Summer in Love 2017: "RICOMINCIARE" di Anna Paola Rossi


MANCA UN SOLO GIORNO A FERRAGOSTO E ABBIAMO PENSATO DI REGALARVI UN LUNGO RACCONTO DI SUMMER IN LOVE 2017 PER FESTEGGIARE CON VOI E FARVI PASSARE IN DOLCEZZA QUESTA META' DI ESTATE.
LO FIRMA ANNA PAOLA ROSSI, CON UNA STORIA CHE CI RICORDA CHE L'AMORE E' SPESSO DIETRO L'ANGOLO, ANCHE QUANDO MENO CE LO ASPETTIAMO. BUONA LETTURA E... BUON FERRAGOSTO!

La sera estiva stava calando tranquilla, il Lago Maggiore era immobile, venato di colori accesi che si riflettevano dalle nubi illuminate dall’ultimo sole. La sponda opposta ancora risplendeva nell’aria tersa che il temporale del tardo pomeriggio aveva ripulito.
La giornata era stata calda ma Lisa era rimasta a poltrire sulla sdraio sotto il grande ombrellone bianco ad ammirare il panorama mozzafiato fino allo scatenarsi del temporale.
Il tratto della parte nord del lago era circondato da sponde disseminate di paesini e casette, le vele bianche sull’acqua increspata si spostavano leggere e il traghetto, che passava ogni tanto, non rovinava la pace a chi si soffermava a godersi quella meraviglia.
Ora, dopo l’acquazzone, Lisa era uscita nuovamente a godersi il fresco della sera e l’odore di terra e muschio che saliva dal giardino, un odore più prepotente del profumo amaro degli oleandri che ogni sera invadeva la casa.
La casa.
Lisa si girò a guardarla. Una vecchia casa gialla e grande con le persiane socchiuse e il balcone di ferro battuto.
Era stata la “loro” casa di vacanza per parecchi anni e avrebbe dovuto essere la “loro” casa una volta che un giorno avessero deciso di ritirarsi. Vi avevano investito tanto, non solo in termini di denaro ma più ancora in termini di emozioni e sentimenti che lì dentro avevano sempre lasciato scorrere liberi.
Giorgio le diceva sempre scherzando che quando avrebbe avuto da parte un piccolo gruzzolo avrebbe mollato il lavoro e si sarebbero trasferiti a vivere lì. Lisa aveva sempre creduto che il sogno presto si sarebbe realizzato e aveva messo impegno e amore nella casa sul lago.
 Ma adesso Giorgio non c’era più. E non sarebbe tornato.
 Non aveva senso conservare la casa e soprattutto i ricordi per un futuro che, sapeva bene, non sarebbe mai arrivato. Giorgio non avrebbe mai avuto un futuro da passare con lei nella casa gialla. Era morto ancora nel fiore degli anni e aveva lasciato lei, nel fiore degli anni, più sola che mai. La casa, che conservava tanto di loro, adesso per lei era una spina nel cuore, lì tutto le ricordava Giorgio e per quanto amasse quegli ambienti ampi e arredati con gusto, ritornare lì ogni volta era come riaprire una ferita che con il tempo stentava a rimarginarsi.
 Adesso però, dopo due anni dall’incidente, Lisa voleva ricominciare, voleva tornare a
vivere. Voleva tornare ad avere un futuro. Non sapeva se il destino gli riservasse un altro uomo da amare come Giorgio ma in ogni caso sentiva la voglia di darsi una possibilità.
Negli anni a venire voleva ricostruire la sua vita.
Voleva smettere di piangere, non aveva più lacrime, e ricominciare a pensare al futuro che non fosse solo il giorno o il mese seguente.
Voleva un futuro da costruire magari con qualcuno al fianco, qualcuno che, se non come Giorgio, comunque la amasse e la facesse sentire meno sola.
Era pronta ad accontentarsi, una vedova non aveva molto ‘mercato’ tra gli uomini liberi, non si illudeva. Una vedova aveva pur sempre alle spalle un passato doloroso che non sempre riusciva a dimenticare.
Lei non sarebbe riuscita a farlo del tutto e questo lo sapeva, il dolore provato le toglieva quella spensieratezza che a trentacinque anni avrebbe dovuto ancora avere nell’affrontare il mondo e che invece aveva sepolto in un freddo cimitero in un giorno di pioggia insieme a lui.
Era decisa però. Avrebbe messo in vendita la casa il prossimo autunno. Forse qualcun altro avrebbe trovato tra le sue mura e nel suo giardino la felicità che a lei era stata negata.
Lentamente si ritirò in casa con la testa vuota e una lacrima che indugiava nell’angolo dell’occhio senza decidersi se scendere a rigarle la guancia. ...

PER CONTINUARE A LEGGERE 
IL RACCONTO 
CLICCA QUI


IL PROSSIMO RACCONTO DI SUMMER IN LOVE 2017 SARA' PUBBLICATO 
SABATO 19/8. 
VI ASPETTIAMO!





Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!