Waiting for Halloween ...ORGOGLIO E PREGIUDIZIO E ZOMBIE di Seth Grahame-Smith



Non siamo qui per bruciare libri, come in Farenheit 451 di Ray Bradbury (odiTruffaut se avete visto il film) . Ma per leggerli, i libri. E dire la nostra, se ne abbiamo voglia. Quindi, prima di buttare nel rogo Orgoglio e Pregiudizio e Zombie, vorremmo chiedervi di dargli una possibilità. Il romanzo, oltre ad essere diventato un bestseller, ha suscitato critiche positive, e non solo presso quella fascia di critici che inorridiscono davanti a una pagina di letteratura rosa. Anche siti romance ne hanno parlato: All About Romance, per citare uno dei più autorevoli, gli ha dato un A quasi pieno.
Il romanzo è già stato tradotto in una ventina di lingue e, come forse saprete, si parla di una trasposizione cinematografica con Nathalie Portman nel ruolo di Elizabeth. Per il 2010 è attesa poi un’ accurata graphic novel firmata da Cliff Richards.
Certo, a priori non me la sento di condannare completamente chi ha già iniziato una crociata contro gli zombie che si cibano di Jane Austen. Che non si tocca. Irriverente il giovane Grahame Smith lo è. Ma se non fosse la Austen a venir da lui sbeffeggiata, ma la follia collettiva che recentemente ha trasformato i vampiri in eroi sexy e desiderabili e portato i lupi mannari a popolare i nostri sogni più intimi? O se ancora la sua fosse una metafora sulla stupidità che oggi divora il mondo?
Per carità, non sopravvalutiamo le intenzioni dell’autore, che potrebbero essere semplicemente goliardiche, ma non dimentichiamoci neanche che la parodia, se non grassa e volgare, non è mai da sbattere via…
L’operazione dell’autore è semplice. Seguire passo passo il romanzo della Austen riscrivendolo col sangue e farcendolo di carni decomposte, ironia e comicità.
L’incipit:
E’ cosa nota e universalmente riconosciuta che uno zombie in possesso di un cervello debba essere in cerca di altro cervello.
E dove potrebbero mai trovare del bel cervello fresco questi morti viventi sfigati e disperati? A Meryton, naturalmente, un sereno villaggio addormentatosi nell’Inghilterra Regency e risvegliatosi in un film di George Romero. Mentre la signora Bennet si da un gran da fare a trovare marito alle figlie, Mr Bennet le trasforma in micidiali macchine da guerra, in maestre di arti marziali (e non mi stupirei se qualcuno scrivesse un libro su come Elizabeth sia in realtà l’ antenata della Mia di Kill Bill). Stupidi e affamati gli zombie, gli innominabili, sono dappertutto. Chi potrà mai sconfiggerli? Ma naturalmente Elizabeth e l’arrogante acchiappamostri Mr Darcy, i quali, pur dovendosela vedere anche con i ninja di Lady Catherine, tra un combattimento e l’altro proseguono le loro schermaglie d’amore….. Se non l’aveste ancora capito, Elizabeth non è esattamente quella che conosciamo, non sono solo i suoi occhi a infiammarsi di sdegno. Dopo aver ascoltato il poco lusinghiero commento che Darcy fa di lei al ballo, ecco come si comporta (devo ammettere che leggendo questo passo ho riso di cuore) :
Elizabeth si era sentita gelare il sangue. Non era mai stata insultata così in vita sua. Il Codice dei Guerrieri le imponeva di vendicare il suo onore. Badando a non attirare l’attenzione, aveva allungato la mano verso la caviglia, e le sue dita avevano incontrato il pugnale nascosto sotto il vestito. Intendeva seguire quell’arrogante (Mr. Darcy, of course!) fuori dalla sala e tagliargli la gola!
Ah! Elizabeth, come potrei non essere al tuo fianco in questa tua esplosione di ira? Circa l’80% del testo di O e P e Z è quello originale della Austen…. su cui, badate bene, non pesa più alcun diritto d’autore. Irriverente, audace, ma anche furbo, dunque, questo Grahame-Smith. Prende uno dei libri più amati e ancora oggi venduti al mondo e, voilà, lo fa suo aggiungendo poca farina del suo sacco. Certo, è l’idea che conta. Il guizzo del genio. Pensate ai tagli di Fontana…. Ma genio o non genio, non permetterò che la parodia e il romanzo originale della Austen convivano sullo stesso scaffale della mia libreria. Né prima né dopo che avrò letto Orgoglio e Pregiudizio e Zombie. Perché di sicuro lo leggerò.
COPYRIGHT: Originally published in the USA under the title Pride and Prejudice and Zombies © 2009 by Quirk Productions, Inc.
First published in English by Quirk Books, Philadeplphia, Pennsylvania.
Italian edition licensed through Nabu International Literary Agency.
© 2009 Casa Editrice Nord s.u.r.l. - Gruppo editoriale Mauri Spagnol
Traduzione di Isa Maranesi e Roberta Zuppet



Vivienne


La casa editrice americana: La Quirk Books, non è nuova alle parodie d’autore e ai cosiddetti mash-up (ibridi, anche da media diversi). Sull’onda del successo di P&P&Z, uscito negli USA lo scorso aprile, ha già pubblicato a settembre un altro mash-up di austeniana memoria, Sense and Sensibility and Sea Monsters “ di Ben H. Winters. Ve ne proponiamo il book trailer, davvero ben fatto e divertente. Ma se la casa editrice dovesse insistere su questa linea, come certo farà essendo questo il suo DNA, per quanto argute possano essere le sue proposte, non credo che la seguirò oltre.




L'AUTORE : Seth Grahame-Smith è nato nel 1976 e vive a Los Angeles. Ha letto per la prima volta Orgoglio e pregiudizio quando aveva 14 anni, ma ne era rimasto deluso. Tuttavia, quando ha ricevuto la proposta di scrivere un romanzo con protagonisti gli zombie, gli è subito tornata alla mente la storia di Elizabeth Bennet e di Mr Darcy. Come ha spiegato alla rivista Time, infatti, «è quasi come se Jane Austen avesse inconsapevolmente previsto questo tipo di adattamento. C’è un’eroina emancipata e dalla lingua tagliente, quindi non è difficile immaginarla anche armata di un pugnale tagliente. E poi c’è Darcy: non credo di dover aggiungere altro...» 

Ecco il trailer del romanzo...


Jane Austen - Seth Graheme-Smith, Orgoglio e pregiudizio e zombie (Pride and Prejudice and Zombies), editrice Nord,  pp.368, traduzione di Isa Maranesi e Roberta Zuppet, euro 15
Uscita in liberia:  5 novembre 2009

  • LEGGI QUI sul sito della QUIRK BOOKS i primi tre capitoli del romanzo in inglese.
Cosa pensate di questo romanzo? Lo conoscete? Vi ha incuriosito la trama? Lasciate un commento.

11 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Sorry, about the double post. I was signed in under my other blogger account.

    As I was saying...Originally, I saw these parodies on websites and thought they might have been a joke. It wasn't long after I saw them in the bookstore. I doubt I'll ever read one, but they did get a smile out of me. Especially the one with the squid. LOL!

    RispondiElimina
  3. Non ho nulla in contrario alle parodie, se le si prendono solo come un'occasione per prendersi un po' in giro e sorridere. Ciò non toglie che "Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen rimanga uno dei classici intramontabili della letteratura inglese!

    RispondiElimina
  4. Sappiate che in America è uscito anche "Mr. Darcy, vampire"
    l'ho visto su un volantino di una casa editrice a Matera( e aveva l'aria di essere mooooooolto interessante ^_^). Credo che questa mania di "cambiare" i personaggi di J. Austen in mostri sia una sorta di omaggio a una della autrici più amate e lette di tutti i tempi...certo però che il troppo stroppia!
    stefania

    RispondiElimina
  5. beh, visto che ne era rimasto deluso, poteva anche scordarselo non farne uno scempio di un libro cosi'!
    Scusate lo sfogo ma non sono d'accordo su questa scelta dell'autore.

    RispondiElimina
  6. Sono sempre disposta a leggere rivisitazioni di libri o seguiti anche se non sono scritti dallo stesso autore ma in questo caso passo volentieri la mano perchè ci sono dei libri a cui sono affezionata particolarmente e mentalmente non sono preparata a vedere stravolgimenti.Questo è uno di quei libri. Lascio volentieri la lettura di Orgoglio e pregiudizio zombie a qualcun altro.
    Ciao, Daisy

    RispondiElimina
  7. @Barbara
    I agree with you. I'm not totally interested, nevertheless I think I'll give it a try. Did you see the book trailer with the squid? That's funny.
    Viv

    Traduco ciò che ha scritto Barbara. Quando ho letto di questo genere di parodie sul web, pensavo fosse uno scherzo. Ma dopo un po', le ho trovate in libreria. Non credo che ne leggerò mai una, ma mi hanno strappato un sorriso. Specialmente quella con il calamaro gigante!

    @Stefania
    Grazie Stefania per averci ricordato di Mr Darcy Vampire, di Amanda Grange, che ha fatto però un'operazione diversa, non essendo il libro una parodia diretta di P&P, ma una continuazione un po', un po' tanto, anomala. Ci sono anche serie che partono dai romanzi della Austen, ma ne riparleremo.

    Grazie a tutte per i commenti
    Vivienne

    RispondiElimina
  8. Ciao, sto legendo tutti i seguiti e parodie di Orgoglio e pregiudizio e naturalmente non mi sono lasciata mancare questo libro. L'ho letto in lingua originale senza nemmeno immaginare sarebbe presto arrivato in Italia.
    Premetto che io sono appassionata di urban fantasy perciò sono abituata a zombie, fantasmi vampiri e mostri vari, ma oho trovato questo romanzo un pò troppo splatter per mi miei gusti. Divertente, ma alcune scene con muco, pustole cervelli vari sono proprio splatter e snatura parecchio i personaggi. Elizabeth è un tantino sanguinaria e pronta a mozzar teste se offesa nell'onore.

    RispondiElimina
  9. Anch'io mi sto cimentando con i vari seguiti di P&P e devo dire che non tutti, a mio avviso, sono riusciti.
    Quelli della Bebris carini ma un pochino "legnosi".
    Molto bello e ben scritto il primo libro della trilogia di Mr Darcy "Per orgoglio o per amore".
    Troppo cupo e un po' inquietante "l'indipendenza della signorina Bennet".
    Questo, però, penso proprio che non faccia al caso mio: quindi ho deciso di lasciarlo sullo scaffale della libreria!!!!
    a preso
    LIZ

    RispondiElimina
  10. Concordo con Lady Aileen: per me la Austin è intoccabile. Però mi sono accorta che stanno pubblicizzando molto questo libro, anche sui giornali!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!