ROMANCE HAPPY HOUR CON... EDY TASSI

Benvenuta all'happy hour del nostro bar 
EDY TASSI!


Prima di tutto cosa gradiresti bere mentre parliamo?
Certo che sì! Facciamo uno Spritz Martini bello ghiacciato?

1) Presentati alle nostre lettrici.
Ciao a tutte, sono Edy Tassi, TraduAutrice. Cosa significa? Che un po’ traduco e un po’ scrivo. La mia vita è una successione di vasi comunicanti nei quali, invece di qualche pozione o intruglio strano, scorrono libri.
Sono una persona organizzata, timida (e per questo a volte compenso mostrandomi l’esatto contrario ma, sappiatelo, è una finta!), pronta a mettersi da parte per accontentare gli altri. Ho sempre la sensazione che avrei dovuto essere una persona diversa, ma alla fine riesco a fare pace con quella che sono.

2) Quali sono i tre libri che porteresti con te su un'isola deserta e perché?
Porterei sicuramente un libro di Wendy Holden. Forse Mamme a mollo o Scuola per cattivi mariti. Sono romanzi esilaranti, ironici ma anche profondi. Libri che, quando li leggi, non puoi fare a meno di domandarti: ma la Holden stava pensando a me?
Porterei L’Ora delle Streghe di Anne Rice, per me un capolavoro: mistery, fantasy, paranormal, romance, erotico, tutto insieme. E infine credo che porterei un libro da scrivere, posso?

3) Qual è il primo libro letto in vita tua?
Caspita, la mia proverbiale memoria non mi sta aiutando per niente! Credo che fosse un libro su una rana, in prima elementare. C’era la biblioteca di classe ed era un libro con la copertina bianca, cartonata, e sopra una grossa ranocchia verde. Però fra i primi che ricordo c’era senza dubbio Pericolo in mare, degli Hardy Boys, pubblicato nella serie I Gialli dei Ragazzi, di Mondadori. Di quella collana credo di averne letti più di cento, ma questo è il primo.

4) Che libro hai adesso sul comodino in attesa di essere letto?
Aspettando Te di Kristan Higgins, perché mi piacciono le sue storie tenere e spassose. Ho Il Metodo Mindfulness un manuale di self-help (chi mi conosce un po’ sa che sono il mio guilty pleasure) e un taccuino su cui scrivere le idee che mi vengono prima di addormentarmi.

5) Un evento a cui avresti voluto assistere nel passato?
Nel passato più recente, avrei voluto assistere al decollo del primo aereo. Da sempre un sogno dell’umanità, che si realizzava. Mentre per quanto riguarda il passato più lontano, credo che mi avrei voluto vedere all’opera Michelangelo.

6) Perché dovremmo leggere i tuoi libri?
Perché li scrivo con la cura dell’artigiano che controlla ogni dettaglio. Perché anche se fanno parte di un genere, cerco di renderli dei “pezzi unici”. Non so se ci sono riuscita, ma questo è il mio intento quando metto mano alla tastiera. E poi perché se nessuno li legge la mia casa editrice non mi chiederà più di scriverli e di certo non vorrete avermi sulla coscienza, vero? :)

7) Cosa è cambiato nel corso degli anni nella tua scrittura e nel tuo stile?
Forse parlare di cambiamenti, quando alle spalle si hanno solo due titoli, è presto. Diciamo che sto ancora cercando di capire chi sono, da un punto di vista creativo. Al momento, credo che la definizione che meglio descrive la mia scrittura sia “costante mutamento”. Mi avete conosciuta con Ballando con il fuoco, un romanzo erotico, poi c’è stato Effetto Domino, spruzzato di suspense. Chissà cosa vi riserverà il prossimo? E di sicuro il quarto sarà ancora diverso.

8) Qual è il tuo libro preferito e il personaggio che hai amato di più?
Il Faust e Le Affinità Elettive di Goethe. Due opere con così tanti livelli di lettura che ancora adesso, quando le prendo in mano, trovo significati nuovi e sorprendenti. Non basta una vita per capirle fino in fondo.

9) Esiste un personaggio, anche secondario che hai creato ispirandoti a un personaggio reale, famoso o meno?
Be’, Angela Besana, la “perpetua” di Effetto Domino è in parte la mamma di una mia cara amica e in parte una delle mie nonne. Per quanto riguarda Nicholas, di Ballando con il fuoco, quando l’ho creato non ho potuto fare a meno di pensare a John Travolta in Staying Alive.

10) Hai un momento della giornata in particolare per scrivere? Uno per leggere?
Le mie giornate sono una successione continua di momenti in cui leggo, scrivo, traduco. Diciamo che molto dipende da quanto tempo ho e da qual è il lavoro più urgente. Quando devo consegnare una traduzione, do la precedenza a quella, e viceversa. Altrimenti, divido equamente il mio tempo fra traduzione e scrittura.
Nei momenti liberi qua e là (code, sale d’attesa, serate in relax, mentre faccio la cyclette, quei dieci minuti prima di prendere sonno) leggo.

Ehi, chiacchiera chiacchiera, il mio Spritz è finito! Samantha che ne dici di farmene un altro per brindare a noi, a tutte le altre bibliotecarie e a tutte le lettrici del blog? Cin cin!!!!



Ecco qui il drink per Edy 
 lo SPRITZ

• Bicchiere Old Fashion (cl 35) (o double rock) colmo di ghiaccio in cubetti.
• 1 parte di (cl 3) Martini Rosso o Bianco
• 2 parti di Prosecco D.o.c.
• Fettina o spicchio Arancia
• Mescolare delicatamente con Bar Spoon (cucchiaino lungo)

Le origini sono ignote, tuttavia fra la popolazione veneziana si narra che una parte non indifferente nella diffusione dello Spritz l'abbiano avuta i soldati dell'impero asburgico, di stanza in quella che in precedenza era la Repubblica Serenissima, i quali, per stemperare l'elevata gradazione alcolica dei vini veneti, li avrebbero allungati con acqua frizzante; da qui si vuole l'origine del nome, che si vuole derivare dal verbo tedesco austriaco spritzen, che significa "spruzzare", il gesto appunto di allungare il vino con l'acqua frizzante. Come cocktail nasce presumibilmente tra gli anni ’20 e ’30 del ‘900 tra, quando si pensò di unire l’Aperol all’usanza, portata nell’Italia settentrionale dai soldati austroungarici, di diluire il vino (soprattutto bianco, ma anche rosso) con il selz o con l’acqua minerale gassata. Di tale usanza austriaca, conservatasi pressoché inalterata a Trieste, rimane eco presso la popolazione anziana di molte località del Nord-est italiano e, con il nome di “vino spruzzato”, anche a Milano. Acquisita un’enorme popolarità a Venezia, a Padova e nell’intero Veneto a partire dagli anni ’70, lo Spritz diventa un cavallo di battaglia dell’Aperol e, con la denominazione di “Spritz veneziano”, viene ufficializzato in tempi ancor più recenti dall’IBA.
****

USCITE RECENTI DI EDY TASSI

EFFETTO DOMINO (Harlequin/Mondadori)
Nascosta dietro l'obiettivo della macchina fotografica, Gloria è sicura di essere intoccabile. E invisibile. Di poter scegliere lei ogni mossa, anche con gli uomini. Seducendoli, amandoli senza inibizioni, e poi lasciandoli prima di poter provare emozioni troppo intense. Prima di poter soffrire. Ma nessuno può sfuggire alla propria storia. E quando il passato la chiama con forza dall'Africa alle sponde scintillanti ed esclusive del Lago di Como, Gloria comincia a seguire le tracce di una verità scomoda, di una storia familiare misteriosa e affascinante. Al centro di tutto c'è l'enigmatica e imponente Villa Visdomini. E un uomo, Marco, che è tentazione pura, pericoloso come il fuoco che divampa tra loro. Questa volta Gloria non può più nascondersi.  Ti interessa questo romanzo? Lo puoi trovare QUI.

BALLANDO CON IL FUOCO (Harlequin/Mondadori)
Un uomo siede al centro della stanza, in attesa. Nel silenzio, un rumore di tacchi femminili gli stuzzica i sensi. Lo spettacolo sta per cominciare... e nulla sarà più come prima. Arianna Radburn ha una doppia vita: ballerina instancabile di giorno presso una delle compagnie di danza più prestigiose di Londra e creatura conturbante di notte, quando, con il nome di Sweet Thunder, mostra il suo corpo perfetto all'Icing on the Cake. Ma gli occhi famelici degli uomini non l'hanno mai eccitata, finché non riceve una proposta sconvolgente: esibirsi per un unico cliente, notte dopo notte, dietro lauto compenso. A sconvolgere Arianna non è tanto la natura della proposta, ma l'uomo che gliela fa. Nicholas Morgan, infatti, è il suo visionario coreografo. Un uomo bellissimo, affascinante e implacabile in sala prove. Che ha una regola ferrea: mai fare sesso con una delle sue ballerine. La donna provocante che si esibisce per lui, però, non è la stessa che lavora nel suo affermato corpo di ballo. Riuscirà Arianna a camminare sulla linea sottile che divide uno spettacolo sexy da un vero tentativo di seduzione? O, sguardo dopo sguardo, gesto dopo gesto, la passione finirà per esplodere con conseguenze imprevedibili per entrambi?
Ti interessa questo romanzo? Lo puoi trovare QUI.


CONOSCETE I LIBRI O I RACCONTI ( USCITI SU QUESTO BLOG) DI EDY TASSI?   COSA VI PIACE DEL SUO STILE? SE POTESTE FARLE UNA DOMANDA, COSA LE CHIEDERESTE?


5 commenti:

  1. Edy vuole il Martini Spritz, io se Spritz deve essere lo preferisco con l'Aperol!
    Grazie Edy per aver risposto ;)

    RispondiElimina
  2. La parola spritz accanto a Edy è d'obbligo. Frizzante, ironica profonda, intelligente... multitasking

    RispondiElimina
  3. Ho conosciuto di sfuggita Edy all'ultimo "raduno" La Vie En Rose a Firenze, lei non se ne ricorderà perchè in effetti era circondata da un gruppo ben nutrito di fan entusiaste di poterla finalmente conoscere e poter scambiare qualche parola, e in effetti ad un certo punto ho avuto l'impressione che fosse un po' sopraffatta dall'affetto che, forse esagerando, le stavamo riversando addosso.
    Se avessi potuto parlarle con calma, magari davanti ad un bel cappuccino (a quest'ora, non riesco a pensare ad altro... :-) ) le avrei detto quanto amo il suo stile ironico e frizzante che, secondo me, si è espresso al massimo negli ultimi racconti pubblicati qui sul blog.
    Edy, dimmi che stai pensando a scrivere di più su Nicole e Robert, ti prego!

    RispondiElimina
  4. Adoro il modo di scrivere di Edy. Svisceratamente. Non c'è nulla di suo (non solo i romanzi usciti con Harlequin, ma anche i racconti pubblicati qui sul blog) che io non abbia divorato. E sono d'accordo con Eva: Edy, quando ci scrivi un romanzo su Nicole e Robert? Io ci conto! ;-)

    RispondiElimina
  5. Grazie di avermi ospitata! Eva, Laura, mi sa che Nicole e Robert vi faranno aspettare ancora un po', ma spero che la storia a cui sto lavorando vi piacerà comunque. Stare è qui è sempre un piacere. Abbraccio tutte le bibliotecarie e le loro lettrici! Sbaciuck!!!!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!