LA CACCIATRICE DI STORIE di Ornella Albanese (Mondadori)-> Recensione


IL ROMANZO SU CUI SAMANTHALAROSSA E KEIKO SI SONO CONFRONTATE E' IL NUOVO STORICO DI ORNELLA ALBANESE. QUALE SARA' IL LORO GIUDIZIO? PARTECIPATE ANCHE VOI ALLA DISCUSSIONE.

Autrice: Ornella Albanese
Genere: Romance storico
Ambientazione: Italia, fine ottocento
Pubblicazione: Mondadori, coll. classic,nr.1119, 7 novembre 2015
Parte di una serie: 3° della serie “La sartoria dell’amore
Livello sensualità: Medio
Disponibile in ebook? SI', € 3,99

TRAMA: Possono una fanciulla maldestra, un’appassionata romanziera e un’affascinante cortigiana coesistere nella stessa donna? Sì, se la donna si chiama Miranda di Colloredo. Alla romantica ricerca del principe azzurro, Miranda si imbatte in un vero principe e la sua vita ne è sconvolta. Ma quell’incontro sconvolge anche Tancredi di Monteventoso, uomo affascinante e dissoluto che non riesce a liberarsi del passato e che, per questo, si è negato all’amore. Riuscirà Miranda a realizzare i propri sogni? Scrivere una storia con un bellissimo lieto fine e vivere una vita da romanzo?

 

Dopo “il cacciatore di dote” e “il cacciatore di nuvole” quale altro cacciatore ci avrebbe regalato      l'autrice di questa romantica e appassionante serie?  Capirete la sorpresa quando all'apparire del nuovo titolo abbiamo finalmente compreso che il cacciatore protagonista sarebbe stata una donna.
Una nuova sfida per una brava autrice come Ornella Albanese, prendere il personaggio più detestabile e insulso di una trilogia e riuscire a farlo diventare l'eroina di un nuovo capitolo. Missione compiuta!
Miranda di Colloredo era, nei capitoli precedent,i tutto ciò che poteva non piacere come personaggio secondario: vanesia, superficiale, infantile, capricciosa ed egocentrica.
Il cambiamento a dir la verità era però già iniziato allorché Miranda riusciva a opporsi alla decisione paterna di combinare un matrimonio con un uomo noioso e ben più vecchio di lei e, consigliata dal giovane avvocato Giusti, rivendicava la sua indipendenza decidendo di vivere da sola nella casa avuta in eredità dalla nonna.
Una scelta rivoluzionaria per l'epoca, ma ancora Miranda non riesce a capire quale svolta dare alla sua nuova vita, finchè un giorno, spronata al cambiamento, anche del “look” dall'amica Rebecca, comprende qual sia la sua vocazione: raccontare storie, scrivere storie, andare a caccia di storie. La decisione è presa, diventerà una donna moderna, una donna che lavora: una romanziera.
Durante una delle sue ricerche  incontra, in circostanze equivoche e sotto mentite spoglie,  il principe Tancredi di Monteventoso, un giovane rampollo di un ricco casato appena rientrato da un periodo di esilio impostogli dal nonno nel tentativo di raddrizzarne il carattere troppo incline a stravizi e sperperi.
Continuando la lettura capiamo anche come e dove collocare il racconto che fa da prequel a questa storia, Evelina Cattermole in arte Contessa Lara, personaggio realmente esistito, conosce la nostra eroina e diventa la sua musa ispiratrice. Un incontro che cambierà in maniera definitiva il carattere di Miranda, da questo colloquio inizia un lento e progressivo processo di maturazione e di crescita interiore.
Comincia a questo punto il romanzo nel romanzo: Miranda inizia a intrecciare le avventure dei suoi personaggi con ciò che realmente accade nella sua vita ed è così che il suo libro si popola di sartine, principi fascinosi e genitori autoritari.
Ho trovato poi geniale l'inserimento da parte di Ornella, di un piccolo manuale per le aspiranti autrici che ci viene proposto attraverso i pensieri della protagonista.

Eppure aveva letto tanti romanzi d’amore, non sarebbe stato difficile prendere spunto da uno di quelli e provare. Ma ecco che stava per cadere nella prima trappola. Lei non doveva prendere spunto da altri libri, ma scrivere qualcosa di originale. Qualcosa di innovativo e ricco di significato. Non una storia qualsiasi. Non una storia che ne ricalcasse altre.
-oOo-
Ecco la seconda trappola: se si fosse dedicata esclusivamente agli intrecci, avrebbe rischiato di trascurare i personaggi, che esigevano una cura speciale. La sua vasta esperienza di lettrice le suggeriva che l’intreccio più appassionante può perdere di efficacia se i personaggi sono deboli. Così come vale il contrario. Persino i personaggi più carismatici non sono in grado di sostenere una storia insignificante.
-oOo-
Una brava romanziera non ricalca frasi già lette, deve crearne di proprie. Per quanto possibile, perché in realtà, come aveva già avuto modo di osservare, quasi tutto è già stato scritto
-oOo-
Quello della romanziera è un lavoro impietoso, pensava. Non può esistere senza slancio e senza fervore. La sola tecnica è insufficiente, così come un onesto e continuo impegno. Si possono scrivere belle parole, frasi grammaticalmente corrette, ma niente che parli al cuore di chi legge. È la passione l’elemento irrinunciabile.
-oOo-
Perché un romanzo, pensò, deve andare in crescendo. Deve partire piano e poi il ritmo deve diventare incalzante, sempre più incalzante, per incatenare il lettore alle pagine fino alla fine. Lei non aveva ancora scritto la fine, ma aveva già serrato il ritmo.
-oOo-
I romanzi di successo. Sono più lunghi perché l’azione è lenta e le descrizioni così dettagliate da risultare esasperanti. Vi assicuro che la maggior parte dei lettori le salta (…) Le descrizioni troppo lunghe a volte sono noiose e rallentano il ritmo.

Il lieto fine arriverà per tutti i protagonisti e anche per il romanzo di Miranda. La degna conclusione di una serie che secondo me inizia ben prima del primo romanzo di questa trilogia e che comprende tutti i libri ambientati nella Firenze del dopo unità d'Italia, a partire da “L'avventuriero che amava le stelle”,  sperando continui con la storia di un personaggio secondario che ha ispirato la mia fantasia Giacomo Tebaldini, l'amico di Tancredi aspirante suicida che io sospetto nasconda una storia che vuole essere raccontata.





****

Quando il romance storico è scritto con una penna dotata come quella di Ornella Albanese non delude mai. Le vicende narrate riguardanti Tancredi di Monteventoso e Miranda di Collevecchio danno ulteriore lustro ad una interessantissima serie quale è quella della “sartoria dell'amore”.  La storia è quantomai originale, avendo come protagonista una ragazza di buona famiglia che tenta di costruire il proprio destino facendo scelte insolite se non malviste per l'epoca: vuole essere una romanziera e per questo motivo si metterà a caccia di storie di vita da narrare. Tancredi è invece il classico rampollo vizioso ed indolente, che il nonno paterno cerca di riportare sulla retta via mandandolo in esilio lavorativo sull'isola di Pantelleria. Il cambio di vita a cui i giovani  sono  indotti dalle famiglie (lei per sfuggire ad un matrimonio non voluto, lui coattamente) muterà  il loro modo di vedere la vita e gli obiettivi da raggiungere. Il modo insolito in  cui vengono a contatto influenzerà  il loro percorso  conoscitivo quanto una formale presentazione non avrebbe mai potuto fare. Miranda, che nei precedenti romanzi si presenta come una ragazza superficiale e vanesia ha un'evoluzione notevole, ma soprattutto credibile, e nel dirigerla l'Albanese è stata maestra . Miranda è simpatica e arguta, anche eccentrica, dote che in una protagonista mi ha sempre colpito favorevolmente. Tancredi, mutato sull'isola a causa del gran tempo passato a riflettere, trova ormai indigesto il modo di vivere e pensare dei suoi compagni di bisboccia. Questo suo cambiamento non è radicale né improvviso e lui cerca  disperatamente di opporvisi, ma più entra in contatto con Miranda e più sente di volere cose nuove e diverse. L'atmosfera che l'autrice riesce a creare intorno alle sue storie e ai suoi personaggi è sempre ariosa, anche quando i temi trattati non sono semplici. Ritrovo anche in questo libro  la caratteristica succitata, le scene si dipanano a volte comiche a volte tragiche  ma questa leggerezza di spirito ( da non confondersi con la superficialità) fa in modo che il lettore scivoli sulla storia con una sensazione di benessere. I personaggi di contorno sono necessari ma soprattutto sono caratteriali( come le maschere di costume teatrali, ognuna con una particolare dote)ben delineati e arricchiscono la prosa dando all'intreccio sostanza e completezza attraverso i loro interventi.
 La storia nel suo complesso  è romantica, sottilmente sensuale e coinvolgente (ho letto il libro d'un fiato) e soprattutto rasserenante come un romance dovrebbe essere quando abbiamo voglia di coccolarci. Vorrei inoltrare ad Ornella Albanese una richiesta accorata: darci la storia di GianGiacomo Sisti, nemico di Tancredi e uomo sgradevole e complesso. Penso che anche in questo caso l'autrice potrebbe farci ricredere e tessere un magistrale racconto da brava cacciatrice di storie qual è.









GUARDA IL BOOK TRAILER


ROMANZI DI ORNELLA ALBANESE
Serie " La sartori adell'amore"
1.Il cacciatore di dote (2013) - ed. Mondadori, i Romanzi Classic - Leggi QUI la ns recensione
2.Il cacciatore di nuvole (2014) - ed. Mondadori, i Romanzi Classic - Leggi QUI la ns recensione
2.o5 . Amore tra le pagine (2015) - racconto - ed. Mondadori, i Romanzi Classic - gratuito,  scaricare da QUI
3. La cacciatrice di storie (2015) -  ed. Mondadori, i Romanzi Classic

L'ombra del passato(2008) - ed. Mondadori, i Romanzi Oro
L'avventuriero che amava le stelle (2009)- ed. Mondadori, I Romanzi
Il profumo dei sogni (2010)- ed. Mondadori, I Romanzi
L'anello di Ferro ( 2011)- ed. Leggereditore
Aurora d'amore (2011)- ed. Mondadori, I Romanzi  Classic
'Il principe delle tenebre' in Il Falco e la Rosa (2012)- ed. Mondadori, I romanzi Classic
L'oscuro mosaico (2012)- ed. Leggereditore

Sotto la stessa luna (2015) - contemporaneo , autopubblicato dall'autrice

****
L'AUTRICE

Ornella Albanese è nata a Giulianova, in Abruzzo, e vive  nel centro storico di Bologna con il marito e i due figli. Ornella ha iniziato a pubblicare a sedici anni, collaborando alla narrativa di alcune riviste (Gioia, Bella, Milleidee) con una vasta produzione di racconti gialli e rosa. Anche attualmente scrive per Intimità romanzi brevi e a puntate. Dal 1997 ha pubblicato otto romanzi per la casa editrice Le Onde con lo pseudonimo di Alba O’Neal. Infine ha scoperto il Romance storico e così è cominciata la sua collaborazione con Mondadori e la conseguente pubblicazione di otto titoli nella collana I Romanzi.
"Nelle mie storie", osserva l'autrice, " tutto si gioca sull’incertezza, perché sono convinta che l’attrattiva di una narrazione stia proprio nel fatto che i protagonisti si misurano, si inseguono e si combattono in sfide che non hanno certezze. Se l’amore, infatti, diventa sicuro e appagato, smette dal punto di vista letterario di essere interessante. Ed è in quel preciso momento che si conclude il romanzo."

VISITATE IL SUO SITO:http://www.ornellaalbanese.it
E LA SUA PAGINA FACEBOOK


VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO ROMANZO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA PENSATE? CONDIVIDETE IL PENSIERO DELLE NOSTRE BLOGGER? 


25 commenti:

  1. https://www.facebook.com/ ho letto molti romanzi , trovo che la trama di questo sia avvincente e appassionante, amo questo genere , perche' mi immedesimo nelle protagoniste. fam.cuore@hotmail.it https://www.facebook.com/fam.cuore/posts/10207495915254564?pnref=story

    RispondiElimina
  2. Ancora una volta Ornella Albanese si dimostra essere una romanziera da 10 e lode, ho letto quasi tutti i suoi romanzi e devo dire che non ne sono mai rimasta delusa, e anche questa volta dopo aver letto la trama ero rimasta incantata, e dopo le recensioni di Samantha e Keiko, sono sempre più convinta che anche questo non deve mancare nella mia libreria, grazie per le vostre recensioni e buona fortuna a tutti i partecipanti intanto incrocio le dita ma l'ho messo in WL
    condiviso su
    https://twitter.com/streghetta6831/status/671421122739597312
    https://www.pinterest.com/pin/566609196848783073/
    https://www.facebook.com/stefania.mognato/posts/10205505998145159?pnref=story
    https://plus.google.com/u/0/113323159535376562702/posts/bK9XWuJYtfR

    RispondiElimina
  3. Bellissimo romanzo,di cui adoro tutto, sia trama che cover!mi piacerebbe tanto leggerlo,Miranda è un personaggio che davvero mi interesserebbe scoprire pienamente.
    https://twitter.com/poiu801/status/671428919023808512
    https://www.facebook.com/chicca.tamburrino/posts/842126152573234?pnref=story
    pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
  4. Bellissima Copertina, e la trama mi intriga moltissimo... voglio proprio leggerlo, provo a partecipare anche se sarà difficile essere la vincitrice... :)

    RispondiElimina
  5. Ho avuto modo di leggere alcuni precedenti romance dell'autrice e li ho sempre apprezzati.Sono certa che anche quest'ultimo lavoro sarà piacevole, come i giudizi positivi delle amiche del blog confermano. Partecipo a questo giveaway e ringrazio per l'opportunità offerta.

    RispondiElimina
  6. Non ho mai letto nulla di Ornella Albanese, a parte il racconto "Amore tra le pagine" che mi ha piacevolmente colpita. Mi piacerebbe iniziare questa serie, dunque, e concludere in bellezza magari vincendo questa copia autografata. La trama mi incuriosisce molto, specialmente per il cambiamento che ogni buon romanzo deve far affrontare ai o al protagonista. Se non ci fosse nessuna trasformazione la narrazione sarebbe sicuramente piatta e noiosa. Lo stile del racconto mi è piaciuto: una scrittura fluida e coinvolgente che non vedo l'ora di apprezzare anche per gli altri romanzi. Grazie per questa bella opportunità.

    RispondiElimina
  7. Ciao a tutte!
    Vi ringrazio di cuore per i bei commenti che avete lasciato, ma prima di tutto desidero ringraziare anche qui Samanthalarossa e Keiko per le loro recensioni, come sempre illuminanti per chi ancora deve leggere il romanzo e molto attente ai dettagli. Infatti sono proprio i dettagli che mi piace curare nei romanzi e che spesso si rivelano fondamentali. Samantha ha anche messo in luce il percorso irto di ostacoli che Miranda deve affrontare per diventare romanziera, con quei suggerimenti che non sfigurerebbero in un corso di scrittura creativa, e Keiko ha rilevato la sensualità della storia, importante perché serve a bilanciare il carattere divertente ed eccentrico della protagonista.
    Per finire, un grazie anche a Francy per la sua preziosa e costante attenzione ai miei lavori!
    Ornella Albanese

    RispondiElimina
  8. Io l'ho comprato digitale e ho appena finito di leggerlo. La penna di Ornella è magistrale come sempre. Sa portare i personaggi verso cambiamenti radicali senza forzature, raccontandoci con tutti i particolari gli stati d'animo di chi sta dando una svolta alla propria vita. Ho adorato il ritmo del romanzo, incalzante fino all'ultima pagina.

    RispondiElimina
  9. Partecipo assolutamente... Essendo uno storico, il mio genere preferito, mi piacerebbe proprio averlo, anche perché ho già sulla mia lista i due precedenti di questa serie che da tempo aveva attirato la mia attenzione... Perciò incrocio le dita!

    RispondiElimina
  10. mi rivedo un pò in certi aspetti del personaggio..cerco di far convivere aspetti di me diametralmente opposti..son curiosa di come andrà a finire:-)
    sabrinapes89@gmail.com

    RispondiElimina
  11. partecipo con piacere e incrocio le dita <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=http%3A%2F%2Fbibliotecaromantica.blogspot.com%2F2015%2F11%2Fla-cacciatrice-di-storie-di-ornella.html%3Fspref%3Dfb&t=la+mia+biblioteca+romantica%3A+LA+CACCIATRICE+DI+STORIE+di+Ornella+Albanese+%28Mond... carmelab1985@libero.it

      Elimina
  12. https://www.facebook.com/luigi.dinardo.56/posts/10208223104843652?pnref=story
    La storia sembra molto avvincente e carina. Interessante!
    Sono iscritto col nome di Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  13. ci provo, è sempre un piacere poter leggere un libro.
    mi piacciono molto i libri di Ornella Albanese,
    questo non l'ho ancora letto.
    carla.antognoni@libero.it
    https://www.facebook.com/carla.antognoni/posts/10206362766602824?pnref=story

    RispondiElimina
  14. Non ho mai letto nulla dell'autrice eppure appena ho visto quest libro, il suo titolo, la sua copertina e la sua trama ne sono rimasta attratta. Anch'io sono una persona con tante sfaccettature e credo che potrei trovarmi molto nel personaggio per questo lato. Inoltre, adoro leggere e adoro la scrittura, anche se non ne sono portata, è una cosa che mi rilassa e che faccio di tanto in tanto. Per cui perchè non voler leggere questo libro? Provo a partecipare :) grazie per l'opportunità!
    fede_pablo_roma@yahoo.it
    https://www.facebook.com/kotokos.love/posts/977669105646297

    RispondiElimina
  15. non ho letto questo libro ma sarà tra i prossimi che comprerò
    ilaria_carraro@libero.it

    RispondiElimina
  16. Miranda di Colloredo, la protagonista di questo romanzo ci dimostra la forza, il coraggio e la tenacia che noi donne possediamo. E' grazie ad atti di vero coraggio, atti che visti con gli occhi della modernità, possono sembrare tanto banali quanto insignificanti ma sono stati questi piccoli gesti di puro coraggio e determinazione che hanno condotto la storia dell'umanità a ciò che è, ed è il motivo per cui noi donne moderne godiamo degli stessi diritti di cui gode l'uomo.
    Per anni e anni la donna è stata sottomessa all'uomo, costretta dalla propria famiglia a sposare chi non voleva, a condurre una vita che non le apparteneva neppure lontanamente, obbligata dunque a vivere seconde regole altrui. La libertà, quella di cui tutti noi godiamo, non è la stessa di molto tempo fa. Quando penso al passato e soprattutto all'immagine della donna, penso ad un burattino, con fili a gambe e braccia, mosso da un grande burattinaio che progetta e decide per la sua vita.
    Se la storia si è evoluta fino al punto in cui ci troviamo oggi è stato solo grazie a coloro che di fronte agli obblighi si sono imposte, anche se questo comportava poi severe punizioni, grazie a chi ha avuto il coraggio di alzare la voce e farsi sentire quando tutti gli altri tacevano, grazie a chi pur di ricevere i diritti che le spettavano è andata incontro alla morte, grazie a quella voce fuori dal coro che ha spezzato ogni armonia cantando la sua, grazie a chi ha deciso di non sottomettersi più e di fare della propria vita ciò che riteneva più giusto anche a costo della vita, grazie a donne come Miranda di Colloredo che, diversamente da tutte le donne di quell'epoca, ha saputo dire di NO, ha saputo rischiare e infrangere le ridicole regole che la vincolavano non lasciandola respirare, per condurre un esistenza che la appagasse pienamente e che la rendesse felice. Felice per davvero.
    E' grazie al suo spirito di iniziativa, alla determinazione e la voglia di cambiare che Miranda lascia la casa e cambiando look da anche una svolta decisiva alla propria vita.
    Probabilmente la sua vita subisce un'ulteriore scossa dopo l'incontro col principe e forse sarà proprio quest'incontro a farle comprendere qual'è il suo vero destino.
    La trama è semplicemente fantastica, semplice e breve e capace di raccontare al lettore la storia ma senza andare troppo oltre, lasciando quel pizzico di curiosità che serve perchè si abbia voglia di leggere il romanzo. Fantastiche anche le recensioni!!

    Seguo il blog con molto piacere col nome di Noemi Storzillo

    La mia mail è: noemi_storzillo@hotmail.com
    Grazie infinite dell'opportunità, non ho letto ancora nessuno dei romanzi dell'autrice e mi sto sinceramente rendendo conto che sono stata una stupida a non farlo prima <3
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della lunga disamina Noemi!

      Elimina
    2. Grazie a voi per l'opportunità <3

      Elimina
  17. Le recensioni entusiaste di questo blog invogliano a leggere questo nuovo romanzo di Ornella Albanese che secondo me ha dalla sua l'attenzione per i particolari della ricostruzione storica, accuratamente documentata, e la giusta distanza dai romanzi rosa stucchevoli.

    RispondiElimina
  18. Coe sempre,, un bel romanzo. La Albanese possiede una capacità importnate, racconta storie d'amore in modo che siano sempre uniche, non si può dire di nessuno dei suoi romanzi di aver avuto un "deja vu"!Aggiungiamoci poi dei personaggi di contorno di tutto rispetto....

    RispondiElimina
  19. E' stato davvero bellissimo per me leggere i vostri commenti. Vi ringrazio di cuore e vi auguro buona fortuna!
    Ornella Albanese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per il libro, e soprattutto per la disponibilità ^^ Grazie di cuore

      Elimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!