NOTTURNO PER UN AMORE di Laura Caterina Benedetti

Autrice: Laura Caterina Benedetti
Genere: Contemporaneo non erotico, autoconclusivo
Formato: solo in e-book sui principlai stores
Editore: self-publishing
Prezzo: € 2.49
Lunghezza su Amazon: 170 pagine
Uscita: Novembre 2016

TRAMA: Renata Beraudo conosce del tutto casualmente l'architetto Bruno Fogliato, in cerca di una brava segretaria per il suo studio; in seguito a un secondo e rocambolesco incontro l'uomo, che fin dal principio aveva considerato la ragazza la persona ideale per quel lavoro, coglie l'occasione e l'assume. Le cose funzionano bene e anche Bobby, il figlioletto di Bruno, non tarda ad affezionarsi a lei. Quando una sera, in modo imprevedibile, un concerto per pianoforte fa sbocciare il fiore dell'amore tra l'architetto e la sua impiegata, le loro vite vengono sconvolte perché lui è già fidanzato. Cosa accadrà a Bruno e a Renata? Che ne sarà del nuovo sentimento nato sulla musica dolce e nostalgica di un "notturno"? 
Un classico del genere rosa, l'amore tra la segretaria e il suo capo, ha dato vita a questo romanzo dall'ambientazione torinese; romantico e garbato, è dedicato alle lettrici innamorate delle storie che vogliono far sognare e battere forte il cuore.


«D'accordo. Comunque credo che il mio ombrello sarà più che sufficiente per tutti e due, perciò adesso non ha più bisogno di restare qui: su, venga, l'accompagno» concluse l'architetto, sfiorandole un braccio ed esortandola a uscire.
«Oh, grazie! Se è tanto gentile da portarmi soltanto fin dall'altra parte del corso, dove ci sono i taxi, io...».
«Ma neanche per sogno» la interruppe il signor Fogliato con il tono che usava quando riprendeva i suoi giovani e inesperti collaboratori. «La porto io a casa... o in qualunque altro posto lei debba andare».
Detto ciò le offrì il braccio, inarcando le sopracciglia in un invito che non ammetteva repliche, così Renata, dopo essere scoppiata a ridere, accettò: «Va bene: grazie, e mi porti pure a casa».
Quando la trama, in quarta di copertina, coincide con quello che ho letto e capito, non ripropongo il mio "riassunto", è una perdita di tempo che un lettore non deve subire. Perciò passo subito alla mia opinione.
Una storia romantica, trattata senza grossi patemi. Una storia realistica ammantata di rosa e con un happy end sperato e scontato. Non esiste un "romanzo rosa" che si rispetti che abbia un epilogo non felice. Un libro  molto tenero, che consiglio, con personaggi che vivono nel secolo attuale, ma che avrebbero potuto esistere anche in passato. Il modo di scrivere di questa autrice è "antico" nel senso bello del termine. Chi ha una certa età avrà letto senz'altro nella sua gioventù dei romanzi di Liala che erano ambientati negli anni '50. L'autrice ha redatto il romanzo in un modo che mi ha fatto ricordare proprio quella scrittrice. Non ci sono scene erotiche il massimo del sensuale che ho letto è lo scambio di un paio di baci. I personaggi sono educati, colti belli, gentili, signorili. Lei è timida, sincera, brava nel lavoro, arrossisce spesso ma è anche capace di giostrarsi in varie situazioni. Lui è un buon padre, sa cavarsela con le donne e ha un animo sensibile.
Insomma sono protagonisti positivi. E' un romanzo che mi ha fatto aleggiare sempre un sorriso, sia per la storia in sé sia perché mi ha fatto tornare indietro con gli anni quando da giovane leggevo le storie d'amore che mi "passava" mia madre quelle di Liala come ho scritto sopra e Delly.
Alle lettrici che non conoscono questi autori consiglierei di leggere il libro della Benedetti, perché oltre a meritarlo, si possono anche rendere conto di cosa leggessero le signore oggi più o meno sessantenni, e come queste facessero galoppare la loro fantasia senza scene hard.








Curiosità su come è nato il romanzo...
Ripensando all'origine dell'idea di questo romanzo, l'autrice confida: "Ricordo che volevo provare a scrivere un rosa in cui il protagonista maschile avesse già un figlio, complicando quindi le relazioni tra i personaggi! A questa idea si è aggiunta la mia attrazione verso uno degli stereotipi più classici del rosa, cioè l'amore tra la segretaria e il suo capo: ci sono tantissimi romanzi che lo usano, e amando le storie d'amore volevo scriverne una anch'io! Ho mescolato le carte, ho immaginato una scena romantica che avviene dopo un concerto... ed ecco com'è nato Notturno per un amore. I notturni, infatti, sono composizioni musicali per pianoforte, e sono la musica che accompagnerà lo sbocciare dell'amore tra Bruno e Renata."
****
L'AUTRICE
Laura Caterina è piemontese e ha dimostrato amore per la lettura fin da piccola; più tardi è venuta fuori la sua vena artistica, che le ha permesso di riversare nella scrittura fantasia ed emozioni. Le piace esplorare generi diversi, ma ama soprattutto inventare storie d’amore. Ha esordito come autrice indipendente nel 2012 con il romance "Non ti sposo!", a cui sono seguiti molti altri lavori.
VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:
http://www.facebook.com/LauraCBenedetti


TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? CHE NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.
Grazie se condividerai il link di questa presentazione sulle tue pagine social.


3 commenti:

  1. non sò, non amo il tema del tradimento
    e lui è già fidanzato!!! mi sà molto di romanzo storico anche se contemporaneo, quindi piacerà senz'altro molto alle amanti del genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Isabella! Vorrei risponderti perché sono l'autrice del rosa :) Per prima cosa ti ringrazio per aver letto e commentato questa recensione!
      Se ho capito bene, ti disturba il fatto che il tradimento possa essere "consumato" (o forse non ti piace in partenza l'idea che un uomo già impegnato si scopra attratto da un'altra donna?). Se è il primo caso, io non posso fare spoiler sulla mia storia, ma posso solo dirti: se ti attira un pochino e decidi di leggerla potresti scoprire che il tema del tradimento forse non si evolve come pensi tu, anzi potrebbe riservarti delle sorprese!!
      Laura Caterina Benedetti

      Elimina
  2. il poter cambiare idea ed innamorarsi di altri non è un problema, lo è se lo fai senza prima sistemare i rapporti precedenti. un concerto da solo non è in grado di far innamorare due persone che si conoscono di punto in bianco, se succede qualcosa è perchè ci sono già le premesse. però questo è come detto un problema mio personale, parto con un preconcetto che mi è difficile sradicare, ma sono convinta che il romanzo sarà comunque molto romantico e soprattutto molto dolce, caratteristiche che amo, anche se un po' breve. purtroppo lo stile che si evince è forse un po' troppo classico per me, più adatto a lettrici che amano gli storici.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!