FERNANDA ROMANI PRESENTA..."ENDORA", ORA ANCHE IN CARTACEO!


LMBR HA GIA' AVUTO MODO DI RECENSIRE I LIBRI DELLA SERIE ENDORA DI FERNANDA ROMANI, MA IN OCCASIONE DELL'USCITA DELLA VERSIONE CARTACEA DEL ROMANZO, CHE RACCOGLIE ENTRAMBE LE STORIE USCITE IN EBOOK, ABBIAMO CHIESTO ALL'AUTRICE DI RACCONTARCI QUALCOSA IN PIU' SULLA GENESI DI QUESTO SUO COSI' ORIGINALE ROMANZO.

Autrice: Fernanda Romani
Uscita: 1 dicembre 2015
Lunghezza: 288 pagine
Editore: Fernanda Romano/Youcanprint
Genere: Fantasy 
 cartaceo: euro 17,90

TRAMA: Il Regno di Endora è una società matriarcale dove gli uomini vivono in condizioni di sottomissione. I più attraenti vengono avviati alla prostituzione fin da ragazzi diventando così "liberi amanti". Killiar era uno di loro; ambito e ricchissimo, si è innamorato e ha ceduto al matrimonio con una guerriera, Izrhad. Alla morte della moglie, ha perso tutto. Naydeia, ufficiale dell'Armata, era la migliore amica di Izrhad, la moglie di Killiar, ed è innamorata di lui da prima che loro si conoscessero. Daigo è un guerriero Aldair, a Endora può solo fare il mercenario sessuale per le donne dell'esercito. Costretto a prostituirsi per motivi religiosi, incontrerà Naydeia e Killiar sulla propria strada e questo potrebbe cambiare il suo destino. Mentre questi tre personaggi intrecciano le loro vite e i loro sentimenti nel corso di una campagna militare piena di insidie contro i feroci Qanaki, nella capitale, Omira, si dipanano intrighi dove la magia ha un ruolo fondamentale. Yadosh, l'unico uomo di potere del regno, sta cercando una pericolosa verità, nascosta nelle pieghe della Storia, ma troverà sulla sua strada nemiche spietate, decise a tutto pur di impedire che le cose cambino.
****
Cos’è “Endora”? E’ una domanda che ha diverse risposte. Prima di tutto è una parte del mio sogno nel cassetto. Il mio unico manoscritto inedito, il primo dove ho iniziato a delineare una società matriarcale profondamente oppressiva nei confronti degli uomini, presentava un mondo troppo complicato da usare come spunto per dei racconti che volevo scrivere. Così nacque Endora. Più semplice da raccontare, più adatto a essere sviluppato
anche in storie brevi. E dal termine “matriarcale” nasce un’altra risposta alla domanda iniziale. Endora è il tentativo di rovesciare le carte in tavola, di raccontare un mondo diverso, un mondo dove la parte socialmente debole sono gli uomini. E questo, al contrario di quanto si può pensare, si è rivelato un tema difficile da proporre, non solo agli uomini che, naturalmente, non apprezzano questo tipo di ipotesi, ma anche alle donne. Diverse di loro mi hanno detto di non essere interessate a questa tematica, forse perché racconta un mondo troppo “strano”. Molte persone hanno apprezzato “Endora” per l’originalità dell’idea di base, ma questo elemento è stato anche quello che ha penalizzato il romanzo. Troppo singolare, troppo fantasy, troppo imbarazzante. Imbarazzante perché ciò che descrivo contrasta con l’utopia che, se il mondo fosse in mano alle donne, sarebbe un mondo migliore. Un’idea in cui non credo. A mio avviso, il potere corrompe. Sempre. Per questo, io, come autrice, parteggio per gli uomini del mio romanzo. Loro sono gli oppressi e io sto dalla parte degli oppressi, chiunque siano. Endora è una distopia, un mondo ingiusto che deve cambiare. Infatti, nel romanzo c’è chi agisce in segreto per  smascherare il complotto che ha portato alla sottomissione degli uomini e arrivare così a un cambiamento. Naturalmente su tutto questo ha influito la mia anima romance, che ha voluto tre protagonisti maschili bellissimi e seducenti. E tutti hanno una cosa in comune: la prostituzione. I “liberi amanti” di Endora vengono scelti tra i ragazzi più attraenti per essere addestrati in collegi appositi dove imparano quella che viene chiamata “arte virile”; non si tratta solo di abilità sessuale, ma di essere perfetti accompagnatori in qualsiasi occasione. Questi uomini sono gli unici a ricevere un'istruzione, sanno discutere di letteratura, di poesia e di molti altri argomenti,
sanno cantare, suonare, ballare, sanno soddisfare ogni esigenza femminile. Ma non ci sono soltanto loro. Tra Killiar, bellissimo ex-libero amante che ha perso tutto per amore e Yadosh, che grazie alla propria “arte virile”è arrivato a essere l'unico uomo di potere del regno, si inserisce la figura di Daigo, lo straniero, il mercenario sessuale al servizio dell'esercito. Un vero maschio alpha, figlio di un capo, destinato a prendere il posto del padre; Daigo è tutto questo e molto altro ma, soprattutto, è colui che cercherà di contendere a Killiar il cuore di Naydeia, guerriera indomabile, bella e spietata, ma fragilissima nel suo disperato amore per l'uomo del quale non riesce a possedere il cuore. Ho voluto una guerra a fare da scenario per il difficile triangolo Naydeia-Killiar-Daigo, sia perché avevo in mente una storia avventurosa, sia perché volevo che i loro sentimenti fossero messi alla prova in una situazione precaria e pericolosa, dove tutto può crollare da un momento all'altro. Ma la mia intenzione era anche mettere in risalto la vita violenta di queste donne, abituate a vivere in una società dove solo loro governano e combattono, una società che loro hanno voluto così. Un mondo che deve cambiare.
Fernanda Romani

LEGGI L'ESTRATTO...
Il ruggito la colse di sorpresa. Il tono non era particolarmente alto, ma era impossibile non udirlo. Naydeia si immobilizzò, così come fece l’ufficiale delle arciere che le stava esponendo il problema di uno dei carri che trasportavano armi.
Fu soltanto un attimo, un battito di ciglia in cui tutto si fermò. Il fermento dei preparativi della partenza divenne un caos dove nulla più si muoveva. Poi un fremito percorse l’aria, tutto si rimise in movimento, e iniziarono i richiami di risposta.
E il grido.
− Uomo in pericolo!
Tutti gli Aldair abbandonarono quanto stavano facendo e si precipitarono in un’unica direzione. Solo loro sapevano quale fosse, senza incertezze.
– Per gli Dei! – esclamò l’ufficiale. – Chi è la stupida che ha aggredito un Aldair?
– Meglio scoprirlo subito! – rispose Naydeia. – Voi procedete! – ordinò, affrettandosi dietro ai mercenari.
Mentre correva verso il luogo del richiamo, confusa tra mercenari e guerriere ansiose di sapere cosa fosse accaduto, Naydeia vide il giovane Naimio sbucare alla sua destra, proveniente dai recinti dei cavalli. Impugnava il bastone tribale e percorreva a lunghe falcate i pochi spazi a disposizione tra le tende quasi smontate e le persone intente a lavorare.
Anche lui la notò e, passandole vicino, le gridò: – Comandante, è Daigo! È in pericolo! – poi la superò, abilissimo nell’intrufolarsi tra la folla.
“Daigo!”
Com’era possibile?
Il suo amante prediletto non aveva mai litigato con una donna. Nessuna si era mai lamentata di lui. Cosa poteva aver scatenato un’aggressione?
“Mi è stato riferito che, spesso, dove c’è mio marito, poco lontano, ci sei tu.”
Appena quella frase le apparve nella mente il cuore fece un balzo. Non aveva motivo di pensare che c’entrasse Killiar, ma qualcosa le diceva che era così.
Si scagliò in avanti spintonando due guerriere che trasportavano un sacco.
– Largo! Fate largo!
Afferrò il fodero con la spada e lo tenne stretto, per evitare che la disturbasse mentre correva e si lanciò in mezzo ai mille ostacoli che si frapponevano tra lei e il grido che continuava a risuonare nell’accampamento.
− Uomo in pericolo − mormorò. ...


 CLICCA QUI e acquistalo scontato su IBS


 L'AUTRICE
Fernanda Romani, nata nel 1962, in provincia di Rovigo, si dedica alla scrittura da qualche anno, con una predilezione per il fantasy. Pubblicazioni: Antologia “I mondi del fantasy III” – Limana Umanìta – Racconto “ L’alternativa”. Antologia “365 racconti di Natale”- Delos Books – Racconto “Lo straniero”. Antologia “Natale e dintorni” – Alcheringa Edizioni – Racconto “Il varco”. Antologia “365 racconti per l’estate”- Delos Books – Racconto “La spiaggia”. Antologia “L’amore è un’erba spontanea” – Alcheringa Edizioni – Racconto “Il Legame”. Racconto “Soltanto un uomo”, pubblicato in appendice a “Scrivere Fantasy 6” di Andrea Franco. Racconto “Il nemico”, selezionato per l’antologia “I mondi del fantasy IV”.

VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK: 


TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO LIBRO E TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? TI PIACE IL GENERE FANTASY? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.

29 commenti:

  1. Conosco Fernanda, persona stupenda, e trovo i suoi testi affascinanti, un pov diverso che ci mostra un mondo in cui utopicamente crediamo le cose vadano meglio, invece ci fa riflettere su tematiche che spesso vengono banalizzate. Grazie, carissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fernanda Romani26/01/16, 15:22

      Grazie a te, Cristiana. Hai colto perfettamente le mie motivazioni.

      Elimina
  2. io faccio molta fatica a leggere romance fantasy. le trame sono spesso molto complesse e anche i personaggi molti e con nomi difficili da ricordarsi. anche solo leggendo la trama, sono dovuta tornare indietro perchè già non ricordavo chi erano i personaggi. amo però molto il genere, anche se solitamente preferisco guardare in film, mi viene più facile abbinare nomi difficili ai visi degli attori.

    RispondiElimina
  3. Alessandra I.26/01/16, 10:07

    I fantasy non sono la mia prima scelta quando devo leggere un libro, ma quando l'universo cospira per farmene prendere in mano uno, non ho mai avuto rimpianti: Terre d'Ange della Carey e i principi azzurro sangue della Gianinetto ne sono esempi lampanti! Endora mi intriga...

    RispondiElimina
  4. Bellissimooo...mi intriga molto...

    RispondiElimina
  5. Seleziono molto i fantasy perché non sono testi così immediati come i romanzi e questo mi ispira parecchio soprattutto per le tematiche affrontate. E' un libro che sicuramente farà riflettere per cui penso che mi piacerà molto leggerlo.

    RispondiElimina
  6. Io ci provo, non si sa mai xD
    Intanto grazie per l'opportunità, ho scoperto l'autrice grazie ad un altro lavoro ed Endora mi ha subito incuriosita. Ha un'ambientazione particolare e una trama, diciamo, anticonformista, ultimamente nei fantasy si tente sempre a preferire l'uomo macho, mentre qui sono le donne a dettare la legge, nel bene o nel male. Un romanzo distopico che secondo me farà molto riflettere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fernanda Romani26/01/16, 15:45

      Ti ringrazio per la stima. Approfitto di questo tuo intervento per dire qual è stata la mia più grande difficoltà nel tratteggiare gli uomini di Endora: evitare di farli sembrare dei deboli. Questa è stata una vera sfida.

      Elimina
  7. Conosco Fernanda come persona e come autrice. Ho letto tutti i suoi lavori e posso dire che Endora, oltre a essere scritto molto bene, ha davvero la particolarità di fare riflettere. Parteggio anch'io per questi poveri uomini. Un fantasy/romance/guerresco da leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fernanda Romani26/01/16, 15:36

      Grazie, Sarah. :) Tu ci sei sempre.

      Elimina
  8. Fernanda Romani26/01/16, 15:34

    Grazie a tutte per la partecipazione. Mi auguro che il mondo di Endora possa essere una scoperta interessante.

    RispondiElimina
  9. Che affascinante il mondo di Endora!un mondo dove comandano le donne e gli uomini sono sottomessi...Amo il genere fantasy, soprattutto quando ci sono personaggi come Killiar,ricchi di fascino.Spero di poter leggere questo romanzo,grazie per la chance.

    RispondiElimina
  10. Adoro leggere libri romantici e quindi provo email janettearba@live.com. tentar non oce

    RispondiElimina
  11. Adoro il mondo di "Endora" e adoro lo stile di Fernanda Romani, mi sono piaciuti tutti i suoi racconti e non vedo l'ora che pubblichi il prossimo libro. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fernanda Romani28/01/16, 16:00

      Ciao, Taylor. :) Grazie per essere sempre presente

      Elimina
  12. Pur non essendo amante del fantasy ho recensito i libri di Fernanda per questo Blog e devo dire che meritano, ve li consiglio.

    RispondiElimina
  13. Ho sentito e letto sempre ottime recensioni sull'autrice ma non ho avuto ancora occasione di leggere i suoi libri
    che sia la volta buona?
    Marianna Di Lorenzo
    dilorenzomarianna07@gmail.com

    RispondiElimina
  14. Angela Pesce Fassio27/01/16, 12:03

    La tematica affrontata in questo romanzo mi interessa molto e mi affascina perché riecheggia il mondo perduto delle Amazzoni, le leggendarie donne guerriere nella cui società gli uomini erano sottomessi e "usati" solo per procreare. Sia pure visitata in chiave fantasy e in negativo, è una bella storia.

    RispondiElimina
  15. Ho sentito parlare benissimo di questo libro, inoltre l'estratto mi ha incuriosito molto, partecipo volentieri Grazie ^_^

    RispondiElimina
  16. La copertina è molto evocativa, la storia subito ti conquista! wow!
    partecipo ;)

    RispondiElimina
  17. Sono molto incuriosita da una storia certamente originale. I giudizi sono positivi e quindi partecipo a questo giveaway incrociando le dita!

    RispondiElimina
  18. il libro non lo conoscevo assolutamente ma mi incuriosisce:-)
    sabrinapes89@gmail.com

    RispondiElimina
  19. Grazie per la partecipazione! Non so se nel corso di quest'ultima giornata arriveranno altre persone ma è bellissimo vedervi qui! :)

    RispondiElimina
  20. Per ora ho letto solo Uomini sottomessi, un libro che mi è piaciuto tantissimo. L'idea di Fernanda è senz'altro originale! Ora incrocio le dita, mi piacerebbe avere il cartaceo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Patrizia. :) Grazie di essere qui.

      Elimina
  21. Grazie per questa opportunita` :D Non ho mai letto i libri anche se e` da un po` di tempo che mi incuriosivano. Soprattutto mi sembra una lettura particolare ed originale! Detto questo buona fortuna a tutte!

    RispondiElimina
  22. Ho trovato molto particolare questo libro. La sinossi mi ha intrigato da subito. L'idea di un mondo governato dalle donne dove l'uomo è' sottomesso e quindi costretto a vivere secondo regole ben stabile in un ruolo dismesso mi ha affascinato da subito. Sicuramente un fantasy singolare. Mi sono innamorata subito del tuo tratteggiare i personaggi, soprattutto la figura di questi uomini sottomessi. Le donne sono sempre autorevoli , abituate al comando e a considerare gli uomini un accessorio, una necessità, un soldato ai propri ordini, uno schiavo. Il sentimento si deve piegare alle regole sociali vigenti. Fortunato l'uomo deve sottostare a una donna e riesce a condividere con lei un sentimento quale l'affetto, la riconoscenza, il rispetto, perché non previsti in una società tutta al femminile. L'amore poi , neanche è' considerato...abituata a vedere la donna relegata in un ruolo di sottomissione in contesti maschilisti, leggere qualcosa dove le parti erano invertite mi ha intrigato ... Ho letto entrambi i libri dell'autrice affascinata dalla novità! Mi ha lasciata in sospeso con l'imminente rivolta sotterranea che sta prendendo piede per riportare gli uomini al potere... Sarà interessante sapere come si evolverà la situazione sociale e cosa cambierà per i nostri protagonisti. Complimenti all'autrice che ha saputo catturare il mio interesse con qualcosa di insolito e accattivante il tuo con abile scrittura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marina. Parole come le tue sono ciò che ogni autore sogna.

      Elimina
  23. Di Fernanda Romani ho letto e apprezzato "Endora. Uomini Sottomessi" e " Indegno" e questo titolo è nella mia wish list. Sarebbe veramente splendido averlo in versione cartacea autografato!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!