VIOLET (The Fowler Sisters Vol.1) di Monica Murphy (Newton Compton)

Autrice: M0nica Murphy
Titolo originaleOwning Violet
Traduttrice: Mariacristina Casa
Genere: Erotic romance
Ambientazione: Stati Uniti
Pubb. Italiana: Newton Compton,  6 ottobre 2017,  pp.278 
Parte di una serie: 1° serie “Sorelle Fowlers
Livello di sensualitàMOLTO ALTO
Disponibile in e-book a € 2,99 

TRAMAHo sempre vissuto facendo quello che ci si aspettava da me. Sono la figlia di mezzo, la figlia responsabile. Quella che ha affrontato un grande pericolo ed è sopravvissuta. Quella che si è dedicata agli affari dell'impero di famiglia. Quella che ha conosciuto un uomo ambizioso e si è innamorata. Avremmo dovuto dirigere la Fleur Cosmetics insieme, io e Zachary.

Invece ha avuto una promozione e mi ha lasciata a mangiare la polvere. Forse è stato meglio così, vista la sua slealtà e la sua tendenza a guardare le altre donne. E in ogni caso c'era un altro uomo che il destino aveva deciso di farmi incontrare. Anche lui con una grande sete di successo, proprio come Zachary, forse anche di più. Neanche lui ha scrupoli. E tutto quello che lo circonda è un mistero. Non so niente di Ryder McKay, tranne che mi fa sentire cose che non ho mai provato prima. Un momento rubato, un bacio, un tocco... e sono in trappola. Ryder è come una droga potente, e io sono come una tossicodipendente che non vuole guarire. Mi dice che le sue intenzioni non sono pure, e gli credo. Ma per la prima volta nella mia vita non mi importa. Sono disposta a rischiare di perdere tutto pur di stare con lui. Compreso il mio cuore. La mia anima. Tutto.


Quando ho letto il titolo “Violet” e la sinossi ero molto incuriosita da questo romanzo che richiamava una serie Regency in cui le protagoniste erano Violet, Lily e Rose e la loro storia aveva a che fare  marginalmente con i profumi. Ma le affinità con quel romanzo erano solo queste, il romanzo di Monica Murphy è tutt’altra cosa!
Violet è la seconda di tre sorelle che non si somigliano caratterialmente in alcun modo stando al  primo episodio della loro storia.
A New York  Violet lavora alla Fleur, industria di cosmetici creata dalla nonna e ora guidata dal padre, e sta per ricevere una proposta di matrimonio dal fidanzato Zachary. Avrà però un’amara delusione perché lui l’ha invitata a cena per comunicarle la sua prossima partenza per Londra dove gestirà gli affari della Fleur. Alla cena assistono altri due dirigenti,  Pilar e Ryder McKay che vorrebbe soppiantare nell’incarico a Londra proprio Zachary.
Pilar odia profondamente Violet mentre Rider, pur non confessandolo, ha il desiderio di averla nel suo letto e si sente geloso del fidanzato.
I due colleghi (e amanti), stringono un patto: Rider sedurrà Violet e poi la lascerà, così da farle venire un crollo emotivo che la faccia lasciare il posto di responsabilità a Pilar, la quale, invece, si sarebbe lavorata il suo fidanzato.
Ma per Rider diventa difficile rimanere concentrato solo sul sesso, come concordato nella scommessa, anche perché Violet, inaspettatamente, si rivela molto meno debole di quanto supposto e diventa lei seduttrice e provocatrice fino a far nascere un sentimento d’amore nell’uomo che aspira ad averla sempre con sé.
C’è parecchio dramma nel passato di Violet e Ryder che ha segnato le loro vite e quello della donna  si ripresenta come una minaccia per il futuro.
Naturalmente c’è un finale felice ma non definitivo perché alcune cose sono in sospeso e credo si risolveranno nei prossimi libri.
Mi è piaciuto questo romanzo?
Mah, abbastanza, anche se i personaggi sono parecchi e ancora in evoluzione.
Quello che mi ha suscitato un’antipatia profonda sin dalle prime righe è Pilar:  cattiva, invidiosa fino all’estremo, subdola e manipolatrice e non è dato di capire il perchè del suo odio così profondo nei confronti di Violet.
La narrazione con i pov alternati è riuscitissima perché permette di scavare nei sentimenti dei due protagonisti e di conoscere la complessità delle loro anime.
L’autrice ha il merito di aver elaborato un romanzo corale e di averci lasciato con tante curiosità ma anche l’impressione che la felicità esista, perché come dice Violet nelle ultime righe:
”Ryder mi passa un braccio intorno ai fianchi e mi conduce attraverso la sala, attraverso la vita. Mi fa da guida, è il compagno di cui avevo un bisogno disperato e inconsapevole…fino a che non l’ho incontrato.
Ora ce l’ho. E’ mio.
E io sono sua.”
C’è tanta passionalità in tutto il romanzo e le scene di sesso sono parecchie e molto intense ma sono il punto focale di questa storia perché è proprio la scoperta della propria capacità di amare  fisicamente trasformando il sesso in amore, che cambia l’indirizzo della vicenda.
Aspetto con un po’ di ansia la storia delle sorelle Lily e Rose.










COME INIZIA IL ROMANZO...
Capitolo uno
Violet


Stasera la mia vita cambierà.
Quindi, per essere degnamente preparata, ho trascorso tutta la giornata alla spa a coccolarmi con massaggi, pulizia del viso, ceretta e trattamento mani e piedi. Ho la pelle liscia, il viso pulito, le unghie dipinte di un rosa perfetto e discreto. I muscoli sono rilassati e sciolti, ma il cervello…
Il cervello è iperattivo. Lo stomaco un fascio di nervi. Il mio aspetto esteriore è l’esatto opposto di ciò che provo interiormente, perché la posta in gioco è molto alta. Tutto ciò per cui ho lottato negli ultimi anni si realizzerà proprio stasera.
Finalmente.
Qualche giorno fa, da Barneys, ho trovato il vestito adatto per questa occasione speciale, che sicuramente Zachary approverà: un tubino blu navy che cade appena sopra il ginocchio e asseconda le mie curve, ma in modo velatamente provocante, perché a lui non piace niente di troppo esplicito o sfacciato. Cioè, odia tutto ciò che indossa, fa o dice mia sorella maggiore, ma non tollera più di tanto neanche il comportamento della minore, che è sempre troppo diretta.Ma va bene così. Stasera chiederà a me di sposarlo, non a Lily o a Rose.
A me.
In me non c’è niente di esplicito, anzi, mi si potrebbe definire il paradigma del sottotono. Sarei la moglie perfetta per un politico, sempre a un passo dal mio uomo, a offrirgli sostegno incondizionato, indossando l’immancabile sorriso di cui sono diventata esperta negli anni. Anche se in passato c’è stato qualche intoppo: una volta ho dovuto tirar fuori le unghie per davvero e lottare per la mia vita, ma sono sopravvissuta.
Mio padre e mia nonna preferiscono far finta che non sia mai accaduto e Zachary neanche lo sa. È un trascorso della mia vita – precedente al nostro incontro – che la mia famiglia ha preferito nascondere sotto il tappeto.
“È bruttissimo, Violet”, mi disse mio padre una volta. Perché non te ne dimentichi e basta?
Perciò ci sto provando, per la mia famiglia.
Zachary arriva nel mio appartamento in perfetto orario, il cielo non voglia che sia in ritardo. La puntualità è tra le qualità che più ammiro in lui. È puntuale, premuroso, efficiente, bello e brillante, estremamente brillante. Alcuni lo definiscono subdolo, altri spietato, e gira voce che abbia altre donne. Io non sono stupida, ho i miei sospetti, e alcuni potrebbero anche essere stati confermati un paio di volte, ma non appena ci fidanzeremo ufficialmente, non appena ci sposeremo…Le cose cambieranno. Devono cambiare.
Zachary e io abbiamo un rapporto perfetto. Quel genere di rapporto che sogno da quando ero bambina e di cui Lily si prende sempre gioco. Ma che ne sa lei dell’amore?
Se parliamo di sesso, rapporti morbosi e guai, è sicuramente un’esperta. Ma dell’amore? Penso che in vita sua non abbia mai avuto una relazione vera.
Io sì, invece. Sono stata con diversi ragazzi, sia alle medie che alle superiori, ma il primo vero fidanzato l’ho avuto al college. Quello che all’inizio pensavo di sposare e con il quale, verso la metà del primo anno, persi la verginità. Fino a quel momento avevo resistito, tra la mia cerchia di amiche ero rimasta una delle ultime a essere ancora vergine.
Mi piantò all’inizio del secondo anno. Appena dopo che era successo… tutto. L’incidente, come lo chiamo io. La cosa di cui nessuno vuole parlare e di cui, quindi, non parlo nemmeno io. Dopo esserci lasciati, sono rimasta single. Ho cercato di riprendermi da tutto ciò che era successo, concentrandomi sugli studi e poi sulla mia carriera alla Fleur Cosmetics, l’azienda di famiglia. Ho avuto un breve esaurimento nervoso, ma lo sanno in pochi perché lo abbiamo tenuto nascosto: mio padre non voleva altre umiliazioni pubbliche. Abbiamo perso mamma tanto tempo fa, e lui diceva sempre che io ero quella che le somigliava di più. Delicata ma determinata. Intelligente ma non sempre pratica.Per un breve e non bellissimo periodo sono stata all’altezza delle sue aspettative, ma ho avuto bisogno di una psicoterapia. Di cure. E, più di tutto, di stordirmi. Bramavo lo stordimento. Provare emozioni faceva solo male ed ero stufa di soffrire. Ma, di fatto, sapevo di dover imparare a farcela da sola. 
*****
LA SERIE FOWLER SISTERS
1. Owning Violet (2014) - Ed.italiana: VIOLET, Newton Compton, ottobre 2017Violet Fowler e Ryder McKay - Leggi QUI la ns recensione
2. Stealing Rose (2015)Ed.italiana: ROSE Newton Compton, dicembre 2017Rose Fowler e Caden Kingsley

3. Taming Lily (2015) - 
*****
L'AUTRICE
Monica Murphy è autrice di diversi romanzi, bestseller del «New York Times» e di «USA Today». Oltre all’acclamata serie One Week Girlfriend (Non dirmi un’altra bugiaDammi un’altra possibilitàPromettimi che mi ameraiResta per sempre con me, disponibili anche nel volume unico Segrete Bugie), la Newton Compton ha pubblicato con successo anche la Private Club Series e la Reverie Series, incentrata sull’amore di Nick e Reverie Hale.
VISITA IL SUO SITO: 


TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO E TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.
Grazie se condividerai il link di questa recensione sulle tue pagine social o la suggerirai agli amici.


1 commento:

  1. mi piace molto quest'autrice ed il romanzo è già sul mio kindle!!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!