LA NARRAZIONE DELL'EROS : SCRIVERE EROTICO OK, MA COME?

L'EROTICO, IN TUTTE LE SUE SFUMATURE, DA QUALCHE MESE IMPERA IN LIBRERIA E SU INTERNET. VI ABBIAMO PARLATO IERI DEI NUOVI EBOOK 'HOT KISS' DELLA MONDADORI (QUI) CHE VENGONO PRESENTATI COME STORIE SESSUALMENTE ESPLICITE E NON NECESSARIAMENTE ROMANTICHE. COME MONDADORI TANTI ALTRI EDITORI SI SONO BUTTATI E SI STANNO BUTTANDO SULL'EROTICO COME SE QUELLO FOSSE L'ULTIMA SPIAGGIA PER FAR TORNARE IN ATTIVO UN SETTORE  CHE ULTIMAMENTE ( COME TANTI ALTRI) NON NAVIGA PROPRIO IN BELLE ACQUE.
LEGGENDO IN GIRO I COMMENTI DELLE LETTRICI DI QUESTI EROTICI, PERO', SPESSO TRASPARE UN SENTIMENTO DI INSODDISFAZIONE, COME SE QUESTE STORIE A 'LUCI ROSSE' NON FOSSERO CAPACI DI COLPIRE IL SEGNO FINO IN FONDO. MOLTE SI LAMENTANO CHE SI TRATTI DI ROMANZI DOVE IL SESSO E'  DESCRITTO PIU' DA UN PUNTO DI VISTA FISICO CHE EMOTIVO E DOPO UN TOT  DI PAGINE IN CUI A DESCRIZIONI GRAFICHE DI AMPLESSI SEGUONO DESCRIZIONI GRAFICHE DI AMPLESSI... UNO SBADIGLIO ( O PIU' DI UNO) CI SCAPPA.
CHE L'EROS FEMMINILE SIA DIVERSO DA QUELLO MASCHILE, NON CI PIOVE, COSI' COME E' VERO CHE QUELLO CHE 'CI PRENDE' ANCHE NELLE STORIE AD ALTO TASSO DI SENSUALITA' HA SPESSO PIU' A CHE FARE CON L'ATMOSFERA E LE EMOZIONI CHE IL RACCONTO SUSCITA,  CHE CON LE DESCRIZIONI GRAFICHE DEI RAPPORTI SESSUALI CHE INVECE PROBABILMENTE POTREBBERO APPASSIONARE DI PIU' UN PUBBLICO MASCHILE. 

QUAL E' L'EROICO CHE PIACE ALLE DONNE, ALLORA? MA E' TUTTO VERO 'EROTICO QUELLO CHE LUCCICA'?
PER RISPONDERE A QUESTA DOMANDA HO CHIESTO AIUTO  A FLORIANA FASTI CHE SCRIVE EROTICO ( NON EROTIC ROMANCE)  CON IL NOM DE PLUME DI LADY FLO E CHE SUL SUO SITO  WWW.EROTICAMENTEFLO.COM  HA RACCOLTO ALCUNI DEI SUOI RACCONTI  IN CUI CERCA DI ESPLORARE L'EROTISMO FEMMINILE CON TAGLIO PSICOLOGICO. 
L’eros è una pulsione fondamentale, quella che Freud chiamava la pulsione di vita contrapposta alla pulsione di morte che è thanatos.La scrittura erotica parla di eros, di questa pulsione di vita che scorre nelle nostre vene e che permea la nostra immaginazione dandole la forma dell’erotismo.Infatti, se l’eros in quanto tale è una pulsione, l’erotismo possiamo considerarlo la veste culturale dell’eros. Tant’è che l’erotismo e le sue manifestazioni letterarie e artistiche variano nel tempo e nello spazio. Diversa è l’espressione dell’erotismo nel Diciannovesimo secolo, nel Ventesimo secolo o ai giorni nostri; così come diversa è in Occidente o in Oriente, in una cultura piuttosto che in un’altra.Dobbiamo sempre ricordarci di queste differenze quando parliamo di erotismo, perché spesso se ne parla in termini troppo generali.
Fatta questa introduzione, ora chiediamoci: come possiamo narrare l’eros oggi?Innanzitutto partendo da noi, dall’eros dentro di noi e dai turbamenti che esso ci provoca.Con questo non sto dicendo che narrare l’eros significhi necessariamente fare autobiografia.Si potrebbe anche scrive autobiografia, ma una cosa è scriverla per una questione terapeutica, tipo i diari intimi per sciogliere blocchi psicologici, altra cosa invece se si decide di scrivere un’autobiografia erotica per fare letteratura erotica. In quest’ultimo caso l’autobiografia deve essere scritta bene, anzi, benissimo, altrimenti il rischio è quello di annoiare o di risultare semplicemente ridicoli.Quando dico che per narrare l’eros occorre partire da noi intendo soprattutto dire che l’attenzione va focalizzata su ciò che ci turba in prima persona. Ricordiamoci sempre che si può narrare bene solo ciò che ci appartiene intimamente o ciò che è strettamente legato alla nostra storia personale e alla nostra sensibilità. In questo senso si parte da noi stesse; poi, a partire da qui, si allarga la narrazione.
Per poter “allargare” la narrazione occorre avere in mano altri strumenti oltre noi stesse. Questi sono principalmente tre:
Capacità stilistiche. Occorre sapere scrivere in italiano corretto, questo è il minimo. Inoltre, occorre avere un minimo di nozioni di stile letterario.
Conoscenze interdisciplinari. Sono quelle conoscenze non direttamente legate alla materia che stiamo trattando, nel nostro caso lerotismo, ma che possono essere
legate per alcuni aspetti o che possono essere dispirazione. Per esempio, per allargare la narrazione in ambito erotico, potrebbe essere utile avere delle conoscenze in ambito psicologico o artistico o, anche, medico, culinario, antropologico, sociologico voglio dire, qualsiasi elemento di realtà ha una carica erotica, se per eros intendiamo la pulsione di vita e, quindi, è possibile utilizzarlo nella nostra narrazione.
Superare limbarazzoÈ necessario non provare vergogna e non sentirsi in colpa. Per scrivere di erotica bisogna essere abbastanza disinvolte, consapevoli di trattare un tema delicato e di per sé imbarazzante, ma capaci di affrontarlo senza troppi pudori.
Chiariti questi principi di base chiediamoci: come dovrebbe essere un racconto erotico? Concettualmente possiamo dividere la letteratura erotica in due parti: una inerente all’eros/sesso, l’altra inerente all’eros/sessualità.
Eros/sesso. Questa si concentra sul sesso e sulle problematiche del sesso. La
narrazione deve essere nella forma del racconto breve, perché è impensabile parlare di sesso per 200 pagine. Si può decidere di scegliere un dettaglio e impostare la storia su questo. È importante, comunque, focalizzare lattenzione in una visione spot. Lambientazione e lo sfondo saranno minimi; ciò che conta sono le azioni e le motivazioni.
Eros/sessualità. Questa ha una visione più ampia rispetto alla precedente, perché è evidente che la sessualità è qualcosa di più rispetto al sesso. La narrazione si estende fino ad assumere la forma di un racconto lungo o di un romanzo; in questo caso è pensabile scrivere 200 pagine sulle dinamiche sessuali, le quali coinvolgono anche la sfera affettiva e di conseguenza anche lamore, per esempio. Qui lambientazione e lo sfondo sono importanti, così come lo è lo sviluppo psicologico del personaggio.
Queste sono due modalità diverse di scrittura erotica, ognuna con le proprie peculiarità e di sicuro al di là  del pregiudizio “lungo è bello”. Purtroppo l’editoria oggi punta soprattutto sui romanzi penalizzando i racconti e considerando i racconti in serie B rispetto ai romanzi in serie A.I racconti di per sé sono come un temporale, hanno un’energia violenta, sono come uno schiaffo, mentre i romanzi sono come una pioggia leggera e costante, sono meno aggressivi e penetrano di più, anche solo per il tempo richiesto per la lettura.Racconti eros/sesso e romanzi eros/sessualità  sono due modalità diverse, entrambe rispettabili ed entrambe fruibili dai lettori in base alle curiosità/necessità del momento.
In conclusione, a mio parere, la letteratura erotica non ha (o non dovrebbe avere) come unico scopo quello di eccitare o svagare, ma anche e soprattutto quello di provocare e far riflette. Perché, è inutile negarlo, l’eros ci turba nel corpo e nella mente e chi decide di lasciarsi turbare da esso deve sapere che “dopo non sarà come prima”, perché l’eros in quanto pulsione di vita ha la forza di creare, di trasformare e di rinnovare.
Sarebbe interessante sapere se qualcuna di voi scrive o ha provato a scrivere racconti erotici e se lo ha fatto sapere quali difficoltà ha trovato, quali piaceri ha ricevuto, ecc.Sarebbe bello poter condividere l’esperienza della scrittura erotica con chi scrivere di erotica.
FLORIANA FASTI

PER ESEMPLIFICARE MEGLIO IL PUNTO DI VISTA DI FLORIANA ECCO UNO DEI SUOI RACCONTI CHE MI SONO PIACIUTI DI PIU' E CHE RINGRAZIO L'AUTRICE PER AVER GENTILMENTE CONCESSO CHE VENISSE PUBBLICATO SUL NOSTRO BLOG.

*Attenzione ! A causa del contenuto molto esplicito di questo racconto se ne consiglia la lettura a un pubblico adulto.*




Lame luminose penetravano nel buio della camera. La luce gialla del lampione di fronte illuminava il loro sonno. Quella luce era come una luce di sicurezza, come quella che da bambina l’aveva protetta da mostri e uomini cattivi e che le aveva fatto compagnia.
Ancora ora, che ormai era una donna che ogni notte si abbandonava sicura tra le braccia di uomo che l’amava, ancora ora quella luce esterna era la conferma di uno stato di sicurezza.
E così non ebbe paura quando nel cuore della notte sentì un braccio pesare sul suo fianco. A quello stimolo la sua mente aprì uno spiraglio; il tempo necessario per rendersi conto che non c’era pericolo e subito ricadde nell’incoscienza.
Qualcosa si stava sollevando e la sentiva scivolare, lentamente. La sensazione di un movimento, di qualcosa che stava capitando, forse lì o altrove.
Immersa com’era nel sonno non poteva distinguere i contorni delle cose e degli avvenimenti, la realtà era il regno dell’onirico, nel quale lei era al contempo protagonista e spettatrice.
Si mosse nella semi coscienza con la percezione di qualcosa di pesante. Un punto di luce colpì il suo occhio, che si era aperto nel movimento. Emise un mugugno.
Un calore le stava scaldando il centro del corpo e da qui un flusso si stava irradiando verso il cuore. Vide un fuoco e accanto al fuoco lei e un’altra figura.
I due sembravano contenti. ...
Qualcosa le sfiorò il collo e istintivamente alzò la mano per cacciare chissà quale animale che si era posato su di lei. Sentì qualcosa di tondo, toccò meglio, dei peli… cercò di girarsi di colpo verso la bestia, ma era rallentata dalla solita pesantezza. Tastò ancora con la mano, una punta, qualcosa di morbido, dei  contorni… e allora realizzò. Sentì il suo seno nella mano di lui e lei vi appoggiò sopra la sua, per istinto. ...



 PER CONTINUARE  A LEGGERE IL RACCONTO
CLICCA QUI


L'AUTRICE

Floriana Fasti , blogger e scrittrice, attraverso la scrittura creativa cerca di far emergere le tensioni insite nell’eros. I suoi  racconti erotici sono sperimentali. Inoltre sta lavorando al progetto EroticaMente, che ha come obiettivo quello di unire erotismo e psicologia.

Potete visitare il suo sito: www.eroticamenteflo.com


LEGGETE O SCRIVETE RACCONTI / ROMANZI EROTICI? QUALI CARATTERISTICHE DEVE AVERE UN EROTICO PER PIACERVI? COSA PENSATE DEL RACCONTO DI FLORIANA FASTI?


4 commenti:

  1. Appena letto questo post mi sono chiesta" le donne, e, quindi anch'io, ho bisogno di questo tipo di lettura? Mi stimolano, interessano, coinvolgono, appagano un bisogno, in modo da non dover ritenere tempo perso le due ore di relax impiegate ? Dopo un attimo la risposta netta è stata" NO". FILOMENA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusami ma io non parlerei a nome delle donne :-)

      Elimina
  2. Cara Filomena,
    forse avresti dovuto rispondere che a te non interessano e non generalizzare dicendo "alle donne". Da tre anni ho un blog dove scrivo di erotismo, racconti erotici ma anche riflessioni e ti assicuro che ho molte lettrici femminili. Donne che per lo più mi scrivono privatamente perchè hanno pudore a farlo pubblicamente e mi dicono che si riconoscono in quello che ho scritto, oppure che ho loro dato degli spunti per il loro erotismo di coppia. E ne potrei raccontare tanti di aneddoti sulle mie lettrici.(e lettori)
    D'altronde lo dimostra il successo delle cinquanta sfumature. Libro che, a mio parere ma non solo mio ho trovato pessimo.
    Vuerre

    RispondiElimina
  3. Cinquanta sfumature avrebbe dovuto chiamarsi "sadomaso for dummies". Libro spazzatura, davvero scritto male.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!