ABBI CURA DI ME di Carrie Elks (Newton Compton) -> Recensione

ABBI CURA DI ME
Autrice: Carrie Elks
Titolo originale: Fix You
Traduttrice: Anna Ricci
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: New York- Londra, I999 - 2012
Pubbl. originale: 
Corvus, febbraio 2016, pag 368,
Pubbl. italiana: 
Newton Compton editori, marzo 2016, pagg. 324 - edizione cartacea in uscita il 14/4/2016
Parte di una serie: no
Livello di sensualità: MEDIO
Disponibile in ebook : si, euro 4,99 - edizione cartacea in uscita il 14/4/2016


TRAMA:  Londra, 31 dicembre 1999. Alla festa che saluterà l’inizio del Nuovo Millennio, Hanna incontra Richard. Lui è un affascinante newyorkese con un’ottima posizione sociale. Lei è una londinese sicura di sé e per nulla interessata ai bravi ragazzi americani. Vengono da due mondi diversissimi e non hanno nulla in comune, se non la loro immediata – e reciproca – attrazione. Quando l’orologio batte la mezzanotte, entrambi capiscono che quell’incontro cambierà per sempre le loro esistenze.
New York, 12 maggio 2012. Hanna e Richard non si parlano da quando lei gli ha spezzato il cuore per l’ultima volta, ma Hanna si presenta nel suo ufficio di Wall Street per rivelargli un segreto esplosivo. Richard un tempo era convinto che fosse la sua anima gemella, e invece Hanna ha distrutto il loro amore. Riuscirà a perdonarla e a permetterle di rimettere insieme i pezzi della loro storia?


Abbi cura di me è la storia di Richard ed Hanna, del nascere, crescere, mutare della loro relazione per un arco di tempo lungo un ventennio. Si conoscono ancora ragazzi, lei figlia di una governante e di un padre assente e lui di genitori divorziati, rampollo di una famiglia più che benestante. Fin da subito scocca tra loro una scintilla di interesse ma gli anni e le circostanze in cui vivono fanno in modo che il loro rapporto sfumi in un'amicizia forte, interessata, in grado di tenerli uniti nonostante ognuno persegua la via che lo porterà a realizzarsi nello studio e nel lavoro. Quando i tempi diventano maturi ecco che finalmente il loro sentimento può concretizzarsi, l'attrazione, il desiderio e... sì l'amore che hanno sempre sentito l'uno per l'altra sboccia in uno splendore accecante. Ma, si sa, il destino è sempre in agguato e, prima i fatti dell'11 settembre poi un lutto devastante scombussolano quello che sembrava un legame inscindibile. E di nuovo il distacco, il dolore, le incertezze, lo smarrimento. Passano degli anni, Richard sembra aver trovato un nuovo amore e una nuova dimensione, Hanna un equilibrio smarrito, ma un nuovo incontro li mette di fronte a quei sentimenti mai sopiti, troppo forti per essere cancellati e dopo recriminazioni e sofferenze, dopo che tutto sembra perduto, i due tentano di ricucire quel rapporto che li ha nel bene e nel male segnati.
La storia, però, non finisce qui! Sarà ancora lunga la strada di Richard ed Hanna verso il coronamento del loro sogno d'amore giacchè situazioni pregresse di Richard, sua madre intrigante e maligna e un dolce segreto che riguarda Hanna si frapporranno tra loro rischiando di farli perdere per sempre. Alla fine, però, come in ogni romance che si rispetti, tutti i nodi arriveranno al pettine e una storia così travagliata non potrà che avere un epilogo da sogno.
Che libro meraviglioso è questo! Preso per caso non conoscendo l'autrice, Carrie Elkis, mi sono trovata di fronte un romance contemporaneo corposo, articolato, evoluto scritto in terza persona per mio piacere e mia pace mentale! Mi ha ricordato vagamente la storia di un film che le non più giovanissime ricorderanno: “Come eravamo” con Robert Redford e Barbra Streisand, la stessa intensità di sentimenti, la stessa tensione nel ritrovarsi e perdersi . Un contemporaneo diverso rispetto ai canoni odierni, dove il tutto e subito e i dialoghi sincopati la fanno da padrone. Qui c'è ancora l'evolversi naturale di un sentimento, il corteggiamento, l'aspettativa, la delicatezza. I due personaggi principali sono ottimamente descritti: Richard è un uomo concreto, passionale e gentile allo stesso tempo, un uomo che ama con tutto se stesso, capace di essere un compagno di vita straordinario con il suo impegno nel lavoro e verso coloro a cui vuol bene. Hanna forse è più complessa, più segnata, anche se riesce con la sua solarità a farsi amare da tutti coloro che la circondano. É spontanea, intelligente, affettuosa. Insieme sono bellissimi, la loro attrazione è palpabile, buca le pagine. E' proprio questo loro legame fatto di passione e amore, descritto con perizia dall'autrice che tiene il lettore incollato alla pagine. L'evolversi dell'intreccio comprende anche personaggi secondari che aiutano ascoltano manovrano, rendono reali le situazioni, affiancano i protagonisti per l'arco di tutta la loro vita.

Abbi cura di te è un libro che emoziona, che cattura e che una volta finito con lo straordinario epilogo che l'autrice ci consegna lascia una sensazione di benessere. Veramente, veramente consigliato.







LEGGI L'ESTRATTO...
Mentre si spalmava dell’unguento sulle mani, aprì la porta per uscire e si ritrovò davanti Richard, il viso serio, le labbra sottili. Aveva le sopracciglia unite in un’espressione corrucciata.

«Posso farti una domanda?». La spinse piano facendola rientrare nel bagno, e Hanna sentì il cuore accelerare al contatto della sua mano che le prendeva un polso. Avevano entrambi bevuto per tutta la sera, e si chiese se fosse lui a parlare, oppure l’alcol.
«Sì». Fu l’unica risposta che le venne in mente, e la espirò come se ne andasse della sua vita.
«Tu e Tom scopate?».
Quelle parole, pronunciate da lui, le fecero spalancare gli occhi e la bocca. Per un attimo si sentì in collera per quell’intrusione nella sua vita e il linguaggio volgare. Ma quando cercò i motivi che l’avevano spinto a parlarle così si rilassò.
«No, siamo solo amici». Vide la sua espressione distendersi per il sollievo e di colpo fu assalita di nuovo dalla collera, dato che lui stava con un’altra mentre lei era da sola. Anche se era solo colpa sua.
«Anzi, Richard, dato che me lo chiedi così gentilmente, non scopo più con nessuno da tre anni». Il sottinteso era chiaro: era l’ultimo uomo con cui fosse stata. Lui si avvicinò portandosi a pochi centimetri da lei, e Hanna si irrigidì in reazione alla loro vicinanza. Sarebbe bastato un piccolo passo in avanti perché i loro petti si toccassero. E a quel punto le sarebbe bastato inclinare il capo verso l’alto e permettergli di abbassare il suo, in modo che le loro labbra si incontrassero in un bacio esplosivo. Era sicura che sarebbe stato fantastico. Dall’affanno con cui entrambi respiravano, erano davvero vicini a farlo. «Perché?», le chiese a fatica, e lei notò che stava stringendo le mani a pugno, come se volesse impedirsi di toccarla. Esitò. Aveva la risposta sulla punta della lingua, ma se gliel’avesse data gli avrebbe rivelato cosa provava per lui. Si sentiva pronta a farlo? Si ritrovò a protendersi verso di lui, e anche se erano entrambi vestiti, Hanna si sentì esposta di fronte ai suoi occhi. Richard cercò il suo sguardo e Hanna sentì il bisogno di dire la verità, di rivelarsi a lui e ammettere ciò che aveva fatto.
«Perché ci sei sempre stato solo tu».
Un rossore violento apparve sul viso di Richard, la cui espressione mutò, trasformandosi da incertezza a una collera assoluta, inarrestabile. Hanna fece un passo indietro, temendo la sua reazione. Con un ringhio furioso lui si voltò e batté il pugno contro lo specchio attaccato alla parete del bagno, mandandolo in mille frantumi che caddero nel lavandino e sulle piastrelle del pavimento. Gli istanti che passarono parvero ore: entrambi restarono immobili, incapaci di muoversi di fronte alla rivelazione di Hanna e alla reazione di lui. Richard si teneva il polso, e lei si avvicinò per toccarlo, mentre il sangue gli imperlava le nocche, per aiutarlo ad alleviare il dolore. Almeno quello fisico.
«Non puoi farlo». Richard era ancora scuro in volto. Si lasciò andare la mano e le sollevò il mento.
«Non puoi tornare nella mia vita e dirmi che hai sempre voluto solo me. Ammetti che è una bugia». Lei scosse il capo. Non voleva rispondere a quella richiesta.
«Cazzo, Hanna. Là fuori, in sala da ballo, c’è la donna a cui ho chiesto di sposarmi, e non ha la minima idea di cosa stia succedendo. Vuoi che le spezzi il cuore come tu hai fatto con me?»
«No». Le lacrime sgorgarono dai suoi occhi, e le sentì bagnarle le guance.
«Mi dispiace tanto». Era la verità. Le dispiaceva per tutto. Richard le accarezzò una guancia con la mano ferita, asciugandole le lacrime, fino a raggiungere la bocca. Con il pollice indugiò sulle sue labbra, sfiorandole così piano che lei quasi
non lo sentì. Sapendo quanto fosse vicino al limite, Hanna restò immobile, per il terrore di ciò che poteva fare. «Adesso me ne vado, e cercherò di dimenticare quel che mi hai detto». Richard le diede un bacio leggero su una guancia umida. Hanna dovette fare appello a tutte le sue forze per non voltare il capo e premere la bocca sulla sua.
«Ti chiedo di non seguirmi e di non cercare di parlare con me: non credo che sarei in grado di trattenermi».
«Okay», rispose in un sussurro, ferma come una statua tra i frammenti di vetro sparsi sul pavimento. Richard arretrò da lei senza staccarle gli occhi di dosso finché non raggiunse la porta. Dopo averla aperta, si voltò a guardarla un’ultima volta.
«Sei più bella che mai».







L'AUTRICE
Carrie Elks, autrice inglese, vive vicino a Londra e scrive romance contemporaneo con una goccia di intrigo. Ha ventunanni ha lasciato l'università con un diploma in  scienze politiche, uno scoperto in banca e un quasi marito. Carrie ama viaggiare e incontrare persone nuove, ha vissuto negli Stati Uniti e in Svizzera. Quando non è impegnata a leggere un nuovo libro o a scrivere, la si può trovare intenta a fare qualche dolce, a bere vino o cercare di combinar ele due cose. 
VISITA IL SUO SITO:


TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE E LINKA QUESTA RECENSIONE NELLA TUA PAGINA SOCIAL PER FARLA CONOSCERE AI TUOI AMICI.
Clicca su G+ qui sotto per promuovere questo libro su Google.


10 commenti:

  1. Che curiosità! Keiko è una garanzia. E le sue scoperte sono davvero ottimi presupposti per infilarsi in storie non comuni. Messo in lista!

    RispondiElimina
  2. la trama mi piace molto, perchè stavolta quello con il cuore infranto è lui. metto subito in lista....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho letto e sono pienamente concorde con la recensione ed il giudizio di Keiko. il libro parte quasi dal fondo per poi ripercorrere le tappe che li ha portati a questa prima parte. il romanzo è molto dolce, lei problematica e totalmente insicura di se stessa, ma piena d'amore per questo ragazzo che le ha rubato il cuore e che per amor suo decide ben due volte di lasciare, spezzando oltre il cuore del protagonista anche quello del lettore. io non amo molto i colpi di scena finali, per cui avevo sempre paura che qualcosa andasse storto nel finale (es.che la madre di lui mentisse per non ammettere le proprie colpe), ma per fortuna è andato tutto liscio. Un bel grazie a Voi che avete proposto questo splendido romanzo.

      Elimina
  3. Scoperto per caso tra le mille uscite della Newton, proposta la lettura alla mia socia con cui concòrdo pienamente nel giudizio 5 cuori meritatissimi.

    RispondiElimina
  4. Finalmente una storia complessa con dei personaggi adulti. Ormai una rarità. Bellissima recensione!

    RispondiElimina
  5. Sono proprio felice anch'io di trovare protagonisti adulti invece della solita valanga di YA e NA. La trama e l'estratto mi incuriosiscono molto. Sicuramente lo leggerò. Anche io mi fido del giudizio di Keiko. Le sue recensioni mi piacciono e le apprezzo particolarmente.

    RispondiElimina
  6. L'avevo puntato....ora che ho letto la recensione di Keiko....non ho piu alcun dubbio....va letto!!!!

    RispondiElimina
  7. L'avevo puntato....ora che ho letto la recensione di Keiko....non ho piu alcun dubbio....va letto!!!!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!