POI,LA SEDUZIONE ( Huxtables # 2 ) di Mary Balogh (Mondadori) -> Recensione

IN OCCASIONE DELL'USCITA DI QUESTO LIBRO IN UNA NUOVA VERSIONE EBOOK DEI PRIMI TRE LIBRI DELLA SERIE HUXTABLES, RIPUBBLICHIAMO LA NOSTRA RECENSIONE.


POI, LA SEDUZIONE
Autrice: MARY BALOGH
Titolo originale: Then Comes Seduction
Genere: Regency
Ambientazione: Inghilterra,1765
Pubblicazione: ed. Dell, aprile 2009, pagg. 450
Pubblicato in Italia: ed. Mondadori,collana I Romanzi,nr.14, giugno 2010; coll. ebook luglio 2016, pp.253
Parte di una serie: 2° serie Huxtables

Livello sensualità: MEDIO
Disponibile in ebook: Sì, € 4,26

TRAMA:  Jasper Finley, barone di Montford, con le donne non ha mai fallito. Almeno fino a quando non si imbatte in Katherine Huxtable. Fin troppo sicuro di poterla sedurre, Jasper deve presto ricredersi. Non solo viene respinto senza mezzi termini, ma è anche costretto a starla a sentire mentre, con parole di fuoco, demolisce il suo stile di vita e i suoi comportamenti. Insomma, una sconfitta bruciante. Ma tre anni dopo, incontrandola di nuovo a Londra, Jasper si rende conto che la sensuale Katherine lo ha davvero stregato. E questa volta non può concedersi alcun errore…

*Recensione da lettura libro originale in inglese.*
Non so perchè ho lasciato languire Then Comes Love per parecchi mesi sulla mia libreria prima di prenderlo in mano. Non sembrava mai il momento giusto. Dal primo della serie ero passata direttamente al terzo, Infine l'Amore, che è il mio preferito, perchè incuriosita dalla trama, e poi a altre autrici e a altre storie.  In questi giorni, visto che Mondadori ne ha pubblicato la traduzione italiana con il titolo Poi, la seduzione, mi sono decisa a penderlo in mano e... non ne sono rimasta delusa. Ma neanche entusiasta.
Non l'ho letto tutto d'un fiato, ma ci sono tornata a più riprese, felice di ritrovare personaggi noti della serie, oltre ai protagonisti, e situazioni, umori, sentimenti che sono un po' il marchio di fabbrica della Balogh. Chi come me legge sempre volentieri i romanzi di questa autrice, godrà anche di questo.
Non ci sono grandi novità e per quanto mi riguarda nemmeno sentimenti che prendano gran che allo stomaco. Jasper dovrebbe essere un libertino con la L maiuscola, privo di scrupoli quando desidera soddisfare un proprio capriccio, ma, a quanto poi ne risulta, tanto wicked non è, nonostante abbia scommesso sulla seduzione della più che rispettabile Miss Katherine Huxtable, la quale, a sua volta, tanto prim and proper non è, se, complice l'atmosfera suggestiva dei giardini di Vauxhall di notte, lascia che 'le cose' vadano molto avanti prima di dichiarare il proprio sdegno al tentativo di seduzione di lui (che meno velato di così si muore!).
La scusa di lui è che lei è l'unica che gli ha ispirato un ultimo ravvedimento e l'ha fatto desistere dall'arrivare al sodo, quella di lei è che la giovane età e l'inesperienza, oltre che la voglia di trasgredire, l'ha fatta cadere nelle grinfie dell'uomo sbagliato. Questo episodio metterà lui in uno strano (dato il tipo) stato di sconforto e lei nella condizione di rallegrasi per lo scampato pericolo e scappare appena può a gambe levate dai pericoli della città.
Tre anni dopo, Jasper e Kate si rincontrano e l'attrazione che li aveva uniti la prima volta (oltre alla scommessa) c'è ancora, ma sinceramente non ho trovato nient'altro. Alla fine si capisce che i due, più o meno costretti a sposarsi per evitare uno scandalo probabilmente evitabile anche in altro modo, si innamorano l'uno dell'altra perchè...si piacciono, stop. Molto altro non è dato sapere. E' vero ogni tanto abbiamo dei flash di presa di coscienza un po' più profoda di entrambi rispetto a se stessi e ai reciproci sentimenti, ma tutto rimane abbastanza superficiale. Anche l'innamorarsi viene preso come una scommessa. Io lo amo ma non glielo dico se prima non me lo dice lui. E' sostanzialmente l'amore di due ragazzini quello che viene descritto qui, anche se loro si sentono ormai navigatissimi, due ragazzini che si piacciono, funzionano a letto e hanno un carattere simile. Il tutto con sullo sfondo, per buona parte del romanzo, la residenza di lui nella verde campagna inglese, che rappresenta per entrambi un ritorno 'alle origini' , alla loro vera natura', lontano dalle affettazioni e dalle corruzioni cittadine. Un luogo dove entrambi possono abbassare la propria maschera 'sociale' e farsi conoscere l'una all'altro per quello che veramente sono. Un luogo di bucolica serenità dove l'Amore alla fine non può fare a meno di manifestarsi.
L'aspetto 'bucolico 'del romanzo è una delle cose che mi è piaciuta di più, perchè la Balogh sa descrivere la bellezza della campagna inglese spesso meglio di quanto non le riesca di fare per i salotti londinesi. La storia d'amore fra Jasper e Kate un po' meno, l'ho trovata carina ma poco appassionante, soprattutto perchè lui non ha veramente mai, in nessuna parte del romanzo, quell'autentica fredda mancanza di scrupoli  da renderlo un vero angelo caduto che solo l'amore, alla fine, riesce a redimere. rakes della Balogh non lo sono mai fino in fondo. Per trovarli dovremmo forse rivolgerci altrove ( mi viene in mente Anne Stuart, giusto per fare un nome). Jasper tutto sommato sembra più un birbantello ipertestosteronico che a un certo punto decide che è giunto il momento di 'cambiare gioco' e cercare di diventare adulto (visto che ormai è sposato), piuttosto che un uomo che ha raggiunto la piena e matura consapevolezza. Kate è una bella ragazzotta di campagna dai sani principi catapultata in città ma sostanzialmente ancora molto campagnola sia per formazione che per istinti, e infatti è proprio in campagna che riesce a dare il meglio di sè. Due ragazzini simpatici questi Kate e Jasper, con le loro schermagliette amorose, ma il tipo d'amore che piace a me è un'altro. Più maturo, più passionale, più viscerale anche più sofferto ( cosa che ho trovato in A Summer to Remember e non ho trovato qui). Ma per queste calde giornate estive, un po' di leggerezza non guasta data la calura. Perciò ho apprezzato Poi, la seduzione, anche se non l'ho amato. 




LA SERIE HUXTABLE
1.First Comes Marriage (2009) - ed. italiana PRIMA, LE NOZZE, Mondadori, coll. Emozioni, 2010 e riedizione ebook 2016 Vanessa Huxtable e Elliot Wallace, Visconte di Lyngate - LEGGI QUI la ns recensione
2.Then Comes Seduction (2009) -ed. italiana POI, LA SEDUZIONE, Mondadori, I Romanzi, 2010 -Katherine Huxtable e Jasper Finley, barone di Montford
3. At Last Comes Love ( 2009) ed. italiana INFINE, L'AMORE, Mondadori, I Romanzi, 2010 -Margaret Huxtable e Duncan Pennethorne , duca di Sheringford
4. Seducing an Angel ( 2009) - ed. italiana COME UN ANGELO, Mondadori, I Romanzi, 2011 Stephen Huxtable, conte di Marton e Cassandra Belmont)
5. A Secret Affair (2010 )- ed. italiana D'AMORE COME D'ACCORDO,Mondadori, I Romanzi, 2011 - Constaine Huxtable e Hanna Reid, Contessa di Dunbarton
****
L'AUTRICE

Mary Balogh, una delle più acclamate e premiate autrici contemporanee del genere storico/regency, è nata a Swansea, nel Galles, terra di mare e montagne,canzoni e leggende. Un bagaglio di emozioni che l'autrice ha portato con sè quando decise di trasferirsi in Canada con un contratto di tre mesi come insegnante. Quella che doveva essere un'esperienza temporanea si è però trasformata in una nuova vita, perchè in Canada Mary ha incontrato Robert che ha sposato e con il quale ha avuto tre figli. In Canada Mary ha anche iniziato la sua carriera di scrittrice, pur continuando a fare l'insegnante a tempo pieno. Il suo primo successo, A Masked Deception, scritto a mano nei ritagli di tempo sul tavolo della cucina, uscì nel 1985 e vinse in quell'anno il premio della rivista Romantic Times come miglior opera prima nel genere regency. Molti romanzi e racconti hanno seguito negli anni quel primo successo e oggi Mary Balogh è una scrittrice romance a tempo pieno e ogni suo libro è atteso con impazienza da milioni di fedeli lettrici in tutto il mondo.
VISITA IL SUO SITO: http://www.marybalogh.com/

VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? PARTECIPATE ALLA DISCUSSIONE.
Cliccate G+ per promuovere questa recensione su Google.

7 commenti:

  1. Sono sinceramente molto curiosa di leggere della serie Huxtable. A dir la verità, a summer to remember non è il mio romanzo preferito della Balogh (mentre lo sono tt i Bedwin) tuttavia credo che questi nuovi libri possano essere interessanti e sensuali. Le professoresse di Bath erano un po' sottotono, dunque spero di ritrovare quella magia che la Balogh sa costruire...
    La recensione è assolutam,ente perfetta! Many compliments! x0x0
    stefi

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefi! Concordo con te nel ritenere la serie di Bath ( la Serie 'Simply'/'Semplicemente' per intenderci)non favolosa e mi mordo ancora un po' le mani per aver acquistato l'ultimo libro(che non mi ha preso più di tanto) in hardback che costa un occhio rispetto all'edizione economica. (così imparo e aspetto le edizioni economiche...anche se escono un anno dopo!)
    Io a differenza tua 'A summer to remember'l'ho amato molto, è il romanzo che mi ha fatto riconciliare con la Balogh dopo una serie di storie così così. Il resto della serie 'Slightly' è carino e 'Slightly Dangerous' forse il migliore, ma ASTR, che della serie è il prequel, rimane il mio preferito (anche perchè 'Slightly Dangerous' mi ha un po' deluso... la storia di Wulfric me l'ero immaginata diversamente.Ma succede sempre così quando si aspetta tanto una storia, il più delle volte si viene deluse perchè la nostra fantasia ha avuto il tempo di elaborare scenari e storie che difficilmente l'autrice riuscirà ad egualiare!).

    La serie Huxtables è molto piacevole.La Balogh ha questo di bello, anche se personalmente a parte ASTR (che è un mio Indimenticabile per molte ragioni)non ho mai trovato i suoi romanzi super keepers, li ho però sempre considerati di buon livello alcuni decisamente superiori alla media.Mi piace come riesce a rendere l'atmosfera regency e raramente mi delude. Forse non mi farà fare voli pindarici ( ma pochi romanzi ormai ci riescono) ma è un'autrice su cui si può fare affidamento. Questa nuova serie è a mio parere superiore alla precedente, anche se 'luoghi comuni'e 'corsi e ricorsi' si sprecano, come ha giustamente osservato Vivienne nella sua acuta recensione, ma questo è in fondo anche il bello del genere regency; il fatto che sappiamo già cosa troveremo ancora prima di aprire il libro. Comunque si cambi e si rimescoli l'ordine dei fattori, il risultato non cambia.Ed è quello che vogliamo.

    Francy

    RispondiElimina
  3. Complimenti per la recensione Francy (e complimenti anche per il blog)!
    Una domanda ... consiglieresti la Balogh a una che vuole leggere in inglese, ne sa qualcosa, ma è mooolto pigra e poco paziente?
    Le poche righe postate le ho capite al volo e mi sono stupita ... se sì, consigli di cominciare da un romanzo inedito o uno già tradotto?
    Grazie e scusa se ti rompo ...
    Simona

    RispondiElimina
  4. Ciao Simona, benevenuta fra noi!

    Non solo non rompi, ma anzi la tua domanda mi dà l'occasione per ricordare a chi vorrebbe buttarsi a leggere in inglese ma è titubante, che i romanzi della balogh hanno una lingua tutto sommato abbastanza semplice, non essendoci nè le espressioni gergali tipiche della lingua parlata moderna nè un certi vocaboli ed espressioni tipicamente 'd'epoca' che autrici come Georgette Heyer amavano usare e per le quali a volte serve far usa a un 'glossario dei termini' anche ai madrelingua. Io ti consiglio di provare a buttarti sul primo di questa serie se pensi che possa piacerti o anche su questo, che è il secondo, se la recensione ti ha ispirato ( a proposito, estendo i tuoi complimenti a Vivienne perchè questa recensione l'ha scritta lei). Sono convinta che qusta serie arriverà molto presto in Italia, ma tu intanto puoi iniziare a leggerla in inglese e rinverdire la tua conoscenza della lingua...io te lo consiglio senz'altro, soprattutto adesso che la rete ci dà l'oppotunità di trovare tutti i libri che vogliamo. E in inglese ce ne sono un'infinità! Comincia Simona, vedrai che dopo un po' di fatica iniziale,a poco a poco la lettura si farà più veloce e ti divertirai ancora di più ad assaporare le atmosfere regency!

    Cari saluti.
    Francy

    RispondiElimina
  5. Ragazeeeeeeee!
    Così fate venir voglia anche a me di provare a leggere in inglese, nonostante il mio inglese 'maccheronico'. E' che... il tempo scarseggia, e ci sono talmente tanti libri da leggere ed ho paura di "perderci" un mese per leggere un libro. Ma è anche vero che se mai si comincia...
    ....
    Comunque:
    1) complimenti come sempre, a Vivienne per la recensione. Io non mi stupisco che sia sempre perfetta.
    2) la Balogh, comunque vada, è sempre la Balogh. Si capisce che l'adoro?

    Saluti. Rachele.

    RispondiElimina
  6. Grazie!
    allora ci provo...vado a caccia del libro che mi hai suggerito e mi applicherò...giuro stavolta DEVO riuscirci!
    ...continuate così...siete un pozzo di informazioni ^*
    Simona

    RispondiElimina
  7. Io ancora non l'ho iniziato (adesso sto leggendo quello di Roberta Ciuffi) però questo romanzo della Balogh sarà il prossimo che leggerò. Adoro questa scrittrice ed il primo della serie mi era piaciuto tantissimo, quindi sono curiosa di ritrovare i personaggi che ho tanto amato in quel libro. Sono sicura che non resterò delusa! :-)

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!