ESCE D'AMORE COME D'ACCORDO (A Secret Affair) di Mary Balogh

Autrice: MARY BALOGH
Genere: Regency  
Ambientazione: Inghilterra 
Pubblicazione: ed. Dell, 2010, pagg.368 
Pubblicato in Italia: I Romanzi Mondadori, coll.Classic,nr965 (luglio 2011)
Parte di una serie: 5° della serie famiglia Huxtable
Livello sensualità: MEDIO
Giudizio :  

*Recensione di Vivienne (dell'originale)*
Esce per i Romanzi Mondadori il book 5 della serie degli Huxtables, una serie che a noi bibliotecarie è piaciuta molto. E dobbiamo confessare che questa era la storia che forse più attendevamo, ma... I romanzi della serie Huxtable sono stati tutti pubblicati in italiano da Mondadori e sono:
PRIMA, LE NOZZE ( First Comes Marriage ), POI, LA SEDUZIONE ( Then Comes Seduction ), INFINE, L’AMORE (At Last Comes Love ) e COME UN ANGELO ( Seducing an Angel )
Riproponiamo la recensione già  pubblicata in occasione dell'uscita della versione originale del romanzo.
LA TRAMA. Quando Hannah Reid, fresca vedova del Duca di Dunbarton,  torna a Londra dopo il suo anno di lutto, sceglie Constantine Huxtable come suo amante. Constantine, primogenito del conte di Merton, ma non suo erede al titolo perché nato due giorni prima del matrimonio dei suoi genitori, è un notorio e pericoloso libertino, famoso per cambiare amante ad ogni stagione e per mantenere nella sua residenza di campagna rapporti illeciti con molte donne.
Algida nei suoi abiti bianchi e splendente dei diamanti che indossa, Hannah si propone a Con senza pudore, e lui accetta le sue profferte senza esitare: sesso e feste e bella vita fino alla fine della season, poi ognuno per la sua strada.
Non c’è romanticismo nel loro primo incontro intimo, e più stupore che piacere per Hannah che, a trent’ anni, è ancora vergine, nonostante il matrimonio con il vecchio duca (ma la ragione di tale verginità c’è). La relazione di Hannah e Con procede, brillante nei dialoghi quanto scoppiettante a letto, e cresce sino a quando l’amore prende il sopravvento sulla pura passione. E allora, perché l’amore trionfi, ogni segreto che i due tengono chiuso nel loro passato, dovrà essere svelato e perdonato.

Che dire della cover originale del
paperback?
A parte il volto tagliato,
è bellissima
SECONDO ME: E’ dal primo romanzo della serie Huxtables – Prima le nozze, Poi la Seduzione, Infine l’amore, Come un angelo – che aspettavo la storia di Constable Huxtable, alto, bruno e tenebroso, affascinante, libertino, inaffidabile e super sexy. Uno di quegli uomini che dove passano portano una ventata di mistero, una di scandalo e una di passione. Uno di quegli uomini che ci fanno sospirare, anche se solo leggendo un romance.
Ero così desiderosa di leggere la sua storia che quando ho scoperto che sarebbe stata l’ultima me la sono anche presa un po’con la Balogh. Ma, pazientemente, ho atteso (be’ non che potessi fare molto di più). E, forse anche per tutte le aspettative che avevo su questo romanzo, alla fine ne sono rimasta in parte delusa.
Perché in A Secret Affair non c’è redenzione, non c’è un vero conflitto. C’è solo un’ostinata, orgogliosa e non del tutto comprensibile segretezza.
Sia ben chiaro, 4 cuori se li merita tutti, perché la Balogh è sempre la Balogh. Ma, dannazione!, possibile che dopo aver fatto crescere il personaggio di Con con tanta abilità nel corso dei quattro precedenti romanzi della serie ora ce lo presenti con un buonismo talmente zuccheroso che rischiamo il coma diabetico già verso il secondo capitolo?
Confesso, volevo Con altrettanto generoso e corretto, ma un po’ meno dama di carità.
Ora vi spiego.
E questa è la copertina della edizione
hardcover
A secret affair, il titolo, si riferisce tanto alla relazione segreta  che alla vita segreta – e tanto perbene, mannaggia! - dei due protagonisti. Una vita che al mondo pare dissipata, ma che al riparo di occhi indiscreti è tormentata da un passato infelice e resa sopportabile solo dalla dedizione verso i più deboli. Ora, i motivi per cui questa vita onorevole debba venire con tanta cura nascosta alla società appaiono singolari. I due protagonisti si vergognano di far sapere al ton che si prendono cura di anziani e madri abbandonate, ma non hanno alcun pudore di lasciare che tutti li credano pronti a saltare di letto in letto? Hanno veramente bisogno, Hannah e Con, di un’identità segreta come Clark Kent per essere solidali con i meno fortunati? Tutti-e-due
Ho avuto la fastidiosa sensazione che questa ricerca del politically correct a tutti i costi da parte dell’autrice non fosse che una mossa, un po’ scontata (così come la presenza del tema dell’omosessualità) per guadagnare un plauso anche sui contenuti  del romanzo. Se questi contenuti sociali fossero rimasti più sullo sfondo, così come il passato onnipresente dei due protagonisti, avrei applaudito anch’io.  Ma in un romance la storia d’amore deve avere il sopravvento su tutto. E mannaggia, la storia d’amore di A Secret Affair c’è, forte e pulsante, e molto bella (ecco il motivo dei 4 cuori), dall’inizio –forse la parte più brillante del romanzo – sino al commovente happy ending profumato di fiori d’arancio. Con il procedere della season e la rivelazione tanto dell’amore vero (anche di quello fisico) che del loro passato segreto, i due protagonisti si aprono come fiori d’estate alla passione, che da algida (così come sono gli abiti di Hannah all’inizio) assume tonalità sempre più accese e sensuali. Hannah e Con, orfani d'affetto sincero, alla fine riassaporeranno felici anche le gioie che una famiglia numerosa e piena di bambini come quella degli Huxtable può dare. La Balogh è maestra della descrizione e le sue feste di campagna sono sempre qualcosa da ricordare (come la sua estate). Mentre è sempre un po' freddina, anche se negli ultimi romanzi mi è parsa più esplicita, nelle descrizioni che riguardano il sesso. Ma questo già era cosa nota.
Nel romanzo ritroviamo la famiglia Huxtable al gran completo insieme agli altri protagonisti dei precedenti romanzi della serie: Vanessa, Katherine, Monty, Margaret, Cassandra e, naturalmente, Stephen, conte di Merton, e Elliott, Duca di Moreland che qui giocano un ruolo importante. E se temevate che Elliott e Con finissero per scannarsi in un duello, non temete: ogni incomprensione e disprezzo tornano alla fine ad essere ciò che erano, solo profonda stima e illimitato affetto. Anche quella tra Con e Elliott, in fondo, è una bellissima storia d’amore. Fraterno.
Un’ultima nota. Per ¾ del romanzo Hannah veste solo di bianco. La bellissima copertina originale del libro la ritrae vestita di un rosso acceso e sensuale. Mi sono chiesta, senza essermi data una risposta, se questa sia stata una svista dell’editore o un riferimento concreto al reale temperamento della protagonista e della sua passione.


Una postilla sulla versione italiana del romanzo.
Non me ne voglia l'editore, ma che c'azzecca ( come direbbe Di Pietro) D'amore come d'accordo con il romanzo? Ok, Con e Hannah stringono un accordo...ma si perde tutto il senso del titolo originale.  Il titolo originale, A Secret Affair, gioca invece sia  sulla liason segreta tra i due protagonisti, sia sugli affari segreti che entrambi custodiscono gelosamente. 
Altro punto dolente... Chi è quel tipo in copertina? Di certo non è Con!


Mary Balogh in copertina nel n 0 di
Romance Magazine
Il prossimo romanzo della Balogh si intitola THE SECRET MISTRESS ed è un prequel alla serie Mistress, More Than a Mistress (Signora del suo cuore)  e No Man's Mistress (Un vero dandy). E' la storia di Angeline e di Heyward. Sarà in libreria il 12 luglio. C’è inoltre, nel  futuro della Balogh un progetto che le sue fan aspettano da tempo, quello dedicato a Gwen, Lady Muir, personaggio intrigante già incontrato in Un’estate da ricordare e in Indimenticabile. Forse sarà il primo romanzo di una nuova serie.

Vi interessa questo romanzo? Avete letto i precedenti romanzi della serie? Vi sono piaciuti?


9 commenti:

  1. Ciao Viv, ho letto le precedenti avventure degli Huxtable e questo non mi poteva certo mancare. Questi personaggi mi sono piaciuti molto e la Balogh riesce sempre a darmi " emozioni" con le sue storie.
    Scusa Viv non ho capito bene, qual'è il libro che uscirà il 12 luglio in libreria?
    Saluti a tutte. Anna B

    RispondiElimina
  2. Ciao Viv,
    Ho appen finito di leggere " a secret affair". Il titolo in italiano è veramente ridicolo come tanti titoli tradotti e la copertina appena passabile.
    Adoro il personaggio di Con che si stava dipanando e crescendo attraverso libri precedenti. MI aspettavo molto di più, devo dire. La storia era piena di possibilità, di potenzialità che s'intravvedono per entrambi i protagonisti, ma non arrivano in fondo.
    Anche Hannah, che decisamente mi sembrava un gran personaggio, alla fine si smorza.
    Anche i loro incontri amorosi, poi non sono eclatanti e la sensualità avvolgente, anche se leggera, tipica nella Balogh. è assente.
    Forse tra un pò rileggerò il romanzo. Ma mi ha delusa, francamente. mi sono piaciute molto di più le storir di Monty e Kate e Margaret e Duncan.
    I personaggi dell'ultima storia degli Huxtable, meritavano maggior approfondimento.
    Peccato.
    Grazie Viv. Concordo in pieno con la tua recensione approfondita.
    MariaT.

    RispondiElimina
  3. Cara Anna B, The secret Mistress esce in libreria, ma negli USA. E' un nuovo romanzo. In Italia arriverà probabilmente l'anno prossimo.
    Grazie Maria T. Anch'io sono rimasta un po' delusa. La storia che ho preferito della serie è stata quella tra Montye Katherine (Then comes seduction) anche se, come ho scritto nella recensione, era molto simile a quella di A summer to remember (bellissimo).
    Ciao girls.
    VIv

    RispondiElimina
  4. L'ho letto in meno di 24 h di un sabato di luglio perchè la Balogh è sempre la Balogh e perchè aspettavo la storia di Con piena di ansia e timore al tempo stesso.La tua recensione esprime in pieno quello che ho trovato nel romanzo:melassa e ben poco di quel mistero che ci aspetteremmo da lui.Oso dire che ho amato di più le storie di Sherry e Montford.Per non parlare di titolo e tizio in copertina.NAN

    RispondiElimina
  5. Che brutta la copertina italiana, ma come si fa a far pubblicare cose del genere?
    Non condivido nemmeno la moda di tagliare la faccia a metà delle copertine originali (forse per lasciare un po' di spazio all'immaginazione?...come sarà il taglio degli occhi? e la fronte? e l'attaccatura dei capelli?) che sono però 1000 volte meglio di quelle italiane. Ma che gusti hanno in Mondadori?
    Monica

    RispondiElimina
  6. Ciao Monica! Naturalmente concordo con te sulla brutta copertina, almeno per quanto riguarda l'eroe. Negli USA è da un po' che va questa moda soprattutto per i romance storici di presentare una bella immagine di copertina in termini di colori e layout, ma di dare dei protagonisti le minime caratteristiche fisiche indispensabili ...ecco allora il perchè delle teste tagliate o delle donne spesso di schiena. A noi può sembrare un'abitudine un po' strana, ma questa scelta stilistica immagino voglia mirare proprio a quello che dici tu, e cioè al fatto che nin questo modo chi legge si può immaginare i protagonisti come meglio crede e...sappiamo che la nostra immaginazione è sempre molto fervida!
    In effetti se in copertina l'immagine dell'eroe o dell'eroina è molto forte, molto connotata, sarà difficile per chi legge riuscire a staccarsi da quella,almeno sulle prime.

    Certo che se dovessi scegliere un romanzo solo per la sua copertina questo sarebbe proprio l'ultimo che comprerei!...mentre confesso di aver comprato questo : http://images.barnesandnoble.com/images/109260000/109260103.JPG quasi senza leggere la sinossi...immaginate un po' perchè?! ;o)
    Okay, conosco già l'autrice, so che scrive bene, ma in questo caso sono stata davvero fulminata da quest'immagine.

    Chiaramente alla Mondadori fanno poco affidamento sul fatto che un romanzo possa essere acquistato solo in base alla copertina ( o al titolo!) e per questo proprio il minimo dell'attenzione. Vedi ad esempio uso degli stessi modelli, soprattutto della stessa modella, per quattro o cinque copertine diverse! Lo stile delle copertine dei 'PAssione' è lievemente migliorato rispetto al passato, ma quanto di più si potrebbe fare!!!

    Francy

    RispondiElimina
  7. La copertina di "d'amore come d'accordo" è orrida!!!
    Non ti invoglia a comprarlo..

    RispondiElimina
  8. Ciao Viv,
    Premetto che io, purtroppo, ho letto solo "come un angelo" e quest'ultimo capitolo, ma il personaggio di Con mi aveva colpita già in "come un angelo" attraverso la descrizione di Cassandra quando paragonava lui e Stephen come il diavolo e l'angelo. Sono d'accordo con te che ci sia troppo "buonismo" avrei preferito che il suo "secret affair" fosse stato un po' più tenebroso, Ma come molte di voi hanno già scritto, la Balogh è sempre la Balogh.
    Decisamente orribili titolo e copertina, ma non possono limitarsi a tradurre letteralmente il titolo dall'inglese all'italiano senza inventarsi dei titoli strampalati?
    Vorrei tanto leggere gli altri libri della saga ma non so dove trovarli... potete darmi un suggerimento?

    RispondiElimina
  9. Ciao Manuela, come dicevo nel post tutti i romanzi di questa serie sono stati pubblicati da Mondadori nella collana I Romanzi tranne il primo che è stato pubblicato nella collana Emozioni. Per richiedere gli arretrati (che costano di più rispetto al prezzo di copertina) vai su questo link del blog de IRM
    http://blog.librimondadori.it/blogs/iromanzi/2010/10/07/come-richiedere-i-numeri-arretrati-de-i-romanzi/
    Ciao, spero che riuscirai a trovarli.
    Viv

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!