UNDER THE WIRE

di Cindy GERARD
Genere: Contemporaneo/Romantic Suspense
Ambientazione: Nicaragua/USA/Sri Lanka
Pubblicazione: ed. St.Martin's, dicembre 2006, pagg.329
Pubblicato in Italia: No
Parte di una serie: 5° dei Bodyguards

Livello Sensualità :
MEDIO


GIUDIZIO :
½

Manny Ortega è un uomo senza patria e per quello deve ringraziare una donna. Lei è stata il suo primo e unico amore e quando se n'è andata ha portato via con sè non solo il suo cuore ma anche quella parte della sua vita che aveva conosciuto fino a quel momento. Indurito e affilato come un coltello dagli anni passati come militare nelle forze speciali e come detective nella polizia, Manny è pronto a ricominciare da capo inziando a lavorare con la ditta di sicurezza dell'amico Ethan Garrett. Ma il passato non è pronto a lasciarlo andare...
Lily Campora non avrebbe mai potuto immaginare cosa fosse accaduto a Manny dopo che lei se n'era andata quella calda notte in Nicaragua o quanto lui l'abbia odiata da quel giorno. Diciassette anni dopo, Lily viene a sapere tutto ma deve mettere da parte la sua paura della rabbia di Manny per chiedere il suo aiuto. Chieder il suo perdono sarebbe sperare troppo...
Imbarcati in una missione che li porta in un paese pieno di fermenti politici e agitazioni popolari, Manny e Lily devono trovare un modo di collaborare. Ed immersi nella pericolosa bellezza di una natura che ricorda quella della patria di Manny, presto la passione tonerà ad accendersi...

Anche questa quinta avventura dei Bodyguards ha mantenuto le aspettative. L'ambientazione (Nicaragua e Sri Lanka) è ben studiata e verosimile e la Gerard riesce a coniugare in modo abbastanza bilanciato il ritmo sostenuto e l'avvicendarsi frenetico degli avvenimenti con l'approfondimento della psicologia dei personaggi e delle ragioni che li hanno portati ad essere quello che sono e a fare quello che fanno.
Uno dei miei unici problemi con questo romanzo, che nel complesso ho apprezzato, è stato il tipo di rapporto fra i protagonisti. O meglio l'inizio del loro rapporto. Cosa poteva averci trovato Lily in Manny diciottenne, a parte la bellezza fisica e la dolcezza? Insomma quando l'autrice sottolinea che la loro relazione da puramente fisic si era 'evoluta' in qualcosa di più forte, la cosa non mi ha convinta del tutto, perchè francamente non capivo cosa potessero avere in comune per innamorarsi due persone così socialmente e culturalmente diverse, oltre alla potente attrazione fisica.,cioè. Quando però il romanzo è passato ai giorni nostri e Manny non era più il dolce diciottenne , ma un affascinante uomo maturo, indurito dalle esperienze passate, il divario tra lui e Lily si è avvertito sempre meno.
Passata questa prevenzione iniziale, comunque, il resto del romanzo è riuscito a coinvolgermi sempre di più, con l'incalzare delle situazioni e il trasformarsi del rapporto tra Lily e Manny.
Rispetto, ad esempio, a
To the Brink, il terzo romanzo della serie, che è anche il mio preferito, qui l'autrice si fa prendere forse a volte un po' troppo la mano dalla descrizione delle motivazioni politiche dietro al rapimento di Adam e ci sono delle parti un po' noiosette che confesso di aver saltato a piè pari. Alcune situazioni, poi, sono un filo inverosimili, ma non sarò certo io a lamentarmi di come questi eroi Alpha se la sappiano cavare in tutti i frangenti, che 'guardie del corpo' sarebbero, se no?

Naturalmente chi ha letto anche tutti gli altri romanzi della serie sarà felice di rivedere alcuni personaggi delle storie precedenti in questo libro, in particolare i protagonisti del già citato To the Brink, Darcy Prescott e i fratelli amici di Manny Ortega, Ethan e Dallas Garrett, ma, niente paura, non aver letto le avventure precedenti non diminuisce in nessun modo il piacere del racconto.
Qui la Gerard ci dà anche un piccolo assaggio di quello che succederà a Dallas (l'ultimo dei fratelli Garrett rimasto senza una storia tutta sua), ma è solo un piccolo spazio (giusto per farci venire voglia di leggere il prossimo romanzo in cui sarà lui il protagonista...e la cosa le riesce benissimo, devo dire,non vedo l'ora di leggerlo!), il grosso del romanzo è focalizzato sui due protagonisti. Una caratteristica di questa autrice è infatti quella di concentrarsi quasi esclusivamente sulla storia principale e di non sentire l'esigenza di allargare l'azione a plots secondari .

Lily
e Manny sono una coppia ben 'pensata', l'eroe Alpha trova pane per i suoi denti nella determinata Lily e questa sarà una delle ragioni della sua definitiva capitolazione, quando, cioè, una potente attrazione fisica si unirà per entrambi al rispetto e all'ammirazione.
Nella parte centrale del romanzo la tensione sessuale si taglia con il coltello ed è ben sviluppato il contrasto fra i sentimenti di lei che, pur se in ansia per la scomparsa del figlio non può fare a meno di sentirsi sollevata dal fatto che Manny non sia morto e si senta quindi suo malgrado fin da subito attratta da lui, e l'atteggiamento molto più guardingo di Manny , all'inizo assolutamente deciso a non farsi più 'toccare' da lei, sia materialmente che spiritualmente, ma con l'andare del tempo sempre meno sicuro, sempre più debole davanti alla forza dei sentimenti. Un personaggio in evoluzione, insomma, questo eroe Alpha, che sa anche come commuoversi e far commuovere (l'incontro con il figlio mai conosciuto è davvero toccante), soprattutto quando, alla fine, si arrende all'amore senza più prevenzioni, mostrando di avere la stoffa dell'eroe romantico per eccellenza: duro e sensibile allo stesso tempo. Un connubbio che personalmente trovo sempre irresistibile.

DA LEGGERE DELLA STESSA AUTRICE :

CHI LA PENSA COME ME...
(...) Questo è romantic suspense ai massimi livelli: non ci sono serial killer, vendette o diabolici ricconi che cercano di conquistare il mondo. Sri Lanka è sull'orlo della guerra civile e il team dei nostri protagonisti piomba proprio nel bel mezzo dell'azione, passando dalla cattura di ostaggi, alla caduta lungo una riva fangosa durante una fuga, all'essere presi di mira da un obice, il tutto mentre si tenta un salvataggio quasi impossibile. Ethan,Dallas e Manny sono la stessa squadra di salvataggio di To the Brink e mantengono intatto il loro fascino. Qui al gruppo si è unita anche la fidanzata di Ethan, Darcy, così possiamo vedere come prosegue la loro relazione, così come si può vedere un po' di più dell'adorabile Dallas ( il cui libro è previsto in uscita per il giugno 2007...non vedo l'ora!) .

Le prime cinquanta pagine del romanzo sono sfortunatamente poco incisive. Sono focalizzate sulla relazione dei protagonisti diciassette anni fa e anche se capisco che questa premessa era necessaria, non è riuscita ad inspirami molta fiducia nei confronti del libro.. E' stata invece la storia d'amore nel presente, con la sua complessità emotiva, che mi ha spinto a leggerlo pagina dopo pagina senza fermarmi. Il fatto che la protagonista abbia dieci anni più del protagonista (cosa che fa di Lily una quarantacinquenne per buona parte del romanzo) mi ha dato a tratti un po' da fare ma, a parte questo, si vede la relazione fra Manny e Lily rinascere a poco a poco in tutto il suo fulgore. Essi sono entrambi estremamente piacevoli e il gruppo di personaggi secondari aggiungono, invece che sottrarre, valore a una storia molto ben scritta.

Lo spazio riservato al suspense, cioè all'azione, è maggiore rispetto a quello riservato al romance, fatto che di solito critico, ma questa tenera storia d'amore riesce ad emergere in modo potente fra le molte scene d'azione frenetiche. Anche se questo libro può essere letto come romanzo singolo, penso che riuscirete a gustarlo meglio se prima leggerete
To the Brink (che è il terzo della serie).

Diciassette anni di odio sono una cosa difficile da cambiare in poco tempo e la Gerard non concede a una soluzione veloce. Mentre mi sono presa un po' di tempo per ripensare al complesso della storia, mi sono convinta che la Gerard ha proprio dato alla riunione di questa coppia l'attenzione e i tempi giusti. Manny è un eroe efficace ma è Lily la vera stella qui, la sua maturità e la sua vulnerabilita mi hanno profondamente commossa. Anche se completamente fuori dal suo elemento quando si ritrova a cercare un gruppo di ribelli nella giungla, Lily emerge come una donna forte senza per questo meritarsi il titolo di donna con le palle o al contario di eroina troppo stupida per vivere. La metto al primo posto nella mia classifica delle migliori eroine di romantic suspense. (Giudizio: B+)

E CHI NO...

Non ho trovato al momento recensioni negative per questo romanzo. Tutti i siti principali in cui è recensito gli attribuiscono un punteggio da alto ad altissimo.

Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!