IL GRAFFIO DELLA PANTERA (Stray) di Rachel Vincent

Autrice: Rachel Vincent
Titolo originale:
Stray
Genere:
Fantasy per adulti - Paranormal Romance - Contemporaneo
Ambientazione:
Texas
Pubblic. originale:
ed. Mira, 2007, pp.624
Pubblicato in Italia:
Harlequin Mondadori - coll. BlueNocturne n.22, agosto 2010, pp.346
Parte di una serie:1° della serie Werecats (o Faythe Sanders/ The Shifters Series)
Giudizio : ½ Discreto

* Recensione di Rachele*
Faythe Sanders sembra una normalissima studentessa, con i desideri e le abitudini di una qualunque giovane donna della sua età. Nessuno, al campus, sospetta che lei sia una creatura dalla doppia natura, umana e felina. E nemmeno che per conquistare la propria indipendenza abbia sfidato l’autorità del padre e rinunciato a Marc, il suo unico vero amore. Poi un Randagio, un mutaforma senza legge né branco, attacca la comunità, mandando all’aria i sogni e i progetti di Faythe. E a quel punto lei decide di sfoderare gli artigli e fargliela pagare. Chiunque lui sia.

LA STORIA
Faythe Sanders vive da sola in un campus universitario da ormai cinque anni. Alla sicurezza del clan ha scelto di vivere come una comune mortale, sconvolgendo l’intera comunità di mutaforma. Faythe infatti,non è una ragazza qualunque, lei, come tutti quelli del suo clan, ha la capacità di trasformarsi in pantera.

E’ anche una delle pochissime donne pantera, giovane e nubile, esistente (ne nasce solo una ogni cinquemaschi), per cui la competizione per l’accoppiamento è spietata, vince solo il più forte, colui capace di guidare un clan e di guadagnarsene il rispetto e la lealtà. Per questo motivo, le donne pantera sono iperprotette dai componenti maschi del clan e subiscono delle restrizioni che per Faythe sono insopportabili.



Proprio la differenza di presenze tra sessi è all’origine delle misteriose sparizioni di donne pantera nel clan guidato dal padre di Faythe, Greg Sanders il capobranco Alfa, che le ordina, col fine di proteggerla, di tornare immediatamente a casa.

Non ne è contenta la nostra Faythe, perché una volta tornata nel clan, ritrova non solo i suoi familiari, ma anche Marc, il suo vecchio fidanzato, quello da cui era fuggita cinque anni prima, il giorno che Marc le propose di sposarlo. Colui che a distanza di anni, non è ancora riuscito a dimenticarla e vorrebbe riprendere la loro storia da dove è stata interrotta.

Ma il nemico avanza. Un misterioso Randagio, un mutaforma non appartenente a nessun clan, sta rapendo le donne pantera. E quando una di questa viene ‘restituita’ torturata ed uccisa, i vari clan si coalizzano per scovare il nemico e liberare le ragazze.

Faythe si ritrova a dover collaborare col ‘padre-padrone’ e col suo ex fidanzato per il bene del clan. Riuscirà a convivere pacificamente con loro?

SECONDO ME
L’inizio di questo libro, per somiglianza di storie e situazioni, mi ha fatta subito pensare ad un altro libro che avevo letto di recente, ovvero: BITTEN – La notte dei lupi - di Kelley Armstrong (vedi la mia recensione qui): c’è la donna che si allontana dal clan alla ricerca della propria indipendenza stufa di essere costantemente controllata, c’è il fidanzato lasciato prima del matrimonio, c’è la relazione con un umano, Andrew, che la fa sentire ‘normale’, ci sono i fratelli e gli amici del clan con cui trasformarsi ed andare a caccia, e poi c’è il mutaforma cattivo, il Randagio, quello da cui difendersi.

Insomma, ci sono varie situazioni simili, che poi man mano che si entra nella storia si differenziano (per fortuna), ma che a primo impatto danno la sensazione di leggere un libro già letto.

Quello che a me non è molto piaciuto è il carattere della nostra eroina, testarda all’inverosimile senza un vero perché. Faythe ha tanta voglia di essere diversa dalle altre, di voler dimostrare di poter essere completamente indipendente, di voler vivere una vita senza alcun condizionamento da parte del clan, che se da una parte è una cosa apprezzabile, dall’altra me l’ha resa un po’ antipatica per l’arroganza del suo
comportamento. Probabilmente già dal secondo libro, sapendo ora cosa lei è destinata a diventare (…), questa sua testardaggine si attenuerà o quanto meno, maturerà in una presa di coscienza di chi è e cosa può fare, almeno spero.

Interessanti invece i personaggi di Jade, l’amico d’infanzia con cui era piacevole flirtare da ragazzini e che ora non lo fa più in modo tanto innocente; e di Andrew, ovvero il fidanzato umano che compare solo ad inizio libro, per poi scomparire misteriosamente alla fine. Lo ritroveremo? Credo proprio di si.

A conclusioni tratte, il romanzo è scorrevole, carino, ricco di azione e sorprese. Da non perdere se amate i mutaforma e la storia d’amore travagliata condita con tanta azione e ribellione.


Rachele



GUARDA IL TRAILER...



DA LEGGERE DELLA SERIE
WERECATS


StrayRoguePridePreyShiftAlpha

1. Stray(2007) pubb. In Italia come IL GRAFFIO DELLA PANTERA, BlueNocturne n. 22, agosto2010
2. Rogue (2008)
3. Pride (2009)
4. Prey (2009)
5. Shift (2010)
6. Alpha (2010)






Avete letto questo libro? Cosa ne pensate? Concordate con la nostra recensione o no? Lasciate i vostri commenti.

2 commenti:

  1. Cara Rachele concordo in pieno con la tua recensione, anche a me ha ricordato immediatamente "Bitten", all'inizio poi, meno male , la cosa e' cambiata. Ho dei sospetti su Andrew, ma gli altri " gattoni" mi sono piaciuti. Ciao, Anna

    RispondiElimina
  2. Ciao Anna,
    anche a me gli altri 'gattoni' come li chiami tu sono piaciuti molto.
    Ti posso anticipare che Andrew ci riserverà delle sorprese in futuro. Come fare per saperlo? Non ci resta che leggere.
    Saluti. Rachele.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!