FASCINO OSCURO di Christina Dodd

Autrice: Christina Dood
Titolo originale: Scent of Darkness
Genere: Paranormale / Contemporaneo
Ambientazione: stato di Washington + California
Pubblic. originale: ed.Signet, luglio 2007, pp.416
Pubblicato in Italia: Mondadori, collana Dark Passion, aprile 2010
Parte di una serie: 1° della serie: “Stirpe delle Tenebre” (Darken Chosen)
Livello sensualità: ALTO

Giudizio : 1/2 - Discreto

Recensione di Rachele

Nell’America di oggi un patto con il Diavolo che resiste da oltre mille anni

Chi è Jasha Wilder? Quale segreto cela quest’uomo affascinante eppure enigmatico? Che cosa occulta il suo atteggiamento, talmente riservato da risultare remoto? È quanto Ann Smith, innamoratasi di lui al primo sguardo, è determinata a scoprire. Ma quello che Ann si trova ad affrontare è sinistramente diverso da ciò che si aspetta: sull’amato Jasha pesa una maledizione di oltre mille anni in grado di tramutarlo in una feroce creatura delle tenebre. Sua unica via d’uscita: recuperare nell’America di oggi i frammenti della statua sacra che ha il potere di sconfiggere quella forza demoniaca. Sua unica speranza: la donna che suo malgrado si è scoperto ad amare. Prima che lei diventi la sua prossima vittima.

LA STORIA

Jasha Wilder è il capo della Wilder Winner ed è anche un gran bell’uomo col viso da angelo caduto. Alto un metro e novanta, capelli e sopracciglia scuri, occhi di una particolarissima sfumatura dorata e un tatuaggio nero che parte dalla spalla e arriva fino al polso, avvolgendo il braccio come due serpenti avvinghiati, scuri e misteriosi. E il corpo? Perfetto.

Ma anche lui ha un difetto, seppur nascosto: è uno dei discendenti di una famiglia che ha stipulato un patto col diavolo più di 1.000 anni fa. Il suo avo russo, Kostantine Variski, vendette l’anima al diavolo per la capacità di sconfiggere e uccidere i suoi avversari in guerra. Per suggellare il patto promise al demonio l’icona simbolo della sua famiglia: un unico quadro suddiviso in 4 immagini della Madonna….

Il diavolo per paura che i Variscki potessero poi infrangere il patto, staccò un pezzo dal centro dell’icona, e suddivise con un fulmine le 4 immagini del quadro scagliandole ai quattro angoli della Terra. Da allora nessuno ha mai ritrovato il quadro.

Tutto è andato bene per secoli, fino a quando un Variski non si è innamorato, si è sposato con una gitana col dono della Vista, Zorana, ed è fuggito con lei in America cambiando il suo cognome in Wilder. La coppia ha avuto 4 figli che ha educato con amore e rispetto degli altri, Jasha, Rurik, Adrik e Firebird considerata un piccolo miracolo perché i Variski generano solo figli maschi. Nessuno mai prima aveva avuto una figlia femmina.

Ma ora i Variski russi, indeboliti fisicamente dalla crepa che si è così verificata nel patto col diavolo, crepa che causa loro malformazioni e sofferenze oltre alla morte precoce, li hanno trovati e vogliono ucciderli tutti per ristabilire il patto.

I Wilder hanno un solo modo per salvarsi: ritrovare l’antica e persa icona della Madonna e ricomporre il quadro. Ma come faranno a ritrovarla?

Ann Smith è una ragazza orfana che è stata abbandonata alla nascita ed è cresciuta in un orfanotrofio cattolico gestito da suore. Una suora in particolare è stata la sua protrettice e mentore, madre Maria Maddalena.

Ann ora non vive più li, è diventata una donna con la testa sulle spalle, seria, educata, una donna che segue sempre le regole fino a risultare anche un po’ noiosa. Lavora come assistente amministrativa alla Wilder Winner ed è innamorata del suo capo Jasha Wilder al punto di raggiungerlo dalla California fino alla sua casa rifugio nello stato di Washington, dopo essersi comprata un’auto nuova ed essersi rifatta un look nuovo, abiti, capelli, trucco. Il suo intento non è solo quello di portare alcuni documenti importanti da far firmare al suo capo, ma anche quello di … sedurlo. Vuole tentare il tutto per tutto, perché Sasha riesce a farla sentire cattiva, pericolosa, sexy, almeno nelle sue fantasie.

Giunta finalmente alla casa nei boschi di Jasha, non lo trova, ma entra in casa ad attenderlo (ha una copia delle chiavi). Solo che quando finalmente qualcuno arriva in casa, non è Jasha ma … un lupo. Lupo che inizia a mutare davanti ai suoi occhi fino a prendere le sembianze di un uomo, il suo capo.

Ann fugge via spaventata da quell’assurda visione, ma viene inseguita, braccata, catturata e … sedotta. E nonostante tutto ciò, inciampa anche in uno dei componenti del quadro con una delle quattro immagini della Madonna, ritrovandone un pezzo.

Quello che Ann ancora non sa è che i Variski russi l’hanno usata per trovare Sasha e tramite lui tutta la sua famiglia. Viene così coinvolta in quella che è una faida familiare, di cui entra inaspettatamente e prepotentemente a far parte, ritrovandosi con una proposta di matrimonio da parte di Jasha che però rifiuta.

E’ convinta che Jasha volgia sposarla solo il bene della sua famiglia e non perché l’ami. Inoltre ci sono troppi segreti che li dividono, Ann ha un misterioso tatuaggio che si muove, modifica, e che attira le persone malvagie. Anche Jasha ha un tatuaggio che simboleggia la sua trasformazione. E I Variski non li lasceranno di certo in pace.

SECONDO ME...

Romanzo carino, a tratti un po’ crudo, ricco di molti colpi di scena riguardanti sia i protagonisti principali sia i componenti della famiglia Wilder, che volutamente non vi ho elencato qui, e no...addio lettura del libro!

Anche la storia d’amore è cruda. C’è un punto in cui l’ovvia freddezza dei sentimenti di Jasha (ovvia per lui) ti fa venir voglia di prenderlo a schiaffi, e concorderete con me che ha fatto bene Ann a rifiutare la sua proposta (???) di matrimonio. A certi uomini è proprio vero che occorre togliere le ‘fette di salame’ dagli occhi…

Ci sono anche molti misteri irrisolti, e nello specifico di questa storia, rimangono irrisolti i misteri sulla nascita di Ann e sul suo tatuaggio, e spero sia perché ci saranno svelati nei libri futuri e non per colpa di qualche “taglio” da traduzione fatto male.

Il romanzo riesce a coinvolge il lettore, che deve però riuscire a memorizzare varie storie e personaggi introdotti in questo primo libro che saranno importanti nei prossimi (o almeno presumo).

L’unica cosa che posso tranquillamente ammettere che non mi ha entusiasmata è il finale ‘non finito’, nemmeno per Ann e Jasha. Aspetterò di leggere il secondo ‘episodio’ della serie con trepidazione e speranza che questo mi chiarisca i molti interrogativi che mi sono rimasti….


RACHELE


Guarda il booktrailer...



DA LEGGERE DELLA STESSA SERIE

1 - Scent of Darkness - FASCINO OSCURO - pubblicato in Italia da Mondadori nella collana Dark Passion, aprile 2010 (Jasha Wilder e Ann Smith)
2 -
Touch of Darkness – (Rurik Wilder e Tasya Hunnicutt)
3 -
Into the Shadow – (Adrik Wilder e Karen Sonnet)
4 -
Into the Flame – (Doug Black e Firebird Wilder)

L' AUTRICE
Prima di diventare l'acclamata scrittrice romance che è oggi, Christina Dodd si è laureata all'universita dell'Idaho ( dove ha conosciuto suo marito Scott). Dopo la laurea ha lavorato come geometra, ma nelle pause si rilassava con un romanzo rosa di cui immaginava spesso la fine e molto spesso quella da lei immaginata le piaceva di più di quella reale. Dopo la nascita di sua figlia, nel 1980, la Dodd decise di dedicarsi a fare la mamma a tempo pieno e cercò di scrivere un libro. Nei successivi dieci anni ha scritto tre manoscritti ma ha anche lavorato part-time in una libreria. Parlare con i clienti e vedere che libri sceglievano le è servito per riuscire a capire cosa piace leggere alla gente. I suoi primi due romanzi furono costantemente respinti dagli editori, ma con il terzo fece pieno centro. Candle in the Window, ambientato nel Medioevo, vinse infatti il 'Golden Heart Award' della RWA come migliore manoscritto non ancora pubblicato, il che la portò ad essere pubblicata nel 1991 dalla Harper Collins. Lo stesso romanzo le valse nel 1992 l'ambito RITA Award.
Da quel momento in poi la Dood non ha mai smesso di scrivere e pubblicare historical romance di successo, con libri che l'hanno fatta scalare le più prestigiose classifiche dei best sellers. Nel 2003 il suo romanzo,
My Favorite Bride, è rimasto per quindici settimane nella classifica del New York Times.
Nel 2003 è uscito il suo primo romanzo rosa a sfondo contemporaneo e nel 2007 il suo primo paranormal.
Dopo essere vissuta in Idaho e in California, la Dodd risiede attualmente in Texas.



Avete letto questo romanzo della nuova collana Dark Passion o avete pensato di leggerlo? Cosa ne pensate? Vi sembra che la collana abbia scelto la storia giusta con cui lanciarsi? Lasciate i vostri commenti.

5 commenti:

  1. sempre sperando, a questo punto di poter leggere tutta la serie... visti i cambiamenti all'interno della Mondadori

    RispondiElimina
  2. l'ho appena finito e mi è piaciuto. Bella storia appassionante e intrigante, inoltre mi ha lasciato la curiosità di leggere i seguiti. Speriamo che li pubblichino!
    Lucia

    RispondiElimina
  3. p.s. Invece l'altro, L'amante delle tenebre, non mi ha appassionato molto. La storia d'amore era un po' ... freddina.

    RispondiElimina
  4. Anch'io l'ho appena finito di leggere e mi è piaciuto molto visto che la storia risulta molto appassionante e piena di colpi di scena. Si forse il finale risulta sospeso e spero si chiarisca nei prossimi libri della serie. Comunque una bella storia d'amore con due bei protagonisti.
    Manuela

    RispondiElimina
  5. Salve ragazze.

    Concordo con tutte voi.
    Anche io sono curiosa di leggere il seguito per vedere se gli interrogativi che mi sono rimasti, mi verranno sciolti.

    Speriamo di non dover aspettare tanto...

    Rachele.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!