LA COLPA E IL DESIDERIO di Sarah MacLean (Mondadori) -> Recensione

Autrice: Sarah MacLean
Titolo originale: One Good Earl Deserves a Lover
Genere: Contemporaneo, Military Romance  
Ambientazione: Inghilterra, 1824-1831
Ediz. originale: Berkley, giugno 2013, pp. 385
Ediz. italiana: Mondadori collana I Romanzi Classic n. 1131, 2 luglio 2016, pagine 2017, pp.270
Parte di una serie: 2° serie Rules of Scoundrels
Livello sensualità: ALTA
Disponibile in ebook: Sì, € 3,99

TRAMA: Bionda, occhialuta, bizzarra, la giovane lady Philippa Marbury ama i libri e le scienze, rifuggendo qualunque altro tipo di passione. La sua vita sembra aver trovato il giusto equilibrio: sta per sposare un normalissimo fidanzato e insieme a lui vivrà dedicandosi ai suoi cani e ai suoi studi. Prima di compiere il grande passo, però, Philippa ha deciso che vuole sperimentare ciò che non ha mai provato: per far questo ha bisogno di qualcuno che la guidi per i vicoli più oscuri di Londra… Una canaglia come Cross, insomma, scaltro proprietario di una famigerata sala da gioco. Sotto i panni del fiero libertino, però, palpita un sentimento diverso e incontrollabile…


Questa autrice è matta come un cavallo e sarà per questo che la adoro. In genere e' decisamente più attenta alle sue eroine che sono strampalate e insolite, come piacciono a me ( probabilmente perchè in esse mi
riconosco) che ai suoi eroi, infatti il più delle volte possono essere tranquillamente dimenticati, ma grazie al cielo, non in quest' ultima fatica, perchè il personaggio maschile è un eroe ferito nell'anima, portatore di un senso di colpa devastante e di capelli rossi. Ora, non so voi, ma io non ho mai letto di eroi virili e affascinanti, capaci di far perdere il senno e le mutande, proprietari di zazzera rossa. 
"La colpa e il desiderio" fa parte del ciclo che ruota attorno alla casa da gioco "L'angelo caduto", narra di lady Philippa Marbury detta Pippa, dedita alle scienze e ai libri, sorella dell'eroina del primo lavoro del ciclo ("Un irresistibile furfante") prossima alle nozze con un fidanzato opaco e forse neanche troppo sveglio, come ogni scienziata che si rispetti, vuole far seguire alla teoria la parte sperimentale e si domandi quindi cosa l'aspetta la prima notte di nozze. Lady Philippa sa in teoria cos'è la procreazione, ma vuole arrivare preparata al suo matrimonio. E fin qui, nessun problema. 
Ma questa ingegnosa ragazza a chi chiede lumi? Alle sue 3 sorelle sposate? No, perchè troppo pudiche per spiegarglielo. A sua madre? Nemmeno, l'avrebbe uccisa per la vergogna e quindi, da donna dotata di spirito d'iniziativa e logica, chiede al signor Cross, uno dei libertini più famosi di Londra e socio in affari di suo cognato. Del resto, per risolvere un problema non è sempre meglio rivolgersi ad un esperto? Per gli occhi, non si va da un oculista? E se occorre costruire una casa, non ci si rivolge all'architetto?
Ed ecco che in qualità di esperto nel campo sessuale entra in scena l'uomo dai capelli rossi, Cross, affascinante genio della matematica, che si rivela ben diverso da quello che tutti credono essere. Un uomo che è interessato ai meccanismi della mente di Philippa, che trova adorabile la sua testa pensante e che viene sedotto dalla sua curiosità instancabile, oltre che dagli occhi azzurri nascosti dietro gli occhiali da miope.
Dialoghi divertenti, storia ben sviluppata viste le premesse ma la cosa interessante di questo libro è ciò che si legge tra le righe, il non scritto che la MacLean ci lascia intuire. Innanzitutto come non trovare un parallelo, che tra l'altro l'autrice esplica in una scena paradossale del libro, tra le 5 Bennet di Orgoglio e Pregiudizio della Austen e le 5 ragazze da marito della famiglia Marbury? Inoltre le scelte di due sorelle di Pippa di sposare uomini anziani che non amano, in aggiunta a quella di Philippa di sposare un uomo opaco, non troppo intelligente per cui non prova nulla, dà l'idea di quale fosse la condizione femminile delle ragazze aristocratiche dei secoli scorsi: il matrimonio era sempre una questione di interessi legati al buon nome delle famiglie nobili.
In aggiunta a tutto ciò, c'è anche il risvolto amaro, umano e psicologico di Philippa che me la fa amare: fin da bambina non risponde agli interessi femminili dell'epoca ma è interessata ad argomenti quali l'anatomia, la botanica, l'astronomia che la rendono, una ragazzina prima e una giovane donna dopo, strana e da non frequentare, nel libro infatti non c'è accenno a nessuna amica. Non avendo nemmeno una bellezza sfavillante che tutta questa stranezza potrebbe far perdonare, accetta la prima e unica proposta di matrimonio che le capita, pur di essere libera e di non rimanere nubile. E proprio per ringraziare il poco affascinante conte di averla chiesta in moglie, Philippa vuole aiutarlo, rendendosi utile, grata per aver scelto proprio lei, strana e non bella. La MacLean rende ancora più dolorosa questa condizione affiancandole la bellissima sorella minore Olivia che sposa invece un uomo affascinante, esperto in materia sessuale e destinato ad essere il prossimo primo ministro inglese, in un doppio matrimonio atto a far scintillare la fortuna di Olivia in contrapposizione alla vita grigia accanto ad un uomo altrettanto ordinario della più incolore Philippa.
Cross, dal canto suo, è un uomo schiacciato dai sensi di colpa e ferito dalla sua stessa famiglia, spera di riparare al dolore procurato immolandosi a mo' di agnello sacrificale, non reputandosi all'altezza di Philippa e della vita che il destino ha scelto per lui. L'unione di queste due solitudini rende emozionante il romanzo, per certi versi anche introspettivo e con personaggi finalmente tridimensionali. Assolutamente da leggere!




LA SERIE RULES OF SCOUNDRELS
1. A Rogue By Any Other Name (2012) - ED. ITALIANA:  UN IRRESISTIBILE FURFANTE, Mondadori, coll. I romanzi Classic, gennaio 2105 - Penelope  MarburyMichael Lawler, marchese di Bourne
2. One Good Earl Deserves a Lover (2012)ED. ITALIANA:  LA COLPA E IL DESIDERIO, Mondadori, coll. I romanzi Classic, luglio 2106 - Lady Philippa Marbury, Jasper Arlesey, conte di  Harlow (detto Cross)
3. No Good Duke Goes Unpunished (2013)
4. Never Judge A Lady By Her Cover (2014)

*****
L'AUTRICE
Sarah MacLean è cresciuta nel Rhode Island, letteralmente ossessionata dai romance storici e convinta di essere nata nell’epoca sbagliata. Il suo amore per la storia l’ha portata prima a laurearsi a Harvard e poi a prendere finalmente in mano una penna e scrivere il suo primo romanzo. Vive a New York con il marito, i loro cani e un’impressionante collezione di romanzi rosa. 

VISITA IL SUO SITO: 


VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? VI PIACE LO STILE DI SARAH MACLEAN? IL REGENCY CONTINUA A ESSERE UN GENERE CHE LEGGETE CON PIACERE? PARTECIPATE ALLA DISCUSSIONE.
Clicca su G+ qui sotto per promuovere questa recensione su Google.

6 commenti:

  1. Teresa Siciliano26/07/16, 07:38

    Personalmente non concordo. Ho trovato questo romanzo del tutto insoddisfacente: spunto iniziale assurdo, ritmo lento, finale roboante.

    RispondiElimina
  2. Se iniziamo a criticare un'attrice come la Mac Lean siamo alla frutta, ci rendiamo conto cosa circola ultimamente?
    Si critica uno storico piacevole e poi magari si incensa un self solo perché lo ha scritto la vicina di casa?

    RispondiElimina
  3. A me era piaciuto di più il primo. Spero che per il terzo non ci facciano aspettare un'altra vita.

    RispondiElimina
  4. Comprato ma ancora da leggere. Ormai le autrici che mi piacciono le compro tutte a scatola chiusa....con l'invasione di Y.A. e N.A. di questo periodo (ormai troppo lungo e interminabile) gli storici che potrebbero piacermi li accumulo senza riserve. Faccio scorta non si sa mai!

    RispondiElimina
  5. Al solito, De gustibus non est disputandum, la MacLean è un'autrice assai particolare, per questo motivo è interessante che un libro come La colpa e il desiderio possa dividere le lettrici. Io l'ho preferito addirittura al primo della serie, che tutto sommato è lineare e segue gli stilemi del genere, mentre in questo secondo capitolo è tutto sottosopra, a partire dallo spunto iniziale: nel romance occorre sospendere l'incredulità al pari del fantasy. L'eroina ha un piglio da scienziata: ogni teoria deve avere una base empirica che la giustifichi e Philippa ne fa punto d'orgoglio; con uno spunto simile si può immaginare come l'autrice, che scrive benissimo, possa aver creato personaggi insoliti e molto peculiari, con dialoghi non banali e una trama interessante. E' un romanzo atipico e plauso alla MacLean che ha osato scriverlo. Lascio alle lettrici la sorpresa di leggerlo...
    E adesso aspetto il terzo capitolo della serie, sperando che la Mondadori lo pubblichi al più presto, dal momento che ha vinto il premio Rita qualche anno fa :D

    RispondiElimina
  6. Sono oltre la metà e fino ad ora mi sta piacendo molto io amo molto questa autrice e devo dire che questo romance è diverso ma proprio per questo mi intriga molto e spero che il finale non mi deluda..Anch'io aspetto i prossimi capitoli al più presto!!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!