L'ANGOLO DELLE AUTRICI - THERESA MELVILLE



Ed eccoci, per questo secondo appuntamento con L'angolo delle Scrittrici, a casa di Theresa Melville, davanti alla sua scrivania, tra le sue cose. Siamo proprio incorreggibili. Theresa sta terminando di lavorare ad un romanzo - che potrebbe essere il primo di una trilogia ambientata in Francia nel 1794, durante il periodo de la terreur. Ma non è tutto. Dopo il suo bellissimo racconto noir ospitato sull'antologia Eros & Thanatos dei Gialli Mondadori, speriamo di leggere presto anche il suo primo romanzo noir, atteso nei prossimi mesi. Anche Theresa Melville è fra le autrici dell'antologia storica (in uscita a marzo) con la quale "I Romanzi Mondadori" festeggerà i 150 anni dell'Unità d'Italia. Le altre autrici sono: Ornella Albanese, Mariangela Camocardi, Roberta Ciuffi, Miriam Formenti, Maria Masella, Theresa Melville e Paola Picasso. Eccoci qua, Theresa, pronte ad esplorare insieme a te il tuo mondo di autrice. 
Theresa Melville
Figuratevi  uno spazio di 5 metri per 8, pareti color lilla e scaffali in legno grezzo occupati da libri, dattiloscritti, blocchi e quaderni di ogni dimensione; aggiungete una scrivania, una sedia e un tavolino basso per la consultazione dei volumi più ingombranti: ecco il mio studio. Sulla parete a destra della scrivania c’è il pannello di sughero dove appendo le foto dei personaggi del romance in lavorazione e il relativo schema narrativo. Sparsi un poco ovunque, nella stanza, ci sono oggetti parlanti: non solo ricordi, ma compagni di avventure, pezzi della mia storia che diffondono armonia.      
Questo è l’ambiente in cui leggo, studio, lavoro e scrivo, più propriamente è il luogo in cui vivo la scrittura. 
Alcuni rituali precedono l’apertura del file di word. Prima di mettermi alla tastiera mi lavo le mani, tolgo orologio e anelli. Accendo due candele profumate e la lampada accanto al computer, poi abbasso la serranda. Scrivo sempre in penombra. Chiudo la porta dello studio anche se sono sola in casa; è il mio modo di appartarmi da tutto ciò che è estraneo alle scrittura. Poi, la musica. Ogni mio romance ha una “colonna sonora” che resta invariata dall’inizio alla fine della stesura. Per il romanzo che sto scrivendo ho scelto Joe Cocker in tutte le gamme dal blues al rock. Queste canzoni mi accompagnano per mesi; alla fine mi pare quasi di non sentirle più, ma guai se mi vengono a mancare. In fase di revisione ascolto musiche diverse per staccarmi emotivamente dal testo o, in alternativa, il silenzio. Assoluto silenzio quando, concluso il romanzo sotto ogni aspetto, mi accingo ad inviare il file definitivo in redazione. 
Le immagini dei personaggi rimangono sul pannello fin quando non le sostituisco con le nuove. Ma quelle vecchie non le butto mai: le conservo inserite nel dattiloscritto sul quale eseguo l’ultima revisione del romanzo, rigorosamente su copia cartacea. 


Theresa e il web
Questa descrizione del mio microcosmo di scrittrice spiega in parte perché non riesco a concepire
 un sito che mi rappresenti: non mi sento capace di raccontare di me e del mio lavoro in maniera adeguata. Ammetto però che dovrei cimentarmi, perché credo sia utile essere presente in rete e, in un certo senso, doveroso nei confronti del pubblico che si interessa al mio lavoro. Cercherò di uscire dal dilemma, di trovare una formula equilibrata e soddisfacente. Resta da decidere come e quando. 
Respingo Facebook; mi pare approssimativo e subdolo, mi mette a disagio. Inoltre, non sono esperta del mezzo tecnologico e non ho il tempo materiale per dedicarmi ad esso. 
La mancanza di tempo è uno dei motivi per cui non seguo assiduamente i blog di romance. Alcuni sono molto interessanti, curati da blogger preparate e competenti, vere professioniste del settore. LMBR è uno di questi, e non intendo adulare dicendo che gran parte del materiale in esso contenuto costituisce una documentazione importante, e altrettanto importanti spunti di riflessione e approfondimento, per le appassionate del romance.  
Altri blog mi attraggono meno, li trovo effimeri. Mi rendo conto, tuttavia, di avere una visione della scrittura e della lettura forse troppo rigorosa, perciò non giudico. Semplicemente, seleziono.        
In ogni caso la rete ha ottimizzato il mio legame con il pubblico. Mi ha dato modo di entrare in contatto con lettrici e giornaliste, di capire i loro gusti e le loro opinioni, positive o negative che siano. Rapporti iniziati con un formale scambio di mail si sono trasformati in legami di autentica amicizia. Alludo a donne che hanno un posto speciale nel mio cuore e che, malgrado, le distanze chilometriche, sento vicine come fossero sorelle.   
Quindi, decisamente meglio oggi con Internet, che ieri senza: meglio il dibattito, la verifica, lo scambio di vedute, e includo le critiche, poiché alcune mi sono servite a migliorare. 
Concludo con un abbraccio alle ragazze di LMBR, che ringrazio per il loro inesauribile impegno, e saluto con affetto le lettrici e le aspiranti scrittrici, alle quali ricordo la mia totale disponibilità in termini di “supporto” tecnico e morale. (melville.t@gmail.com).  A tutte voi, un caloroso “in bocca al lupo”. Theresa Melville.  


Ringraziamo Theresa Melville per la sua cortese ospitalità.





Vi interessa conoscere come lavorano le autrici romance? Avete domande da rivolgere loro? Potete farlo lasciando un commento.


20 commenti:

  1. Mi e' piaciuto quello che ha detto Theresa di se', descrivendo il suo" microcosmo" e il modo in cui procede nella stesura di un libro; la disponibilità che ha nei confronti di noi lettrici e dedicare un po' del suo tempo ad iniziative come questa de LMBR. Essendo, come lei dice, selettiva nel seguire i blog, e ' un complimento degno di nota la considerazione che ha di voi, cara Viv, e di noi che seguiamo LMBR. Complimenti a Theresa per il suo lavoro e alle blogghiste che hanno iniziative che rendono più piacevole le nostre letture, la scelta dei libri da leggere, con queste interviste che ci fanno conoscere un po' la personalità delle scrittrici. Grazie a tutte voi, Anna B
    ps. I miei complimenti non sono gratis, ma sinceri perché questo e' il mio blog preferito e vedo che il lavoro che fate e' serio e impegnativo.

    RispondiElimina
  2. Grazie ad Anna per l'apprezzamento e a Vivienne e Francy per consentirmi di rendere sempre più caldo ed amicale il rapporto con le lettrici. Devo dire che ogni volta che entro in questo blog faccio fatica ad uscirne. Mi unisco ad Anna nel complimentarmi con tutte le bloggers di LMBR, che considero un punto di riferimento per chiunque ami la letteratura romantica. A presto, con un forte abbraccio. Theresa

    RispondiElimina
  3. Cara Theresa, quante nuove informazioni! Non avevo idea che creassi i personaggi a quel modo. Molto logico, comunque e anche molto interessante.
    La tua è una bella postazione molto ordinata, la porta chiusa, la penombra... che ti aiuta a immergerti completamente nella storia che stai sviluppando.
    Ti abbraccio con tanta simpatia.
    Miriam

    RispondiElimina
  4. Che bello, bellismo mondo quello di Teresa... la scrivania è mostruosamente ordinata! Se mai ne avessi una... vorrei che fosse come la tua. Bello lo scaffale con i libri, belli gli oggetti che ti circondano e che parlano di te e splendida la lampada (antica?). Anche il tuo rapporto con la musica mi piace molto, ed è assai simile al mio, sopratutto quando dici che le ascolti fin quasi a non sentirle più.
    Un abbraccio a te e alla mie amatissime bibliotecarie romantiche che hanno avuto una splendida idea con questa rubrica. Ad maiora! <3

    RispondiElimina
  5. Ciao a tutte!!! Mi trovo molto d'accordo con quello che ha detto Theresa di internet:D anche io lo trovo molto utile per le discussioni e perchè rende possibile un confronto e un contatto con persone molto lontane da noi. Tuttavia anche il mio rapporto con i libri potrebbe essere definito "rigoroso" nel senso che secondo me non c'è niente di meglio che sentire il profumo della carta, il rumore delle pagine che si sfogliano, (magari qualche segno a matita nelle pagine già lette),mentre ci si immerge nell'atmosfera creata da un romanzo.
    Juliet

    p.s. mi unisco anche io ai complimenti alle curatrici del blog..siete fantastiche e fate un lavoro che alimenta la nostra passione:D GRAZIE!!

    RispondiElimina
  6. E io sono felice di avere delle lettrici come voi che sostengono e fanno vivere sempre di più questo blog!

    Calp,clap,clap.

    Francy

    RispondiElimina
  7. Del tuo ordine abbiamo già parlato, vero? Troppo, troppo ordinato... E qual era il libro fuori posto? Per il mio standard è tutto perfetto! Ma come fai? Un bacione, Roberta Ciuffi

    RispondiElimina
  8. Juliet, anche io scrivo a margine delle pagine! E quando rileggo quei libri e ritrovo le annotazioni mi emoziono molto. Credo che non ci sia nulla di male: è il nostro modo per interiorizzare il contenuto. Immagino che l'autore di quel testo ne sarebbe felice.
    Grazie del commento e a presto. Theresa

    RispondiElimina
  9. Miriam, Roberta, grazie colleghe! Affettuose come sempre, e preziose.
    Hanno ragione, sapete. Sono una maniaca dell'ordine, ma ormai sono troppo vecchia per cambiare. Vi abbraccio, ragazze. Theresa

    RispondiElimina
  10. Cara Moray Place, la mia scrivania è una "ikea doc" piccola, robusta e funzionale. Magari la lampada fosse antica! Si tratta di una riproduzione, ma io l'adoro. Ti confesso d'essere tra coloro che "personalizzano" gli oggetti. Per non parlare della musica... Ti abbraccio cara, e grazie. Theresa

    RispondiElimina
  11. Cara Teresa, mi piace il tuo angolo scrittura. C'è tecnica e romanticismo insieme, e in quella cornice ti ci vedo benissimo. Buon lavoro, dunque, già impaziente di leggere i prossimi tuoi romanzi.
    Un abbraccio.
    Mariangela Camocardi

    RispondiElimina
  12. ladymacbeth25/01/11, 23:53

    Qs interviste alle autrici, con tanto di foto dell'angolo dedicato al lavoro, sono davvero bellissime e, oserei dire, rivelatorie della loro personalità e passione per il lavoro.
    Originale l'idea della signora Melville di appendere al pannello le foto dei personaggi "in carica", un po' tipo telefilm poliziesco americano (loro lo fanno con spariti/rapiti), d'altro canto il principio è simile: si tratta sempre di indagare nella vita della gente (vera o immaginaria che sia). Una piccola curiosità, se la signora Melville ha tempo: in che senso foto? (ritagli di giornale con modelli/modelle o foto fatte a persone conosciute che si ritiene abbiano il fisico del ruolo dei personaggi in questione?).
    Concordo assolutamente su tutta la linea nel diffidare di fb, invece, se mi posso permettere di esprimere un'opinione personale, dal mio punto di vista di lettrice il sito sarebbe davvero interessante (ad es. i siti delle mie autrici preferite sono tutti memorizzati, è bello ogni tanto farci un giro x sapere le novità).
    Grazie e saluti.

    RispondiElimina
  13. I really like Theresa's writing corner! It's very cozy. Myself, I am forced to read on the sofa next to my husband and he usually watched sports, lol. He's very loud in his cheering, too. Not very cozy.

    Wonderful post!

    RispondiElimina
  14. Davvero una scrivania così nitida e ordinata irradia serenità. Le mie postazioni spesso (non sempre) sono caotiche e subito mi mettono ansia.
    Sono d'accordo che gli angoli di lavoro rivelano le personalità delle autrici.
    Ciao Teresa! E un ciao anche a Viv e Francy!
    Ornella Albanese

    RispondiElimina
  15. wow poter vedere dove nascono i racconti e sapere come una scrittrice si prepara prima di scrivere è .....non so esprimere quanto sia emozionante per me!
    quando leggo un libro ho sempre la curiosità di sapere dove e come possano nascere le storie!
    grazie alla Sig.ra Melville e grazie a tutte voi !!!
    ciao
    daniela

    RispondiElimina
  16. Concordo in pieno con la signora Melville su l'uso di internet: utile ma che non se ne deve mai abusare.
    Mi piace molto l'idea di vedere il luogo dove nascono i libri che leggiamo, ci rendono le scrittrici più vicine a noi. Niki

    RispondiElimina
  17. Care amiche, siamo molto contente che questa nuova rubrica vi interessi. E' vero: è bello e interessante conoscere un po' più da vicino le nostre autrici preferite!
    Grazie a tutte le lettrici che hanno commentato , dunque, e grazie anche a Theresa e alle altre autrici che tanto gentilmente sono intervenute lasciando la loro opinione su questo post. Sapere che ci seguite con tanto affetto ci riempie di gioia.
    Viv

    RispondiElimina
  18. Ladymacbeth, grazie per il commento e per i consigli. Hai ragione a proposito del sito e mi incoraggi a lavorare in questo senso. Spero di concludere qualcosa al più presto. Quanto ai personaggi, scelgo i loro volti unitamente al carattere. Quando mi sono fatta un'idea, cerco le immagini su internet. A volte sbircio nelle gallerie degli attori/attrici, altre in quelle delle agenzie pubblicitarie. A volte mi basta inserire "donne dai capelli rossi" e ho a disposizione decine di volti. Ciò che mi colpisce è un particolare sguardo, un certo atteggiamento, non la bellezza fine a se stessa. Generalmente lo riconosco subito. Allora stampo, ritaglio e appendo nel pannello. Mi interessa anche l'insieme. Voglio "vedere" protagonisti e antagonisti in gruppo, immaginare come interagiscono. Appendo anche immagini di luoghi: una torre antica, una montagna, un torrente tra le rocce, così da visualizzare contesti rilevanti nella storia. E' un mondo magico, mia cara, con una infinità di strade percorribili. Mi esalto solo a parlarne... Grazie, ladymacbeth. A presto.
    Theresa

    RispondiElimina
  19. Grazie a Barbara e a Daniela per il loro interventi. Ragazze, non sapete il piacere che mi fa poter conversare con voi in questa atmosfera così calda, come davanti ad una tazza di tè.
    Vi abbraccio tutte
    Theresa

    RispondiElimina
  20. Mariangela, Ornella vi leggo con gioia. Grazie per essere "passate a salutarci" in questo angolo di conversazione così accogliente.
    Ancora grazie a LMBR per la splendida inziativa. Theresa

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!