ROMANCE HAPPY HOUR CON...GLORIA BROLATTI E EDY TASSI

Oggi diamo il benvenuto all'happy hour 
del nostro bar a Gloria Brolatti e Edy Tassi

Siamo qui oggi con Edy Tassi , autrice e traduttrice molto conosciuta tra le lettrici di Romance e una nuova amica, Gloria Brolatti , giornalista e food blogger. Le nostre due ospiti sono appena uscite per Harper & Collins con una frizzante, romantica e perché no anche gustosa commedia contemporanea dal titolo: ''Non c'è gusto senza te'', appunto. Il 24/11 è la data di uscita del libro in cartaceo. 
In occasione di Bookcity a Milano, venerdì 18 Novembre le autrici vi aspettano per la presentazione del libro presso il Circolo Filologico Sala delle Colonne . VEDI QUI.

Benvenute nel mio bar gradireste un drink prima di iniziare la nostra chiacchierata?
G & E : Be', dato l'argomento di Non c'è gusto senza te, un bel cocktail al cioccolato ci starebbe proprio bene! Facciamo due "bicerin di Cavour"? Anzi, lo sapete che a breve verrà presentato un cocktail al cacao che si chiama proprio come il libro?

1) Volete presentarvi alle nostre lettrici?
Gloria: Sono una giornalista che ha passato una vita nei giornali, soprattutto quelli femminili, poi a un certo punto mi sono reinventata food blogger perché amo molto il cibo e tutto ciò che gli gira attorno, in particolare amo il cibo raccontato. E poi sono una lettrice sfegatata di romance, mi piacciono le storie d’amore e sono una fanatica di letteratura col cibo… dentro. Non c’è gusto senza te racchiude tutto ciò. Ma la chiave che mi ha consentito di aprire questa porta si chiama Edy Tassi.
Edy: Ed eccomi! Sì, le lettrici di romance mi conoscono, ma con Gloria è uscita una parte di me che forse non in molti hanno potuto vedere e che spero piacerà. Per chi invece non mi ha ancora mai letta, bastano poche parole: mi definisco una TradAutrice, perché un po' scrivo e un po' traduco. Scrittura e traduzione sono le mie due anime professionali. Mentre le storie d'amore sono da sempre una delle mie passioni più grandi.
2) Come vi siete conosciute?
Gloria: A Bookcity, due anni fa, davanti a una pizza fumante.
Edy: Esatto, galeotta fu la pizza. Ci abbiamo messo un po' a conciliare impegni e progetti, ma alla fine il desiderio di combinare qualcosa insieme ha prevalso ed eccoci qui. Due anime e un libro!
3) Da chi o cosa è nata l'idea di questo lavoro a quattro mani?
Gloria: Da entrambe, mentre la pizza fumava ancora.
Edy: All'inizio è stata una battuta, un modo per esternare una simpatia immediata. Ma poi questa idea è diventata sempre più concreta, fino a quando non ci siamo trovate a fare sul serio.
4) Come vi siete divise i compiti, chi ha curato più la parte romantica, chi i dialoghi chi l'ambientazione?
Gloria: quanto alla storia, sarebbe davvero difficile stabilire chi ha pensato cosa; si è trattato di un contagio reciproco. Poi, via via che il lavoro prendeva forma, la scrittura è diventata più terreno di Edy, mentre io mi sono concentrata maggiormente sulle ricette.
Edy: Non è stato un lavoro a quattro mani classico, ma più un lavoro a due teste. Nel senso che all'inizio ci siamo trovate per lunghe sedute di brainstorming (perfino al cinema!) dove abbiamo "creato" la storia a voce. L'abbiamo pensata dall'inizio alla fine. Abbiamo messo a fuoco i personaggi, chi erano, cosa volevano... E poi, mentre io ho cominciato a scrivere, Gloria si è messa ai fornelli. Scrivevo e le mandavo le pagine, lei mi dava suggerimenti, indicazioni... Mi passava le pagine di blog da inserire nella storia, mi passava le ricette. Ogni scena in cui si parla di cibo ha avuto la sua attenta supervisione. Io mi sono sbizzarrita nel resto!
MASSIMILIANO
5) In tv abbondano i programmi culinari e i cuochi sono ormai delle vere star conosciute al grande pubblico, per il Vostro Massimiliano avete preso spunto da qualcuno in particolare?
Gloria: per quanto mi riguarda no. Massimiliano ha preso forma nei nostri lunghi pomeriggi di chiacchiere, tè e dolcetti che qualcuno chiama anche riunioni di brainstorming.
Edy: Sì, è proprio come ha detto Gloria. Massimiliano è una creatura nostra. Certamente gli chef televisivi offrono un'immagine forte, difficile da ignorare, ma noi abbiamo cercato di creare un personaggio che stesse in piedi con le sue gambe.
6) Avete tratteggiate insieme il profilo dei due protagonisti Massimiliano e Caterina, oppure ognuno a curato di più un singolo personaggio?
Gloria: Caterina e Massimiliano sono cresciuti insieme, mentre noi due ne parlavamo.
Edy: Esatto. Ognuna di noi ha aggiunto un tratto, un vezzo... Perfino i nomi, li abbiamo partoriti insieme!
 7) Perchè la scelta di scrivere una commedia culinaria?
Gloria: Per me, ci sono due cose nate per stare insieme, che si completano a vicenda, proprio come il pane e la marmellata: e sono la narrativa e il cibo. Dunque, rischio di
ripetermi ma per quanto mi riguarda Non c’è gusto senza te era un appuntamento inevitabile!
CATERINA
Edy: Il cibo permette di sbizzarrirsi nelle descrizioni, permette di solleticare tutti i sensi. L'incipit del libro ne è un chiaro esempio. Leggendolo, l'immagine si forma davanti agli occhi, le papille cominciano a risvegliarsi ed è impossibile non farsi venire l'acquolina in bocca. Poi la storia poteva seguire binari diversi, poteva avere una connotazione più erotica o più gialla, ma tutte e due eravamo d'accordo sul fatto che dovesse essere divertente. Volevamo che le lettrici ridessero e si commuovessero. Speriamo di esserci riuscite!
8) Chi di voi due è più brava in cucina?
Gloria: io cucino molto, davvero molto. Anche perché ho un blog di food, curo rubriche di cucina su siti web e su un quotidiano, e pubblico solo ciò che preparo e fotografo io
stessa. Poi cucino ogni giorno per la mia famiglia e adoro avere amici a cena, quindi c’è molto allenamento. Da qui a dire che sono brava… Forse sono furba, in cucina, come Caterina. Comunque ho cenato da Edy e ho mangiato benissimo, quindi è brava anche lei!
Edy: Gloria è bravissima. Non mi paragono nemmeno a lei. Io al limite sono una brava esecutrice. Datemi un buon libro di ricette e più o meno riesco a realizzarle tutte. A casa mia si è sempre cucinato molto, quindi tante cose le ho imparate da bambina. Tirare la sfoglia, impastare, fare la besciamella, infornare torte, cucinare il pesce... Non mi spaventa. Ma inventare ricette... No, questo è proprio un dono che non possiedo.
9)Meglio l'amore e la passione o una tavoletta di cioccolato condente?
Gloria: Non si possono avere tutti e due?
Edy: Una tavoletta da dividere con il proprio amore?
10) Quale senso usate di più in cucina?
Gloria: L’olfatto
Edy: La vista e il gusto. Sono una che assaggia molto!
11) Nouvelle cuisine o cucina della nonna?
Gloria: cucina della nonna, per me, senza dubbio. Ma rivisitata a modo mio
Edy: Sono cresciuta con la cucina della nonna, ma amo molto gli abbinamenti moderni.
12) Edy come mai la decisione di passare dal Romance erotico alla commedia?
Edy: Il romanzo erotico è stato il mio biglietto di ingresso nel mondo dell'editoria. Ma i miei primi tentativi di scrittura, tanti anni fa, erano tutte commedie. Quindi ho solo riaperto un cassetto nel quale avevo temporaneamente riposto una parte di me.
13)  Gloria, quanto di te e del tuo Blog ritroviamo in Caterina?
Gloria: beh, abbastanza. Anche emoticibo.com come Trafelate in cucina (il blog di Caterina) propone un tipo di cucina legato alle tradizioni e alla famiglia, alle stagioni e alle emozioni, con tanto comfort food. Ma tutto è reso in modo semplice, pratico e
veloce, per donne che vanno sempre di corsa ma non vogliono rinunciare alle gioie dei fornelli.
14) Il vostro personaggio secondario preferito e perché?
Gloria: Anna Longoni, la casalinga. Non fosse altro che per motivi anagrafici.
Edy: Il signor Cazzaniga. Il vicino di casa che tutti vorremmo avere... ma lascio alle lettrici scoprire perché!
15) Tre motivi per leggere e amare il vostro libro.
Gloria: È come la vita: leggero e commovente, divertente e sorprendente. Ci entri dentro e non vuoi uscirne più. Lo leggi, e quando lo hai finito lo usi anche in cucina. Cosa vuoi di più da un libro?
Edy: Perché è un libro letteralmente... da divorare!
Ed ora un brindisi di Buona fortuna con tutte le nostre lettrici.

G & E: Grazie di averci ospitate e buona lettura a tutte!



Come si prepara un Bicerin?
Ingredienti
·         Cioccolato fondente, una tavoletta
·         Latte
·         Caffè espresso
·         Panna fresca, 50 ml
·         Zucchero vanigliato, un cucchiaino
Preparazione
·         Fondere a bagnomaria il cioccolato con 70 ml di latte.
·         Montare leggermente la panna con un cucchiaio di latte e lo zucchero vanigliato.
·         Versare delicatamente sopra la cioccolata ancora calda il caffè nero, quindi aggiungere con un cucchiaino la panna semimontata, stando bene attenti che si mantengano i tre strati del bicerin.

****
IL LIBRO
Cos'hanno in comune una pasta alla Norma destrutturata e delle frittelle di zucchine? Un'ostia di polpo e un biscotto al cioccolato?
Niente.
Proprio come lo chef Massimiliano Vialardi e la foodblogger Caterina Malena.
Lui propone una cucina dal forte impatto estetico, estremamente raffinata e algida. Lei dispensa ricette e consigli ereditati dalla nonna pugliese, pensati per donne che non hanno tempo di trascorrere mezza giornata in cucina "per rendere sferico il fumetto di pesce".
Eppure Caterina e Massimiliano dovranno imparare a collaborare per realizzare un progetto top secret, che potrebbe rappresentare la soluzione ai loro problemi. Caterina, infatti, ha perso il lavoro, ma la sua famiglia non lo sa e non lo deve sapere. Massimiliano, invece, ha bisogno di nuovi locali perché la madre ha deciso di trasformare il suo ristorante in una galleria d'arte temporanea.
Così, anche se è l'ultima cosa che vorrebbero fare, i due si ritrovano a cucinare insieme, chiusi in una villa dove andare d'accordo sembra impossibile.
Tra Milano, Cisternino di Brindisi e l'Oltrepo Pavese; tra programmi televisivi, battibecchi, tradimenti e impreviste riappacificazioni, la schermaglia, nata dosando ingredienti e sguardi davanti alle telecamere, si trasforma fra le mura della villa in una storia che cuoce a fuoco lento, profuma di cacao, ha un lato dolce tutto da scoprire... e lascia in bocca il gusto persistente dell'amore.
All’interno, XX ricette golose e facili, tratte dal blog Trafelate in cucina.
Ti interessa questo libro? Lo puoi trovare QUI.

****
CONOSCETE I LIBRI DI EDY TASSI E DI GLORIA BROLATTI? VI PIACCIONO LE STORIE CHE UNISCONO AMORE E CIBO? SE POTESTE FAR LORO UNA DOMANDA, COSA CHIEDERESTE?




49 commenti:

  1. Avevo già inserito nella lista dei desideri questo titolo, perché mi sono scoperta un'accanita amante delle commedie che hanno a che fare con le ricette, il cibo, le cucine: mi sembra che siano più reali. E ridere non guasta mai!

    RispondiElimina
  2. anche io un bicerin, prego!!! adoro il cioccolato!
    comunque tornando a noi, come ho sempre detto la commedia romantica è in assoluto il genere romance che preferisco (meglio ridere che piangere nella vita come nella letteraura)
    e quindi questo è senz'altro un romanzo che mi attrae molto.... l'intervista è un ottimo prelduio per un romanzo che si prevede decisamente frizzante.

    RispondiElimina
  3. Ragazzi qui ci sono tutte le carte in regola per una romanzo scoppiettante!!!
    Non ho mai letto un romanzo a 4 mani e devo dire che è ciò che mi ha più incuriosita vedendo questo romanzo in giro.
    Se poi so unisce la cucina alla commedia romantica beh allora ♡♡♡
    I cuochi hanno sempre avuto quel fascino particolare e poi diciamocelo, noi donne adoriamo l'uomo che sa prenderci per la gola ;-)
    Spero di essere fortunata ;-)
    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci ho pensato tutto il giorno e mi è venuta in mente una domanda: se foste voi Caterina ci comportereste nel suo stesso modo nelle vicende che la legheranno a Massimiliano oppure fareste scelte diverse???
      Quanto c'è di voi in Caterina e Massimiliano a livello caratteriale???

      Elimina
    2. Cara Rosy,
      difficile a dirsi senza svelare qualcosa del libro! Per stare sul vago, direi che... la verità è sempre la strada migliore. :-)
      Per quanto riguarda la seconda domanda, io sono piuttosto precisina, come Massimiliano. Mentre Gloria è spumeggiante proprio come Caterina! Un abbraccio.

      Elimina
    3. Grazie per la risposta ♡♡♡

      Elimina
  4. Care ragazze il libro è cioccolatoso al punto giusto e i due protagonisti fanno scintille!!!
    Io purtroppo non posso partecipare :(

    RispondiElimina
  5. io neanche ho letto ancora queste due autrici, ma l'abbinamento amore cibo devo dire che mi alletta parecchio, quindi non posso che provare a partecipare ^_^
    mi aspetto una storia e dei personaggi capaci di regalare momenti romantici ma anche spensierati!
    Il fatto che ci siano le ricette poi... mi piace un sacco! *_*

    RispondiElimina
  6. Un intervista tutta da gustare :-) Non ho mai letto nessun libro delle autrici, ma ammetto che questo libro mi ha incuriosito tantissimo. Ed ho una domanda che mi e sorta leggendo l'intervista ed e questa: Avete mai cucinato per conquistare un Uomo/Donna? Se si, avete dei consigli?
    Grazie mille per la bellissima intervista :-)
    Sono Lettore fisso con il nick Salvatore Illiano ed la mia e-mail è salvatoreilliano95@hotmail.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvatore e grazie di aver partecipato! Dunque, quando ho conosciuto il ragazzo che sarebbe diventato mio marito, io avevo 21 anni. E davvero, a cucinare non ci pensavo proprio! Quindi non si può dire che io l'abbia preso per la gola. Però direi che con il cioccolato si sbaglia di rado. Però da donna, posso assicurarti che un uomo che cucina per me può fare quello che vuole che già mi ha conquistata! Ciao!!!!

      Elimina
  7. Visto che sono perennemente a dieta adoro i programmi di cucina e i libri in tema per cui che si vinca o che si perda, questo libro deve essere mio!

    RispondiElimina
  8. wow ho adorato questa intervista! (anche per il relativo aspetto culinario della situazione, che di certo mi ingolosisce). Mi piacerebbe chiedere a entrambe le autrici quali sono i personaggi usciti dalla loro penna al quale sono più legati e perchè. ;)
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luigi, ti rispondo io per entrambe. Devi sapere che questo romanzo è molto affollato e che oltre ai due protagonisti ci sono un sacco di personaggi secondari. E i nostri preferiti sono proprio due di questi. Quello di Gloria è Anna Longoni, una cinquantenne casalinga suo malgrado. Il mio invece è il professor Cazzaniga, il vicino pensionato di Caterina, che baratta favori in cambio di teglie di lasagne! Ti abbraccio!

      Elimina
    2. grazie per questa bella chicca ;)

      Elimina
  9. Adoro cucinare!!! Sono una buona forchetta e mi piace pasticciare molto,quindi questo libro ha sin da subito attirato la mia attenzione,carinissima questa intervista,grazie per la ricetta del bicerin,confesso che non lo conoscevo. Partecipo con molto piacere,ho condiviso
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1111216418994904&id=100003196684014
    Non conoscevo queste autrici,ma lo farò ora
    La mia domanda è: "se foste un dolce...? "

    mila.mali@hotmail.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela!
      Se Gloria fosse un dolce, sarebbe un tiramisù. Chi ha potuto vederla dal vivo si rende subito conto del perché. Mentre invece lei dice che io sono uno di quei dolci a più strati, che quando affondi il cucchiaio trovi sempre un gusto diverso.
      Un Bacio!

      Elimina
  10. Premetto che questa intervista mi è piaciuta tantissimo.
    Mi sembra che, prima di questo libro, non conoscessi Gloria Brolatti, mentre di Edy Tassi ho letto "Ballando con il fuoco", che mi è piaciuto tantissimo. Sì, mi piacciono le storie che uniscono amore e cibo; in fin dei conti amore e cibo sono fra le cose più belle della vita. Se potessi fare una domanda a Gloria Brolatti e Edy Tassi? Non lo so, questa intervista ha soddisfatto tante curiosità, ma, pensandoci bene, una domanda forse c'è; eccola: vi piacerebbe scrivere un altro libro insieme, anche di genere diverso, o che non abbia il cibo come elemento centrale?
    Partecipo volentieri, grazie per questa bellissima opportunità.
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alexandra! Grazie del tuo commento, sono contenta che il mio Ballando con il fuoco ti sia piaciuto. E' un libro che mi ha dato tante soddisfazioni. :-)
      Per quanto riguarda la tua domanda, il nostro sodalizio è nato proprio perché Gloria si occupa principalmente di cucina. Ci siamo divertite moltissimo a lavorare insieme a questo libro, e potremmo tranquillamente lavorare ancora ad altro, perciò chi lo sa. Per ora siamo una coppia che ha incrociato penna e mestolo, ma non poniamo limite alle idee. :-)

      Elimina
    2. Ciao Edy, grazie per la tua risposta! 😙

      Elimina
  11. Adoro cucinare e leggere, mi sembra una buona occasione per un bel connubio. bella intervista. Sarà una occasione per conoscere questa autrice

    RispondiElimina
  12. Questo libro si preannuncia davvero gustoso! Adoro cucinare, specialmente i dolci e un libro in cui si parla d'amore e di cibo é irresistibile! Non ho ancora letto nulla di queste autrici ma questa sembra l'occasione perfetta per iniziare!! lauradomy@hotmail.it

    RispondiElimina
  13. se lo preparate il bicerin mi offro a farvi compagnia ahhh
    grazie alla mia amica ho iniziato ad apprezzare i dolci e sopratutto la loro preparazione ..non conoscevo queste autrici grazie per avermele fatte conoscere e sopratutto avermi fatto conoscere il bicerin ahhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
  14. Non ho avuto il piacere di leggere libri scritti da Edy Tassi ( ho letti libri da lei tradotti) e da Giulia Brolatti.
    Anche io amo molto il cioccolato, ma non amo cucinare. ��
    Forse ve l'hanno già fatta questa domanda,ma vi chiedo se è più difficile scrivere in coppia oppure da soli, e se avete intenzione di approfondire la conoscenza di personaggi secondari del libro, scrivendone un altro.
    Grazie per l'opportunità che ci date di vincere un vostro libro.
    Franca
    claudio1906@hotmail.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franca!
      Guarda, scrivere è sempre difficile, anche se bellissimo. Farlo da soli di sicuro evita di dover trovare compromessi e punti di incontro su idee, trama e personaggi. Ma scrivere in due è fonte di interessantissimi confronti, a volte di idee ce ne sono talmente tante che non sai come usarle tutte!
      E per quanto riguarda i personaggi secondari, in effetti ce ne sono un paio che ci stanno tirando per la manica. Se leggerai il libro, prova a indovinare quali sono! Un abbraccio!

      Elimina
  15. Avevo già previsto di acquistare questo libro. Sono felice e curiosa per la nuova pubblicazione di Edy Tassi, autrice che stimo molto e di cui ho apprezzato i racconti pubblicati sul blog e moltissimo "Ballando con il fuoco" ed "Effetto domino". Già dall'intervista si capisce bene la complicità che è nata dall'incontro con Gloria Brolatti e sono sicura che ritroverò questo feeling anche in quest'ultima fatica che non vedo l'ora di leggere. Amore e cucina, poi, sono un connubio irresistibile: passione, amore, dedizione, fantasia, voglia di sperimentare ... sono i denominatori comuni. Trovo molto sensuale ed eccitante un uomo che cucina per una donna.
    Vincere il libro sarebbe la ciliegina sulla torta (è proprio il caso di dirlo)!
    Grazie ancora una volta per questa bella opportunità.

    RispondiElimina
  16. che c'è di meglio di una commedia romantica con un bel contorno di ricette culinarie? praticamente nulla! adoro i libri dove la cucina fa da coprotagonista!e soprattutto adoro gli chef sexy ;)
    ps. ho tutti gli ingredienti!!! vado a provare la ricetta =)
    seguo il blog come ely***
    la mia email è ely281996@hotmail.it

    RispondiElimina
  17. Bellissima intervista,molto divertente,mi avete incuriosito...e poi un uomo che cucina è assolutamente da leggere!
    La mia mail è dasagi@icloud.com

    RispondiElimina
  18. Presi per la gola.Che si tratti di semplici ricette, o profilo sullo chef e le sue aspirazioni, le Autrici si sono impegnate ad offrirci l'esperienza di lettura più appagante possibile, anche attraverso il contributo del buon cibo e della buona cultura come fonte di ispirazione. Nel romanzo, non si parla esclusivamente di ricette e tecniche. Si parla soprattutto di storie di vita, come quella dei protagonisti. Il cibo non è soltanto una questione di sapori, i sensi che sono in gioco sono molto di più. Le Autrici ci prendono per mano e ci accompagnano in un viaggio dove il senso più importante è l'olfatto. In cucina i sensi si svegliano e mentre i profumi ci inebriano, i piccoli gesti manuali accrescono le soddisfazioni che nascono dal trasformare gli ingredienti e dal cambiarli tra loro. Poi, viene la gioia di condividere il frutto del nostro lavoro con le persone care. Una cucina che risveglia le emozioni nascoste. Un romanzo delizioso, dolce e speziato, che scalderà il vostro cuore. Un'incantevole e deliziosa storia sulle gioie e i dolori dell'amore e sui momenti magici della vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ma questa è praticamente già una splendida recensione! Grazie Caterina! (Nome più azzeccato di così non si poteva...)

      Elimina
  19. Interessante intervista..alla ricetta però sono letteralmente fuggita..mica perchè non mi piace ..anzi ..ma per motivi di salute quegli ingredienti per me sono tabù :-(
    la mia email è bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  20. Adoro i libri dove si mischiano storie romantiche e ricette culinarie... Sono una romantica e amo cucinare quindi è il libro che fa al caso mio! La domanda che farei alle due autrici è questa: quale libro e dolce abbinereste per un pomeriggio piovoso davanti ad un bel fuocherello scoppiettante?
    Email nicolettamarasca88@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicoletta!
      Per quanto mi riguarda, io consiglio Torta al caramello in paradiso, di Fannie Flagg. Una storia divertente e non solo.
      Quanto a Gloria, di sicuro un libro di Kristan Higgins, che lei adora.
      Da bere, una tazza di tè profumato all'arancia e ovviamente qualche biscottino della felicità. Cosa sono? Eh, bisogna leggere il libro per scoprirlo!!! ;-)

      Elimina
  21. Accidenti e io che volevo fare la dieta prenatalizia! Se lo leggo ora sarà a base di cioccolato!
    Inutile dire che mi incuriosisce molto! Lo leggero di sicuro! Clara

    RispondiElimina
  22. Davvero un libro che vorrei tanto leggere!Adoro da sempre le storie che uniscono cibo e amore <3 le trovo molto stuzzicanti!

    RispondiElimina
  23. Carina l'idea di scrivere insieme un libro "amore e cucina". Mi incuriosisce molto anche se non ho letto libri delle autrici in precedenza. Che domanda posso fare? Avete pensato all'ipotesi di vendere il libro in edizione "strenna natalizia" in confezione con un dolce al cioccolato? Ciao da Micaela.
    Mail: micaelac@tin.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Micaela, eccome se ci abbiamo pensato. In realtà ci sarebbe piaciuto abbinare un grembiulino con l'immagine della copertina. O una presina, un guanto da forno... Purtroppo non credo ce la faremo. Ma nulla impedisce a voi di creare una piccola strenna personalizzata. Magari abbinando il libro a una confezione di cacao pregiato, a una scatola di cioccolatini... Questo libro è davvero un'idea perfetta per Natale! Pensa che c'è qualcuno che ha pensato di usarlo come strenna natalizia aziendale!
      Un abbraccio grande!

      Elimina
  24. Care amiche, eccomi!!!! Ho avuto un weekend infuocato, ma ora sono tutta vostra. Vi ringrazio di questa bella accoglienza. Sono contenta che l'intervista vi sia piaciuta. Spero che anche il libro susciterà in voi lo stesso entusiasmo. Ora comincio a rispondere alle vostre domande. E a proposito di strenne natalizie, questo è il nostro piccolo slogan: "Non c'è gusto senza te è un libro che leggi sul divano, usi in cucina e se lo regali è un dono che vale doppio!" Cosa volere di più? :-)

    RispondiElimina
  25. Non ho ancora letto questo romanzo, ma conosco i romanzi di Edy Tassy e soprattutto Effetto Domino che per me è un capolavoro. Devo leggere assolutamente questo libro, ho perso troppo tempo e devo rimediare.
    Un grandissimo in bocca al lupo alle autrici

    RispondiElimina
  26. Ho letto entrambi i romanzi di Edy Tassi quindi -avendoli apprezzati - non mancherò di leggere anche questo, se poi ci prendete anche per la gola non ho scampo!!!
    Grazie per il riferimento a Fannie Flagg, conosco alcuni suoi romanzi tra quelli vecchiotti, mi avete ispirato per andare alla ricerca di questo titolo che è collegato alla cucina.
    Spero di non ingolosirmi troppo!!! e complimenti per l'idea ciao Maristella

    RispondiElimina
  27. Questo nuovo libro di Edy scritto a quattro mani con Gloria Brolatti mi ispira tantissimo! Vorrei tanto gustarmelo qualche pagina al giorno in santa pace mentre la bimba dorme o la allatto. Incrocio le dita!

    RispondiElimina
  28. Cibo e lettura è un binomio perfetto e questo libro ha tutte le premesse per essere il non plus ultra di questa saporita accoppiata! L'acquolina in bocca c'è già, papille gustative già pronte, recettori olfattivi sul nastro di partenza e iridi visive pronte a scattare fra le pagine di questa opera d'arte cucinata a quattro mani. Successo assicurato, in poltrona, come in pentola! Grazie Edy e Gloria, non vedo l'ora di leggervi! <3

    RispondiElimina
  29. Che vita sarebbe se non ci fosse il gusto del buon cibo ad accompagnare l'amore? Io sono Lorella la mia mail lorella.pi60@gmail.com Un bacio gigante

    RispondiElimina
  30. Seguo Edy dagli esordi, che se pur recenti come scrittrice, si sono dimostrati da subito brillanti e coinvolgenti. Brava, continua così. Milena

    RispondiElimina
  31. Le mie più grandi passioni sono due: la cucina e la lettura. Adoro i libri di Edy Tassi, ballando col fuoco è uno dei miei preferiti. Qs non l'ho ancora letto. Rimedierò al più presto, in più se all'interno ci sono delle ricette da provare, non posso proprio farmelo sfuggire. Mio marito dice che ho un problema con i libri di cucina, non riesco a smettere di comprarli e che ormai ho esaurimento lo spazio... però poi è felice quando sperimento qualcosa di nuovo.

    RispondiElimina
  32. Leggendo l'intervista mi avete messo una gran fame e sarei proprio curiosa di leggere il libro...che unisce ricette e storia d'amore, cosa c'è di meglio?? come domanda...secondo voi come sarebbe innamorarsi di uno chef bravissimo e attraente?? secondo me il connubio buona cucina-passione farebbe impazzire chiunque!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina, e lo chiedi a noi?! Io e Gloria siamo innamoratissime di Massimiliano! Ci ha dato del filo da torcere, ma quanto è affascinante... E se esistesse nella realtà, sono sicura che il suo ristorante sarebbe sempre pieno! Immaginare poi di poterselo portare a casa, magari per una cenetta a lume di candela o assaggiare in anteprima una sua creazione, be', sarebbe da far andare in corto circuito gli ormoni. Se leggerai il libro, poi facci sapere che effetto ha fatto a te! :-)

      Elimina
    2. cavolo cavolo cavolo...ora sono troppo curiosa di conoscere il vostro Massimiliano! probabilmente cadrei facilmente ai suoi piedi già dall'antipasto! xD

      Elimina
  33. Inizio con il fare i complimenti a entrambe per questa bella intervista, ma soprattutto per esservi messe in gioco unendo le vostre forze. Sono sicura che il risultato non deluderà. Partecipo con piacere al giveaway :)

    RispondiElimina
  34. Ragazze sono felicissima di questo giveaway, della vostra partecipazione e delle vostre domande.
    Grazie di aver partecipato. Non vedo l'ora di scoprire chi ha vinto il libro!
    Un abbraccio a tutte!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!