terra d’Albione con un fidanzato prepotente con figlia altrettanto prepotente al seguito che a causa delle sue lacrime fa tornare dal limbo l’affascinate cavaliere elisabettiano Nicholas Stafford mi affascinò immediatamente. Arrivata alla fine ( e che fine!) chiusi il libro pensando che era una bellissima storia d'amore che avrei riletto ancora e ancora . 
Dopo questo libro, decine e decine di altri ne sono seguiti, ma questa storia mi è sempre rimasta in testa, mentre tante altre trame si sono disciolte come neve al sole  dopo poche settimane (se non pochi giorni), confondendosi le une con le altre. A oggi, quella prima edizione Euroclub de L’UOMO DEI MIE SOGNI  è uno dei pochi romance in italiano che ancora conservo gelosamente  nella mia libreria.
Nel 2002, dopo un po’ che non lo rileggevo, ho scoperto che la Deveraux aveva deciso di ‘ svecchiare’ e pubblicare una nuova edizione rivista ed aggiornata di A Knight in Shining Armor.  Naturalmente l’occasione era troppo ghiotta per farsela scappare, soprattutto perchè mi piaceva l'idea di poterlo leggere anche in lingua originale. Non ne sono rimasta delusa, nonostante qualche piccolo cambiamento, l'essenza della storia era ancora tutta là.
 L'UOMO DEI MIEI SOGNI è un libro al tempo stesso romantico e divertente, che si legge con piacere dall'inizio alla fine, sbuffando ogni tanto  per il comportamento (iniziale) da 'zerbino' di Dougless o per l'atteggiamento un po' troppo macho di Nicholas, sorridendo per i loro vivaci scambi verbali e le intense scene d'amore e  asciugandosi la lacrimuccia che difficilmente si riuscirà a trattenere  alla fine ( e non solo alla fine). Cosa chiedere di più a un romance? 
In ambito anglosassone questo romanzo è considerato un classico del genere romantico  e   anche se forse lo stile è un po’ datato ( mi sa che la Mondadori ha rieditato la versione originale), la storia mantiene inalterato il suo gusto e l’idea di fondo è sempre un evergreen :  OMNIA VINCIT AMOR. L’amore vero non teme nulla, può valicare tempo e spazio e grazie  a lui le persone possono cambiare, soprattutto migliorare.
Cover nuova edizione
Dougless Montgomery all'inizo ci appare come una vera pappamolla senza carattere, del tutto in balia del suo fidanzato, ma la relazione con l’altrettanto prepotente ma intelligente Nicholas a cui lei fa da guida in una realtà ( quella del XX° secolo) a lui del tutto sconosciuta, le insegnerà a cominciare a tirar fuori  il carattere e la testa. Cosa che farà ancora di più quando anche lei si troverà trasportata nel tempo, nell'epoca Elisabettiana (descritta dal'autrice in modo molto accurato, un altro punto a favore di questo libro). Grazie alle sue ‘conoscenze moderne’ Dougless riuscirà ad aiutare la gente, a sentirsi importante, e grazie a lei ( e al suo amore) Nicholas  vedrà riscritto il suo destino. 
Mi è sempre piaciuto molto anche il fatto che la Deveraux presenti Nicholas con tutta la spocchia di un nobile del XVI° secolo senza 'addomesticarlo' alla maggiore political correctness contemporanea.  Vedere inoltre il conte di Thorwyck alle prese con il fascino delle invenzioni moderne, come luce elettrica e sciacquone del water è davvero impagabile! ( Per non parlare del suo male ai piedi dovuto alla durezza delle scarpe moderne!)
Raccontare di più della trama sarebbe un peccato, perciò lascio a voi scoprire oltre di  questo romanzo  che, per me,  ha davvero tutti i crismi dell’INDIMENTICABILE,  soprattutto  per come è riuscito ad entrarmi  nel cuore e a rimanerci tutti questi anni.
 DA NON PERDERE!





P.S.: ALLA FINE DELLA NUOVA EDIZIONE DI A KNIGHT IN SHINING ARMOR (NEL 2002) JUDE DEVERAUX HA SCRITTO UNA POSTFAZIONE IN CUI ILLUSTRA LE RAGIONI CHE L'HANNO PORTATA A RIVEDERE E RIPUBBLICARE IL ROMANZO OLTRE A QUELLE (MOLTO INTERESSANTI) CHE LE HANNO ORIGINARIAMENTE ISPIRATO QUESTA STORIA . 
PER LEGGERE LA POSTFAZIONE ALLA NUOVA EDIZIONE DEL ROMANZO ( IN ITALIANO) ANDATE QUI





DA LEGGERE DI JUDE DEVERAUX IN ITALIANO

1.Highland Velvet (1982) - ed. italiana: DALL'ODIO ALL'AMORE, I Romanzi Mondadori, 1984
2.The Temptress (1986) - ed.italiana: LA TENTATRICE, Euroclub, 1989
3.The Princess (1987) - ed.italiana: LA PRINCIPESSA, Euroclub, 1990
4. A Knight in Shining Armor (1989) - ed.italiana: L'UOMO DEI MIEI SOGNI, 1° Ed.-Euroclub, 1990; 2° Ed. - Mondadori, I Romanzi Oro Introvabili, 2013
5.The Conquest (1991) - ed.italiana: L'INDOMABILE, Euroclub, 1992
6.The Duchess (1991)- ed.italiana: LA DUCHESSA, Sperling&Kupfer, 1993/1996
7. Eternity (1992)- ed.italiana: MOGLIE PER PROCURA, Euroclub, 1995
8. Sweet Liar (1992)- ed.italiana: UN'ADORABILE BUGIARDA, Euroclub, 2002

L'AUTRICE
Jude Deveraux, classe 1947, il cui vero nome è Jude Gillian, è una scrittrice americana nativa del Kentucky  e molto popolare  per i suoi romanzi storici, molti dei quali  bestsellers. I suoi libri sono stati tradotti in 18 lingue e ne sono  state vendute oltre 60 milioni di copie . La sua saga più conosciuta, quella dei Montgomery/Taggart, conta ben  26 storie fra romanzi e racconti. I suoi romanzi storici, che vedono il più delle volte come protagoniste donne forti e volitive e ambientazioni molto curate dal punto di vista storico, includono storie ambientate nel Medioeavo ma anche nell'America post rivoluzionaria e nel Far West. La Deveraux ha anche scritto diversi romanzi Time Travel, fra cui il poploare L'uomo dei miei sogni ( A knight in Shining Armor). Negli ultimi anni si è dedicata maggiormente a storie contemporanee e paranormal.
VISITA IL SUO SITO:  http://jude-deveraux.com

VI INTRIGA QUESTO ROMANZO? L'AVETE GIA' LETTO?  COSA NE PENSATE ? VI PIACCIONO LE STORIE TIME/TRAVEL. AVETE LETTO ALTRI LIBRI DI JUDE DEVERAUX?


14 commenti:

  1. Assolutamente d'accordo con entrambe le recensioni!
    Come Samantha, non avevo letto la prima edizione di questo libro ma ne avevo sentito parlare molto bene. Pur essendo molto attratta dai Time Travel, ero indecisa se acquistarlo o meno, e ho deciso di provarlo in ebook. Beh, penso che andrò a caccia della copia cartacea, adesso, perché è senza dubbio un romanzo da tenere in libreria!
    La narrazione risulta un po' vecchiotta (mi dispiace, ma non stupisce, che la casa editrice abbia preferito riproporre la vecchia versione anziché quella aggiornata), ma in fondo il punto della storia non è il modo in cui è scritto ma il suo significato, e la spiegazione della scrittrice che avete riportato rende perfettamente l'idea.
    Insomma, chi può resistere a un amore che resiste al tempo e allo spazio? Io non di sicuro! E' stato davvero commovente! *.*
    Ps: sono prontissima a partire per Ashburton!! ;)
    Cassie

    RispondiElimina
  2. Cassie...posso venire pure io? A parte gli scherzi, le recensioni sono molto interessanti,e questi romanzi introvabili si stanno rivelando una vera miniera...peccato che per me il cartaceo risulti quasi davvero introvabile ( da queste parti le lettrici devono essere risultate di gusti hot in qualche indagine di mercato: quelle che non mancano mai sono le collane bollenti!)Mi piace abbastanza il time travel, ma trovo che uno dei suoi ostacoli peggiori sia uno scioglimento non banale, quindi ben vengano romanzi che lo superano alla grande. Infine, in qualsiasi genere che attinga alla storia la tentazione di rendere i personaggi un tantino troppo moderni credo sia sempre in agguato, ragion per cui l'autrice è da considerarsi anche più brava perchè non si è limitata a vestire con l'armatura un "alpha a caso", ma ha lavorato sulle connotazioni del tempo.
    Pat

    RispondiElimina
  3. Mi avete convinto: lo leggerò senza ombra di dubbio.
    Grazie

    RispondiElimina
  4. Io l'ho letto.... simply the best!!! Veramente splendido!!!

    Complimenti anche per le recensioni!

    A. Rilanimo

    RispondiElimina
  5. bellissimo. quando ho visto la data di pubblicazione mi sono spaventata, pero' mi sono dovuta ricredere: mi e' piaciuto moltissimo. bella la storia, scritta molto bene con ironia e una buona ricerca storica senza essere noioso.
    consiglio vivamente

    RispondiElimina
  6. Mi fa molto piacere che questa bella storia sia piaciutoa anche a voi tanto quanto è piaciuto a noi!

    RispondiElimina
  7. Lo ricordo sempre con piacere.... Samantha, vengo anch'io!
    Lucilla

    RispondiElimina
  8. Uno dei pochi libri per cui ho pianto...davvero indimenticabile.
    Eddy77

    RispondiElimina
  9. Sono d'accordo con i giudizi super positivi e' uno dei romanzi d'amore più belli che ho letto - tutti i libri di questa autrice sono uno più bello dell'altro - spero me pubblichino degli altri - Adele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che conosci questa autrice, mentre io non ricordo di aver letto altro oltre a questo, quale altro suo libro mi consiglieresti di leggere assolutamente Adele?
      Non importa se in italiano non si dovesse trovare piu' tanto io leggo in inglese e in inglese si trovano sempre!
      CIAO*GRAZIE.
      Francy

      Elimina
  10. ..allora comincio col dire che forse il mio giudizio nn sarà imparziale perchè adoro i time travel. Il primo che lessi, un bel pò di annetti fa, fu La signora di Hay di Barbara Erskine e adesso seguo la saga La straniera della Gabaldon che consiglio davvero a tutte.
    Tornando alla Deveraux ritengo che questo sia il miglior romanzo che abbia mai letto di quest'autrice malgrado qualche ingenuità nella narrazione e uno stile un pò naive.
    Mi è piaciuto molto lo sviluppo che ha saputo dare alla storia rendendola, per quanto possible, credibile e molto godibile. Oltre la caratterizzazione dei personaggi e naturalmente il finale che nn poteva essere convenzionale essendo un time travel, ma che per me è il migliore in assoluto che la Deveraux sia riuscita ad inventarsi.
    Come dicevi tu Francy è una storia che ti rimane in testa
    anche per il sol fatto di essere originale rispetto agli innumerevoli romanzi storici e nn che leggiamo abitualmente.
    Una bella storia d'amore che ci ha commosso e un finale che onestamente mi ha appagato e che ha un pò smorzato la tristezza....
    Francy io della Deveraux ho letto Moglie per procura, L'indomabile, La tentatrice e il recente Caccia all'ereditiera.
    Sinceramente nn posso dirti che siano dei capolavori ma romanzi tutto sommato gradevoli questo si...
    Complimenti come sempre sia a te che a Laura.
    Dana Loo

    RispondiElimina
  11. Grazie Dana Loo terrò presente questi titoli se mi viene voglia di leggere qualcos'altro delle Deveraux.

    RispondiElimina
  12. Concordo: questo è uno dei romance storici che archivio nella mia mente come indimenticabile. Avanti / indietro nel tempo per far si che due anime gemelle possano rincontrarsi finalmente... Assolutamente bellissimo. Penso che leggerò qualche altro romance di questa autrice, sperando siano altrettanto belli. Alexa.

    RispondiElimina
  13. Grazie per avermelo fato scoprire, sono in una valle di lacrime da 20 minuti e scrivo sto commento con gli occhi ancora lucidi, non saprei dire esattamente cosi abbia scatenato queste emozioni dentro me, devo ancora fare ordine mentale; ma una cosa è certa: lettura assolutamente INDIMENTICABILE.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!