IL ROMANZO MISTERIOSO - DECIMA PARTE


SIAMO FINALMENTE ARRIVATE A SABATO E A QUESTA ATTESA LUNGA PARTE DEL NOSTRO RM CHE NON VI DELUDERA'! QUESTO LIBRO CREA DIPENDENZA, VERO? BUONA LETTURA!

Se per caso non avete ancora iniziato a leggere questo romanzo, sappiate che cliccando QUI andrete alla pagina che contiene tutte le parti finora pubblicate. 
*Il contenuto di questo libro è adatto ad un pubblico adulto.*
*****
Il martedì in cui Eric venne rilasciato arrivò e passò. Pensai a lui quella mattina alle otto mentre andavo in macchina a Larkhaven per la mia giornata nel reparto pediatrico. Lo pensavo continuamente, alternando fitte di paura a morsi di pentimento. Il mio venerdì a Cousins fu triste, freddo, senza il calore della nostra storia a riscaldare un po’ la disperazione di quel luogo. Ma c’era, in qualche modo, un lato positivo in tutto quello. Se Eric Collier voleva venirmi a cercare, sapeva dove e come farlo. Tenni d’occhio la strada mentre andavo a Cousins. Niente. L’osservai di nuovo mentre tornavo a casa nel buio della sera, scrutando di sbieco il ciglio della carreggiata. Per tutto il percorso fino a casa controllai se avevo macchine che mi seguivano. Niente. Mi guardai le spalle tutto il weekend, girando la testa al minimo suono durante il mio turno in biblioteca il lunedì. Ancora niente. Niente quella settimana, niente quella successiva. E mentre il mio panico si calmava, prendendo le forme più sbiadite di un misto di insensatezza e rammarico…
Iniziai a sentire la sua mancanza.E mentre i giorni passavano, smisi di tenere d’occhio la strada. E iniziai a cercare.Alle quattro e mezza di un lunedì, un paio di settimane prima di Natale, il sole era già calato oltre l’orizzonte. Salutai i colleghi e i pochi utenti della biblioteca che erano lì nonostante il brutto tempo e mi infilai guanti e cappello mentre mi dirigevo verso l’uscita. Non vedevo l’ora di tornare a casa per finire il mio shopping natalizio online.L’inverno non sarebbe arrivato tecnicamente prima di una settimana, ma questo fatto non sembrava riguardare il Michigan. Il parcheggio era a un isolato di distanza, il marciapiede era stato in parte liberato dai rimasugli di una nevicata improvvisa caduta quel pomeriggio. Lo chiamavano Mix Invernale, quell’insieme di pioggia ghiacciata mista a neve. Come odiavo quel termine. Era troppo positivo. Doveva essere chiamato Mix Infernale, con tutti quegli strati di neve, neve sciolta e ghiaccio.La coltre bianca e scintillante che copriva il prato all’ingresso della biblioteca era chiazzata di rosa dalla luce del tramonto. Un addetto alla manutenzione stradale stava facendo a pezzi lo strato irregolare e scivoloso, lasciato scoperto da uno spazzaneve, e lo frantumava servendosi di una specie di zappa. Dietro di lui un altro uomo spalava pezzi di ghiaccio da una parte e gettava del sale.Lo spazio per passare era stretto e l’uomo con quella specie di piccone si spostò sulla parte di prato coperta di neve per lasciarmi passare. Quando alzò lo sguardo, i suoi occhi scuri si spalancarono.Mi fermai di colpo, rischiando di scivolare sul ghiaccio. La mano di Eric si allungò per tenermi in piedi, ma la ritrasse altrettanto velocemente, sembrava spaventato da quell’impulso.Io rimasi a fissarlo con la bocca aperta e il cuore che mi batteva forte. Troppo Forte. «Oddio!.»
«Annie.» La sua voce. Il suo corpo. Tutto lui, proprio lì, davanti a me.  ....

VUOI CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ROMANZO?

Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!