BUON SAN VALENTINO !



14 FEBBRAIO 2010
Auguri a tutte le romantiche lettrici di questo blog!

Che voi abbiate o meno un 'Valentino' tutto vostro, guardiamo a questa festa come celebrazione del più travolgente dei sentimenti umani, quello che fa girare il mondo e spesso ci cambia la vita! In qualsiasi forma esso sia, dell' AMORE noi non possiamo proprio fare senza!

Ma da dove deriva la tradizione di celebrare la festa dell'amore e degli innamorati proprio il 14 febbraio?

La festa di San Valentino si festeggia in un periodo dell'anno che era storicamente associato con l'amore e la fertilità, dalle celebrazioni per il matrimonio di Zeus e Era nell'antica Grecia a quelle romane del Lupercus Faunus.

Le cerimonie rituali in onore di Lupercus Faunus, sposo e fratello di Fauna, incarnazione femminile della Madre Natura, si svolgevano nel Lupercale, la grotta sul Palatino dove, secondo la leggenda, i due pastori gemelli Romolo e Remo erano stati allattati dalla mitica lupa. Presiedevano i Luperci, i sacerdoti di Marte, che sacrificavano una capra (simbolo di fertilità), un cane (simbolo di purificazione) e con il sangue degli animali battezzavano due fanciulli. I sacerdoti provvedevano infine a scuoiare gli animali sacrificati, indossarne le pelli e mangiarne le carni, per poi uscire dalla grotta correndo per la Via Sacra, armati di lunghe fruste di cuoio ricavate dalla pelle di capro, in cerca di giovani donne da "purificare".

La festa di Lupercalia prevedeva, oltre alla rappresentazione nel Lupercale, anche una simpatica lotteria a sfondo amoroso e sessuale: i nomi delle giovani vergini da fecondare e quelli dei giovani aspiranti "uomini-lupo" erano posti in bigliettini dentro due appositi contenitori; i due fanciulli battezzati con il latte durante il rito lupercale pescavano a turno un bigliettino formando così le coppie che avevano a disposizione un intero anno, fino alla nuova celebrazione, per provvedere alla fertilità di tutta la comunità, con la benedizione di Marte, Romolo, Pan, Fauno Luperco e delle "Grandi Madri" romane - Ruma, Rea Silvia, Fauna, Acca Laurentia - incarnatesi nel modello mitico universale noto come “La lupa”.
La festa di Lupercalia è stata soppressa nel momento in cui l'antico calendario romano, istituito da Romolo e revisionato da Numa Pompilio, fu ridisegnato prima da Giulio Cesare - nel calendario giuliano - e - anche se la festa fu temporaneamente restaurata prima da Augusto e poi da Anastasio - infine, definitivamente "occultata" dal calendario gregoriano ancora in vigore. Giungiamo, quindi, alla più popolare festa dell'amore dei tempi moderni, il giorno di San Valentino.

Ma chi era costui? E cosa c'entra con la festa "sacrilega" degli "uomini-lupo"?

Valentino, vescovo di Terni - città di cui è divenuto patrono dal 1644 - professava la fede cristiana all'epoca in cui il cristianesimo era perseguitato in quanto religione di matrice giudaica considerata nemica del Sacro Romano Impero a tutti gli effetti pagano e politeista. Valentino, che già si era messo in cattiva luce convertendo al cristianesimo il filosofo romano Cratone e suoi tre discepoli, commise il grave peccato di sposare segretamente una giovane coppia di innamorati - una ternana cristiana di nome Serapia e un centurione romano non bene identificato - andando contro l'editto dell'imperatore Claudio II - che aveva vietato ai suoi legionari i matrimoni con fedeli cristiane - e che per questo fu giustiziato e, in seguito, fatto santo e commemorato - secondo l'istituzione di Papa Gelasio del 496 d.C. - lo stesso giorno in cui si teneva la festa di Lupercalia. Narra la leggenda che, poco prima di essere giustiziato, Valentino si rese protagonista di un vero e proprio miracolo reso possibile dalla sua fede nel Cristo: il giorno 14 febbraio del 273 d.C., prima di salire sul patibolo, lasciò un bigliettino indirizzato alla figlia non-vedente del suo carceriere, Asterio, di cui si era platonicamente innamorato, che ella, miracolosamente, potè leggere. Vi era scritto: "Dal tuo Valentino".

Da questo mito deriva l'usanza di scambiarsi messaggi d'amore nel giorno di San Valentino.

AUGURI A TUTTE !!!

Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!