NATHAN KAMP...è lui l'eroe rosa del momento!



Se le copertine dei romanzi rosa in Italia sono spesso anonime, tutte uguali le une alle altre, spesso intercambiabili, negli USA il numero cospicuo di romanzi che sono messi in vendita ogni mese, significa un impegno intensissimo per i cover art departments delle varie case editrici. Difficile riuscire a trovare ogni mese tante idee nuove, ma un denominatore comune molte di loro sembrano averlo: si chiama NATHAN KAMP.



E' lui infatti il modello che negli ultimi anni ha prestato il suo corpo scultoreo, le sue labbra sensuali, i suoi occhi profondi e tutto il 'notevole' resto a un numero spropositato di copertine romance negli Stati Uniti, tanto da essere per il Duemila quello che il mitico Fabio Lanzoni( di italianissimi natali!) è stato per gli anni Novanta (vedi qui).

Piccolo particolare, forse...è un tantino inflazionato! Non c'è mese in cui la sua bella faccia ( per non parlare del resto!) non sia immortalata su qualche copertina romance, non importa il genere. Un pericolo che noi in Italia non corriamo...ma che ci piacerebbe tanto correre! Perchè non è davvero niente male questo Nathan!

C'è chi si è divertita a fare un sito solo per raccogliere le copertine che lo immortalano...da vedere assolutamente per credere!


Il fatto che negli USA ci siano addirittura gare per modelli romance, la dice lunga sul fatto che attorno ai rosa giri un mondo che in Italia non ci sognamo neanche esista . Non che questo genere di letture non siano snobbate in certi ambienti anche negli USA, ma trattandosi di una forma d'intrattenimento come tante ,che per giunta fa guadagnare anche tanti dollaroni, l'atteggiamento dei più da loro è molto meno snobistico nei confronti di chi legge questo genere di narrativa.

Visto il numero quasi esagerato di presenze di Kamp sulle copertine romance degli ultimi tempi c'è quasi da chiedersi se non sia ormai ritenuto come un portafortuna dagli editori che sbattono la sua bella faccia praticamente quasi tutti i mesi su qualche copertina. Di certo la fortuna a lui questi romanzi l'hanno portata e come!

Ma chi è Nathan Kamp? Scopriamo qualcosa in più di questo 'premio Oscar' della copertina romantica!

Originario di Seattle, Kamp non solo un modello da copertina rosa, ma ha posato per stilisti importanti e pubblicità di prodotti di prestigiosi marchi. Sposato dal 2000 con Elizabeth, anche lei originaria di Seattle , Kamp vive oggi a New York, che è anche il centro dell'editoria e della moda statunitense, e al suo lavoro di modello abbina insospettabili anche interessi culinari, infatti ha aperto con sua moglie un blog dedicato alla cucina, LIVETOEAT ( guarda qui) dove, oltre alle ricette, possiamo vedere anche diversi suoi video in cui ci spiega le sue ricette, vediamo i luoghi che frequenta, i suoi amici e capiamo qualcosa dell'uomo dietro alla bella faccia...e poi possiamo anche imparare qualche bella ricettina...certo che ce la venisse a preparare lui di persona, avrebbero tutto altro gusto!

Enjoy Nathan Kamp ladies!




Tempo fa NATHAN KAMP ha rilasciato un' intervista al blog Romance B(u)y the Book di Michelle Buonfiglio ( qui) , la cui traduzione vi riportiamo qui di seguito sicure di fare cosa gradita a molte! Buona Lettura!

UN EROE ROMANTICO DELLA PORTA ACCANTO

Nathan Kamp è il modello da copertina romance più sexy del momento. Dietro ai perfetti addominali scolpiti,però, c'è di più. C'è un uomo normale che ama la vita e ha scelto la ragazza della porta accanto.

MB: Nathan, sei molto popolare fra le lettrici di romanzi rosa, penso che sia per il fatto che hai un aspetto diverso da quello che siamo abituate a vedere sulle copertine dei romanzi. E poi, naturalmente, anche perchè hai un bel corpo.

NK: Grazie.

MB: Non c'è davvero di che. Grazie a te per le copertine che fai! So di parlare a nome di molte, molte lettrici.Sai a quante copertine sei arrivato?

NK: Direi sulle 400.

MB: Hai mai letto nessuno di quei romanzi?

NK: Sono amico con molti illustratori che disegnano quelle copertine e di quando in quando mi danno uno di quei libri che ovviamente prendono da qualcuno che conoscono della casa editrice. C'era un libro intitolato “Gypsy Lover (Amore zingaro)"...

MB: Eri tu? E' un bellissimo romanzo di Edith Layton.

NK: E' stata una vera scoperta. Ne ho letto una parte con mia moglie Elizabeth e sai una cosa? Onestamente, non immaginavo che fossero tanto sensuali. Quando lo leggevo ero un po'...ero davvero un po' scioccato. E' roba intensa. Questa gente va al sodo. Non ho mai letto il libro per intero; ho solo sfogliato le pagine e letto qualche parte qui e là.

MB: Giusto le parti migliori.

NK: Già,giusto le parti più gustose. E quello è stato l'unico che io abbia mai veramente letto. Ovviamente ho visto tante copertine.

MB: I tuoi amici illustratori ti regalano i disegni?

NK: Sì, molti mi regalano i disegni e io li raccolgo...penso sia una cosa divertente da mostrare ai miei figli quando sarò più vecchio.

MB: Nessuna delle persone che conosci, ama leggere romanzi rosa, magari qualcuno nella tua famiglia?

NK: Nessuno che io conosca li legge
.

MB: O ammette di farlo?


NK: Giusto. Molta gente sa che io sono sulle copertine...alla mia famiglia piacciono molto.

MB: E agli amici?

NK: Loro non ne vedono molte. Ho un paio di amici che mi prenderanno in giro. Sono della zona di Milwaukee/Chicago , perciò quando torneranno a casa entrando in un supermercato o simili ne vedranno senz'altro qualcuna. Qui in città, sinceramente, non ne vedo così tante, solo perchè non sono...sai, non ci sono supermercati che le abbiano in mostra o posti dove io possa entare e vederle subito lì. Di solito la maggior parte di quelle che vedo sono dagli illustratori o quando vada a casa. Io sono di Seattle, perciò quando per qualche ragione vado a casa, di solito finisco sempre per vederne qualcuna.

MB: Hai fratelli o sorelle?

NK: Ho un fartello che ha un anno meno di me e una sorella che ha quattro anni in meno.

MB: Ti ricordi, quando eri piccolo, cosa avresti voluto fare da grande?


NK: Certo. Volevo essere...bè, c'erano due cose che avrei voluto essere. Avrei voluto esser un cuoco. In realtà mi piace ancora molto cucinare e ospito gente e faccio cene di continuo. E' uno dei miei più grandi hobby , la cucina e la fotografia e un paio di altre cose.

MB: Dimmi prima cosa ti piace del saper cucinare?

NK: Da bambino, mia madre era una casalinga e stava sempre a preparare colazioni, pranzi e cene. Era in cucina di coninuo. Avevamo la casa ...tutti gli amici venivano a fare un salto a casa nostra, era sempre piena di gente, sempre...proprio una bella energia. Me ne sono innamorato. Non tanto del cucinare,penso, quanto del tipo di... so che suona sdolcinato, ma...del tipo di amore che si genera attorno al cibo e alla presenza delle persone, e del riuscire a coltivarlo.

MB: Non sembra sdolcinato a un'italiana, Nathan.

NK: Oh, certo che no. Bè, è sicuramente una delle mie passioni, usare quello che penso sia un mio dono e stringere e coltivare le amicizie grazie ad esso. E una volta al mese preparo anche una cena di lavoro per alcune persone del ministero del'lindustria di qui.Io e mia moglie abbiamo costruito molte delle nostre amicizie tramite gli inviti; sedersi insieme e coltivare così la conoscenza reciproca .

MB: Sembra bello.


NK: Sì, funziona a meraviglia. Soprattutto in una città come New York dove è difficile, il più delle volte, entare in contatto con la gente.

MB: Ti piace di più la costa est della costa ovest?

NK: Suppongo di sì. E' dura per...è dura pensare che..quando pensiamo alla possibilità di crescere una famiglia o quel tipo di cose.Mio fratello vive a San Diego, ha due figli e un altro in arrivo fra breve. La famiglia di mia moglie è tutta a Seattle e ci sono nipotine e nipotini e quel genere di cose.Ci mancano. Si fa fatica a pensare a lungo termine, ma per ora è New York il luogo giusto per entrambi e la costa est è super. Costa est o costa ovest, c'è sempre da trarre qualcosa di buono, qualsiasi sia la nostra decisione, se lo facciamo bene.

MB: Hai detto che da bambino volevi anche essere un fotografo e che ancora ti piace la fotografia. Perchè?

NK: Mi piace catturare le immagini che sono belle per me. E' qualcosa di soggettivo, quello che mi attira. In fotografia, come per nell' arte in genere, non c'è giusto o sbagliato, buono o cattivo. E questo mi piace.

MB: Dove sei andato a scuola? All'ovest?

NK: Ho frequentato per due anni una piccola università a Seattle. All'università facevo wrestling, sono da sempre interessato agli sports. Dopo un paio d'anni, il mio obiettivo era quello di trasferirmi all'università dell' Arizona e continuare con lo sport là , oltre a laurearmi in giornalismo televisivo. Perchè è quello il mio grande amore, oltre alla cucina, essere impegnato in qualche modo nel mondo dello sport. Poi, proprio quando stavo finendo il mio secondo anno, sono stato scoperto da un'agenzia di modelli in centro a Seattle e sei settimane dopo ero su un aereo per New York. Sostanzialmente è tutto iniziato da lì. Dopo sono rimasto a New York per un po' e poi Miami e l'Europa. Tutto si è messo in moto e la scuola non l'ho mai finita.

MB:Sembra che le cose però ti siano andate piuttosto bene.

NK: Veramante, non mi ci vedrei adesso a tornare indietro. Penso che l'esperienza che ho fatto in questi anni con il lavoro, la gente, la vita in genere...non so...non direi che che è meglio della scuola, ma visto che gli obiettivi che mi sono prefisso sono decisamente di natura imprenditoriale, tutto questo è perfetto per me.

MB: Cosa ti piace di più di quello che fai?

NK: Mi piace la libertà che ti dà. Ho un sacco di tempo libero a mia disposizione per fare tutto quello che voglio, come approfondire la fotografia o la cucina, invitare gente, viaggiare. Poter dire a mia moglie ‘hey, andiamo a Miami per un mese' , e poeterlo fare davvero. Penso che questo sia l'aspetto migliore di questo lavoro, la possibilità di non essere legato mani e piedi a un solo luogo o a una sola cosa da fare. Ormai mi ci sono abituato. Non so come potrei vivere altrimenti.

MB: Ti sei sposato nel 2000, vero?

NK: Sì, facciamo dieci anni il prossimo ottobre.

MB: Molte delle mie lettrici sono rimaste colpite al cuore quando hanno scoperto che eri sposato. Si domandano anche come sia essere sposata a un modello da copertine rosa. Come pensi si senta Elizabeth rispetto a quello che fai?

NK: Onestamente, il più delle volte davanti alle copertine che vede nei negozi o che le faccio vedere io, perchè sono i disegni che mi hanno dato gli llustratori, lei non ha reazioni particolari . Si tratta di un'immagine. Ho fatto anche un po' di TV e alcuni piccoli film dove avevo scene in cui seducevo qualcuna o dove il dialogo era un po'...

MB: Spinto?

NK: Già. Quello non le piace vederlo. Non mi dice di non farlo, ma non le piace vederlo.

MB: Chiedo sempre alle autrici rosa quale tipo di eroe gli piace nella vita reale. Come pensi ti definirebbe Elizabeth? Cavaliere sul cavallo bianco o solitario e poco raccomandabile ragazzaccio?

NK: Non penso direbbe che sono un tipo poco raccomandabile...mi ha conosciuto quando ero, non propriamente aggressivo nel senso che urlavo o facevo casino, ma...Negli anni ho avuto la mia buona dose di ...sai...scazzottate . Avendo sempre fatto atletica e avendo un carattere per natura competitivo, non sono uno che si tira indietro nelle cose.Perciò non penso proprio che mi ritenga un tipo a modino. Però lei sa che sono una persona di carattere. Perciò non potrebbe dire che sono, sai, un ragazzaccio o roba del genere nel senso che ora come ora, non farei mai niente senza prima pensare alle conseguenze. Non sono così. Sa che ci sono modi in cui riesco ad ottenere quello che voglio rimanendo fedele al mio carattere.

MB: Sembra che lei ti abbia visto crescere e maturare.

NK: Oh, sì,ci conosciamo da molto. In realtà siamo cresciuti nello stesso posto; i miei genitori e i suoi si conoscono da prima che nascessimo.

MB: Lei è un po' la ragazza della porta accanto, insomma. Allora quando hai scritto sulla tua biografia su www.nathankamp.com che hai sposato la tua migliore amica, era davvero così?

NK: Sì, la conosco davvero da una vita. Ma crescendo non eravamo sempre nella stessa cerchia di amici. anche se ci vedevamo sempre in giro.Più tardi, quando eravamo alle superiori, la nostra cerchia di conoscenze si è ristretta e abbiamo finito per passare molto tempo insieme.

MB: E' stato allora che ti sei innamorato?

NK: In realtà mi sono innamorato di lei quando siamo andati via con un gruppo in missione umanitaria in Costa Rica, per lavorare in un orfanatrofio.

Non eravamo solo io e lei. Eravamo in un grosso gruppo di persone, anni fa, naturalmente prima del nostro matrimonio.
Mi è bastato guardare il suo cuore e come trattava le persone; com'era attenta e amorevole con tutte le persone in genere, non solo quelle indegenti, ma con tutti. Questa è una cosa di lei che mi ha colpito molto. E poi è una bella donna, non so se hai visto la sua foto.

MB: Non abbiamo nessuna foto di voi due insieme, ma ti crediamo sulla parola.

NK: Sì, è una bellissima donna, perciò quella è stata la parte più facile, trovarla attraente fisicamente. Ma vedere il suo cuore, il suo modo di fare con la gente... E' una donna molto tenera, il che è straordinario, soprattutto per New York dove avete tutte queste donne dure. Sai, non è che uno voglia una pappamolla, ma vuoi una donna-donna sensibile e amorevole, che sappia esserti di conforto. O almeno è quello che desidero io. E sono piuttosto felice di quello che ho.

MB: Ecco qualcosa che alle lettrici rosa piace sicuramente sentire: un marito che parla di sua moglie in questo modo. Il che mi fa pensare di conoscere già la tua risposta a questa domanda: chi sceglieresti come eroina ? La sensuale ammaliatrice o la dolce ragazza della porta accanto?

NK: Come eroina per un romanzo? La sensuale ammaliatrice.

MB: Davvero?

NK: Bè, quando leggi quei libri, non vuoi che la donna sia dolce e tenera...no, non penso. Ma questa è solo la mia opinione.
Nella vita reale, invece, per una cosa duratura non vuoi l'ammaliatrice. Vuoi una dolce, dal cuore tenero...




Avete capito questo Kamp! Non solo bello e pure marito innamorato, too good to be true? Peccato sia già preso! Noi povere mortali ci accontenteremo di vederlo, ancora per molto suppongo, sulle tante copertine ...

**Prossimamente vi proporremo la seconda parte dell'intervista a Romance B(u)y the Book in cui Nathan più in specifico della sua esperienza di modello di romance cover.

Vi piace Nathan Kamp come eroe romantico? Cosa pensate di questa 'mania' americana, una volta individuato un modello che piace di puntare su di lui per far vendere i libri, senza paura di inflazionarne l'immagine ( un pericolo che in Italia non corriamo di certo!) ? Lasciate un commento.

9 commenti:

  1. Vorrei aggiungere due cose:
    1) che il signore tiene una rubrica di cucina in tv (YOU tubate per trovare le puntate), o almeno la teneva.
    2) Ma perchè gli tagliano la testa in molte copertine? Dico, va bene gli abs, leggi addominali, a tartaruga, le spalle, i pettorali e tutto il resto (che si immagina ma non si vede), ma gli occhi? Il giovine sa stenderti con lo sguardo, proprio come un eroe romance! Ha occhi fantastici, intensi. Perchè tagliarglieli via?
    Questa tendenza delle mezze teste sulle copertine proprio non la approvo.
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Bellissima intervista! Nathan non è solo bello, ma mi sembra anche un uomo molto dolce! :-)

    RispondiElimina
  3. ....mamma mia.....che bella creatura!!!!!!
    mor

    RispondiElimina
  4. Oh.my.God. Certo che sembra troppo bello per essere vero!! Ma scherzi?!

    E poi,non mi sembra giusto, quando sono andata a ny io non l'ho visto!!! Questa è ingiustizia vera e propria...LOL.

    RispondiElimina
  5. Veramente stupendo!!!! Non ho parole !!!!!!!!!!! Se fosse possibile averlo come modello per le copertine dei romanzi rosa (soprattutto mondadori che sono orride)italiani andrei in visibilio. Manuela

    RispondiElimina
  6. Cara Manuela, mi associo. Le copertine Mondadori lasciano un sacco a desiderare perchè per loro i prodotti I ROMANZI sono come le sigarette, prodotti 'da banco' ( nel nostro caso da grande distribuzione) che si vendono 'per inerzia' e su cui non c'è bisogno di investire più di tanto in immagine...quest'anno hanno fatto un supposto restyling e non sono certo migliorate.
    E vogliamo parlare dei 'patchwork'di corpi e teste delle copertine dei Passione?

    Non oso pensare a come saranno quelle della nuova collana paranormale...ma ho poche speranze anche per quelle.
    Il signor Altieri evidentemente ha 'figli e figliastri', dove i figli sono romanzi gialli/Thriller e quelli di fantascienza delle collane Mondadori da edicola, normalmente con belle copertine, mentre i rosa sono i figli di nessuno, che non necessitano grandi cure.

    Qui ci vorrebbe una bella petizione di massa!

    Francy

    RispondiElimina
  7. Per la petizione di massa io ci sto!

    RispondiElimina
  8. LadyAileen03/03/10, 23:35

    @Francy
    Basterebbe anche che La Mondadori organizzasse un concorso fotografico. Purtroppo non ascoltano molto i consigli dei lettori. ^_^

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!