DUCA DEI MIEI DESIDERI di Elizabeth Hoyt (Mondadori)

MAIDEN LANE, LA FAMOSA SERIE SETTECENTESCA DI ELIZABETH HOYT AMATA DA MOLTISSIME LETTRICI ANCHE IN ITALIA, SEMBRA ESSERE ARRIVATA AL TERMINE CON IL DODICESIMO CAPITOLO USCITO QUESTO MESE NEI ROMANZI MONDADORI. FINALMENTE I NODI VENGONO AL PETTINE PER I SIGNORI DEL CAOS. PIERA L'HA LETTO PER NOI.

Autrice: Elizabeth Hoyt
Titolo originale: Duke of Desire
Traduttrice: Lucia Rebuscini
Genere: Storico
Ambientazione:  Inghilterra, 1742
Pubblic.  originale: Grand Central Pub (24 novembre 2016),  pagg. 309
Pubblic. italiana: Mondadori, coll.Passione nr.163, agosto 2018,  pagg.314
Parte di una serie:  12° serie Maiden Lane
Livello sensualità:  MOLTO ALTO
Disponibile ebook a € 3,99

TRAMA: Iris Daniels è stata rapita per errore dai Signori del Caos, una setta di aristocratici assetati di potere, sadici e depravati, e la sua vita è in pericolo. Scoperto l'equivoco, uno dei membri della setta, chiamato il Lupo, interviene in suo favore e la rivendica per sé. Iris non sa che sotto la sua maschera si cela Raphael de Chartres, duca di Dyemore, figlio dell'ex capo della setta e ora segreto nemico della temibile masnada. Così, mentre Raphael tenta di metterla in salvo su una carrozza diretta a Dyemore Abbey, lei gli spara, ferendolo a una spalla. Eppure i loro cuori si stanno già avvicinando…


I Signori del Caos sono stati sconfitti! L’ultimo romanzo della Hoyth riguardante la serie Maiden Lane, ci fa vedere chi è il capo di questa esecrabile congrega e ci spiega come Dioniso sia divenuto ciò che è. I due protagonisti, Lord Dyemore e Lady Jordan, sono due bei personaggi degni l’uno
dell’altra per carattere e nobiltà d’animo. Avevamo conosciuto Iris nel precedente romanzo (vedi qui)  quando si era subito data da fare  per aiutare Kyle e  Alf a coronare il loro sogno d’amore. Proprio a causa del loro matrimonio si è creato l’equivoco che ha indotto i Signori del Caos a rapirla credendola erroneamente la moglie del duca di Kyle.
…”- Avete commesso un errore. Io non sono la duchessa di Kyle.    I vostri uomini hanno rapito la dama sbagliata
-     Non essere ridicolo!  Sbottò  Dioniso. -L’abbiamo catturata tre giorni dopo le sue nozze con Kyle.
-          Sì, mentre tornavo a casa mia a Londra, dopo la cerimonia-  intervenne Iris-   Il duca di Kyle ha sposato una giovane donna che si chiama Alf, non me."
Così Dyemore, che si era finto aderente alla setta, può salvarla dallo stupro di gruppo a da morte certa solo portandola con sè. Iris, fraintendendo le sue intenzioni, lo ferisce ed è costretta  ad abitare con lui, per salvaguardare la propria incolumità, a Dyemore Abbey dove sarà indotta  a sposarlo.
Poco a poco, la terribile storia del duca sfregiato viene a galla, ma ormai Iris è innamorata di lui e nemmeno Raphael riesce a mascherare i suoi sentimenti sempre più profondi.
Tra tentativi di uccidere i due coniugi, un altro rapimento e vari spargimenti di sangue, la storia procede velocemente verso la sua conclusione che, sinceramente,  mi è sembrata un po’ troppo rapida visti i tanti volumi scritti dall’autrice. Avrei sperato magari in una maggior durata e a qualche spiegazione in più anche per dare una soddisfazione a chi si era battuto per anni per distruggere la famigerata setta. Mi è sembrata una soluzione un po’ banale e non molto credibile!
Questa e il fatto che si glissi troppo velocemente sulla morte della duchessa, madre di Raphael, sono le uniche pecche  di questo libro che , a mio parere, è molto ben riuscito.
Ci sono parecchie scene bollenti ma anche tanta tenerezza seppur velata da altri sentimenti. La vita di Raphael è stata segnata dal padre, un essere abietto che ha meritato di morire per tutte le brutture commesse. Il giovane, convinto  di aver ereditato la cattiveria del  genitore,  ha condotto una vita quasi ascetica e teme di perpetuare, con un figlio, la stirpe che lui ritiene malata.
Iris ha avuto un matrimonio infelice, dove è stata quasi ignorata, non ha avuto figli e in passato aveva velatamente accarezzato l’idea di sposare  il visconte di  Kyle per avere una famiglia tutta sua  e un compagno, sebbene nessuno dei due fosse innamorato. Ora si trova con un uomo che non vorrebbe essere un marito ma che non riesce a starle lontano e lei, che non è la solita ragazzina paurosa o  viziata, ma una donna che sa ciò che vuole, riesce a conquistarsi la fiducia e anche l’ammirazione di quest’uomo segnato dolorosamente anche nell’aspetto.
Interessanti anche i personaggi corsi così fedeli al padrone e pronti a farsi uccidere per lui e la sua duchessa: soldati con una nobiltà e un senso del dovere invidiabili!
Insomma, ho letto un bel romanzo, ben tradotto, forse mancante di quella quarantina di pagine che la versione inglese ha in più…ma la storia non ne ha sofferto. Lo consiglio senz’altro perché mantiene sempre alto il livello di intensità emotiva. Chissà che l’autrice non ci regali un’ ulteriore puntata con un bel riassunto di tutte ciò che  è successo ai  vari protagonisti precedenti  che in quest’ultimo romanzo non sono stati citati, eccezion fatta per Kyle.









COME INIZIA IL ROMANZO...
Aprile 1742
Considerando quanto fosse stata monotona la sua vita fino a quel momento, Iris Daniels, lady Jordan, aveva trovato un modo piuttosto insolito e pittoresco per morire.
Le torce fiammeggiavano su alti pali conficcati nel terreno. La loro luce tremolante nella notte senza luna gettava ombre ondeggianti sugli uomini mascherati riuniti in cerchio 
intorno a lei.
Uomini mascherati e nudi.
Non si trattava di anonime strisce di tessuto che nascondevano mezzo volto, no. Le loro maschere raffiguravano bizzarri animali. Iris riuscì a distinguere un corvo, un tasso, un topo e un orso con il torace peloso e il sesso eretto un po’ storto.
Era inginocchiata vicino a una grande lastra di pietra, un monolite primitivo caduto a terra, portato in quel luogo secoli prima da uomini da lungo tempo dimenticati. Aveva le mani legate davanti, i capelli le ricadevano sul viso, il suo abito era ridotto in uno stato pietoso e purtroppo aveva il forte sospetto di puzzare, dal momento che era stata rapita più di quattro giorni prima.Davanti a lei c’erano tre uomini, i capi di quella orrida messinscena.
Il primo portava una maschera da volpe. Era magro, pallido e, a giudicare dai peli sul suo corpo, probabilmente aveva i capelli rossi. All’interno dell’avambraccio aveva tatuato un piccolo delfino.
La maschera del secondo ritraeva un giovanetto con tralci di vite tra le chiome, il dio Dioniso, se Iris non ricordava male, maschera che, stranamente, lo rendeva ancora più terrificante degli altri. Anche lui aveva un delfino tatuato, nel suo caso sul bicipite destro.
Il terzo indossava la maschera di un lupo ed era alto una testa più degli altri due. I suoi peli erano neri, emanava una pacata aura di potere e anche lui aveva un delfino tatuato, sull’anca sinistra. L’ubicazione del tatuaggio attirava l’attenzione sui suoi... attributi maschili.
L’uomo con la maschera da lupo non aveva nulla di cui vergognarsi.
Iris rabbrividì, disgustata, distogliendo gli occhi e incontrando accidentalmente lo sguardo canzonatorio del Lupo.
Alzò il mento con aria di sfida. Lei sapeva chi erano quegli uomini. I Signori del Caos, un’odiosa setta segreta, composta da aristocratici che amavano soprattutto due cose: il potere e violentare e uccidere donne e bambini.
Iris deglutì, rammentando a se stessa che lei era una lady: le origini della sua famiglia risalivano addirittura fin quasi ai tempi di Guglielmo il Conquistatore, e questo significava che lei avrebbe difeso il suo nome e il suo onore.Quegli... esseri potevano ucciderla, o forse farle anche di peggio, ma non l’avrebbero privata della sua dignità.— Signori! — esclamò Dioniso, sollevando le braccia verso l’alto in un gesto teatrale che dimostrava poco buon gusto, ma del resto si stava rivolgendo a un pubblico di uomini nudi e mascherati. — Benvenuti alla nostra cerimonia di primavera. Questa sera offriremo un sacrificio speciale... la nuova duchessa di Kyle.
Gli astanti ruggirono come bestie con la bava alla bocca.
Iris sbatté le palpebre. “La duchessa di...”
Si guardò rapidamente intorno.
Per quello che poteva vedere alla macabra luce tremolante delle torce, lei era l’unica vittima sacrificale presente, e di certo non era la duchessa di Kyle.
Il trambusto si acquietò.
Iris si schiarì la voce. — Non sono io.
— Silenzio! — sibilò la Volpe.
Lei lo fissò socchiudendo gli occhi. Quattro giorni prima era stata rapita mentre tornava a 
casa dal matrimonio della vera duchessa di Kyle. Era stata legata, incappucciata e gettata in una carrozza, dove era rimasta mentre il veicolo sobbalzava su strade sconnesse e poi, giunta in quel luogo, era stata spinta in una piccola capanna di pietra senza nemmeno un fuoco acceso. Non le avevano dato da mangiare, solo qualche tazza d’acqua. Infine, ma non per questo dettaglio meno importante, era stata costretta a urinare in un secchio!
Tutto ciò le aveva concesso fin troppo tempo per pensare alla propria morte e alle torture che l’avrebbero preceduta.Era sola e terrorizzata, ma non si sarebbe arresa ai piani dei Signori del Caos senza lottare. Per come la vedeva lei, non aveva nulla da perdere, ma solo la possibilità di salvarsi la vita.Quindi prese di nuovo la parola scandendo, con voce chiara e forte: — Avete commesso un errore. Io non sono la duchessa di Kyle.
*****

LA SERIE MAIDEN LANE

1. Wicked Intentions (2010) - Ed. italiana: MALIZIOSE INTENZIONI, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 80,gennaio 2013 - Leggi QUI la ns recensione - Lazarus Huntington e Temperance Dew
2. Notorious Pleasures (2011) - Ed. italiana: BISTICCI D'AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 88, maggio 2013 - Lady Hero Batten e Griffin Remmington, Lord Reading
3. Scandalous Desires (2011) - Ed. italiana: UN TESORO DI AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 91, luglio 2013- Silence Hollingbrook e "Charming" Mickey O'Connor 
4. Thief of Shadows (2012) - Ed. italiana: AMABILE SEGRETO, Mondadori, I Romanzi Passione, nr 99, novembre 2013 - Leggi QUI la ns recensione - Winter Makepeace e Lady Isabel Beckinhall
5. Lord of Darkness (2013) - Ed. italiana: MASCHERA D'AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 105, gennaio 2014 - Godric St. John e Lady Margaret "Megs" Reading 
6. Duke of Midnight (2013) - Ed. italiana: IL DUCA DI MEZZANOTTE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 110, maggio 2014 - Leggi QUI la ns recensione - Maximus Batten e Artemis Greaves
7. Darling Beast (2014) - Ed. italiana: EPPURE TI AMO, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 126, aprile 2015 - Leggi QUI la ns recensione - Apollo Greaves e Lily Stump
8. Dearest Rogue ( 2015) - Ed. italiana: MIA ADORABILE CANAGLIA, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 140, giugno 2016 - Lady Phoebe Batten e Captain James Trevillion
9. Sweetest Scoundrel (2015) - Ed. italiana: DOLCISSIMO FURFANTE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 151, giugno 2016 - Asa Makepeace e Eve Dinwoody
10. Duke of Sin (2016) - Ed. italiana: DUCA DEI MIEI PECCATI, Mondadori, I Romanzi Passione, nr 156, ottobre 2017 - Leggi QUI la ns recensione - Valentin Napier, duca di Montgomery Makepeace e Bridget Crumb
10.5 Once Upon A Moonlit Night (2016) - novella in ebook - Hippolyta Royle e Matthew Mortimer
11. Duke of Pleasure (2016) - Ed. italiana: DUCA DEI MIEI PIACERI, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 163, aprile 2018 -  Leggi QUI la ns recensione - Hugh Fitzroy duca di Kyle e Alf
12. Duke of Desire (2017) - Ed. italiana: DUCA DEI MIEI DESIDERI, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 167, agosto 2018 Raphael de Chartres, duca di Dyemore e  Iris Daniels


LEGGI QUI IL NOSTRO POST RIASSUNTIVO SU TUTTA LA MAIDEN LANE SERIES

*****
L'AUTRICE
La calda Big Easy, New Orleans, cresciuta nel freddo Minnesota, a St.Paul, Elizabeth Hoyt ha avuto da ragazza l'opportunità di poter viaggiare spesso con la sua famiglia, soprattutto in Gran Bretagna, dove trascorre lunghi periodi tra la Scozia e Oxford. Che nella vecchia Inghilterra sia nata la sua passione per il romanzo storico? 
Dopo gli studi in arte e antropologia alla Wisconsin University, incontra il futuro marito (archeologo) mentre lavora ad alcuni scavi. Oggi Elizabeth vive in Illinois con Mr.Hoyt (Hoyt è il cognome del marito), i loro due figli e tre cani scatenati adottati dal canile locale. Tra le sue passioni l'archeologia, la lettura, naturalmente ( Suzanne Brockmann è fra le sue autrici preferite), e il giardinaggio. Non è una scrittrice precoce. Incomincia a scrivere a 35 anni. Ma lo fa subito bene. Il suo primo romanzo,The Raven Prince/ Il principe e la preda, lascia il segno. Da quel momento Elizabeth Hoyt diventa una delle regine dell' historical romance americano.

VISITA IL SUO SITO: http://www.elizabethhoyt.com/

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? 
Grazie a chi condividerà il link di questa recensione sulle sue pagine social o la consiglierà ad un amico.


Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!