ARRENDERSI A UN HIGHLANDER di Lynsay Sands (Mondadori)

USCITO QUESTO MESE NELLA COLLANA PASSIONE DEI ROMANZI MONDADORI E FIRMATO DALL'AMERICANA LYNSAY SANDS, QUESTO LIBRO FARA' PIACERE A CHI LEGGE SEMPRE VOLENTIERI DI SCOZIA E AFFASCINANTI HIGHLANDERS. IAIA L'HA LETTO PER NOI.

Autrice:  Lynsay Sands
Titolo originale: Surrender to the Highlander
Traduttrice: Sofia Pantaleone
Genere:  Storico
Ambientazione:  Scozia medievale

Ediz originale: Avon, gennaio 2018, pp.384
Ediz. italiana:  Mondadori, I Romanzi, coll.Passione, nr 168, ottobre 2018, 613 KB
Livello sensualità:  ALTO
Parte di una serie: 5° serie Highland Brides
Disponibile ebook? Sì, 3.99 euro  

TRAMA: Edith Drummond deve la vita a Niels Buchanan, che capisce subito che l'amica di sua sorella non è semplicemente malata, ma vittima di un veleno, lo stesso veleno che ha già ucciso parte della famiglia Drummond. Durante la convalescenza, la ragazza scopre una pericolosa attrazione nei confronti del guerriero. E Niels non ha mai incontrato una donna tanto coraggiosa e seducente. Così, quando viene a conoscenza delle trame contro di lei, il valoroso highlander si offre di sposarla per salvarla, anche se sa che stringerla a sé sarà quasi più difficile che sbrogliare gli intrighi familiari che si annidano nelle terre dei Drummond…


Edith Drummond sta molto male e in suo soccorso arrivano al suo castello i fratelli di una sua amica, i Buchanan, per capire cosa sia successo. Verranno scoperte che molte morti avvenute recentemente non sono dovute a malattie ma ad avvelenamenti. Tutti cercheranno di indagare per scoprire il colpevole e nel frattempo uno dei Buchanan, Niels, si innamora di Edith iniziando così anche una vicenda romantica.
Un libro carino, scritto bene, con buoni dialoghi, ma, secondo me, un po' lento.
I Buchanan sono molto affiatati e formano una grande famiglia unita e credo che a questo romanzo seguiranno le storie degli altri fratelli. Non saprei che altro dire perché anche se questo romanzo non è di quelli che ti catturano dall'inizio alla fine, lascia comunque un segno positivo ed è consigliabile per la lettura.











COME INIZIA IL ROMANZO...
Niels fissò perplesso il cognato per un momento, poi sbottò: — Sei matto? Non andiamo dai Drummond, non ci avviciniamo neppure. I Drummond sono a sud. Noi stiamo andando dai McKay, a nord.— Infatti — disse Geordie accanto a lui e, per sicurezza, lanciò in direzione del cognato uno sguardo corrucciato. — Ci siamo fermati qui solo per lasciare Rory e vedere nostra sorella. — Capisco — brontolò Greer, spostando lo sguardo dai quattro fratelli Buchanan, seduti alla sua tavola, al pianerottolo del piano superiore, come se si aspettasse di vedere apparire la moglie da un momento all’altro. Niels lanciò un’occhiata nella medesima direzione, ma non vide nulla, il pianerottolo era deserto. Riportò lo sguardo sul cognato giusto in tempo per vedergli stringere le labbra con determinazione prima di riportare l’attenzione su di loro.
— Capisco che allunghereste di molto il vostro viaggio, e non ve lo chiederei, ma Saidh è davvero preoccupata per l’amica Edith Drummond. Nell’ultima lettera, arrivata quattro settimane fa, Edith diceva di stare male e da allora non ha più dato sue notizie. Saidh non ha ricevuto risposta agli ultimi tre messaggi ed è spaventata.
— Manda un messaggero! — sbottò Niels, impaziente. — Andiamo, amico. Il castello dei Drummond è a sud quasi quanto quello dei Buchanan, più un altro giorno di viaggio verso est. Dovremmo cavalcare di nuovo fin laggiù e poi tornare qui, per riprendere il nostro viaggio.
— Significherebbe aggiungere come minimo una settimana — intervenne Geordie, corrucciato.
— Di più. Il carro ci rallenta — commentò Alick, con una smorfia. Scosse il capo. — Niels ha ragione. Faresti meglio a mandare un messaggero.
— Ma… mi avete ascoltato? Edith non ha risposto a nessuno degli ultimi tre messaggi che abbiamo inviato — ringhiò Greer, frustrato. — L’ultimo non è nemmeno riuscito a superare le mura dei Drummond. È stato costretto a fermarsi all’inferriata del cancello ed è tornato senza alcuna notizia. Saidh è determinata a cavalcare fin lì da sola per accertarsi che Edith stia bene.
— E allora? — chiese Niels, sconcertato. — Saidh ha già viaggiato, e lo farà ancora. Cosa…?
— È incinta — ruggì Greer, come se avessero dimenticato quel piccolo particolare.
— Sì, incinta, non morta — commentò Niels, disgustato. — Buon Dio, mancano ancora cinque mesi alla nascita del bambino. Non starai cercando di avvolgerla nella bambagia e di impedirle di fare qualcosa solo perché… diavolo! — esclamò sgomento, scorgendo Saidh apparire sul pianerottolo e iniziare a scendere le scale. La sua cara, e di solito agile, sorella aveva l’aspetto di qualcuno che avesse ingoiato un vitello… o due. Il ventre era così grosso e rotondo che avrebbe potuto contenerne tre, pensò costernato. Ed era così goffa da far temere che potesse perdere l’equilibrio e rotolare giù per le scale come una palla.
Evidentemente, non era l’unico a temerlo, perché Greer MacDonnell era già balzato in piedi per correre da lei. Lo osservarono, in un silenzio incredulo, sollevarla tra le braccia a metà scala e portarla giù.
— Ti avevo detto di mandare la cameriera a chiamarmi quando eri pronta per scendere — la riprese Greer, esasperato, mentre tornava alla tavola.
— Sono incinta, non invalida, marito — borbottò Saidh, irritata. — Sono perfettamente in grado di camminare senza aiuto.
— Può darsi, ma non sopporto di stare fermo a guardarti — brontolò Greer, sistemandola sulla sedia di fianco alla propria con una cautela che contrastava con il tono della voce. — Ogni volta che fai uno scalino, temo che tu possa inciampare e rotolare giù come una… — La voce scemò in una smorfia dispiaciuta, nel notare l’espressione severa di Saidh. — Faccio sapere al cuoco che sei pronta per la colazione. — Grazie, marito — mormorò lei, e sorrise quando lui si chinò a darle un bacio sulla fronte, prima di uscire. Lo osservò attraversare la sala grande, diretto alle cucine, il viso addolcito da un moto di affetto, che svanì immediatamente quando si voltò verso i fratelli. Di fronte alle loro espressioni sbalordite, sbuffò disgustata. — Be’? — sbottò. — on siete felici di vedermi?
**** 
LA SERIE HIGHLANDER BRIDES
1. An English Bride in Scotland (2013) - ed.italiana: TRA LE BRACCIA DI UNO SCOZZESE, Mondadori, coll. I Romanzi Passione n.129 - AnnabelleRoss MacKay
2. To Marry a Scottish Laird (2014) - ed.italiana: IL FASCINO DI UNO SCOZZESE, Mondadori, coll. I Romanzi Passione n.152 - Joan e Campbell Sinclair
3. The Highlander Takes a Bride (2015) - ed.italiana: SPOSARE UN HIGHLANDER, Mondadori, coll. I Romanzi Passione n.159 - Saidh BuchananGreer MacDonnell
4. Falling for the Highlander (2017) - ed.italiana: INNAMORARSI DI UN HIGHLANDER, Mondadori, coll. I Romanzi Passione n.162 - Lady Murine Carmichael  e Dougall Buchanan
5. Surrender to the Highlander (2018) - ed.italiana: ARRENDERSI A UN HIGHLANDER, Mondadori, coll. I Romanzi Passione n.168 - Edith Drummond e Niels Buchanan
6. The Highlander's Promise (2018) - Jetta e Aulay Buchanan
7. The Wrong Highlander (2019) -
  **** 
LYNSAY SANDS è un'autrice canadese conosciuta sia per i suoi storici che per la sua serie di vampiri Argeneau/Rogue Hunter. Per la Sands i libri sono  'sogni ad occhi aperti', racconti che devono divertire, intrattenere e distrarre chi li legge dal tran tran di tutti i giorni. L'autrice scrive storie da quando era alle scuole medie e si considera incredibilmente fortunata di  aver fatto della scrittura una carriera. Spera che i lettori possano evadere dallo stress grazie ai suoi romanzi e se le sue storie provocheranno scoppi di risate, è un bonus in più.
VISITA IL SUO SITO:

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? 


Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!