IL VELO DIPINTO

Nell'intervista a Sherry Thomas di qualche giorno fa ad un certo punto è spuntato fuori il titolo di un film che Sherry ha ricordato essere stato l'ispiratore del suo nuovo romanzo in uscita a maggio (Not Quite a Husband) e guarda caso si tratta di uno dei film che più ho amato fra quelli visti negli ultimi tempi, e negli ultimi tempi di bei film ne ho visti davvero pochi, purtroppo.
Perchè non parlarne, allora? Magari qualcuna di voi ancora non l'ha visto ed è un vero peccato, perchè è una storia Romantica con la R maiuscola , che sono sicura non mancherà di toccare il cuore di quelle a cui piacciono le storie d'amore poco scontate.

Sto parlando de IL VELO DIPINTO ( The Painted Veil, 2006) tratto dall'omonimo romanzo di Somerset Maugham, con Naomi Watts e Edward Norton (che ne sono anche produttori) , Liev Schreiber e Diana Rigg, regia di John Curran. E' la terza volta che questo romanzo di Maugham viene portato sullo schermo...e la prima volta, nel 1934, lo interpretò addirittura la divina Greta Garbo!

Quella de IL VELO DIPINTO è una storia affascinante a partire dall'ambientazione, la Cina degli anni '20, con i suoi panorami mozzafiato. Ed è un film d'amore che racconta un tipo d'amore tra i più belli, per me, quello cioè che non nasce da un colpo di fulmine ma dalla reale conoscenza profonda dell'altro (e anche di sè) che porta ad aprire veramente gli occhi su cosa siano le cose importanti nella vita , facendo cadere quel velo di false convinzioni che spesso ostacola la strada dei veri sentimenti. Ma per arrivarci, a quest'amore, i protagonisti dovranno percorrere una strada lunga e accidentata, passando anche attraverso il reciproco disprezzo. Molto indicativo, a questo proposito, il claim sotto il titolo sulla locandina del film: a volte il più grande dei viaggi è la distanza che separa due persone' .
Quello che intraprenderanno i due protagonisti, Kitty Garstin (Naomi Watts) e Walter Fane (Edward Norton), infatti, non è un solo un viaggio che li catapulterà materialmente dall'Inghilterra alla Cina della metà degli anni '20, ma anche un viaggio metaforico che porterà due persone profondamente diverse, ad avvicinarsi , a conoscersi e, in fine, ad innamorarsi per quello che sono e non per quello che appaiono.

LA TRAMA: Kitty, giovane e frivola rampolla di famiglia altoborghese, decide di sposare il serio e opaco dr. Walter Fane, batteriologo, dal futuro promettente ma di più umili origini, non per amore e vera convinzione ma perchè la famiglia, soprattutto la madre, la ritiene ormai matura per farlo. Dopo le nozze, la coppia si trasferisce a Shanghai, residenza del governo britannico e sede di lavoro del marito. Nella nuova città, centro della cultura popolare, dell'intrigo politico e del vizio, i coniugi si avventurano all'interno della società coloniale inglese, dove vengono presentati al vice Console inglese Charles Townsend (Liev Schreiber), con il quale l'annoiata Kitty intreccia una relazione.
La scoperta dell'adulterio della moglie marcherà nel profondo il dottor Fane, a tal punto da accettare una nuovo incarico, affiancato dalla moglie, costretta a seguirlo, con destinazione Mein-tan-fu, luogo sperduto dell’ Asia Orientale, e teatro di morte a causa di un’epidemia di colera che imperversa su tutto il paese. Così, nel contesto di una terra quasi dimenticata da Dio, dove la morte sembra avere il sopravvento su tutto, Kitty e Walter troveranno il momento propizio per allargare i propri orizzonti e la forza per confrontarsi con cose più grandi di loro. Scopriranno il senso del perdono, della reciproca comprensione, della dolcezza e del riavvicinamento. Ed è in questo contesto, che avverrà la maturazione interiore della superficiale Kitty,la quale, riflettendo sulla fallimento di se stessa come

donna, riuscirà a trovare un equilibrio spirituale, mutando atteggiamento e rivalutando quel “noioso” medico , fino ad innamorarsene, mentre lo osserva, impegnato con tutte le sue forze, per riuscire a salvare il popolo del villaggio dal virus del colera.IL VELO DIPINTO è un film che resta nel cuore per molte cose a cominciare dalla recitazione di tutti gli attori. In particolare di Edward Norton che riesce a rappresentare molto bene l'anonimo, incolore, freddino dottor Fane che nel corso del film si trasforma, ai nostri occhi così come a quelli della protagonista , in un eroe inteso, appassionato ed affascinante. Molto suggestive anche la brillante fotografia, la splendida location cinese e la bella colonna sonora (che ha vinto diversi premi) . Se amate le storie intense, drammatiche, quelle dove l'amore è un premio difficile da conquistare...non perdete questo film!

Intanto ve ne do un assaggio...Enjoy!



Se volete vedere il trailer originale, andate qui.

Ps:
Il titolo del film, così come del romanzo, deriva da un verso di un sonetto del poeta romantico inglese P.B.Shelley :
Lift not the painted veil which those who live call life -
Non sollevare il velo dipinto che quelli che vivono chiamano vita
.

Se avete visto questo film e volete dire la vostra o vi piacerebbe vederlo...lasciate i vostri commenti .

11 commenti:

  1. Seen and liked it, last summer, on DVD, original English version!Nice post, Francy!

    RispondiElimina
  2. Il film è bellissimo, ogni volta che sky lo manda in onda finisco per rivederlo. Ho letto anche il libro da cui è tratto ma, per la prima volta, mi è piaciuto di più il film.Guardatelo non ve ne pentirete!

    RispondiElimina
  3. -Hi 'learnonline' (what's your name by the way?). Glad you've liked this post. What do you think of Ed Norton's acting? And his British accent? Not bad, is it? I recommend to see the film in the original version to enjoy it thoroughly.
    Cheers.
    Francy

    - Sì, Daisy, il romanzo ha in effetti dei risvolti più cinici e decisamente meno romantici, mentre il film esplora le tematiche principali del romanzo, forse non andando tanto nel profondo ma riuscendo comunque a darcene un'idea attraverso la regia e la buona interpretazione degli attori.

    A presto
    Francy

    RispondiElimina
  4. Proprio questo mese sta andando in onda su Sky questo film. ^_^

    RispondiElimina
  5. Io l'ho visto e ne sono rimasta incantata. La storia è splendida e naturalmente alla fine mi ha strappato qualche lacrima.
    Il finale ammetto che mi ha lasciata un pò così... il figlio è di?????????????
    A parte questo è un film che vale la pena di vedere, lo consiglio a tutte.

    RispondiElimina
  6. Cara Veronica,naturalmente io da romanticona quale sono ho pensato che il figlio fosse del marito (anche perchè il loro viaggio all'interno del paese sembra durare più di un mese) però nel romanzo di Maughman il dubbio viene lasciato, anzi, ti dirò di più, lei nel romanzo dice al marito di essere incinta e lui accetta l'eventualità. Inoltre...orrore!... nel romanzo lei alla morte del marito torna a Shangai e riincontra l'amante e ci rifinisce a letto, per poi decidere definitivamente di lasciarlo a causa del suo carattere meschino...perciò, la fine scelta dalla sceneggiatura del film è moooolto meglio! LA fine scelta da Maughman mi avrebbe fatto odiare lei e il romanzo!

    un bacio.
    Francy

    RispondiElimina
  7. Splendido film, davvero...delicato e struggente è arrivato a toccarmi l'anima come non mi accadeva da tempo!

    RispondiElimina
  8. Anna (Ren)07/01/12, 19:25

    Anch'io sono convinta che sia un film molto bello. Magistrale la recitazione di Norton, che, come dici tu sopra, si trasforma. Letteralmente. Chissà se anche prima del tradimento e sopratutto del viaggio fosse così, o se un cambiamento interiore - non soltanto la forza di mostrarsi per quello che era, intendo - ci sia stato.
    Molto brava anche Naomi Watts, e tutto il cast alla fine - la madre superiora è un personaggio molto interessante, e ho apprezzato tantissimo il suo discorso sulla vocazione e Dio.
    Credo sia un film che rischiava, e molto - di essere noioso, di scadere nel melenso, di non saper reggere la tensione - ma che ha saputo gestire tutto alla perfezione. C'è quella delicatezza pulita, senza fronzoli, che rende il film intimo rimanendo pur sempre di ampie vedute.
    Lo definirei una "piccola perla", se per voi va bene.
    Solo un piccolo appunto: il colera è dovuto a un batterio, non a un virus ;)

    RispondiElimina
  9. Grazie di condividere con noi le tue riflessioni su questo splendido film che oltre alla recitazione misurata dei suoi interpreti offre una fotografia bellissima, con quei panorami da sogno!
    Mi fa anche piacere che il film abbia deciso di staccarsi dalla trama del romanzo in cui Kitty torna un'altra volta tra le braccia del cinicio Townsend dopo la morte del marito, per poi decidersi (finalmente!) a dirgli cos apensa di lui e a lasciarlo per sempre ( pur sapendo che probabilmente è lui il padre del figlio che aspetta).
    Ci sono state anche critiche negative a questo film che io invece trovo splendido e, come ho detto, mi fa piacere di non essere l'unica a pensarlo.

    Francy

    RispondiElimina
  10. Ho visto il film volentieri, una storia d’amore, meglio, un inno all’amore che resta comunque e nonostante tutto, puro e immacolato.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!