TRAMONTO A CENTRAL PARK di Sarah Morgan (Harper Collins)

Autrice: Sarah Morgan
Titolo originale: Sunset in Central Park
Traduttore: Fabio Pacini
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: New York
Pubblicazione: Harper Collins Italia, pp. 299, 21 settembre 2017, € 14,90
Livello sensualità: MEDIO/ALTO
Parte di una serie: 2°  Da Manhattan con amore 
Disponibile in ebook a 6,99 euro

TRAMA : Da quando si sono messe in proprio e hanno lanciato Urban Genie, una start up che si occupa di organizzare eventi, Paige, Eva e Frankie non hanno avuto un attimo di respiro. E benché occuparsi degli addobbi floreali per feste e ricevimenti di nozze non sia esattamente quello che sognava di fare nella vita, Frankie non può certo lamentarsi. L'unico problema è che lei detesta i matrimoni: non può fare a meno di associarli a una sensazione di disagio, di disastro imminente. Per lei l'amore non è mai stato una priorità, l'unica passione che abbia mai conosciuto è quella per i fiori e i giardini, e gli uomini non le interessano. Si sente a proprio agio solo con Matt, che per lei è come un fratello maggiore. Certo, è attraente e innegabilmente molto, molto sexy, ma il loro è un rapporto platonico, nient'altro che una solida amicizia... Allora perché il cuore le batte così forte ogni volta che sono insieme?


Che bel personaggio Frankie! Decisa e preparata nel suo lavoro di responsabile degli addobbi floreali nella società Urban Genie, ma insicura e angosciata quando si parla di matrimoni e di relazioni sentimentali.
Questo secondo episodio della trilogia scritta da Sara Morgan e ambientata a New York , vede come
protagonisti proprio Frankie e Matt, il fratello di Paige.
Matt è un bel giovane che conosce da sempre la ragazza o meglio crede di conoscerla come lui stesso capirà dopo averla veramente frequentata e aver iniziato a lavorare con lei ad un progetto di giardino pensile , attività che lo vede richiesto da molti ricchi newyorkesi.
Frankie purtroppo ha delle ferite interne dovute al divorzio dei genitori e al comportamento della madre non proprio esemplare. A causa di tutto ciò, appena ha potuto, è fuggita da Puffin Island , e si è trasferita nella Grande Mela dove vive serenamente a Brooklyn, nella palazzina di Matt in un appartamento contiguo a quello delle amiche Eva, Paige e Matt stesso.
Sollecitata anche dalle amiche ha accettato di lavorare con Matt : questo incarico non ha nulla a che fare con gli addobbi nuziali che la mettono sempre in uno stato di agitazione perché le verrebbe da dire agli sposi di scappare finchè sono in tempo che tanto, prima o poi, il divorzio arriverà!
Ma quando i due giovani si frequentano regolarmente anche per lavoro, le cose cambiano.
Frankie che si ritiene da tre meno meno, così l’ha valutata un suo partner sessuale, comincia ad avere strane visioni su di sé e su Matt e ogni volta che si trovano a parlare, si impappina, diventa rossa, le sudano le mani e dice frasi ambigue tipo: ”Sei molto bravo con le mani, nel senso che sai fare un sacco di cose, non altro….” e non si accorge che così non migliora la situazione.
Fortunatamente il giovane ha capito di non esserle indifferente e la guarda con altri occhi chiedendole un appuntamento che la ragazza, per timore di svenire e di fare brutte figure, chiama un non/appuntamento.
Come si capisce, la loro storia progredirà e tante cose andranno al loro posto quando lei imparerà a fidarsi di lui e ad aprirgli il cuore.
Bellissime sono le descrizioni dell’isola quando Frankie si lascerà convincere a tornare a Puffin Island e commovente per lei e anche per me che ho simpatizzato subito con il suo personaggio, quando le persone che conosceva e che rincontra, la accolgono a braccia aperte e la fanno sentire amata.
Dolcissimo il finale…quasi una favola, come se Central Park, con la sua luce dorata, li avesse aspettati per dare loro una degna cornice romantica.
Mi piace come scrive Sarah Morgan, in modo naturale, come se raccontasse a voce e il lettore fosse lì accanto a lei. E sa approfondire psicologicamente i personaggi. anche nelle scene drammatiche, non appesantisce mai la trama ma dà quel tocco di humour che quasi fa scordare ciò che di brutto è successo.
Anche in questo libro, ha messo in evidenza la grande importanza dell’amicizia, dei rapporti umani e della comprensione dei sentimenti, senza dimenticare i tempi e i ritmi di ciascun protagonista.
E’ stata una bella lettura che consiglio senz’altro a chi è romantico come me ma anche a chi vuole sorridere semplicemente! Speriamo di rivedere Eva nel prossimo romanzo.







COME INIZIA IL ROMANZO....


1
La Bella Addormentata non aveva bisogno di un principe. Aveva bisogno di un caffè forte.Frankie
Si era aspettata cuoricini, fiori e sorrisi. Non lacrime.«Crisi in corso, ore due.» Frankie si
aggiustò l’auricolare per sentire la risposta di Eva.«Non è possibile. Sono le tre passate.»
«Non l’ora, la posizione. Davanti a me leggermente sulla destra.»
Una pausa. «Vicino al melo?»
«Esatto.»
«Allora perché non hai detto: “Vicino al melo”?»
«Perché se sono costretta a portare un auricolare per avere un’aria professionale, parlo come una vera professionista.»
«Frankie, sembravi più un’agente dell’FBI che una designer floreale. E come può esserci una crisi? Sta andando tutto a meraviglia. Il tempo è splendido, i tavoli sono perfettamente apparecchiati e le torte sono uno spettacolo, anche se non dovrei essere io a dirlo. La futura sposa è raggiante e gli invitati saranno qui a minuti.»
Frankie fissò la donna accasciata contro il tronco dell’albero. «Mi dispiace dovervelo dire, ma la futura sposa non è raggiante. Vedo delle lacrime. Sono l’ultima persona in grado di capire la psicologia dei matrimoni moni e tutta la scenografia che li circonda, ma non credo sia un buon segno. Se due persone decidono di sposarsi, è perché sono convinti che il matrimonio sia una cosa bella, ho ragione?»«Sei sicura che non siano lacrime di felicità? E quante sono, di preciso? Da un singolo fazzoletto, oppure da un intero pacchetto?»
«Abbastanza da riempire una piccola piscina. Piange come una cascata dopo una settimana di pioggia ininterrotta.»
«Oh, no! Le colerà il trucco. Sai cosa è successo?»
«Forse si è resa conto che avrebbe dovuto optare per la ganache al cioccolato invece della glassa all’arancia.»
«Frankie…»
«Oppure ha avuto un’illuminazione e ha deciso di tirarsi indietro finché è ancora in tempo. Se stessi per sposarmi, piangerei anch’io, molto più a lungo e disperatamente di lei.»
Le vibrò un sospiro nell’orecchio. «Avevi promesso di lasciare le tue fobie sulle relazioni fuori dalla porta.» «Ehi, ti assicuro che la porta l’ho chiusa, ma devono essere passate dal buco della serratura.»«Ti ricordo che l’umore prescritto per questo genere di eventi è ottimismo solare
Frankie fissò la promessa sposa, che singhiozzava sotto il melo. «Da qua non si direbbe. Comunque, è stata un’estate secca. Il melo sarà contento di venire innaffiato.»
«Va’ da lei e abbracciala, Frankie! Dille che andrà tutto bene.»
«Sta per sposarsi. Come vuoi che possa andare bene?» Frankie rabbrividì. L’unica cosa che odiava più dei bridal showers, le tradizionali feste delle future spose, erano i matrimoni. «Mi rifiuto di mentire.»
«Non sarebbe una menzogna! Un sacco persone si sposano e vivono felici.»
«Sì, nelle favole. Nella vita reale si tradiscono a vicenda e poi divorziano.» Frankie rabbrividì di nuovo, lottando contro i propri pregiudizi. «Intervenite voi. Questo è il vostro settore. Sapete che non sono brava a fare la sentimentale.» «Ci penso io.» Questa volta fu Paige a parlare e pochi secondi dopo Frankie la vide sbucare sul prato, tranquilla e composta a dispetto dell’afa soffocante di New York. «Cosa stava facendo immediatamente prima di mettersi a piangere?»«Era al telefono con qualcuno.»
«Hai sentito cosa diceva?»
«Non ascolto le conversazioni degli altri. Forse è crollata la Borsa o qualcosa del genere, anche se, a giudicare dalle dimensioni di questa casa, solo un crollo davvero catastrofico potrebbe fare la differenza.» Frankie si tolse una ciocca di capelli dalla fronte sudaticcia. «D’ora in avanti dovremo farli al chiuso, questo genere di eventi. Sto morendo di caldo.» Era una di quelle giornate che ti incollano i vestiti alla pelle, facendoti sognare aria condizionata e bibite ghiacciate.
Pensò con nostalgia al suo appartamentino a Brooklyn.
Se fosse stata a casa, avrebbe curato le sue piante aromatiche, osservando il gioco d’amore fra le api e i fiori del piccolo giardino. Oppure sarebbe salita sul tetto insieme alle amiche, per contemplare dalla terrazza il sole che tramonta sopra Manhattan con un bicchiere di vino in mano.I matrimoni sarebbero stati mille miglia lontani dalla sua mente.
***** 
LA SERIE FROM MANHATTAN WITH LOVE
0.5. Midnight At Tiffany's (2015) - novella - ED.ITALIANA: A MEZZANOTTE DA TIFFANY, Harper Collins, maggio 2017 - 
1. Sleepless In Manhattan (2016)  - ED.ITALIANA: SU E GIU' PER MANHATTAN,  Harper Collins, giugno 2017Paige Walker e Jake Romano - Leggi QUI la ns recesione
2. Sunset in Central Park (2016) - ED.ITALIANA: TRAMONTO A CENTRAL PARK,  Harper Collins, settembre  2017Frakie Cole e Matt Walker
 
3. Miracle on 5th Avenue (2016) - ED.ITALIANA: MIRACOLO NELLA 5 STRADA Harper Collins, novembre  2017 - Eva Jordan e Lucas Blade
4. New York, Actually (2017) 
5. Holiday in the Hamptons (2017) 
6. Moonlight Over Manhattan (2017) 

****
L'AUTRICE

Sarah Morgan è tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award. Si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, di cui ha venduto oltre 11 milioni di copie. Inglese, ama la vita all'aria aperta, sciare e fare trekking, ma soprattutto adora rimanere in contatto con le proprie fan, tramite Facebook facebook.com/AuthorSarahMorgan, Twitter @SarahMorgan_ e il suo sito web www.sarahmorgan.com. 


VI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO E VI PIACEREBBE LEGGERLO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? PARTECIPATE ALLA DISCUSSIONE.
Grazie se condividerai il link di questa recensione sulle tue pagine social o la suggerirai agli amici.


1 commento:

  1. Bella recensione, Piera. Matt e Frankie mi hanno incuriosita sin dal primo libro della serie.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!