SENZA VERGOGNA di Emiliana De Vico -> Recensione


SENZA VERGOGNA
Autrice: Emiliana De Vico
Genere: Romance contemporaneo
Ambientazione: Italia, Abruzzo
Pubblic. Italiana: Emiliana De Vico , 11 Marzo 2016, pp.223
Parte di una serie: no
Livello sensualità: ALTO
Disponibile in ebook: Solo in ebook , 
2,99

TRAMA: Martina ha sposato l’uomo sbagliato. Lei ama suo cognato e ne desidera i baci, la vicinanza, il corpo, così intensamente da volere che sia lui, e solo lui, a riempirle la vita. La presenza dell’uomo però le provoca sensi di colpa che dovrebbe riuscire a gestire, tuttavia non è in grado di ascoltare la sua coscienza. 
Senza vergogna si appropria di un amore che non le spetta e se ne nutre, lo usa a suo piacimento, lo alimenta con costante passione fino a diventarne dipendente. Daniele, da cognato, si trasforma in amante, amico e i pensieri, quando si fermano su di lui, divengono lussuriosi e teneri. 
Agli occhi del mondo, Martina è una donna che ha conosciuto due fratelli, lei è la moglie di uno, l’amante dell’altro. Come può essere giudicata una simile mancanza di morale? Come può lei gestire un sentimento così forte da travolgerla? 
Nessuno può dire cosa sia giusto o sbagliato, soltanto il cuore.


Una storia d'amore difficile è quella che ci viene proposta dalla De Vico in “Senza vergogna”. Una narrazione che parte dalla disintegrazione di un matrimonio e dalla conseguente perdita delle illusioni per approdare a una ancora più difficile relazione, quella che Martina intreccia con il cognato Daniele, fratello del marito fedifrago della protagonista. Martina vede pian piano allontanarsi suo marito e non sa darsene una spiegazione, dopo la nascita della loro bambina il suo punto di riferimento emotivo diventa il cognato che le offre supporto e consolazione, mentre lei attraversa la crisi dolorosa del disfacimento del matrimonio su cui aveva fondato la sua vita e per cui si era trasferita in Abruzzo da Roma, sua città natale. Con penna sapiente e molta sensibilità la De Vico ci introduce nelle pieghe psicologiche dei comportamenti che vengono ad instaurarsi tra Martina e i due fratelli Giacomo e Daniele; vediamo dapprima come lei distrutta dalla notizia che Giacomo l'abbia lasciata per un'altra donna, sia colma di rabbia e disperazione e quanto questo evento incida sul fatto di trarre forza e consolazione dal cognato Daniele, sempre presente nella sua vita anche per l'enorme affetto che quest'ultimo prova per la nipotina. Scatta così tra loro una passione fisica sconvolgente, forse latente che va ad ingarbugliare tutta una situazione già di per sè esplosiva. Il fatto poi che siano cognati, e che vivano in una realtà sociale e famigliare che non vede di buon occhio una simile relazione, dà il la a momenti di vera angoscia, di ripensamenti, di dolorose separazioni tra i due amanti dapprima clandestini, poi consci che il loro amore è vero e granitico, alla luce del sole.
Un romanzo difficile questo per il tema trattato e sopratutto da come è trattato. La scrittura Della de Vico ben si confà a storie piene di passione ma anche di sofferenza: il suo stile spesso crudo e tagliente non bene si adatterebbe a delle realtà romanzate, a delle favole moderne ma ben si presta a descrivere la realtà quotidiana che spesso vivono le persone oggigiorno. La fine delle relazioni, i traumi delle separazioni, la condizione psicologica che spesso una donna tradita si trova a dover affrontare, il coraggio di ricominciare per amore dei figli e la scoperta di una passione che può essere salvezza e inizio di qualcosa di bello e duraturo. Tutto questo ci offre il romanzo “Senza vergogna” che io ho trovato appassionante e veritiero, pieno di un trasporto sessuale ed emotivo che permea le pagine ma non scevro da problematiche che offrono spunti di riflessione su quanto la morale comune, il peso delle proprie convinzioni e le gelosie retroattive possano condizionare la nostra vita. Una lettura che consiglio vivamente a chi apprezza romance adulti, riflessivi e pieni di emozioni.
 




*****



Cosa è giusto in amore? Dove inizia il lecito e dove il proibito? Che limite una donna deve porsi?
Sono domande a cui è difficile rispondere, ognuna di noi è diversa, tutte abbiamo dei limiti, ma la vita ci insegna che a volte è difficile prevedere dove ci porteranno i nostri sentimenti, ciò che prima ci poteva sembrare impossibile, diventa probabile e infine l'unica strada da percorrere per essere felici.
Martina ha sposato l'uomo sbagliato? Non credo, a quel punto della sua esistenza lui era quello giusto, in quel momento lei non desiderava né amava suo cognato, a quell'amore è giunta solo dopo anni e dopo le delusioni che la vita non lesina, forse se lei non avesse affrontato problemi e disillusioni non sarebbe mai arrivata a scoprire il vero amore. Nulla accade per caso.
Un plauso a Emiliana de Vico che ho conosciuto con il romanzo: ''Mi chiamo Bloody Mary'' e che da quel momento non ha cessato di stupirmi per gli argomenti che ha scelto di trattare nei suoi libri. Storie semplici ma complicate, difficili, ai limiti, scritte con un linguaggio semplice, diretto e scabro forse a volte poco Romance nel senso stretto del termine, ma sempre toccanti e sincere.
Certo se state cercando il classico ''Sole cuore amore'', oppure il sempre più diffuso ''3 2 1 si tromba'' (scusatemi l'espressione che però rende bene l'idea) la De Vico non è ciò che fa per voi, la sua è più una scrittura pervasa da una sottile vena di sofferenza, dove non ci sono avventure rocambolesche e neanche principi azzurri su destrieri bianchi, ma storie semplici, quotidiane e quanto mai vere.






ALTRI LIBRI RECENTI DI EMILIANA DE VICO
Serie Anime in Gioco
1. Non lasciarmi mai indietro (2015) - autopubblicato - LEGGI QUI la ns recensione
2. Con o senza te (2016) - autopubblicato - - LEGGI QUI la ns recensione

Ho tutto il diritto di amarti (2015) - Sperling& Kupfer, coll. Sperling Privè
Villa Eden - Lasciate ogni pudore voi che entrate ( 2015) - Rizzoli , coll. YouFeel

*****
L'AUTRICE
EMILIANA DE VICO (1973) vive in un paesino nell’entroterra abruzzese, insieme al marito e ai due figli. Laureata in scienze sociali, lavora presso i Servizi Sociali di zona. Appassionata di romance, approccia questo filone dall’adolescenza. Alcuni suoi racconti sono contenuti in antologie della Delos Books a cura di Franco Forte (365 Storie d’amoreSpeciale SFIl Magazzino dei Mondi 2).Vincitrice della terza edizione di “La vie en rose” 2012 con Indaco. Il racconto Rose sui tratturi è stato segnalato dalla giuria del Premio Romance 2013 indetto da Mondadori. Ha scritto diversi racconti per la collana Senza Sfumature di Delos Digital e per Sperling Privè e ha partecipato ad alcune rassegne su questo blog.

VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:
 https://www.facebook.com/emiliana.devico?fref=ts


TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.


21 commenti:

  1. Ho conosciuto questa autrice attraverso 'villa Eden' e devo ammettere che oltre ad aver apprezzato la trama davvero particolare, ho soprattutto apprezzato il modo di scrivere.
    In effetti le argomentazioni proposte in questo nuovo romanzo sono intense, particolari e da trattare con estrema delicatezza, senza criticare perché a mio parere occorre vivere certe situazioni prima di criticare. Mi piacerebbe davvero molto aver la possibilità di leggere questo romanzo, se non aiutata dalla fortuna, aggiungendolo per ora alla lista dei desideri

    RispondiElimina
  2. Poco tempo fa, ho letto un libro della De Vico, Con o senza di te, e mi è piaciuto proprio per il suo modo di scrivere. Ora sono molto curiosa di conoscere anche questa nuova storia. La fortuna mi arriderà? Se sì, bene, altrimenti lo acquisterò e comunque auguro all'autrice di arrivare sotto le mani di tante/i lettrici/ori

    RispondiElimina
  3. sto leggendo proprio in questo momento un romanzo che tratta un argomento simile e purtroppo devo dire che la trama non fa per me. non mi piace il tradimento consapevole e perpetrato. se ti innamori di un altro non ci sono problemi, può capitare, ma non mantieni due piedi in una scarpa. sicuramente il romanzo sarà scritto molto bene, ma stavolta passo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prot non tiene il piede in due staffe

      Elimina
    2. va bene, vorrà dire che se sarò fortunata lo leggerò volentieri

      Elimina
  4. Isabella M. ti sbagli! Il romanzo della De Vico non è quello che pensi. Il tradimento che " subisce" la protagonista è solo un corollario della storia. Lei non tiene il piede in due scarpe...ANZI!! Ti invito a ripensarci perché il romanzo è veramente coinvolgente, dolce ed amaro insieme. Descrive un percorso di vita di una donna che, come tutte noi, affronta con coraggio e sempre maggiore consapevolezza la vita scoprendo " sulla sua pelle" cosa è davvero importante. Consigliato vivamente per tutte coloro che amano grattare sotto la superficie delle cose. DA NON PERDERE. Milena

    RispondiElimina
  5. Non linciatemi....non ho mai letto niente di questa scrittrice ma ho trovato interessanti le recensioni, la protagonista viene lasciata dal marito x un'altra donna e lo sconforto la porta tra le braccia del cognato ke tanto santo non è ma queste cose accadono più spesso di quanto si possa immaginare, vorrei provare a vincere il libro e quindi partecipo e condivido.....rosy covello su Facebook

    RispondiElimina
  6. Giudicate questi libro "bello!" allora non me lo lascerò sfuggire. Certo che sarebbe una vera fortuna se mi riuscisse il colpaccio di aggiudicarmelo. Tentar non nuoce... Partecipo, condividendolo in facebook (Micaela Catanese). Grazie

    RispondiElimina
  7. Alexandra Scarlatto23/05/16, 13:13

    Pochi giorni fa ho letto su Facebook una citazione tratta da questo libro. Citazione che mi ha lasciata a bocca aperta. Perché? Per la sua crudezza ed essenzialità, perché rispecchiava proprio il modo di scrivere che più apprezzo. E sembrava anche il biglietto da visita di una storia magistrale. È stata inoltre un'ulteriore conferma della bravura delle scrittrici italiane.
    Pertanto mi piacerebbe vincerlo e conoscere così questa storia e questa autrice.
    Partecipo e condivido su Facebook come Alexandra Scarlatto.

    RispondiElimina
  8. devo dire che apprezzo molto Emiliana de Vico ho avuto modo di leggere i racconti che ha postato sul blog, che me la hanno fatto conoscere e amare, così Villa Eden è nella mia WL e Oro e Zafferano, è stato acquistato proprio qualche giorno fà pronto da leggere nel mio Kindle, quindi non posso non sperare di vincere questo così avrei l'opportunità di leggere un ulteriore romanzo di Emiliana, soprattutto perchè la vostra recensione mi ha convinto emi ha messo una curiosità immensa,
    quale è stata la frase beh ve lo svelo questa:
    " Certo se state cercando il classico ''Sole cuore amore'', oppure il sempre più diffuso ''3 2 1 si tromba'' (scusatemi l'espressione che però rende bene l'idea) la De Vico non è ciò che fa per voi, la sua è più una scrittura pervasa da una sottile vena di sofferenza, dove non ci sono avventure rocambolesche e neanche principi azzurri su destrieri bianchi, ma storie semplici, quotidiane e quanto mai vere.", e si in questo momento cerco proprio questo storie vere e semplici, quindi incrocio le dita anche se in effetti l'ho messo in WL non si sa mai che se non lo vinco lo acquisto ahahah
    condiviso su
    https://it.pinterest.com/pin/566609196851334128/
    https://www.facebook.com/stefania.mognato/posts/10206643272176299?pnref=story
    https://twitter.com/streghetta6831/status/734816122785124352
    https://plus.google.com/u/0/113323159535376562702/posts/QFttaBLCiMM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lieta di essere stata utile!

      Elimina
    2. Lieta di essere stata utile!

      Elimina
    3. sicuramente mi hai indirizzata alla prossima lettura thanks

      Elimina
  9. Mai letto niente di questa scrittrice ma devo dire che la sinossi mi è piaciuta forse perchè tratta una storia tanto reale che accade più spesso di quanto si possa pensare !!!
    mi piacerebbe molto leggere questo libro spero di vincerlo !!!
    https://www.facebook.com/marianna.facciolli
    https://twitter.com/MariannaFacciol

    RispondiElimina
  10. Non ho letto ancora niente di questa autrice ma ho letto la trama e mi sembra interessante. Partecipo volentieri. Ho condiviso sul mio profilo FB.

    RispondiElimina
  11. Di Emiliana ho letto Non lasciarmi mai indietro e devo dire che mi è piaciuto moltissimo ..anche con questo nuovo libro ha scelto di scrivere una storia "scomoda"per tematiche....partecipo molto volentieri..ho condiviso e taggato delle amiche su fb *_*

    RispondiElimina
  12. Al.momento non ho letto ancora nulla, ma la trama è interessante anche se odio i tradimenti, e voglio proprio sapere come andrà a finire ne sono stata incuriosita leggendo i commenti

    RispondiElimina
  13. Al.momento non ho letto ancora nulla, ma la trama è interessante anche se odio i tradimenti, e voglio proprio sapere come andrà a finire ne sono stata incuriosita leggendo i commenti

    RispondiElimina
  14. Una trama davvero avvincente e particolare:Martina mi sembra un personaggio interessante e la sua storia non è affatto lontana dalla realtà, purtroppo gli amori impossibili, i matrimoni sbagliati sono all'ordine del giorno.Spero di leggere quest'opera della De Vico, scrittrice di cui ho sentito sempre parlare molto bene.
    https://www.facebook.com/chicca.tamburrino/posts/944651722320676?pnref=story
    https://twitter.com/poiu801/status/735487907692089344
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
  15. Di Emiliana ho letto "Non lasciarmi mai indietro" e "Con o senza te" e di questi libri ho apprezzato e amato il modo, anche crudo, di descrivere i sentimenti dei protagonisti. La trama di questo suo ultimo lavoro mi intriga molto, In ogni caso, che vinca o meno, lo leggerò
    https://www.facebook.com/Lamiabibliotecaromantica/posts/10153703483446234
    nasettiroberta@gmail.com

    RispondiElimina
  16. Con questo libro l'autrice tratta un argomento scomodo , lo fa con sapiente scrittura: l'amore tra un fratello e la moglie dell'altro. Un amore scomodo che nasce lì dove ci sono crepe e mancanze, si infiltra, si insinua ma è involontario , nessuno dei due protagonisti lo aveva messo in conto . Martina e Danield cercano in tutti i modi di contrastarlo, di smorzarlo . Il contesto intorno e le regole imposte dai ruoli famigliari li costringono... Temono lo sdegno, il far soffrire altre persone, la ricaduta sugli innocenti ... Ma l'amore non si comanda, non si imposta non si obbliga... L'amore di per se è' un sentimento puro , pulito...Daniele e Martina riusciranno a comprendere che non si può negare una parte del proprio cuore e che per amore bisogna combattere contro gli , altri i pregiudizi le paure. Una storia intensa che pungola riflessioni dolorose ma vere... Così come lo è' l'amore! Complimenti all'autrice!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!