ESCE DARK PLEASURE, TERZO ROMANZO DI KRESLEY COLE DELLA SERIE DEGLI IMMORTALI

La copertina
Una premessa: questa è una chiaccherata, non una review. Sono delle considerazioni disordinate di una che non legge paranormal. Ergo... quando la nostra Rachele leggerà questo libro, sarà lei a dirvi se è bello, brutto o così così. Io mi limito a presentarvelo e a buttare dentro, qua e là in modo disordinato, qualche strampalata impressione che sono pronta a veder criticata e confutata dalle amanti del genere.
Detto ciò...
Avete letto DARK LOVE, il primo romanzo di Kresley Cole della serie Gli Immortali? 
Apro una parentesi, io sono quella delle parentesi, perdonate. 
Leggereditore dà come primo della serie degli Immortali Dark Love. Dal sito dell'autrice Dark Love risulterebbe essere il secondo, preceduto dal romanzo breve introduttivo The Warlord wants forever, contenuto nell'antologia Playing Easy to Get insieme ad un romanzo di Sherelyn Kanyon. Lo sottolineo solo per amor di precisione.
Un'altra parentesi. 
Perché, mi e vi chiedo, un titolo di un romanzo in lingua inglese tradotto in italiano viene intitolato con un titolo inglese diverso da quello originale ? (capita anche per certi film). 
In originale, infatti, Dark Love si intitola A hunger like no other (una fame come nessuna),  e Dark Pleasure  No rest for the wicked (Non c'è riposo per i malvagi). Mi rispondo subito da sola, ma attendo altre spiegazioni:
1) attira e vende di più - anche in campo paranormal- un titolo in inglese che uno italiano. 
2) l'aggettivo dark fa subito paranormal. 
3) l'aggettivo dark caratterizzerà probabilmente tutta la serie, sarà insomma il marchio di fabbrica della serie subito e facilmente riconoscibile dalle lettrici (probabilmente insieme all'immagine del cuore in copertina su sfondo nero). Altro?
Ma torniamo a Dark Pleasure, che allora sarebbe il TERZO romanzo della serie (forse The Warlord awants forever è già stato pubblicato in Italia da un altro editore? Onestamente, NON LO SO). 

Edito sempre da Leggereditore, il libro  è in vendita al prezzo di copertina 12 € già  da qualche giorno. 
In questo romanzo la Cole ci presenta due nuovi personaggi: lui, un vampiro molto ALFA, molto grosso (yes, grosso ovunque se è questo cui state pensando) e dannatamente sexy, Sebastian Wroth; lei una valchiria, piccola ma letale, che non assomiglia a quelle di Wagner, ma che è pure lei sexissima, con un gran didietro  e due tette perfette per i quali il nostro vampiro ALFA sbava non poco (ma una volta i vampiri non era al collo che miravano?), Kaderin Cuordighiaccio. Io ci scherzo, mi perdonino le appassionate del genere, ma credo che un po' di ironia ormai ci possa stare. Tra poco, nel romance, ci saranno più vampiri (e non tutti sono conti, come il superato Dracula, badate bene) che duchi e marchesi. Ma che sia così, se sono i denti aguzzi e il sangue a piacere. Fino a quando? mi chiedo.
Anche perchè, nonostante la mia ironia tendente al cinico, il romanzo l'ho letto e per quanto ci siano dei ma non mi è affatto dispiaciuto. Insomma, l'ho buttato giù volentieri, da profana, e da curiosa. Che questa lettura, quasi come il morso di un vampiro, mi abbia trasformata in una paranormal addict?


TRAMA (della seconda copertina)
Partita alla volta della Russia per uccidere un vampiro che terrorizza un villaggio, Kaderin Cuordighiaccio si ritrova a esitare prima di sferrare il colpo di grazia al nemico. Quella stessa esitazione mostrata in passato era costata la vita delle due sorelle e da quel momento la donna aveva smesso di provare emozioni. Il vampiro davanti a lei però è diverso: si chiama Sebastian Wroth e un tempo era stato un umano. Il cuore dell'uomo ricomincia di colpo a battere: Kaderin lo ha risvegliato, è la sua sposa. La donna rimane sbigottita nel provare di nuovo sentimenti e una certa attrazione nei suoi confronti, così decide di scappare e di prepararsi alla caccia al talismano, la gara che si svolge ogni duecentocinquanta anni e che mette sempre in palio una chiave in grado di far tornare chiunque nel passato per ben due volte. Ma quando raggiunge il tempio della dea Riora, scopre che anche Sebastian parteciperà alla competizione. Tra tentativi di seduzione, ricatti e sconvolgenti rivelazioni su ciò che li attende, i due scoprono di essere ormai inesorabilmente legati, ma solo la conquista del talismano potrà permettere loro di salvarsi e vivere fino in fondo l'amore che il destino gli ha riservato.

I romanzi della serie, dal 2 al 6
VAMPIRO! MALGRADO TUTTO
Sebastian si trasforma in vampiro in una notte del 1709 in Estonia. E non che lui lo volesse. Lo scopriamo nel bel prologo del romanzo, che porta il lettore  dentro la storia con una forza davvero soprannaturale. Sebastian si ritrova ad essere un vampiro, malgrado tutto. 

Ecco la sua trasformazione, o rinascita in vampiro, se preferite. Dal prologo:
Sebastian si dimenò, imprecò, tuttavia Murdoch lo sollevò e lo mise a sedere. Dalla ferita allo stomaco si riversò di colpo un mare di sangue. Nikolai sussultò, ma si morse il polso. «Rispetta la mia volontà, Nikolai» disse Sebastian con voce irritante, le parole cariche di disperazione. Usò le sue ultime energie per afferrare il braccio di Nikolai e tenere lontano il polso. «Non potete costringerci. Vivere non è tutto.» Avevano spesso discusso su quella considerazione. Per Nikolai sopravvivere era tutto, Sebastian invece credeva fosse meglio morire piuttosto che vivere nel disonore. Nikolai era silenzioso, gli occhi neri che scrutavano il volto di Sebastian. E infine gli rispose: «Non posso... Non ti guarderò morire.» Il tono di voce era severo e sembrava che l’uomo tenesse a malapena a freno le proprie emozioni. «Lo fai solo per te» disse Sebastian, la voce sempre più flebile. «Non per noi. Ci maledici per avere la coscienza pulita.» Non poteva far sì che il sangue di Nikolai gli arrivasse alle labbra. «No... maledetto, no!» I due però gli aprirono la bocca per versarvi il sangue, e poi gli tennero la mascella chiusa finché non lo sentirono deglutire. Lo tennero fermo finché non esalò l’ultimo respiro e la sua vista si rabbuiò.
Sebastian diventa un signore delle tenebre, e come tale è per definizione terribile e pericoloso. Ma vorrebbe essere altro: morto. E' un vampiro deluso, tormentato, condannato a vivere in eterno che, colpito  dall'amore, diventa  quasi tenero e si ritrova a sognare più una vita borghese con la sposa-valchiria ideale - casetta bianca con steccato e giardinetto, insomma- che a svolazzare di notte in cerca di giugulari. Insomma, il vampiro tutto casa, famiglia (e letto) e avventura che tutte noi vorremmo sposare.
Il simbolo della serie


Ma è proprio questo sotterraneo buonismo che le lettrici di paranormal cercano? Una versione riveduta e corretta delle fiabe col Principe Azzurro? Perché, se é così, sono un po' delusa. Ho sempre pensato che i vampiri siano superiori a questo genere di cose. Che la loro intima natura li renda irraggiungibili a noi motali, anche nei desideri più intimi, anche nella malvagità. OK, pure tra loro ci saranno i buoni e i cattivi, come ovunque. Solo che un vampiro buono mi sembra davvero un controsenso. Ma tant'è. Devo imparare ancora tutto su i vampiri di oggidì. Anche che possono essere buoni.


Il romanzo vincitore del RITA 2010
Quello che ho per il momento imparato è che sono molto dotati. E che ci sanno fare a letto da far fare una figura meschina agli umani (che sia per questo che i signori sono meno appassionati al genere delle signore?).
 Ora, ciò che ho trovato in questo romanzo, che ha strappato gli applausi delle lettrici di tutto il mondo e che si è portato a casa il RITA Award nel 2007 come miglior paranormal
(il secondo RITA la Cole  l'ha vinto quest'anno con Kiss of A Demon King )
è che sa offrire sapientemente miscelati una vicenda avventurosa, popolata da valchirie, ninfe, mezzidemoni,  licantropi e naturalmente da vampiri - che potrebbe funzionare in un qualsiasi romanzo per young adults -, e molto steamy, hot sex  - e
Il romanzo che uscirà a febbraio
non ho niente contro il sesso, sia chiaro. Gli elementi che l'autrice prende dalla mitologia nordica (che penso accurati, anche se non ho fatto ricerche in merito) vengono insomma trattati come in una favola per ragazzi, ma solo dopo essere stati impregnati di parecchi liquidi corporei, sangue compreso. 
Sesso, mistero e leggenda: binomio ideale per ogni lettore adulto, a cui piaccia ancora sognare.
Certo non è solo questo cocktail ad aver portato il successo alla Cole. La Cole oltre che bella è pure brava (mi piacerebbe molto leggere i suoi historical), sa mescolare bene le proprie carte, offrire al lettore archetipi della mitologia (come le valchirie) spacciandole come novità,  far accelerare il battito della narrazione quando è l'azione protagonista, e non solo durante gli incontri amorosi.


E' brava. E si legge volontieri. Quando lo si comincia, non si lascia il romanzo incustodito a lungo (soprattutto se ci sono minori in casa).
Ma nella mia immaginazione i vampiri veri continuano ad essere veramente wicked.
VALCHIRIE QUESTE SCONOSCIUTE?Leggete Wiki qui.
Un dipinto di Peter Nicolai Arbo 
Kadrin, l'eroina  del romanzo, è una valchiria, anche se non ha lunghe trecce bionde e un accento da turista svedese in Romagna. Le valchirie, che nella mitologia sono figlie di Odino e cercano gli eroi tra i guerrieri morti in battaglia,  sono esse stesse temibili guerriere e, nei paranormal della Cole, uccidono i vampiri quando questi diventano una minaccia per l'uomo.  Kadrin, poi, li odia perché uno particolarmente vigliacco le ha ucciso a tradimento le due sorelle...

Incontriamo Kadrin e Sebastian  nel primo capitolo, quando  lei sta per farlo fuori:
Gli occhi che le avevano implorato di morire si strinsero. «Sei venuta da sola?» La valchiria inarcò un sopracciglio. «Non mi serve l’aiuto di nessuno. Specialmente quando si tratta di uccidere un solo vampiro» aggiunse con tono assente. Stranamente, aveva di nuovo rivolto l’attenzione al fisico di lui, al torso, poi all’ombelico e infine alla striscia scura di peli che scendeva verso il basso. La donna immaginò di far scorrere uno dei suoi artigli su di lui, facendo tremare l’uomo dal corpo possente con quel tocco. Quella fantasia la mise a disagio. Avrebbe voluto tirarsi su i capelli, farsi la coda e sentire l’aria fresca sul collo accaldato... Il vampiro si schiarì la voce. La valchiria alzò lo sguardo di scatto e incontrò il viso di lui. L’uomo inarcò le sopracciglia. Colta in flagrante! Che offesa! Ma che cos’ho che non va? Non aveva più pulsioni sessuali di quante potesse averne il vampiro che si ritrovava di fronte.
LA TRADUZIONE

La Cole ritira il RITA 
Ho fatto una breve comparazione tra la versione inglese e quella italiana. Con tutto il rispetto per il traduttore Luca Canu, il ritmo della prosa della Cole mi sembra sia andato in parte perso (almeno nel primo capitolo, che è l'unico che avevo  a disposizione in lingua originale). Ma questo è un problema ricorrente con le traduzioni dall'inglese, e non è colpa dei traduttori, ma della nostra lingua che ha altri tempi ed altri ritmi. E' più lenta, a volte pesante. 
Vi sottopongo due brani: in originale, nella traduzione italiana, e nella mia traduzione sicuramente scadente, ma nella quale ho cercato di rispettare il ritmo della prosa originale eliminando alcune ralative.

Ecco come inizia il primo capitolo in originale:


For the second time in her life Kaderin the Coldhearted hesitated to kill a vampire. In the last instant of a silent, lethal swing, she stayed her sword an inch above the neck of her prey--because she'd found him holding his head in his hands. She saw his big body tense. As a vampire, he could easily trace away, disappearing. Instead, he raised his face to gaze at her with dark gray eyes, the color of a storm about to be unleashed. Surprisingly, they were clear of the red that marked a vampire's bloodlust, which meant he had never drunk a being to death. Yet.
 LA TRADUZIONE ITALIANA:
Per la seconda volta nella sua vita, Kaderin Cuordighiaccio esitò prima di uccidere un vampiro. La sua lama silenziosa e mortale si era fermata a pochi centimetri dal collo della preda, un attimo prima che fosse troppo tardi. La donna lo aveva visto coprirsi la testa con le mani e aveva notato la tensione nel corpo del vampiro possente, che avrebbe potuto smaterializzarsi senza problemi e fuggire. E invece aveva sollevato il viso e l’aveva guardata con gli occhi grigio scuro, il colore di una tempesta che stava per scatenarsi. Erano limpidi, non rossi, il che significava che non aveva ucciso alcuna preda bevendo fino all’ultima goccia del suo sangue. Non ancora. 
Ed ecco come l'avrei tradotto io (che presuntuosa sono!):
Per la seconda volta in vita sua, Kaderin Cuoredighiaccio esitò ad uccidere un vampiro.
Dopo un'oscillazione silenziosa e letale, aveva bloccato la spada all'ultimo istante, pochi centimetri sopra il collo della sua vittima, solo perchè l'aveva trovata con la testa stretta tra le mani.
Vide il suo possente corpo tendersi. Essendo un vampiro, avrebbe potuto facilmente fuggire, dissolversi. Invece, aveva alzato il volto e l'aveva guardata con occhi grigio scuro, il colore di una tempesta in arrivo. Sorprendentemente erano limpidi, non arrossati dalla brama di sangue tipica dei vampiri, il che significava che non aveva mai bevuto un essere umano sino ad ucciderlo. Non ancora.

L'AUTRICE



Kresley Cole, ex atleta, ha esordito nel 2003 con The Captain of All Pleasures, e da allora ha pubblicato quindici romanzi che fanno capo alle due fortunatissime serie: quella dedicata ai Fratelli MacCarrick (di cui in Italia è da
poco uscito il primo- Amore, osa! ( If you Dare) -  da IRM),
una trilogia di romantic novels a sfondo storico incentrata sulla vita di tre Highlanders e la serie Gli immortali, quest’ultima insignita del premio RITA.
Le sue opere sono state tradotte in più di dieci Paesi; oggi l’autrice vive in Florida, con il marito e i loro cani.
Leggereditore ha pubblicato nel febbraio 2010 il primo romanzo di questa serie, Dark Love, salutato da un ottimo successo. ( Leggi qui la nostra recensione .)


MacCarrick Brothers
1. If You Dare ( 2005) - ed.italiana: AMORE, OSA!, I Romanzi Mondadori, collana Passione (2005)
2. If You Desire (2007)
3. If You Deceive
(2007)
If You DareIf You DesireIf You Deceive

Se volete conoscere meglio l'autrice, andate sul suo sito, molto bello anche dal punto di vista grafico, molto rosso sangue. Lì troverete elencati tutti i romanzi della serie, che in inglese si chiama IMMORTALS AFTER DARK, IAD. Scoprirete che questa giovane scrittrice è molto prolifica e che a febbraio2011 uscirà il romanzo n.11 della serie, intitolato DREAMS OF A DARK WARRIOR. Se tutti i titoli ancora inediti in Italia della Cole verranno pubblicati, la cavalacata con le valchirie sarà per le fedeli di questa autrice ancora lunga.

Vivienne


*Ringraziamo Leggereditore per la concessione dei brani tratti dal romanzo Dark Pleasure.

Conoscete questa autrice? Quali sono gli aspetti di un romanzo paranormale che più vi coinvolgono durante la lettura? Cos'ha un eroe vampiro o lupo mannaro, ecc. che un eroe romance tradizionale non ha? Lasciate i vostri commenti.

4 commenti:

  1. I have to use Google translator to read your page and although I get the basics of everything, sometimes words or phrases seem...off. I suppose it's similar to how you feel about American novels being translated to Italian. So I understand how you feel.

    I must say, however, I thought you did a great job with the translation of that paragraph ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Vivienne e complimenti per l’articolo, molto bello.
    Quando l’ho letto devo confessarti di aver riso dal divertimento: anche Tu come Francy, le ‘amanti’ dei Duchi, Marchesi & C., ti sei dovuta “INCHINARE” davanti ai signori Vampiri. Ah haa haaa! Scherzo ovviamente!
    ***
    Hai ragione riguardo la ‘poca fantasia’ dei titoli scelti dagli editori italiani; spero che cambino quanto prima orientamento perché se la parola DARK fa subito paranormale, è anche vero che tra i tanti (troppi) titoli che iniziano con Dark… si sta creando non poca confusione. Si rischia di acquistare un Dark per un altro….
    Per il resto, credo che i Vampiri piacciono molto perché oltre a essere ‘molto dotati’, a saperci fare a letto (come anche Duchi & company) hanno dalla loro parte quel pizzico di PROIBITO e PERICOLOSO in più che li rende PROIBITI e perciò ancora più AMBITI. Almeno nel mondo sei sogni!
    Ti aspetto nella mia recensione del libro (a breve) per avere il tuo GIUDIZIO personale preciso in merito.
    Un abbraccio. Rachele.

    RispondiElimina
  3. ladymacbeth06/10/10, 00:02

    Ciao Vivienne, premetto che sono una fan del genere paranormale/urban fantasy di recente acquisizione, inizialmente scettica, peraltro.
    Anch'io non ho capito assolutamente il senso della scelta editoriale di tradurre titoli in inglese con altri titoli in inglese, che assurdità, come se l'italiano non annoverasse abbastanza sostantivi, aggettivi, sinonimi, ecc...cmq, pazienza, soprassediamo, e consideriamoci fortunate dal momento che Leggere Editore pubblica qs romance, a quanto mi risulta, in edizione integrale e in libreria (non in edicola!), e non è poco!
    Per quanto riguarda la traduzione, effettivamente non è il massimo (c'erano già stati malumori in occasione della pubblicazione di Dark Love); perchè non ti proponi a Leggere Editore in qualità di traduttrice?
    Infine, personalmente mi sono lasciata prendere molto da qs genere (seguo anche le serie di J.R. Ward e di Lara Adrian) perchè, oltre ad essere degli ottimi romance, hanno il valore aggiunto di un'ambientazione di sapore un po' esotico: non il solito romance storico (per quanto questo sia apprezzabilissimo, anzi direi un must nell'ambito romance, e rimanga cmq il mio preferito), e nemmeno il contemporaneo "normale" che, a volte, è appunto un po' troppo normale per farci veramente sognare. In qs romance paranormali/urban fantasy si respira un'atmosfera di straniamento temporale veramente accattivante.
    Grazie e ciao.

    RispondiElimina
  4. Grazie dei vostri commenti, ladies. Credo che di paranormal continuerò a leggerne uno ogni tanto. Ritonerò ai miei duchi e marchesi, insomma, lasciando a voi i conti (della famiglia Dracula).
    Thanks Babrbara for you bothering with the google translator. Hope you're doing fine.
    Viv

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!