Christmas in Love 2016: "CINQUE STELLINE DI ARROGANZA" di Ornella Albanese


MENO UN GIORNO ALLA FESTA PIU' DOLCE DELL'ANNO. E' L'OCCASIONE GIUSTA PER FARVI I NOSTRI PIU' CARI AUGURI, SPERANDO CHE POSSIATE PASSARE ATTIMI DI SERENITA' CON CHI AMATE, E PER REGALARVI  UN NUOVO RACCONTO DI CHRISTMAS IN LOVE 2016 , OGGI FIRMATO DA UN'AUTRICE DA ANNI NEL FIRMAMENTO DEL ROMANCE MADE IN ITALY: ORNELLA ALBANESE. IN "CINQUE STELLINE DI ARROGANZA" ORNELLA CI RICORDA CHE A NATALE IL DESTINO E' DOPPIAMENTE IMPEGNATO A METTERE LO ZAMPINO NELLE QUESTIONI DI CUORE... BUONA LETTURA!


Amanda chiude il libro e rimane immobile sul divano, raggomitolata proprio come la sua gatta Alice che le ronfa in grembo. Immobile, con il romanzo in mano e lo sguardo stretto tra le ciglia.
Che finale spiazzante, pensa. Lei afferma che una storia, perché le piaccia, deve sorprenderla. Questa l'ha addirittura scioccata a morte.
Abbassa lo sguardo sulla copertina, gira qualche pagina, rilegge l'epilogo. Davvero inaspettato. Ma non sarebbe il best-seller che è, se fosse banale e prevedibile.
Amanda deve recensire per il suo giornale il romanzo del momento, acclamato da critici e da lettori. Conduce da due anni una piccola rubrica che gestisce dalla scrivania di casa, una specie di zibaldone di recensioni letterarie, ricette e vita vissuta. La pagina è molto seguita perché lei ha verve e intuito. Anche una certa acutezza nel centrare gli obiettivi. Amanda adora essere pagata per fare quello che le piace di più: leggere romanzi e scrivere di qualsiasi cosa le salti in mente. Dopo aver letto, dà il suo voto, da una stellina a cinque. Finora non ha mai dato cinque stelline a nessuno e tutti i lettori della sua rubrica si chiedono quando lo farà. Fanno il tifo per un autore o per l'altro. Arrivano persino a suggerirle dei titoli. Ai suoi lettori piace molto interagire.
Tra una recensione e l'altra, Amanda butta giù brevi articoli partendo da fatti che le accadono o da sue particolari riflessioni. Le piace rivelare qualcosa di sé, e risulta che quei pezzi leggeri e divertenti siano persino più seguiti delle recensioni. Quanto alle ricette, le ruba da un vecchio quaderno di sua nonna e si fida a occhi chiusi. Nonna Clelia era una fata in cucina, mentre lei non saprebbe neppure buttare gli spaghetti in acqua al momento giusto. Vive felicemente di cibi pronti e take-away.
Amanda ama ripetere che come donna è un disastro, come giornalista invece esprime il meglio di sé.
Torna a guardare il romanzo, mentre Alice continua a ronfare beata a occhi socchiusi. Che tipo di recensione può scrivere, se su quel libro è già stato detto tutto? Deve unirsi anche lei allo sterminato coro di voci osannanti? Ad Amanda non è mai piaciuto fare quello che fanno gli altri. Ha sempre preferito distinguersi.
Che sia un bellissimo romanzo non ci sono dubbi, ma una sottile, subdola voce che sicuramente proviene dal lato oscuro che a quanto pare si annida anche nel suo animo pacifico, le suggerisce di stroncarlo.
Per qualche istante smette di respirare, colpita dall'idea.
La sua è una piccola rubrica in un piccolo giornale, ma lei è molto ambiziosa. E sta aspettando da troppo tempo di essere notata da una testata importante, che le faccia fare il salto di qualità. Se stroncasse il successo dell'anno non ci sono dubbi che sarebbe notata. Inghiotte piano, cercando di mantenersi razionale. Come può stroncare un romanzo che non porge nessun appiglio a una stroncatura?
Sposta Alice sul divano e si alza. Ha proprio bisogno di un po' di tè alla vaniglia, anche se forse sarebbe il caso di farsi un goccetto di qualcosa di forte. Quell'idea è sicuramente la più temeraria che la sua mente esaltata abbia mai partorito, deve rimuoverla in fretta prima che prenda consistenza e diventi letale. Prima che sia troppo tardi. 
Va in cucina e si versa un po' di tè dal bollitore azzurro, quello che le ha regalato il suo ultimo ex. Lei non ha molto tempo per l'amore e i ragazzi che frequenta fanno in fretta a trasformarsi in ex. A nessun maschio piace non essere in cima alle priorità di una donna.
Pensierosa, si avvicina alla finestra.
Fuori la città scintilla di luci natalizie e lei pensa che deve ancora andare al vivaio per acquistare il suo abete vero profumato di resina. Non le sono mai piaciuti gli alberelli finti, colorati e plasticosi, così adesso pensa di scrivere un pezzo sul profumo di resina ormai quasi dimenticato. 
Eppure, per quanto si impegni per tenere a bada l'idea temeraria, quella è ancora lì, uncinata alla sua mente, intenta a rodere come un piccolo tarlo nevrotico. Può anche provare a distrarsi con le luci del Natale e gli effluvi di resina, ma i risultati sono scoraggianti.
L'autore, pensa sbattendo le ciglia. Potrebbe partire da lui, nel suo processo di dissacrazione. L'impresa, però, le appare persino più ardua che stroncare un romanzo che le è piaciuto. Perché l'autore ha scelto, con un'astuta manovra pubblicitaria, di circondarsi di mistero. Non si sa niente di lui, né il suo vero nome, né dove viva. Se sia giovane o vecchio. Non si sa neppure se si tratti di un uomo o di una donna, anche se il suo stile è sicuramente maschile. Insomma i media si sono lanciati in mille congetture basate sul nulla. Lui non ha mai rilasciato interviste, non ha partecipato a talk-show, non ha firmato copie presso librerie. E l'ufficio stampa della casa editrice è blindato, non lascia trapelare niente. Lei adesso si chiede se, senza il giochino del mistero, quel romanzo avrebbe avuto il successo planetario che ne ha fatto un best-seller. Il nome in copertina è Eugène Mystère, un aka molto azzeccato.
Scaltro bastardo, pensa Amanda. Ha saputo come rigirarsi tutti.
E lei, se vuole fare uno scoop che la faccia notare da quelli che contano, deve necessariamente inventarsi qualcosa. Deve essere la voce fuori dal coro.
Cosa l'ha colpita del romanzo? La trama originale, prima di tutto. Poi l'imprevedibile finale. Ma anche lo stile forte che lascia trasparire un carattere risoluto. Solo risoluto? Forse arrogante sarebbe più appropriato. L'autore misterioso procede sicuro per la sua via senza guardarsi intorno. Non prova pietà per i personaggi che a lei sono piaciuti. Quelli positivi. Decide le loro sorti dall'alto, senza un briciolo di comprensione. Crea e disfa il loro destino come un dio capriccioso e crudele. Con spietata arroganza, appunto.
Amanda allora lo scrive. Lo scrive forte e chiaro. Colpendo i tasti con la risolutezza di una vendicatrice. Lei è dalla parte di quei personaggi che lui ha abbandonato con perversa soddisfazione al loro destino. Non riesce a capire il gelido prendere le distanze dell'autore. La sua mancanza di partecipazione emotiva. La crudeltà delle sue scelte.
È un romanzo bellissimo, conclude, ma senza anima.
E non si ferma lì. Vuole colpire anche lo stupido vezzo di non rivelarsi.
Anche se Eugène Mystère si ammanta di mistero e non rilascia interviste, scrive, è facile entrare nella sua mente solo leggendo le pagine che ha scritto.
E poi conclude: A me sembra di conoscere anche le pieghe più segrete del suo carattere arrogante.
Rilegge con un insolito batticuore. Forse ha esagerato, ma solo le esasperazioni vengono notate nella giungla del suo ambiente.
Si morde il labbro pensierosa.  Adesso il titolo. Che sia rivelatore del contenuto, perché colpisca all'istante anche il lettore più distratto. Quello che si limita a scorrere solo le prime righe. Ci pensa ancora un attimo, poi scrive:
Cinque stelline di arroganza.
Molto molto bene. Ecco le sue cinque stelline, finalmente. Ma tutt'altro che fulgide e incontaminate. Al contrario, cinque stelline che si aprono a mille interrogativi.
Con una strana eccitazione che le scorre sottopelle, Amanda entra nella posta, allega il file e invia.

Adesso finalmente può bersi con piena soddisfazione il suo tè alla vaniglia. ...

PER CONTINUARE A LEGGERE
CINQUE STELLINE DI ARROGANZA

CLICCA QUI




PARTECIPATE A CHRISTMAS IN LOVE CON I VOSTRI COMMENTI AI RACCONTI. A FINE RASSEGNA FRA CHI AVRA' COMMENTATO ESTRARREMO TANTI LIBRI A SORPRESA.

APPUNTAMENTO AL 26 DICEMBRE PER UN NUOVO RACCONTO INEDITO DI CHRISTMAS IN LOVE 2016 ...PASSATE PAROLA E NON MANCATE!






Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!