ALEXANDRA J. FORREST PRESENTA..."SFIDA AL DESTINO - Atlantic Princess"

Pubblicato originariamente con il titolo di ”Atlantic Princess“, nella collana “Romantica Nord” e successivamente proposto dal Club degli Editori, SFIDA AL DESTINO è ora uscito in formato digitale in una nuova versione. La protagonista della storia è sempre Tatiana, l’altera principessa in fuga, ma nel nuovo romanzo la sua vicenda va oltre il viaggio sul transatlantico e prosegue a New York. Abbiamo chiesto all'autrice di venirlo a presentare.


Autrice: Alexandra J.Forrest
Editore: Self-publishing
Genere: Storico
Ambientazione: Europa-Stati Uniti, XX sec.
Pagine: 371
Formato: solo in E- book a € 1,99 nei principali stores

TRAMA: Tatiana Romanov, nipote dello zar Nicola, è in fuga dalla Russia in rivolta assieme alla cameriera e alla dama di compagnia. A Dover sale a bordo del lussuoso transatlantico Atlantic Princess, diretto in America, per dare una svolta alla propria esistenza e dimenticare il passato.
La vita di bordo scorre tra feste e intrattenimenti, ma la navigazione è più avventurosa del previsto e un’inattesa minaccia mette in pericolo il transatlantico e l’incolumità dei passeggeri. Ancora una volta il destino crudele si accanisce contro Tatiana, che tuttavia trova la forza e il coraggio di sfidare le avversità e uscire vittoriosa dalle innumerevoli prove che incontra sul proprio cammino, fino a ritrovare, dall’altra parte dell’Oceano, l’amore che credeva perduto…

****
La vicenda della principessa Tatiana Romanov narrata nel romanzo è pura invenzione, anche se gli avvenimenti storici a cui mi riferisco sono realmente accaduti e alcuni personaggi citati sono effettivamente esistiti.
   Tuttavia a ispirarmi il romanzo fu l’incontro, durante una vacanza sulla Costa Azzurra, con un’autentica esule russa. Una signora affabile, molto elegante e ingioiellata, che davanti a una tazza di tè mi raccontò la sua vita. Ancora bambina era fuggita, con la famiglia, dalla Russia devastata dalla Rivoluzione. La madre era una delle dame di compagnia della Zarina e il padre era un importante funzionario imperiale. Nobili, e in quanto tali soggetti alle sommarie esecuzioni dei Bolscevichi. Portando con sé tutti i loro averi e viaggiando spesso con mezzi di fortuna, erano riusciti a raggiungere l’Italia e poi la Francia, dove si erano stabiliti.
   La signora progettava di scrivere le sue memorie e mi propose di collaborare alla stesura del libro ma, non ricordo per quale motivo, il progetto non si realizzò e successivamente non ebbi occasione di rivedere la signora.
   Qualche tempo dopo decisi di scrivere “Atlantic Princess”, che in origine era la prima parte di una storia più articolata il cui seguito avrebbe dovuto essere “Sfida al destino”. La seconda parte non vide mai le stampe e restò inedita fino a poco tempo fa, quando decisi di riproporre il romanzo rivisto e completo.
   Se siete curiose di saperne di più sulla storia d’amore di Tatiana e Vladimir, nonché sulla loro avventurosa fuga dalla Russia, vi suggerisco di leggere l’ebook, disponibile su Amazon e tutti gli store.
   Buona lettura.
Alexandra J. Forrest

LEGGI L'ESTRATTO...

Con un sospiro di nostalgia e rimpianto, Tatiana si lasciò travolgere dalla marea dei ricordi…
La prima volta che aveva visto Vladimir era ancora una collegiale ingenua e sognatrice. Aveva sedici anni e leggeva di nascosto romanzi d’amore in cui le eroine vivevano storie di travolgenti passioni. La sua fervida immaginazione galoppava e la portava a immedesimarsi, a identificarsi con quelle donne bellissime e tormentate. Con le compagne di collegio, passeggiando per le vie di Pietroburgo, guardava in modo sfacciato gli affascinanti ufficiali e se qualcuno di loro ricambiava le sue occhiate, lei avvampava di rossore e rideva, divertita dalla propria audacia. Era un gioco che facevano spesso, lei e le sue amiche. Un gioco malizioso e innocente che tuttavia aveva il gusto del proibito. Ma Vladimir non si era limitato a guardarla. Lui si era fatto avanti e le aveva rivolto la parola. Quasi soffocata dall’emozione, col cuore che martellava nel petto, lei era a malapena riuscita a balbettare qualcosa ed era letteralmente scappata via. Per qualche giorno non aveva più osato andare a passeggiare sulla Newskji Prospect e il tempestivo arrivo delle vacanze l’aveva tolta dall’imbarazzo. Pensava che probabilmente non l’avrebbe più incontrato. C’era la guerra e sicuramente il suo reparto sarebbe tornato al fronte.
 Ma si sbagliava. Una sera a teatro, durante l’intervallo, Vladimir aveva lasciato il gruppetto di ufficiali con cui stava conversando e le si era avvicinato sorridendo. «Che piacevole sorpresa trovarvi qui», le disse con un inchino. Lei si sentì morire per l’imbarazzo. I suoi genitori erano presenti e la stavano guardando con espressione perplessa. «Buonasera», biascicò arrossendo. «Quando ci siamo incontrati, alcuni giorni fa, non mi avete dato il tempo di presentarmi.» «Vi prego, allontanatevi. I miei genitori ci stanno osservando.» «Principe Vladimir Ostrovskji, capitano degli Ussari», proseguì lui come se non l’avesse sentita. «Tatiana Romanova», replicò lei sempre più a disagio. Era anche un po’ irritata per l’insistenza di cui dava prova il bell’ufficiale. «E’ un onore, altezza», dichiarò prendendole la mano e sfiorandola con le labbra. «Principe Ostrowskji, non pensavo di trovarvi a San Pietroburgo», disse sua madre, decidendo di intervenire. Conosceva il principe e la sua fama di libertino e non voleva che la figlia corresse dei rischi. «Granduchessa…un piacere inaspettato», rispose lui inchinandosi e baciandole la mano con galanteria. «Ho la sensazione che voi due vi siate già incontrati, ma non capisco come sia possibile. La mia bambina non ha ancora fatto il suo ingresso ufficiale in società.» «Noi…noi ci siamo visti a passeggio sulla Newskji, altezza.» «Avete abbordato mia figlia per strada, principe?» domandò la granduchessa inarcando un sopracciglio. «Oh, no, altezza, Ecco…lei era…» si interruppe e Tatiana gli venne in soccorso. «Avevo perso il mio quaderno degli appunti e il capitano è stato così gentile da riportarmelo. Temo di non essere stata cortese, mamma. Non l’ho neanche ringraziato.»

«E’ così, altezza. Le cose sono andate proprio in questo modo.» La granduchessa non sembrava molto convinta, ma non potendo mettere in dubbio la veridicità dell’affermazione fu obbligata ad accettarla. Si ripromise, tuttavia, di fare un discorsetto in privato a sua figlia. Il segnale della fine dell’intervallo giunse più che mai a proposito per interrompere la conversazione e allontanare Tatiana dal giovane, dotato di un fascino che giudicava pericoloso. Purtroppo era probabile che i due si rivedessero, dato che frequentavano gli stessi ambienti, ma la granduchessa si proponeva di fare in modo che sua figlia non cadesse vittima dell’impenitente seduttore. Se si fosse rivelato necessario, non avrebbe esitato a chiedere l’intervento dello Zar per allontanarlo da San Pietroburgo.



Altri titoli di Alexandra J. Forrest in eBook
La locanda dell’Angelo

La sposa del Falco
L’Artiglio del Drago
Inganno e sortilegio
Lo sparviero e la rosa
Come cerchi sull'acqua

La trilogia di Zenobia, la Leonessa di Palmira:

1. Sotto il segno delle Aquile
2. Il disegno del Fato
3. Il sogno di una Regina

L'AUTRICE
Alexandra J. Forrest è lo pseudonimo con cui Angela Pesce Fassio firma i suoi romance storici. Nata ad Asti, dove risiede tuttora, è un’autrice versatile, come dimostra la sua ormai lunga carriera e la varietà della sua produzione letteraria.
L’autrice coltiva altre passioni, oltre alla scrittura, fra cui ascoltare musica, dipingere, leggere e, quando le sue molteplici attività lo consentono, ama andare a cavallo e praticare yoga. Discipline che le permettono di coniugare ed equilibrare il mondo dell’immaginario col mondo materiale.
I suoi libri hanno riscosso successo e consensi dal pubblico e dalla critica in Italia e all’estero.
VISITA IL SUO SITO: www.angelapescefassio.it


TI PIACEREBBE LEGGERE "SFIDA AL DESTINO"? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.

Grazie se condividerai il link di questa presentazione sulle tue pagine social.

1 commento:

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!