DESIDERI INFRANTI di Kerry Lonsdale (Leggereditore)

Autrice:  Kerry Lonsdale
Titolo originale: All the Breaking Waves
Traduttrice:  Laura Liucci
Genere:  Contemporaneo
Ambientazione:  California, USA
Pubbl.originale: LakeUnion Publishing, 2016, pp.322
Pubbl.italiana:  Leggereditore, 12 marzo 2018, pp.448, €17
Livello sensualità: BASSO
Parte di una serie:  No
Disponibile in ebook a  € 4,99

TRAMA: Fuggita da un passato difficile e tormentato, Molly Brennan è riuscita a ricostruire una nuova esistenza per sé e la sua bambina di otto anni, Cassie, in un ambiente sicuro e pieno d'affetto. Appassionata cultrice e insegnante di Storia dell'arte, ha imparato a scorgere la bellezza nascosta nelle piccole cose, come nei vetri di mare che raccoglie sulla spiaggia e che trasforma in magnifici gioielli, forse imperfetti ma unici e preziosi come la vita. Quando, però, tutto sembra procedere per il meglio, sua figlia Cassie inizia a soffrire di terribili visioni; la tormentano giorno e notte impedendole perfino di dormire. All'improvviso, preoccupazioni e paure che Molly credeva superate riaffiorano con forza, costringendola a guardare dentro di sé. Per aiutare la sua adorata figlia, non ci sono alternative: deve tornare a Pacific Grove, dove aveva giurato di non rimettere più piede, affrontare, una volta per tutte, le ombre che ha sempre cercato di allontanare e chiudere i conti con il passato...


La diversità spaventa, la diversità viene derisa, la diversità si deve nascondere! Ma la diversità può diventare una ricchezza quando la si accetta e si impara ad usarla per sé e per gli altri.
In questo bel romanzo di  Kerry Lonsdale “Desideri infranti”, si parla proprio di questo: tre donne e una bambina che hanno della capacità che le rendono “diverse”.
Molly Brennan  e la figlioletta Cassie tornano a Pacific Grove, dove vive nonna Mary, perché hanno bisogno di qualche giorno di tranquillità. Cassie è stata sospesa da scuola perché ha manifestato le sue doti e non solo non è stata capita, ma è stata accusata di spaventare i compagni.
Oltre a ciò la bimba ha sognato la morte della madre e gli incubi non hanno dato pace né a lei né alla mamma.
…”Nello specchietto retrovisore vidi Cassie guardare fuori dal finestrino. Aprii il mio e respirai l’aria carica di sale. Aveva smesso di piovere e le strade brillavano alla luce del primo pomeriggio che filtrava attraverso le nuvole, quando svoltammo sulla strada della casa di nonna, dove il blu intenso della baia si estendeva all’orizzonte-Nonna ha sistemato casa. E carina.”
Arrivate dalla nonna, immediatamente, Molly rivede Owen, il suo grande amore, che lei ha lasciato per non coinvolgerlo nella sua vita piena di problemi. Sia lei che lui però sono ancora innamorati sebbene siano passati tanti anni.
..”Il cancello laterale del giardino della nonna sbattè.  E il mio cuore si fermò. Quando vidi chi si stava avvicinando, respirare divenne impossibile.
Era alto, con i capelli scuri, sul mento un velo di barba che non aveva rasato da parecchi giorni. Non stava sorridendo ma i suoi occhi erano fissi su di me.
Respira Molly.
Cassie fece un rumore, e così mi costrinsi guardarla. Mi stava fissando con gli stessi occhi tristi di prima, poi li spostò sull’uomo che stava attraversando il giardino-con gli stivali pesanti sui ciottoli- e che si fermò dritto davanti a me.
-Ciao Leccalecca.
Sentii il cuore pulsare nelle orecchie. Mi imposi di respirare .-Owen.
-Mamma-  Cassie mi tirò per una mano -ha i tuoi colori. Siete abbinati!
Owen infilò i pollici nelle tasche frontali dei jeans. -Si proprio così-  disse lui annuendo lentamente . -Le nostre auree  sono della stessa tonalità.-“
 L’essere  obbligati a frequentarsi, perché  il giovane fa dei lavoretti per  la nonna e vigila su di lei, portano a galla le molte  cose che si devono chiarire e mentre la nonna cerca di aiutare la bimba ad usare nel modo corretto le sue capacità, piccoli tasselli del passato emergono  dal “ripostiglio” in cui erano stati rinchiusi.
Si scopre così un mondo di violenza fisica e mentale  che la giovane  e la madre hanno subito per anni dal padre, un uomo gretto e ignorante, che incolpava la moglie di tutti i suoi fallimenti e soffocava nella figlia, in modo psicologicamente violento, le sue capacità.
Ci sono però cose che Molly non riesce a far uscire allo scoperto ma l’amore per la nonna,  per la figlia  e per Owen, finalmente la inducono a parlare e ad accettarsi per quello che è: diversa, non cattiva. E mentre cerca di assicurare un futuro a sua figlia, qualora lei dovesse veramente morire,  Cassie e Owen prendono sempre più confidenza l’una con l’altro e la nonna deve anche lei fare una confessione...
Non dico altro perché il libro va scoperto pian piano e vi assicuro che è un crescendo di emozioni.
Come avrete capito Molly influenza le persone ad agire in un certo modo, soprattutto quando è arrabbiata, come era successo col padre. Mentre Cassie è chiaroveggente e le sue visioni si avverano nell’arco di cinque giorni. Ecco perché Molly è così preoccupata e cerca di trovare un modo per rimanere in vita, il tutto in brevissimo tempo. Infatti il vero romanzo si sviluppa in meno di una settimana ed è scandito dai vari momenti delle giornate.
E’ una storia che angoscia e che si legge con la speranza che non succeda l’irreparabile perché il dramma di Molly è reale e tocca nel profondo. L’ambientazione è viva e quasi palpabile con i colori dei vetri che la giovane donna raccoglie sulla spiaggia per farne gioielli, con le onde che rumoreggiano quasi a dare eco al cuore che batte forte, con il gioco dei due cani di Owen che si gettano tra gli spruzzi d’acqua con gioiosità, con i vari colori delle auree intorno alle persone, ma anche con la paura per alcuni ambienti della casa che Molly non riesce a superare se non  alla fine di tutto.
Il romanzo parla di fiducia e di una seconda occasione, parla di affetto  tra consanguinei ma anche tra amici. Parla dell’amore tra due ragazzini  diventato ora una passione adulta che finalmente sarà la base della loro famiglia. "Desideri infranti" è un libro affascinante che consiglio.









COME INIZIA IL ROMANZO...
1
Cresciuta a Pacific Grove, una cittadina costiera della penisola di Monterey, in California, avevo trascorso molte domeniche mattina a setacciare la spiaggia in cerca di piccoli vetri. Un tempo credevo che quei frammenti levigati dal mare fossero opera delle
 sirene, e che, quando le mitiche creature marine piangevano per i marinai scomparsi in mare, le loro lacrime si solidificassero e fossero state trasportate a riva dall’ultimo fronte temporalesco.
Le lacrime di sirena erano tesori da custodire vicino al cuore, di buon auspicio per trovare il vero amore e tenere lontano chi volesse farci del male.
Ma il tempo mi ha insegnato due cose importanti: le fiabe e le leggende impallidiscono se paragonate ai veri incubi, e le abilità psichiche sono un potere che il corpo umano non dovrebbe possedere.
2
Lunedì, prima dell’albaSepolta sotto un piumino e una coltre di luce argentea, rimasi a fissare lo spicchio di luna fuori dalla finestra e aspettai. La luna attraversò il cielo come una lacrima fasciata di seta nera. La notte si fece sempre più fitta e l’aria più fresca. Malgrado ciò, rimasi in attesa.
Inspirai a fondo e arricciai il naso all’odore tipico della casa: legno vecchio, asciugamani umidi e foglie ammuffite. Vivevamo in una casetta a San Luis Obispo, risalente a prima della Seconda guerra mondiale, dove negli anni le finestre erano state chiuse dalla vernice dentro le loro cornici. Spifferi di aria fredda filtravano dalle porte deformate, sottili ragnatele di crepe tappezzavano le pareti e i battiscopa erano anneriti dall’acqua penetrata nelle pareti che il padrone di casa non aveva mostrato alcun interesse a riparare.
A ogni respiro sentivo le narici ribellarsi a quell’odore stantio. Avvertii la pressione aumentare nei seni nasali, quasi avessi un’infezione. Anche Cassie era stata male l’inverno passato, e più di una volta, ma c’erano altre cose, oltre all’ambiente insalubre, a contribuire ai nostri malanni. La mancanza di sonno, per dirne una.
Dovevamo trovare un altro posto dove vivere, possibilmente nei dintorni, in modo che Cassie non dovesse cambiare scuola.
Rotolai su un fianco, mi raggomitolai e gettai un’occhiata alle cifre digitali sull’orologio: 2:58.
Il contratto d’affitto scadrà a giugno.2:59
È solo aprile. Inizierò a cercare qualcos’altro ilmese prossimo.3:00
Trattenni il respiro, tesi l’orecchio e contai. Cinque secondi. Dieci.
Sentii la pressione crescere nel petto. Dodici. Tredici. Quattordici.
Il singhiozzo di Cassie attraversò la casa, si insinuò nella mia stanza e mi ferì le orecchie esattamente diciassette secondi dopo le tre. Come un orologio svizzero, pensai, abbandonandomi a un sospiro. Rotolando sulla schiena, mi stiracchiai e mi costrinsi ad alzarmi, temendo ciò che sarebbe venuto dopo.
L’urlo squarciò l’aria, una lama di rumore scivolò lungo la mia spina dorsale. Mi lacerò e mi strappò il cuore. Seguì un nuovo grido che avvertii fin nelle ossa, e stavolta le gambe entrarono subito in azione.
**** 
USCITE IN ITALIANO DI KERRY LONSDALE
Serie Everything
1. 1.Everything We Keep (2016) - ed. italiana: OGNI COSA A CUI TENIAMO, Leggereditore, maggio 2017 - Leggi QUI la ns recensione
2. Everything We Left Behind (2017) - ed. italiana: LE COSE DA DIMENTICARE, Leggereditore, agosto 2017 
3. Everything We Give (2018)
**
All the Breaking Waves (2016)- ed. italiana: DESIDERI INFRANTI, 
Leggereditore, marzo 2018 

**** 
L'AUTRICE
Kerry Lonsdale vive in California con il marito e i due figli ed è tra le fondatrici della Women’s Fiction Writers Association. Crede che la vita sia più emozionante se ricca di colpi di scena e probabilmente questo è il motivo per cui ama calare i suoi personaggi in scenari inaspettati. Il suo romanzo d'esordio è stato "Ogni cosa a cui teniamo".

VISITA IL SUO SITO: 
http://www.kerrylonsdale.com

TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE. LA TUA OPINIONE CONTA PER NOI.
Grazie a chi condividerà il link a questa recensione sulle sue pagine social.



2 commenti:

  1. subitissimo in lista! bella la recensione. sicuramente non un libro facilissimo, ci sono un sacco di brutte cose da digerire, ma sono molto incuriosita dalle capacità di questa donne!!

    RispondiElimina
  2. Confesso, la trama non mi aveva ispirato per niente

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!