PROMESSE DI MEZZANOTTE di Lisa Marie Rice (Mondadori)


CHE ALLE BLOGGER DELLA MIA BIBLIOTECA ROMANTICA PIACCIA IL ROMANTIC SUSPENSE NON E' UN SEGRETO, NE' CHE MOLTE DI NOI SIANO FANS DELLE STORIE DI LISA MARIE RICE. OGGI IL SUO NUOVO ROMANZO USCITO SABATO NEI ROMANZI MONDADORI E' RECENSITO DA PIERA, KEIKO, CRISTINA E MEL. PROPRIO UN BEL QUARTETTO. ECCO COSA NE PENSANO.


Autrice: Lisa Marie  Rice
Titolo originaleMidnight Promises
Traduttrice: Alessia Di Giovanni
Genere: Contemporaneo, Romantic Suspense
Ambientazione: Oregon, Stati Uniti
Pubb. Italiana: Mondadori,coll. Extra Passion, nr.88, marzo 2018,  pp.261
Parte di una serie: 5° serie “Men of Midnight” 
Livello di sensualitàALTO
Disponibile in e-book a € 3,99 

TRAMA: La vita di Felicity Ward, specialista in sicurezza informatica, è sempre stata dominata dai segreti. Difficile avere una vita normale se cresci in un programma di protezione testimoni: il pericolo è sempre dietro l'angolo! E quando Felicity cerca di rompere il guscio della sua solitudine, finisce preda di un tentato rapimento, al quale riesce a sfuggire per miracolo. Ferita, la ragazza arriva a casa dell'amica Lauren, dove crolla tra le braccia di Sean O'Brien. Sean, ex medico dei Seal in cerca dell'amore che non ha mai trovato, rimane subito colpito dal fascino di Felicity e, oltre a curarla, giura che farà di tutto per proteggerla. Nasce così una passione pronta a sfidare qualunque rischio, in grado di risvegliare i sensi e sentimenti più potenti…

“Ho pensato che, dato che hai tanti nomi, non ti sarebbe dispiaciuto averne uno in più…… Felicity O’ Brien . Suona bene , non trovi?”
Nuovo libro della serie Men of Midnight, anche questa volta l’autrice non delude le nostre aspettative e, in classico stile Rice, ci regala un protagonista sexy e protettivo. Sean O’Brien, Metal per gli amici, è un ex medico dei SEALs ; alto, forte, muscoloso e con una faccia dai tratti marcati, è un colosso.Questo concentrato di testosterone è un membro dell’Alpha Security Internazional, --Ricordate Jhon Huntington e Douglas Kovalski? Come dimenticarli, vero? -- freddo e determinato quando le cose si complicano. Una bellissima donna, ferita e sanguinante si presenta a casa della compagna del suo amico e collega Jacko, Metal non sa chi sia, ma prende in mano la situazione nell’istante in cui gli cade tra le braccia, il suo senso di protezione si impadronisce di lui e lo spinge a salvarle la vita.
Se, per noi amanti della Rice, trovare un macho sexy e tutto d’un pezzo che si scioglie come neve al sole davanti alla sua anima gemella è una certezza, un’ eroina così ben caratterizzata è stata la vera sorpresa del libro. Felicity,  figlia di un famoso fisico nucleare  fuggito dall’Unione Sovietica  e dalle grinfie del KGB per proteggere la sua rivoluzionaria scoperta, ha passato tutta la sua vita a nascondersi. Collaboratrice freelance dell’FBI  e genio informatico, è  cresciuta con il culto della segretezza  e della diffidenza verso tutto e tutti. Con il tempo, anche la sua natura schiva si è ribellata, la solitudine  è diventata una prigione soffocante  a tal punto  da decidere di  mettersi alla prova con un viaggio. Quale meta migliore se non Portland, la città dove vive la sua migliore amica Lauren? E' l’unico posto in cui può sperimentare  la vita normale che tanto sogna; andare al cinema, uscire a fare shopping, tutte cose che si è sempre negata in favore della sicurezza. Come lei stessa afferma, la sicurezza non esiste e la prima tappa del suo viaggio ne è la conferma; appena atterrata all’aeroporto di Portland, viene assalita da uno sconosciuto che tenta di rapirla ma grazie alla sua intraprendenza e alle sue competenze in campo informatico, riesce a scappare. Sola, ferita e priva di forze decide che l’unico posto sicuro è la casa della sua amica Lauren, non sa ancora che ad accoglierla ci sarà l’uomo che le cambierà la vita. Felicity è una protagonista che non si può non amare, coraggiosa senza essere incosciente,  inesperta senza essere  fastidiosamente ingenua, intelligente  e determinata; per la prima volta in vita sua, oltre alla chiara attrazione fisica che scatta immediata con Sean, è conquistata dalla sensazione di sentirsi al sicuro che l’uomo le fa provare.  Non si nasconde, non sfugge da ciò che prova, anzi , spazza via tutti i dubbi di Sean riguardo alla sua salute e si prende quello che vuole. Le scene di sesso sono poche in questo romanzo, anche se ricche di sensualità, la protagonista è ferita e l’arco di tempo in cui si svolge la vicenda è davvero breve per poter sbirciare nella loro camera da letto. Il nemico incombe  e  i nostri protagonisti devono darsi da fare se vogliono salvarsi dalla minaccia che  Vladimir Borodin rappresenta. Amministratore delegato della Intergaz, società di energia russa,  l’ ex colonnello del KGB nonostante la sua ricchezza e il suo successo, è un nostalgico dell’ Unione Sovietica, non ha perdonato al padre di Felicity l’occultamento di una scoperta che avrebbe potuto cambiare le sorti
della nazione in sfavore degli Stati Uniti; ora che è venuto a conoscenza della sua esistenza è determinato a servirsi di lei a tutti i costi.

Se la trama romance  è un po' carente dal punto di vista del conflitto e della tensione fra i due protagonisti che  si innamorano davvero troppo in fretta, la trama suspense è quella che mi ha coinvolta di più. Ricca d'azione e ben orchestrata, ti trascina fino alla fine del libro per scoprire cosa succederà.  Bello l’epilogo con un Metal un po’ impacciato ma molto dolce. Non ci resta che aspettare il prossimo libro della serie.





*****

La scena finale di “Vendetta di mezzanotte” (qui) ci aveva lasciati con  Felicity che, arrivata a casa di Lauren, sveniva.
Il secondo volume “Promesse di mezzanotte” ci spiega cosa sia successo alla ragazza e come sia
riuscita a giungere in un luogo conosciuto solo virtualmente in condizioni critiche e con una ferita da coltello che l’ha resa debole per il tanto sangue perso.
Felicity è un mago dei computer che , appena scesa all’aeroporto di Portland, viene catturata da un uomo che la minaccia pesantemente ma a cui sfugge con uno stratagemma.
…”-Non muoverti! sibilò una voce. Bassa virile,  cattiva. Un colpo secco sulla schiena la fece barcollare. Una mano enorme, forte, la tenne per la spalla, un ‘altra le premette qualcosa di  duro sul fianco vicino alla spallina dello zaino.
 -Non voltarti non emettere un cazzo di respiro- disse la  voce-lo senti questo?
Questo era un coltello molto appuntito. Era passato attraverso il suo impermeabile e la felpa e in quel momento le pungeva la pelle.
Qualsiasi  mossa avesse fatto la avrebbe  squarciato il fianco…
Guardò le  persone passare e calcolò  le traiettorie. Alla destra vide un negozio che  vendeva occhiali e orologi con espositori rotanti. Fece un passo in quella direzione e sentì un intenso calore al fianco.
Il calore si trasformò in dolore come se qualcuno   le avesse infilato un pezzo di acciaio rovente nel fianco. Era un dolore caldo che la fece ansimare. Passando  davanti al negozio di orologi e occhiali da sole diede uno spintone agli espositori che caddero mandando orologi e occhiali dappertutto.
Senza neanche guardare dove si trovava il suo  aggressore, fuggì.”
L’unica cosa che riesce a ricordare, dopo essere stata curata e presentata ai membri della Security di cui fa parte anche Sean O’Brien detto Metal, ex Navy Seals, è che l’uomo aveva un leggerissimo accento russo.
Come entrano nella storia Metal e l’accento russo?
Andiamo con ordine: Metal è a casa di Jacko e Lauren, quando Felicity fa la sua comparsa e l’uomo si incarica di farla medicare e di portarla  a casa sua per proteggerla. L’accento russo invece è spiegato dall’origine di Felicity i cui genitori erano scienziati russi fuggiti dall’Unione Sovietica . Il padre, vincitore di un Nobel, aveva scoperto dei mini congegni capaci far saltare in aria una città e li aveva portati  in America. L’ex KGB, colonnello Vladimir Borodin, vuole che la figlia gli riveli il luogo in cui sono stati nascosti.
Ma Felicity ha della abilità e dei programmi informatici che , utilizzati anche in forma di Hackeraggio avallato dai servizi segreti USA, le permettono di scoprire l’identità del suo feritore e il mandante.
La vicinanza tra Metal e la giovane, fa scaturire nell’uomo sia il desiderio di protezione  che quello sessuale  e nella donna passione ma anche un senso di appartenenza a qualcuno  come non le era mai capitato di sentire.
…“Sospirò  e lei rise.  Gli piaceva quella sensazione, sentirla ridere  tra le sue braccia  gli piaceva molto. Le appoggiò  il mento su un spalla e la baciò su una guancia. Lei sorrise e girò il viso per guardarlo: era un sorriso speciale che non le aveva mai visto. E anche quello gli piaceva, gli piaceva praticamente tutto quello che gli stava accadendo”.
Intanto il pericolo si avvicina sempre di più…
Come in tutti i romanzi della Rice, c’è una sensualità molto elevata anche in questo, ma le scene erotiche sono addolcite quasi che l’amore nascente voglia prevalere sul sesso.
E’ una storia complessa ma ben articolata in cui ha parecchio posto la conoscenza , legale e non, dell’uso di programmi informatici su cui credo l’autrice si sia ben informata prima di scriverne.
Anche l’ambientazione con la neve, il ghiaccio e quindi un’atmosfera ancora più cupa son un punto di forza del romanzo.
La parte che mi è piaciuta di più è però  quella iniziale perché anche solo leggendola, mi sono sentita in ansia per la protagonista. Devo riconoscere comunque che tutta la vicenda è sempre tenuta sul filo di una buona suspense e ciò senza dubbio mi ha intrigato parecchio. Bello è stato anche ritrovare i precedenti protagonisti soprattutto questi uomini che sul loro lavoro sono rigidi e quasi meccanici ma  che  con le loro donne diventano teneri e ultraprotettivi…e Metal non fa eccezione!
“- Sì e finita. Basta con i segreti. E’  acqua passata. D’ ora in poi ci siamo solo noi  due, insieme. E’ il nostro futuro-  E’  la nostra famiglia pensò.
La cosa che voleva più  al mondo era formare una famiglia con Felicity.
-Il nostro futuro- lei sorrise.-  Mi piace come suona.
-Anche a me.”
Forse è un po’ veloce l’innamoramento…ma è comunque una bella storia che mi ha soddisfatta.






*****

Promesse di mezzanotte è il quinto libro della serie Midnight . Come nei  romance che lo hanno preceduto ci troviamo di fronte ad uno schema ormai collaudato: la protagonista in pericolo e il protagonista che interviene a prestarle soccorso e conforto. I due personaggi principali Felicity e
Metal si incontrano in circostanze particolari, lei arriva ferita a casa della sua amica Lauren e lui, pratico di primo intervento, la soccorre, la fa curare e la porta a casa sua per proteggerla da un nemico ancora sconosciuto ma letale. Qui avranno modo di studiarsi, conoscersi ed innamorarsi fino a quando le vicende che hanno condotto al ferimento di Feliticy non diverranno incalzanti e dovranno essere risolte prima che essi possano coronare la loro storia d'amore.
Come  già detto, chi ha avuto modo di leggere i libri precedenti della serie non troverà nulla di nuovo nello sviluppo dell'intreccio che ripercorre  schemi già collaudati quindi cosa rende interessante il libro? Innanzitutto la caratterizzazione della protagonista di cui si può intuire fin da subito una personalità risoluta e un cervello di tutto rispetto. In fin dei conti, Metal e i suoi compagni (tutti altamente addestrati e facenti parte di un'agenzia di  sicurezza) hanno aiutato la protagonista a uscire da una situazione complessa, ma non sarebbe stato incredibile se lei  se la fosse cavata da sola.
La parte suspense ben descrive il cattivo della situazione e l'ambiente da cui proviene che io trovo estremamente attraente: un ex colonnello del KGB, ora imprenditore petrolifero, che ha fatto fortuna con la disgregazione dell'impero sovietico. Uno dei problemi della Russia post comunista è stato ed è ancora il problema della collocazione a Stati canaglia e a organizzazioni mafiose, delle armi sottratte ai grandi arsenali sovietici  e la Rice, anche se in modo succinto, ci da una panoramica sull' argomento.
Anche se l'autrice  propone una storia non originalissima per lei,  lo fa però con uno stile sempre estremamente riconoscibile, una scrittura chiara, moderna, fluida che facilita lo scorrere dell'intreccio e di conseguenza rende piacevole la lettura.
In definitiva, se non avete mai letto un libro della Rice e vi approcciate a questo, potreste avere una bella sorpresa. Per le lettrici affezionate, invece, sarà piacevole lasciarsi cullare da uno stile e una storia che sono il marchio dell'autrice.





*****

Amo lo stile di Lisa Marie Rice poiché riesce sempre a tenerti sul filo del rasoio dall’inizio alla fine. Il suspense fa da sfondo ad una storia d’amore in piena regola e i colpi di scena non mancano mai: fughe, sparatorie, cattivi all’ennesima potenza e Seals pronti all’azione. Promesse di Mezzanotte non smentisce le aspettative. L’incontro tra Feliticy e Metal Sean O'Brien è tutt’altro che convenzionale. Lei viene aggredita e, sanguinante, riesce a raggiungere la casa dell’amica Lauren dove per fortuna trova Metal che, sia come ex SEAL che come medico, prende in mano la situazione. La cura e la porta al sicuro a casa sua. Fin qui tutto bene ma poi si entra nel vivo della storia perché il team di ex SEAL si mette in moto per trovare il colpevole. In un susseguirsi di colpi di scena si arriverà alla resa dei conti tra buoni e cattivi.
Come già detto lo stile della Rice è inconfondibile, fluido e con un buon ritmo. I personaggi sono ben diversificati e qui mi soffermo. Il cattivo della situazione è degno di nota: un ex ufficiale del KGB che non ha nulla da invidiare ai protagonisti in quanto a caratterizzazione. Oserei dire che mi è piaciuto più di Metal che sì, è un figo da paura ma che, rispetto ai protagonisti dei libri precedenti, è risultato anche fin troppo buono. Il colpo di fulmine che scatta tra Metal e Feliticy è repentino, veloce e l’ex SEAL grande e grosso si trasforma in un cucciolone tenero. Personalmente ho un debole per personaggi cattivi o che lottano con la parte più torbida di se stessi e, da parte di un SEAL, mi aspetto anche una certa durezza d’animo per cui, un uomo dolce e protettivo che si innamora dopo poche pagine, di solito non mi entusiasma. Per fortuna la Rice è bravissima nel creare le diverse sfaccettature di una personalità e Metal potrà anche essere un uomo dolce e protettivo ma ad un certo punto diventerà un’arma letale e un caterpillar pronto a schiantare al suolo chiunque oserà minacciare la donna che ama.
Che dire? Io aspetto il prossimo libro della serie. Consigliato a chi ama le storie suspense ben costruite e personaggi forti e protettivi.







***** 
LA SERIE MIDNIGHT 

1. Midnight Man (2004) - ed.italiana: MEZZANOTTE E' L'ORA , Mondadori, coll. Extra Passion, 2012 - John Huntington e Suzanne Barron
2. Midnight Run (2004)
- ed.italiana: MEZZANOTTE ARRIVERA' , Mondadori, coll. Extra Passion, 2013 - Tyler "Bud" Morrison e Clare Parks - Leggi QUI la ns recensione.
3. Midnight Angel (2006) 
- ed.italiana: A MEZZANOTTE UN ANGELO , Mondadori, coll. Extra Passion, 2013 - Douglas Kowalski e Allegra Ennis - Leggi QUI la ns recensione
3.5. Midnight Shadows (2015)- novellaDouglas e Allegra Kowalski
4. Midnight Vengeance (2014) - 
ed.italiana: VENDETTA DI MEZZANOTTE  , Mondadori, coll. Extra Passion, 2017 - Morton "Jacko" Jackman e Lauren Dare - Leggi QUI la ns recensione
5. Midnight Promises (2015) -  ed.italiana: PROMESSE DI MEZZANOTTE  , Mondadori, coll. Extra Passion, 2018 -Sean "Metal" O'Brian e Felicity Ward
6. Midnight Secrets (2015) - Jo Harris e Isabel Delvaux
SPIN-OFF MEN OF MIDNIGHT
1. Midnight Quest(2016)  John Huntington e Suzanne Barron

***** 
L'AUTRICE

Lisa Marie Rice avrà sempre trent’anni e non invecchierà mai. È alta, sensuale, bellissima. Gli uomini cadono ai suoi piedi come pere mature. È stata insignita dei più prestigiosi premi letterari. Ha una laurea in archeologia, una in astrofisica e in letteratura tibetana. Ovviamente, Lisa Marie Rice è una donna virtuale ed esiste solo di fronte allo schermo, mentre scrive romanzi erotici. Scompare non appena spegne il pc... 
VISITA IL SUO SITO: 
 http://www.lisamariericebooks.com/

TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO E TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.
Grazie se condividerai il link di questa recensione sulle tue pagine social o la suggerirai agli amici.


2 commenti:

  1. Già messo nella mia lista dei libri da leggere, grazie per le belle recensioni. Siete sempre number one ragazze!

    RispondiElimina
  2. Concordo con chi dice che questo libro non si discosta dagli altri della Rice, letto uno letti tutti? Un po', sì, ma è anche vero che lei scrive bene, perciò sono sempre letture piacevoli. Però aspetto una storia un po' diversa la prossima volta. Alessia.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!