DOVE INIZI TU di Samantha Young (Mondadori)

QUELLO CHE VI PRESENTIAMO OGGI È IL QUINTO VOLUME DELLA POPOLARE SERIE NEW ADULT DI SAMANTHA YOUNG, APPREZZATA DA MOLTE LETTRICI ANCHE IN ITALIA, USCITA QUESTO MESE NEI ROMANZI MONDADORI.

Autrice: Samantha Young
Titolo originale: Echoes of Scotland Street
Traduttrice: Lucia Rebuscini
Genere: Contemporaneo / New Adult
Ambientazione: Edimburgo, Scozia
Pubblic. originale: Berkley, 2014, pp. 316
 Pubblic. italiana: Mondadori, Coll. I Romanzi Emozioni, ottobre 2018,pp. 314
Parte di una serie: 5° serie On Dublin Street
Livello sensualità: ALTA
Disponibile in Ebook a €3,99

TRAMA: Dopo l'ennesima relazione sentimentale disastrosa dalle terribili conseguenze, Shannon si trasferisce da Glasgow a Edimburgo, la città dei suoi nonni. Qui trova lavoro nello studio di tatuaggi gestito da Cole Walker, conosciuto un giorno per caso all'età di quindici anni e mai più rivisto. Cole è bello e affascinante, ma Shannon rifiuta il suo corteggiamento in maniera ferma, tanto che tra i due si genera presto un'aperta tensione. Quando però Shannon scopre che Cole non è affatto quello che lei pensa, decide di abbandonarsi a quell'amore che ha cercato a tutti i costi di ignorare. Ma la sua famiglia, con la quale ha rapporti molto difficili, la pone davanti a un terribile ultimatum…


Samantha Young, in questo nuovo romanzo della serie Dublin Street, è stata all'altezza di quello che mi è piaciuto di più e cioè “Sei bellissima stasera”.
Qui abbiamo due protagonisti che non hanno certo avuto una vita facile: Cole non per sua scelta, Shannon per mancanza di autostima  e insensibilità della sua famiglia.
Si incontrano per la prima volta, ancora ragazzi, quando Shannon, uscendo dalla casa della nonna, l'unica persona che l'ha amata, incontra un Cole Walker quindicenne ma già alto come un diciottenne e ne viene colpita, ma sta aspettando il suo ragazzo dell'epoca e se ne va.
Trascorrono nove anni e Shannon arriva a Edimburgo, ultima spiaggia alla sua vita piena di disillusioni. In cerca di lavoro, pur pensando di sbagliare per l'ennesima volta, Shannon lo trova presso un'attività di tatuaggi, la INKarnate come segretaria.
I  due tatuatori sono Rae e Simon ma il loro capo è  una grossa sorpresa che la lascia con il fiato sospeso: Cole Walker.
...”Simon era dietro il bancone di marmo e stava parlando con un uomo molto alto, girato di schiena. Notai le spalle ampie e forti e le gambe lunghe prima che lui si voltasse  e il mio sguardo entrasse in collisione con i suoi occhi verdi.
No.
Provai un tuffo al cuore.
Terrore puro.
Ti prego no, non,no,  fa che sia un cliente.
Piccole rughe si formarono intorno a quegli occhi verdi, mentre l'uomo mi rivolgeva un sorriso amichevole, disarmante, che penetrò il mio scudo anti bad boy.
-Shannon-  mi salutò Simon
- Lui è Cole, il nostro capo.
Possibile che il destino fosse davvero così spietato.
-Cole Walker, è un piacere conoscerti Shannon.
-Shannon...
-Io ti conosco-  disse Cole con un sorrisetto sulle labbra, indietreggiando di qualche passo e inclinando la testa per osservarmi meglio.
-Ci siamo già incontrati in Scotland Street..anni fa.
Mantenendo un' espressione impassibile scossi la testa.
-Mi dispiace, non ricordo.”
Mentre Cole ha un comportamento quasi affettuoso nei suoi confronti , Shannon comincia a tentare di evitarlo e lo tratta come se fosse un suo nemico, fino ad arrivare ad offenderlo quando lui le fa un complimento che lei non gradisce perchè la spiazza.
...”-Sei molto carina oggi, crostatina.
L'accento serio della sua voce  e la tenerezza dello stupido  nomignolo che mi aveva affibbiato non fecero che accrescere la mia rabbia.
Era come se mi avesse detto:
Guarda che tu mi piaci davvero.
-Sono occupata-  tagliai corto
Cole  si irrigidì per il mio tono acido.
- Ho fatto qualcosa che ti ha offesa?
-Io non li sopporto i tipi come te. Uomini belli e affascinanti che danno per scontato che una donna cadrà ai loro piedi..Beh, io non sono così...io sono abbastanza intelligente da vederti per ciò che sei realmente: una nullità-  conclusi con il fiato corto.
L' espressione del suo viso...era assolutamente incredula.
-Tu non sai niente di me. Però ti ringrazio. Grazie per avermi mostrato che razza di stronza intransigente sei in realtà.  Di sicuro non perderò il mio tempo dietro a qualcuno per cui non ne vale la pena.”
Per fortuna sia  Rae che  le persone che conosce, dopo essere stata invitata a frequentare la compagnia di cui fanno parte sia Cole che Simon, le spiegano che lei si è sbagliata sul conto del giovane e che le conviene chiedergli scusa perchè è esattamente l'opposto di quanto ha erroneamente pensato.
Facendo mea cupla Shannon riesce a farsi perdonare, anzi, fa proprio ciò che non voleva: inizia una relazione con lui.
Purtroppo il passato di Shannon  è qualcosa con cui  la giovane deve ancora fare i conti e la voglia di riprendere i contatti con la sua famiglia che l'ha praticamente rinnegata dopo averla trattata come se la colpa di ciò che è successo fosse la sua, la porta quasi a perdere Cole e a distruggere il suo amore e la sua unica possibilità di felicità.
Ma gli amici che ci stanno a fare se non per dare un aiuto? E qui intervengono in massa per rimettere a posto le cose
Naturalmente il romanzo non è tutto qui ed è stato interessante scoprirlo man mano...così come mi ha fatto piacere ritrovare le varie coppie perchè, come dice Joss Carmicheal, moglie di Braden, durante la presentazione del suo ultimo libro
“ Non si corre mai il rischio di annoiarsi nella tribù  Carmicheal -Nichols- Sutherland- McCabe- Sawyer-  Walke e i loro figli.”
Spero in un altro libro...magari con il fratello di Shannon, Logan, che penso potrebbe essere un bel personaggio. In questo, la Young ha ancora una volta dato grande spazio al significato dell'amicizia e del credere in se stessi come spinta per diventare più forti nelle avversità.
Cole è un bel personaggio, quasi al livello di Braden, che rimane ancora il mio preferito, ma in questa serie gli uomini sono tutti favolosi e con una marcia in più. Ha superato tante avversità e ha mantenuto un comportamento esemplare ed è pronto a farsi in quattro per le persone che ama.
Shannon, pur capendo il suo trauma con l'ultimo ragazzo, mi è sembrata ancora un po' immatura e poco obiettiva.  Fortunatamente alla fine, dopo parecchi tentennamenti, riuscirà a capire chi l'ama e chi invece non l'avrebbe mai capita.
Il libro è scritto molto bene e scorre veloce . Ci sono belle scene piccanti, altre tenere, ironiche e una in particolare molto commovente...
...”D'un tratto mi tornò in mente la conversazione che avevamo avuto in Scotland Street tanti anni prima.
- Allora,  sei un eroe Cole Walker?
-Cos'è esattamente un eroe?
-E'  uno che salva le persone.
-Sì ,  direi di sì.
-Tu salvi le persone?
-Ho solo quindici anni,  dammi tempo.
Sono davvero felice di averlo fatto!”
Aspetto il prossimo romanzo perchè questa serie  non annoia mai ed è un piacere trovare un gruppo così affiatato di amici.









COME INIZIA IL ROMANZO...

Prologo
Scotland Street, Edimburgo
Temo di aver sfinito la nonna con la mia musica e tutte le chiacchiere su Ewan. Di tanto in tanto, le si chiudevano gli occhi, poi improvvisamente li riapriva e mormorava: «Oh, santo cielo…». Il mio ragazzo, il succitato Ewan, presto sarebbe venuto a prendermi, quindi pensai bene di attenderlo davanti a casa, permettendole così di fare il suo meritato riposino.
Quando la salutai, baciandole il viso raggrinzito, la nonna mi rivolse un sorriso affettuoso, con le palpebre già abbassate. Uscendo, esitai un istante nell’atrio spazioso. La casa non mi era mai parsa tanto enorme quando c’era anche il nonno, ma da quando lui era mancato, tre anni prima, magicamente era diventata più grande e più fredda. Ogni volta che potevo, come avevo fatto la sera precedente, andavo a passare la notte dalla nonna, e a volte mi fermavo per tutto il fine settimana. Dal momento che mi sentivo più a casa da lei che dai miei genitori, coglievo ogni occasione che mi si presentava per farle compagnia.
Questa volta, però, non potevo fermarmi per il weekend, perché la band di Ewan suonava quella sera e io volevo esserci. Lui era il bassista del gruppo. Ero davvero eccitata all’idea di vederlo suonare, sebbene non fossi affatto ansiosa di assistere all’assalto delle ragazze dopo il concerto, che probabilmente si sarebbe verificato, secondo la mia amica Caro.
Una volta chiusa la porta, scesi i pochi gradini dell’ingresso e mi fermai in un punto dove Ewan potesse vedermi. Aveva diciassette anni, un paio più di me, e aveva appena preso la patente. Qualsiasi pretesto era buono per guidare la sua vecchia Punto malandata, e quindi non mi sentivo in colpa per avergli chiesto di venire fino a Edimburgo a prendermi.
Mentre rovistavo nella borsa in cerca del cellulare e degli auricolari per sentire un po’ di musica nell’attesa, udii un rumore di passi alle mie spalle e mi voltai sorpresa.
I miei occhi incontrarono subito quelli di un ragazzo.
Era sul primo gradino della casa accanto a quella della nonna, a pochi metri da me, e mi stava osservando con un’espressione strabiliata.
Appena lo vidi, il mio cuore accelerò i battiti.
Capelli biondo rame lunghi e scompigliati… Trattenni il respiro, sentendo improvvisamente le farfalle nello stomaco. Quel ragazzo era assolutamente stupendo! Non c’erano tipi come lui nella mia scuola. Mentre scendeva lentamente i gradini, potei osservare meglio i suoi incredibili occhi verde chiaro. Wow!… Occhi in cui perdersi, e in quel momento pensai che forse avrei voluto farlo. Quando lui distolse lo sguardo, fu solo per posarlo sui miei capelli.
Rendendomene conto, mi misi una ciocca dietro l’orecchio. I suoi occhi seguirono il movimento. Da piccola, ero stata presa in giro per i miei capelli, ma crescendo avevo iniziato a ricevere dei complimenti. Perciò non potevo mai prevedere che effetto avrebbero fatto a una persona. Ciò nonostante, non avevo nessuna intenzione di cambiare qualcosa. Li avevo ereditati dalla mamma e sembrava che fosse l’unica cosa che avevamo in comune.
Mi ricadevano sulla schiena, fin quasi al sedere, in soffici onde e boccoli naturali. Castano ramato, ma forse c’era un po’ troppo rosso per definirli castani. Sotto il sole o anche alla luce artificiale, la nonna diceva che era come se la mia testa fosse circondata dalle fiamme.
Gli occhi del ragazzo incontrarono di nuovo i miei.
Passò un lasso di tempo davvero imbarazzante nel quale continuammo a fissarci l’un l’altra. Mi sentivo terribilmente a disagio per l’inspiegabile tensione che si era creata tra noi.
Alla disperata ricerca di una via di fuga, posai lo sguardo sulla sua T-shirt nera. Era una maglietta dei TATE, The Airborne Toxic Event, e le mie labbra s’incurvarono in un sorriso di piacevole sorpresa. I TATE erano una delle mie band preferite. «Li hai visti dal vivo?» gli chiesi con più di una punta di invidia.
Il ragazzo abbassò gli occhi sulla maglietta come se avesse dimenticato di averla indosso. Quando mi guardò di nuovo, sorrideva anche lui. «Vorrei vederli dal vivo.»
Al suono della sua voce provai una strana eccitazione e, senza rendermene conto, mi avvicinai al cancello di ferro battuto che separava le due case. «Piacerebbe tanto anche a me.»
Il ragazzo fece un passo verso di me, e io fui costretta ad alzare gli occhi. Era alto. Io ero solo un metro e sessanta e lui doveva essere trenta centimetri di più. I miei occhi iniziarono a divagare, ormai fuori controllo, notando le spalle ampie, le braccia muscolose e le grandi mani che stringevano le sfere di ferro battuto che abbellivano il cancello. Al pensiero di essere toccata da una di quelle mani, provai un tuffo al cuore.Mani forti, mascoline, ma eleganti e dalle dita lunghe.
Arrossii ripensando a quello che Ewan mi aveva fatto la settimana prima e subito dopo immaginai che ci fosse stato quel ragazzo al posto suo. Sentendomi in colpa, mi mordicchiai il labbro inferiore.
Lui non parve accorgersi che i miei pensieri avevano preso strade indecenti.
«Sei una fan dei TATE
Annuii, improvvisamente intimidita da quel tizio che era riuscito a suscitare in me una reazione tanto forte.
«È la mia band preferita.»
Mi sorrise, e d’un tratto provai il desiderio di vederlo ridere.
«Anche la mia.»
«Davvero?» Si avvicinò di un passo, scrutando il mio viso come se fosse la cosa più interessante che avesse mai visto. «Quali altri gruppi ti piacciono?»
L’emozione di aver catturato la sua attenzione s’infranse contro un’insolita timidezza mentre facevo il nome delle band che seguivo negli ultimi tempi.
Quando finii di parlare, lui mi ricompensò con un sorriso che mi lasciò senza fiato. Vi colsi un po’ di malizia, ma anche ingenuità, un’ingenuità che mi affascinava. Era un sorriso bellissimo. Un sorriso davvero irresistibile.
Sospirai, appoggiandomi al cancello.
«Come ti chiami?» mi chiese lui a bassa voce.
Ormai eravamo così vicini che avrebbe potuto sussurrare e io l’avrei sentito ugualmente. Riuscivo quasi a percepire il calore del suo corpo, equella sorta di atteggiamento intimo tra noi mi rendeva più consapevole del mio corpo e anche del suo. Avvertii un caldo improvviso all’interno e fui felice di non essere la tipica rossa che avvampa come un peperone.
«Shannon» risposi anch’io a bassa voce, come se si fosse creata una magia tra noi e temessi di spezzarla parlando ad alta voce. «E tu?»
«Cole» disse. «Cole Walker.»
 Sorrisi. Quel nome gli si addiceva alla perfezione. «Un nome da eroe.»
Cole fece una risatina. «Da eroe?»
«Sì! Se ci fosse un’invasione di zombie, l’eroe che cercherebbe di salvare tutti quanti potrebbe chiamarsi Cole Walker.» ...

****
LA SERIE ON DUBLIN STREET
1. On Dublin Street (2012) ed. italiana: SEI BELLISSIMA STASERA, Mondadori,  2013 e in coll. Emozioni, 2016 Jocelyn Butler e Braden Carmichael - Leggi QUI la ns recensione
2. Down London Road (2013) ed. italiana: COSI' COME SEI, Mondadori,  2014 e in coll. Emozioni, 2017 - Joanna Walker e Cameron McCabe  
2.5. Castle Hill: A Joss and Braden  (2013)- novella - ed. italiana: UN AMORE A CASTLE HILL, Mondadori, 2014 -Jocelyn Butler e Braden Carmichael
3. Before Jamaica Lane (2014)-ed. italiana: E ADESSO CI SEI TU, Mondadori, 2014 - Olivia e Nate Sawyer
3.5 Until Fountain Bridge (2013)- novella (solo ebook) - ed. italiana: UN AMORE  A FOUNTAIN BRIDGE, solo in ebook, Mondadori, 2014 - Ellie Carmichael e Adam Sutherland
4. Fall From India Place (2014)ed. italiana: UN AMORE  A FOUNTAIN BRIDGE,  Mondadori, 2014 - Ellie Carmichael e Adam Sutherland
5. Echoes of Scotland Street (2014) -  ed. italiana: DOVE INIZI TU, Mondadori, 2018 - Shannon MacLeod e Cole Walker
5.5. Valentine (2015) - novella
6. Moonlight on Nightingale Way (2015) - Grace Farquhar e 
Logan MacLeod 
****

L'AUTRICE
Samantha Young  è originaria dello Stirlingshire, una contea della Scozia. Dopo la laurea presso l'università di  Edimburgo l'autrice è tornata nella sua contea dove passa piacevomente le sue giornate a scivere di persone che vorrebbe che gli altri potessero incontare e di mondi che vorrebbe i suoi lettori  potessero vistare. Dopo aver scritto oltre dieci romanzi Young Adult di genere urban fantasy, Samatha ha fatto il grande salto e ha deciso di dedicarsi al contemporary romance per adulti con il romanzo On Dublin Street, inizialmente autopubblicato, che è diventato in poco tempo un bestseller . Da questo libro ha preso avvio una serie con lo stesso nome.

VISITA IL SUO SITO
http://www.samanthayoungbooks.com/ 



TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? 
Grazie a chi condividerà il link a questa recensione sulle sue pagine social.


1 commento:

  1. già preso, la Young è una delle mie autrici preferite e non potevo lasciarmi sfuggire l'ultimo di una serie che ho adorato!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!