QUELLO CHE NON TI HO ANCORA DETTO di Angela D'Angelo (Rizzoli -YouFeel) - Recensione

Autore: Angela D’Angelo
Genere: Erotico contemporaneo/Sport romance
Ambientazione: Roma, Italia
Pubb. Italiana: Rizzoli, Collana YouFeel, Mood erotico, pag. 153, 2,49 €
Parte di una serie: 3°“Triologia del nemico”
Livello di sensualità: ALTO
Disponibile in e-book: Solo in e-book


TRAMA: Certe notti sono l’alba di una vita nuova.
Roberta Mancini è una biondina tutto pepe, esuberante e spregiudicata. La sua unica regola? “Nessuna responsabilità.” Soprattutto se si tratta di uomini: i suoi amanti devono rigorosamente essere attraenti, prestanti e stupidi, perfetti per relazioni brevi e senza impegno. L’incontro con il bellissimo cestista Fabrizio Boschi sembra rientrare perfettamente nel suo schema, ma l’imprevisto è dietro l’angolo, e dopo una notte di passione tutto andrà rimesso in gioco. Roberta dovrà fare i conti con un passato che ha inciso irrimediabilmente sul suo modo di vivere le relazioni, e per la prima volta nella sua vita non potrà fuggire. Mentre Fabrizio sarà obbligato a farsi carico di questa ragazza impossibile, nei cui occhi legge una richiesta d’aiuto. Perché Roberta vuole essere salvata. Anche se non lo sa.


Il cuore è un organo strano. Le lezioni di biologia al liceo le avevano insegnato che era un muscolo involontario, che si contraeva e rilassava senza che se ne potesse avere controllo. Era adagiato nel petto e svolgeva il suo lavoro seguendo la logica della sopravvivenza. Eppure Roberta aveva scoperto che atri e ventricoli facevano di più che pompare sangue nelle vene. Potevano gonfiarsi fino a scoppiare per la felicità, stringersi per la pena e addirittura suonare la musica più bella del mondo.


Era da un po’ di tempo che non leggevo qualcosa che mi appassionasse tanto come l’ultimo romanzo di Angela D’Angelo. Nonostante io non ami molto le triologie o le saghe, questa mi ha presa davvero tantissimo, forse perché ogni romanzo è autoconclusivo e presenta coppie di personaggi diversi.
Stavolta è il turno di Roberta e Fabrizio, due protagonisti che faranno scintille, ve lo assicuro. E devo dire che l’autrice è stata bravissima a gettarci subito nel pieno dell’azione: Roberta e Fabrizio sono già finiti a letto; sembrerebbe già detto tutto… ma non lo è. Sì, perché la storia parte al contrario, da una torbida notte di sesso, appunto. Notte che, ahimé, porta delle conseguenze.
Da qui si sviluppa l’intera vicenda e vi assicuro che questi personaggi sono davvero tosti: assisteremo a liti, scontri, riappacificazioni, ma anche a tanto romanticismo e passione.
Insomma, gli ingredienti per un ottimo romanzo ci sono tutti.
Lo stile della D’Angelo è fresco, frizzante e la narrazione in terza persona con punti di vista alternati (cosa che io adoro). Il linguaggio è schietto, ironico, a tratti graffiante o vibrante di emozione. Lo ammetto, durante la lettura sono passata dalle lacrime di commozione alle risate, fino a incendiarmi di brutto per le scene hot. Un groviglio di sensazioni che mi hanno fatto vivere la storia insieme ai personaggi, quasi facessi parte del loro mondo e provassi sulla mia pelle le loro gioie, le loro sofferenze e le loro paure.
Sì, perché Angela D’Angelo è bravissima a entrare nei suoi protagonisti e a renderli vivi, reali. E secondo me, l’espediente dei punti di vista alternati è vincente. In “A letto con il nemico” avevamo trovato quello del personaggio femminile, Cristina. In “Ogni maledetta volta” invece abbiamo seguito le vicende dal punto di vista maschile, quello di Edoardo (trattato magistralmente a mio parere). Ma in quest’ultimo romanzo sono entrambi i personaggi a farsi conoscere, attraverso i loro pensieri, le loro emozioni. Una vera gioia per quelle lettrici che, come me, non si accontentano di un solo punto di vista.
Ecco così che ci ritroviamo a sorridere per il caratterino pepato di Roberta o per l’ironia graffiante di Fabrizio, il cuore stretto in una morsa perché, conoscendo i pensieri di entrambi i protagonisti, sappiamo esattamente cosa si nasconde dietro alle loro maschere. In pratica siamo avvantaggiati, perché Roberta e Fabrizio invece ci metteranno parecchio tempo a conoscersi, capirsi e apprezzarsi. Altro punto a favore del romanzo che, pur essendo relativamente breve, non ci lascia con la sensazione che le cose siano accadute troppo in fretta e in maniera poco realistica. Tutt’altro.
E diciamolo, all’inizio il rapporto tra il bel cestista e la spregiudicata Roberta non sarà dei migliori. Lei saprà esasperarlo a dovere e lui sarà troppo preso dai suoi pregiudizi per vedere al di là delle apparenze.


Che Roberta fosse mezza nuda non aiutava. La maglietta scollata lasciava intravedere la sommità dei seni pieni, e l’orlo sfrangiato si fermava appena sopra l’ombelico, su cui brillava un brillantino rosso. Sotto non aveva molto di più, ammesso che quelle culotte di jeans potessero definirsi un capo di abbigliamento e non di intimo.Non ci sarebbe stato nulla di strano se invece di marzo fosse stata piena estate e se il top non avesse avuto stampato a lettere cubitali la scritta QUANDO DIO DISTRIBUIVA L’ALTEZZA, IO ERO IN FILA PER LE TETTE.


Insomma, pensavo che dopo Edo nessun altro personaggio creato dalla penna di questa giovane autrice avrebbe potuto entrarmi dentro a tal punto. Mi sbagliavo. Roberta è una protagonista degna di nota, impossibile non commuoversi per lei e non passare dalla sua parte. E Fabrizio, be’… lui è il principe delle favole, quello che si sogna da bambine: bello come un angelo, divertente e con un cuore grande. Ce ne fossero così nella realtà!
Per ultimo, ma non meno importante, voglio fare i miei complimenti ad Angela D’Angelo per le sue scene d’amore bollenti, ma mai volgari o di troppo. Sono ben dosate, senza amplessi strani o ridicoli e… wow, sanno surriscaldare l’ambiente. Se non ci credete, leggete il romanzo e mi darete ragione.
Che dire? Spero che un giorno questa autrice ci regali un romanzo più lungo. Io di sicuro lo acquisterò, perché ormai mi ha letteralmente conquistata.





LEGGI L'ESTRATTO...
«Se fossi stata lucida, non sarei mai venuta a letto con te» bisbigliò Roberta, e Fabrizio la guardò smarrito, senza capire perché quell’ammissione gli procurasse una dolorosa stretta al petto.
«Non ti avrei trasformato in uno dei tanti» continuò lei.
Uno dei tanti. Ignorò il significato di quella frase e si concentrò sulle uniche tre parole che
avevano acceso la miccia di una bomba che aveva tentato inutilmente di non far esplodere.
«Devin. Vittorio» sputò quei nomi, la gola che gli si stringeva per l’umiliazione. «Ti diverte eccitare gli uomini e poi negarti?»
Si premette su di lei per farle sentire tutta la forza di quell’erezione granitica che il solo starle vicino gli provocava, tutta la violenza di un desiderio che gli stava fottendo la vita. Roberta lo guardò, gli occhi spalancati per l’apprensione.
«Ci provi gusto a comportarti come una puttana?» ringhiò, e non riuscì più a contenersi. Il suo pugno si abbatté contro le piastrelle accanto alla testa di Roberta, che trasalì come se l’avesse colpita.
«Lo odio» sussurrò, la voce incrinata. «Lo odio!» ripeté con più energia, gli occhi lucidi di lacrime.
«Perché lo fai, allora?» urlò anche lui, incapace di capire, folle di rabbia.
«Perché per un attimo ho bisogno di sentire che per qualcuno sono tutto!»





LA TRILOGIA DEL NEMICO
1.A letto con il nemico (2015) - ed. ebook YouFeel Rizzoli - Cristina De Santis e Nicola Zanini - LEGGI QUI la ns recensione
2.Ogni maledetta volta (2015)ed. ebook YouFeel Rizzoli - Edoardo De Santis e Sophie Molinari - LEGGI QUI la ns recensione
3.Quello che non ti ho ancora detto(2016)ed. ebook YouFeel Rizzoli - Roberta Mancini e Fabrizio Boschi

SE TI INTERESSANO I LIBRI PRECEDENTI LI TROVI QUI



L'AUTRICE
Angela D’Angelo è nata a Napoli. Laureanda in Biotecnologie mediche, fin da bambina scopre la passione per la lettura grazie alle fiabe di Anderson. Ha esordito nel 2014 con “Finalmente tuo”, un racconto erotico che è stato per oltre un mese ai vertici della classifica Amazon della sua categoria. È una delle founder di Insaziabili Letture, un importante blog che si occupa di lettura e scrittura.

VISITA LA SUA PAGINA FB:


TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.
Clicca sull'icona G+ qui sotto per meglio posizionare questa recensione su Google.

5 commenti:

  1. Era da un po’ di tempo che non leggevo qualcosa che mi appassionasse tanto come l’ultimo romanzo di Angela D’Angelo.......
    Si vede che è da tempo che non leggi libri decenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti trovare libri decenti ultimamente è diventato difficile, mio caro anonimo. A proposito, che ne dici di firmarti? Nascondersi dietro l'anonimato non è carino. Tanto più dopo aver lasciato un commento del genere.
      Lady Romantica

      Elimina
  2. amo lo sport romance, non ho ancora letto nulla di quest'autrice e vista la recesione metto tutta la serie in lista....

    RispondiElimina
  3. Alessandra I.16/02/16, 18:27

    Anche io come Isabella amo gli sport romance, avendo già letto il primo della serie, credo che mi prodigherò a leggere tutto il resto, visto anche che ho un buon ricordo di Cristina e Nicola...

    RispondiElimina
  4. Care ragazze devo solo dire che questo release blitz mi sta davvero coinvolgendo che dire mi sto innamorando di questi due protagonisti e già che sto rileggendo il primo che ho il secondo nelmio lettore messo in WL questo faccio l'acquisto e leggo tutta la serie

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!